Fulvio Colini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fulvio Colini
Fulvio Colini.jpg
Colini sulla panchina dalla Luparense
Nazionalità   Italia
Altezza 190 cm
Peso 82 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Italservice
Carriera
Carriera da allenatore
1985-1989  Tennis 4
1989-1996Ladispoli
1996-1997[[S.S. Lazio Calcio a 5|]]
1997-1999Augusta
1999-2002Roma RCB
2002-2005Nepi
2005-2006Perugia
2006-2011Montesilvano
2011-2012Kaos
2012-2014Luparense
2014-2017Pescara
2018-Italservice
 

Fulvio Colini (Roma, 27 luglio 1957) è un allenatore di calcio a 5 italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Colini (seduto, al centro) allenatore della Roma RCB 1999-2000

Ex tennista, inizia la carriera da allenatore nel 1985 quando degli amici lo convinsero ad allenare il Tennis4 squadra che militava nella Serie B Regionale che vinse conseguendo la promozione in A .

Nel 1989 approda al Ladispoli in terza serie e dopo due promozioni raggiunge la serie A dove nel 1994 vince il primo titolo nazionale la Supercoppa.

Seguono due anni ad Augusta e uno alla Lazio prima di sedersi sulla panchina della Roma RCB con la quale vincerà il tricolore nel 2001.

Scende di nuovo di categoria e va al Nepi dove dopo due promozioni consecutive torna in A e vince nel 2005 la sua prima Coppa Italia.

Il tempo di vincere col Perugia la Supercoppa e l'anno dopo inizia un lustro di successi al Montesilvano portando in bacheca Coppa Italia, scudetto e Coppa UEFA (primo e fino ad ora unico allenatore italiano a riuscirci).

Nell'estate 2011 non rinnova il contratto con gli abruzzesi, rimanendo senza squadra fino al dicembre successivo quando assume la guida del Kaos Futsal in vece del dimissionario Velimir Andrejić[1]. Al termine della stagione la formazione bolognese retrocederà in Serie A2.

Il 26 giugno 2012 viene ufficializzato dalla Luparense come allenatore per le due stagioni seguenti[2].

Dopo un biennio sulla panchina dei lupi, impreziosito dalla vittoria di uno scudetto, una Coppa Italia e due Supercoppe, dalla stagione 2014-15 assume la guida tecnica del Pescara, con l'obiettivo di piazzare la squadra adriatica subito alle spalle delle migliori del campionato[3]; sorprendentemente la squadra bianco-azzurra va ben oltre le attese e riesce a vincere il suo primo storico scudetto. Le due stagioni successive sulla panchina dei delfini conquista entrambe le Coppe Italia e le Supercoppe. Le strade di Colini e del Pescara si separano dopo poco più di 3 anni, il 9 novembre 2017, quando viene sostituito da Mario Patriarca.

Dopo 6 mesi di inattività, il 18 maggio 2018 è nominato tecnico delL'Italservice Pesaro con cui perde la finale della Coppa della Divisione ma vince la finale play-off in gara-5 contro l'Acqua e Sapone Calcio a 5.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Roma RCB: 2000-01
Montesilvano: 2009-10
Luparense: 2013-14
Pescara: 2014-15
Italservice: 2018-19, 2020-21
Nepi: 2004-05
Montesilvano: 2006-07
Luparense: 2012-13
Pescara: 2015-16, 2016-17
Italservice Pesaro: 2020-21
Ladispoli: 1994
Perugia: 2005
Luparense: 2012, 2013
Pescara: 2015, 2016
Italservice Pesaro 2020-2022

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Montesilvano: 2010-11

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2011[4][5]
2018-2019/ 2019-2020 [6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fulvio Colini è il nuovo allenatore del Kaos Archiviato il 24 dicembre 2013 in Internet Archive. kaosfutsal.it
  2. ^ Lo Special One Colini è il nuovo allenatore dei Lupi Archiviato il 13 giugno 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  3. ^ Fulvio Colini è il nuovo allenatore dei Delfini Archiviato il 14 luglio 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  4. ^ Fulvio Colini, il superallenatore
  5. ^ UMBRO Futsal Awards 2011 - Best Club Coach of the World, su futsalplanet.com. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2013).
  6. ^ Gasperini vince la Panchina d'oro. Secondo Miha (che vince un altro premio), terzo Allegri, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 3 febbraio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Biografia, su futsalmania.it.
  • Colini su futsalplanet, su futsalplanet.com. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).