Serie A 2016-2017 (calcio a 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie A 2016-2017
Logo della competizione
Competizione Serie A
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 34ª (28ª di Serie A)
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 7 ottobre 2016
al 16 giugno 2017
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Vincitore Luparense
(6º titolo)
Secondo Pescara
Semi-finalisti Acqua e Sapone
Napoli
Retrocessioni Isola
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Marcelinho (24)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015-2016 2017-2018 Right arrow.svg

Il campionato di Serie A 2016-2017 è stato il ventottesimo campionato di Serie A e la trentaquattresima manifestazione nazionale che assegna il titolo di campione d'Italia. La stagione è iniziata il 7 ottobre 2016 e si è conclusa il 22 aprile 2017. A parità di punteggio fra due o più squadre, la graduatoria finale è determinata in base alla classifica avulsa (stesso parametro valevole anche al termine del girone d'andata, per definire le otto formazioni qualificate alla Coppa Italia). I criteri imposti sono: punti ottenuti negli scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti, differenza reti generale, reti realizzate in generale, sorteggio. Rimasta immutata la formula dei play-off (le prime otto classificate accedono direttamente agli spareggi-scudetto[1]) è invece variato il numero di retrocessioni: scenderà in Serie A2 la perdente delle gare di play-out tra la dodicesima e l'undicesima classificata. Qualora tra queste vi siano 11 o più punti di differenza, i play-out non avranno luogo e retrocederà direttamente la dodicesima classificata. La società campione d'Italia otterrà il diritto di partecipare alla Coppa UEFA 2017-18. Anche per questa stagione il pallone ufficiale del campionato è il Bola Futsal fornito da AGLA, sponsor tecnico della Divisione Calcio a 5. Nelle gare del campionato di Serie A, comprese le gare dei play-off e play-out, è fatto obbligo alle società di impiegare almeno cinque calciatori formati in Italia cioè tesserati per la FIGC prima del compimento del diciottesimo anno di età. Nelle stesse gare è inoltre fatto obbligo di impiegare almeno quattro calciatori che siano cittadini italiani di cui almeno uno nato dal 1 gennaio 1994[1].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il Consiglio Direttivo della Divisione Calcio a cinque, preso atto della iscrizione di 11 società aventi diritto, della non ammissione di Asti e Montesilvano e della rinuncia alla partecipazione del Corigliano, ha provveduto al ripescaggio della società Lazio e definito l’organico per la stagione sportiva 2016-2017 in 12 società[2].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle squadre della Serie A 2016-2017
Club Città Palazzetto Sponsor tecnico Main Sponsor Stagione 2015-16
Acqua e Sapone Montesilvano PalaRoma Joma Acqua&Sapone (prodotti casalinghi)
EmmeGross (articoli tessili)
5º posto in Serie A, semifinale play-off
Cogianco Genzano di Roma PalaCesaroni Gems Cogianco (edilizia)
Cioli (insaccati)
8º posto in Serie A, quarti di finale play-off
Dosson Dosson Palestra comunale Joma CAME 1º posto nel girone A di Serie A2
Imola Imola Palestra Cavina Macron MA Group (assemblaggio) 2º posto nel girone A di Serie A2, vincente play-off
Isola Isola Sacra PalaToLive (Roma) Joma ITOP (officine ortopediche) 1º posto nel girone B di Serie A2
Kaos Ferrara Pala Hilton Pharma Macron King Kong Oversize (abbigliamento) 4º posto in Serie A, quarti di finale play-off
Latina Latina PalaBianchini Legea Axed Group (comunicazione) 9º posto in Serie A
Lazio Roma Palasport di Fiano Romano[3][4] Gems Euroservice Group (riscossione crediti) 11º posto in Serie A, ripescata
Luparense San Martino di Lupari Palasport comunale Agla Alter Ego Italy (professional hair care) 7º posto in Serie A, semifinale play-off
Napoli Napoli PalaCercola (Cercola) Joma Lollo Caffè (servizi caffetteria) 12º posto in Serie A
Pescara Pescara PalaRigopiano Joma Sagem (mangimi) 2º posto in Serie A, quarti di finale play-off
Real Rieti Rieti PalaMalfatti Lotto My Glass (riparazione parabrezza) 3º posto in Serie A, finale play-off

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Cannoniere
Acqua&Sapone Spagna Juan Francisco Fuentes (1ª-6ª)
Italia Antonio Ricci (7ª-play-off)
Brasile Gabriel Lima (18+5)
Cogianco Spagna Juanlu Alonso Italia Cristiano Fusari (15+1)
Dosson Brasile Sylvio Rocha Brasile Marco Boaventura (14+1)
Imola Italia Vanni Pedrini Spagna José Revert (16+1)
Isola Italia Gianfranco Angelini Brasile Marcelinho (24+2)
Kaos Spagna Julio Fernández (1ª-14ª)
Serbia Velimir Andrejic (15ª-play-off)
Brasile Jeferson Titon (15+1)
Latina Italia Piero Basile Argentina Luciano Avellino (19+1)
Lazio Italia Massimiliano Mannino Brasile Gedson (10)
Luparense Spagna David Marín Brasile Diego Mancuso (19+10)
Napoli Italia Francesco Cipolla Brasile Manoel Crema (18+3)
Pescara Italia Fulvio Colini Argentina Matías Rosa (18+5)
Real Rieti Italia Mario Patriarca (1ª-5ª)
Italia David Festuccia (6ª, ad interim)
Brasile Marcelo Batista (7ª-11ª)
Italia Mario Patriarca (12ª-17ª)
Italia Domenico Luciano (18ª-22ª)
Brasile Fabricio Calderolli (11)

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Noatunloopsong.png Vincitrice della Coppa Italia 1. Pescara 51 22 16 3 3 92 62 +30
Noatunloopsong.png Scudetto.svg 2. Luparense 48 22 15 3 4 111 65 +46
Noatunloopsong.png 3. Acqua e Sapone 41 22 12 5 5 88 61 +27
Noatunloopsong.png 4. Napoli 38 22 11 5 6 93 77 +16
Noatunloopsong.png 5. Imola 33 22 10 3 9 80 80 0
Noatunloopsong.png 6. Cogianco 32 22 9 5 8 82 79 +3
Noatunloopsong.png 7. Kaos 30 22 7 9 6 76 75 +1
Noatunloopsong.png 8. Latina 30 22 9 3 10 77 77 0
9. Real Rieti 25 22 8 1 13 75 84 -9
10. Lazio 19 22 6 1 15 51 91 -40
Noatunloopsong-2.png 11. Dosson 15 22 4 3 15 65 96 -31
1downarrow red.svg 12. Isola 12 22 3 3 16 53 96 -43

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto.svg Luparense campione d'Italia 2016-2017.
  • Luparense e Pescara qualificate alla Coppa UEFA 2017-18.
  • 1downarrow red.svg Isola retrocesso dopo i play-out in Serie A2 2017-18.
  • 2rightarrow.png Cogianco non iscritta al campionato successivo[5].

Calendario e risultati[modifica | modifica wikitesto]

andata
1ª giornata
ritorno (12ª)
7 ott. 2-1 Latina-Luparense 4-7 7 gen.
5-3 Real Rieti-Dosson 5-4
8 ott. 4-4 Isola-Kaos 5-5
4-5 Lazio-Pescara 1-3
3-2 Napoli-Imola 3-4
1-1 Acqua&Sapone-Cogianco 5-3 8 gen.
andata
2ª giornata
ritorno (13ª)
15 ott. 2-5 Dosson-Latina 3-4 13 gen.
1-0 Cogianco-Isola 5-4 14 gen.
7-4 Imola-Lazio 3-2
3-2 Luparense-Napoli 6-4
16 ott. 7-1 Pescara-Acqua&Sapone 2-5
19 ott. 6-2 Kaos-Real Rieti 1-3 15 gen.


andata
3ª giornata
ritorno (14ª)
22 ott. 3-4 Acqua&Sapone-Imola 4-0 4 feb.
5-6 Dosson-Kaos 3-3
3-4 Isola-Pescara 2-6
0-6 Lazio-Luparense 0-2
6-2 Napoli-Latina 4-8 3 feb.
24 ott. 2-3 Real Rieti-Cogianco 3-4
andata
4ª giornata
ritorno (15ª)
28 ott. 2-3 Cogianco-Kaos 3-3 10 feb.
6-4 Imola-Isola 8-2 11 feb.
6-1 Latina-Lazio 3-5
29 ott. 4-3 Napoli-Dosson 3-3
5-4 Luparense-Acqua&Sapone 3-3 12 feb.
4-3 Pescara-Real Rieti 4-3


andata
5ª giornata
ritorno (16ª)
4 nov. 3-3 Kaos-Pescara 4-4 18 feb.
5 nov. 4-2 Acqua&Sapone-Latina 1-1
2-1 Isola-Luparense 1-6
7-2 Real Rieti-Imola 3-5
2-7 Dosson-Cogianco 3-3 17 feb.
2-7 Lazio-Napoli 3-3
andata
6ª giornata
ritorno (17ª)
11 nov. 4-0 Latina-Isola 2-3 25 feb.
7-6 Napoli-Acqua&Sapone 2-2
12 nov. 3-1 Lazio-Dosson 1-5
2-1 Imola-Kaos 3-4 26 feb.
5-1 Luparense-Real Rieti 6-5 24 feb.
13 nov. 5-4 Pescara-Cogianco 6-1


andata
7ª giornata
ritorno (18ª)
18 nov. 4-0 Acqua&Sapone-Lazio 6-2 10 mar.
4-5 Cogianco-Imola 4-4 11 mar.
2-6 Real Rieti-Latina 5-1 15 mar.
19 nov. 2-4 Dosson-Pescara 2-4 11 mar.
3-6 Isola-Napoli 3-6
4-4 Kaos-Luparense 5-7 10 mar.
andata
8ª giornata
ritorno (19ª)
25 nov. 1-2 Latina-Kaos 2-4 18 mar.
4-3 Lazio-Isola 1-4
26 nov. 3-0 Acqua&Sapone-Dosson 6-5
1-5 Imola-Pescara 0-2
6-3 Luparense-Cogianco 3-5 17 mar.
13 dic. 5-2 Napoli-Real Rieti 5-3 18 mar.


andata
9ª giornata
ritorno (20ª)
2 dic. 5-1 Real Rieti-Lazio 1-3 9 mar.
4-1 Cogianco-Latina 5-8 3 mar.
6-3 Pescara-Luparense 3-8
3 dic. 2-4 Isola-Acqua&Sapone 3-7
2-5 Kaos-Napoli 3-3
4-1 Dosson-Imola 2-8 4 mar.
andata
10ª giornata
ritorno (21ª)
9 dic. 5-5 Latina-Pescara 2-6 1 apr.
8-4 Napoli-Cogianco 4-4
10 dic. 9-3 Acqua&Sapone-Real Rieti 5-6
3-9 Isola-Dosson 0-1
3-5 Lazio-Kaos 6-5
4-4 Luparense-Imola 7-4


andata
11ª giornata
ritorno (22ª)
16 dic. 7-2 Cogianco-Lazio 5-1 22 apr.
3-5 Dosson-Luparense 0-13
4-4 Imola-Latina 3-4
2-4 Kaos-Acqua&Sapone 1-1
5-1 Pescara-Napoli 4-2
2-2 Real Rieti-Isola 4-0

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
24 Brasile Marcelinho Isola
19 Argentina Luciano Avellino Latina
19 Brasile Diego Mancuso Luparense
18 Brasile Manoel Crema Napoli
18 Brasile Humberto Honorio Luparense
18 Brasile Jonas Acqua e Sapone
18 Brasile Gabriel Lima Acqua e Sapone
18 Argentina Matías Rosa Pescara
17 Argentina Pablo Taborda Luparense
17 Brasile Edgar Bertoni Luparense
Gol Giocatore Squadra
16 Brasile Júlio De Oliveira Acqua e Sapone
16 Brasile Jader Fornari Napoli
16 Argentina Lucas Maina Latina
16 Brasile Felipe Manfroi Napoli
16 Spagna José Revert Imola
15 Italia Cristiano Fusari Cogianco
15 Brasile Jeferson Titon Kaos
14 Brasile Marco Boaventura Dosson
13 Brasile Márcio Borges Imola
13 Argentina Cristian Borruto Pescara

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Dalla 3ª alla 10ª giornata: Pescara
  • Dalla 10ª alla 11ª giornata: Napoli
  • Dalla 11ª alla 22ª giornata: Pescara
Pescara Calcio a 5 Napoli Calcio a 5 Pescara Calcio a 5

Record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2 aprile 2017

  • Maggior numero di vittorie: Pescara (16)
  • Minor numero di vittorie: Isola (3)
  • Maggior numero di pareggi: Kaos (8)
  • Minor numero di pareggi: Lazio, Real Rieti (1)
  • Maggior numero di sconfitte: Isola, Lazio (15)
  • Minor numero di sconfitte: Pescara (2)
  • Miglior attacco: Luparense (98)
  • Peggior attacco: Lazio (48)
  • Miglior difesa: Pescara (58)
  • Peggior difesa: Isola (92)
  • Miglior differenza reti: Pescara (+35)
  • Peggior differenza reti: Lazio (-43)
  • Miglior serie positiva: A&S (14)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: A&S, Napoli (8)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Dosson (8)
  • Partita con maggiore scarto di gol: 6 partite (6)
  • Partita con più reti: Napoli-A&S 7-6 (13)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 10ª (62)
  • Minor numero di reti in una giornata: 1ª, 8ª (35)

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Gli incontri dei quarti di finale e delle semifinali sono a eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. Gli incontri di ritorno saranno effettuati in casa delle squadre meglio classificate al termine della "stagione regolare". Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che nelle due partite di andata e di ritorno, avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità di punti tra le due squadre al termine delle due gare, indipendentemente dalla differenza reti, si disputerà una terza gara di spareggio da giocarsi sempre sul campo della migliore classificata al termine della stagione regolare. In caso di parità al termine della terza gara si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della "stagione regolare". La finale si disputerà al meglio delle cinque gare secondo l'ordine di seguito evidenziato: 1ª gara in casa della squadra meglio classificata al termine della "stagione regolare"; 2ª e 3ª gara in casa della squadra peggio classificata al termine della “stagione regolare”; 4^ (eventuale) e 5ª gara (eventuale) in casa della squadra meglio classificata al termine della "stagione regolare". Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità al termine della prima gara, della seconda gara, della terza gara e della eventuale quarta gara, si procederà direttamente all'effettuazione dei tiri di rigore. In caso di parità al termine della (eventuale) quinta gara si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità si procederà all'effettuazione dei tiri di rigore.

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                                           
  5  Imola 3 5 2  
4  Napoli 3 5 2  
  4  Napoli 3 4 2  
  1  Pescara 6 3 5  
8  Latina 2 2 3
  1  Pescara 7 1 5  
    1  Pescara 4(2) 2 4(4) 3(1)
  2  Luparense 4(3) 5 4(3) 3(2)
  6  Cogianco 3 0 2  
3  Acqua e Sapone 1 2 3  
  3  Acqua e Sapone 3 6 2
  2  Luparense 6 5 2  
7  Kaos 2 4
  2  Luparense 3 6  

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Latina
6 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Latina 2 – 7
(1-2)
referto
Pescara PalaBianchini
Arbitri Luigi Alessi (Taurianova)
Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia)
Filippo Vidotto (San Donà di Piave)
Crono Gianluca Gentile (Roma 1)

Imola
6 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Imola 3 – 3
(1-0)
referto
Napoli Palestra Cavina
Arbitri Andrea Campi (Ciampino)
Ciro Oliviero (Pesaro)
Stefano Parrella (Cesena)
Crono Alberto Casadei (Cesena)

Genzano di Roma
6 maggio 2017, ore 20:30 CEST
Cogianco 3 – 1
(1-1)
referto
Acqua e Sapone PalaCesaroni
Arbitri Giovanni Beneduce (Nola)
Gianfranco Marangi (Brindisi)
Massimo Tariciotti (Ciampino)
Crono Andrea Loria (Roma 1)

Ferrara
6 maggio 2017, ore 21:15 CEST
Kaos 2 – 3
(1-2)
referto
Luparense Pala Hilton Pharma
Arbitri Giovanni Zannola (Ostia Lido)
Simone Micciulla (Roma 2)
Gino Simonazzi (Reggio Emilia)
Crono Stefano Mestieri (Finale Emilia)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
11 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Pescara 1 – 2
(0-0)
referto
Latina PalaRigopiano
Arbitri Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna)
Salvatore Minichini (Ercolano)
Massimo Tiberio (Teramo)
Crono Massimiliano Palombi (Avezzano)

Napoli
11 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Napoli 5 – 5
(3-1)
referto
Imola PalaCercola
Arbitri Daniele Di Resta (Roma 2)
Lorenzo Di Guilmi (Vasto)
Daniele Fratangeli (Frosinone)
Crono Francesco Miranda (Castellammare di Stabia)

Montesilvano
11 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Acqua e Sapone 2 – 0
(2-0)
referto
Cogianco PalaRoma
Arbitri Francesco Nitti (Barletta)
Donato Lamanuzzi (Molfetta)
Leonardo Gaetani (San Benedetto del Tronto)
Crono Matteo Ariasi (Pescara)

San Martino di Lupari
11 maggio 2017, ore 20:15 CEST
Luparense 6 – 4
(3-1)
referto
Kaos Palasport comunale
Arbitri Ferruccio Prisma (Crotone)
Alessandro Merenda (Reggio Calabria)
Calogero Castellino (Treviso)
Crono Alberto Volpato (Castelfranco Veneto)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
13 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Pescara 5 – 3
(d.t.s.)
(3-2, 3-3, 3-3)
referto
Latina PalaRigopiano
Arbitri Rocco Morabito (Vercelli)
Dario Pezzuto (Lecce)
Lorenzo Di Guilmi (Vasto)
Crono Luca Moscone (L’Aquila)

Napoli
13 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Napoli 2 – 2
(d.t.s.)
(0-1, 1-1, 1-2)
referto
Imola PalaCercola
Arbitri Filippo Vidotto (San Donà di Piave)
Carmelo Loddo (Reggio Calabria)
Giovanni Beneduce (Nola)
Crono Fabrizio Andolfo (Ercolano)

Montesilvano
13 maggio 2017, ore 21:00 CEST
Acqua e Sapone 3 – 2
(2-2)
referto
Cogianco PalaRoma
Arbitri Luca Bizzotto (Castelfranco Veneto)
Francesco Scarpelli (Padova)
Dario Di Nicola (Pescara)
Crono Marco Di Filippo (Teramo)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Montesilvano
19 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Acqua e Sapone 3 – 6
(1-4)
referto
Luparense PalaRoma
Arbitri Vincenzo Francese (Battipaglia)
Michele Bensi (Grosseto)
Daniele Di Resta (Roma 2)
Crono Gianluca Gentile (Roma 1)

Napoli
19 maggio 2017, ore 20:30 CEST
Napoli 3 – 6
(0-1)
referto
Pescara PalaCercola
Arbitri Alessandro Maggiore (Bologna)
Raffaele Ziri (Barletta)
Francesco Nitti (Barletta)
Crono Luigi Fiorentino (Molfetta)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
24 maggio 2017, ore 20:30 CEST
Pescara 3 – 4
(1-0)
referto
Napoli PalaRigopiano
Arbitri Ruggiero Chiariello (Barletta)
Angelo Galante (Ancona)
Donato Lamanuzzi (Molfetta)
Crono Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia)

San Martino di Lupari
24 maggio 2017, ore 20:30 CEST
Luparense 5 – 6
(5-2)
referto
Acqua e Sapone Palasport comunale
Arbitri Lorenzo Cursi (Jesi)
Alessandro Malfer (Rovereto)
Gino Simonazzi (Reggio Emilia)
Crono Stefano Mezzadri (Parma)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
26 maggio 2017, ore 20:00 CEST
Pescara 5 – 2
(1-1)
referto
Napoli PalaRigopiano
Arbitri Andrea Sabatini (Bologna)
Ettore Quarti (Imperia)
Giovanni Zannola (Ostia Lido)
Crono Simone Micciulla (Roma 2)

San Martino di Lupari
26 maggio 2017, ore 20:30 CEST
Luparense 5 – 5
(d.t.s.)
(2-1, 2-2, 3-3)
referto
Acqua e Sapone Palasport comunale
Arbitri Nicola Maria Manzione (Salerno)
Dario Pezzuto (Lecce)
Luca Bizzotto (Castelfranco Veneto)
Crono Francesco Scarpelli (Padova)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Pescara
1 giugno 2017, ore 20:30 CEST
Pescara 4 – 4
(2-1)
referto
Luparense Palasport Giovanni Paolo II
Arbitri Daniele Di Resta (Roma 2)
Vincenzo Francese (Battipaglia)
Giovanni Beneduce (Nola)
Crono Andrea Campi (Ciampino)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
7 giugno 2017, ore 20:30 CEST
Luparense 5 – 2
(2-1)
referto
Pescara PalaSind
Arbitri Francesco Nitti (Barletta)
Ettore Quarti (Imperia)
Alessandro Maggiore (Bologna)
Crono Riccardo Davì (Bologna)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Bassano del Grappa
9 giugno 2017, ore 20:30 CEST
Luparense 4 – 4
(1-2)
referto
Pescara PalaSind
Arbitri Andrea Sabatini (Bologna)
Nicola Maria Manzione (Salerno)
Natale Mazzone (Imola)
Crono Giulio Colombin (Bassano del Grappa)

Gara 4[modifica | modifica wikitesto]
Ancona
14 giugno 2017, ore 20:30 CEST
Pescara 3 – 3
(1-2)
referto
Luparense PalaRossini
Arbitri Alessandro Malfer (Rovereto)
Lorenzo Cursi (Jesi)
Lorenzo Di Guilmi (Vasto)
Crono Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna)

Classifica marcatori play-off[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
10 Brasile Diego Mancuso Luparense
8 Argentina Cristian Borruto Pescara
7 Brasile Humberto Honorio Luparense
7 Brasile Chimanguinho Pescara
6 Argentina Leandro Cuzzolino Pescara
6 Argentina Matías Rosa Pescara
5 Brasile Lukaian Baptista Acqua e Sapone
5 Brasile Gabriel Lima Acqua e Sapone
5 Brasile Vinícius Duarte Pescara
5 Argentina Pablo Taborda Luparense

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre che hanno concluso il campionato all'undicesima e alla dodicesima posizione si affronteranno in un doppio spareggio (andata e ritorno, la prima partita verrà giocata in casa dell'ultima classificata) per determinare l'unica squadra a retrocedere in Serie A2. Al termine degli incontri sarà dichiarata vincente la squadra che nelle due partite (di andata e di ritorno) avrà ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio la squadra che avrà realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della stagione regolare.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
29 aprile 2017, ore 18:30 CEST
Isola 1 – 5
(1-3)
referto
Dosson PalaToLive
Arbitri Luca Mario Vannucchi (Prato)
Gaspare Maurici (Prato)
Crono Ettore Quarti (Imperia)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Dosson
6 maggio 2017, ore 18:30 CEST
Dosson 10 – 2
(3-2)
referto
Isola Palestra comunale
Arbitri Riccardo Davì (Bologna)
Luigi Fiorentino (Molfetta)
Crono Gaudenzio Raffaelli (Treviso)

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

A causa della rinuncia dell'Asti, la diciannovesima edizione della Supercoppa ha opposto i vicecampioni d'Italia del Real Rieti e i detentori della Coppa Italia del Pescara. L'incontro si è disputato sul campo neutro di Teramo[6].

Teramo
9 novembre 2016, ore 20:30 CET
Real Rieti 2 – 4
(0-1)
referto
Pescara Pala San Nicolò
Arbitri Andrea Sabatini (Bologna)
Ettore Quarti (Imperia)
Massimo Tiberio (Teramo)
Crono Marco Di Filippo (Teramo)

Copertura televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Per la prima volta sarà Sportitalia a trasmettere le partite di Serie A in diretta ed in esclusiva, proponendo settimanalmente una gara del venerdì e una del sabato, trasmettendo integralmente o in differita anche la finale della supercoppa. Tutte le partite della fase finale di Winter Cup e della final eight di coppa e campionato saranno trasmesse in diretta su Fox Sports. Questi saranno visibili anche negli USA dopo che ESPN ha acquistato i diritti il 23 gennaio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Comunicato Ufficiale N.1 2016/2017 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 5 luglio 2016. URL consultato il 4 agosto 2016.
  2. ^ Comunicato Ufficiale N.13 2016/2017 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 5 agosto 2016. URL consultato il 16 agosto 2016.
  3. ^ La società ha disputato al PalaGems alcune partite interne
  4. ^ Comunicato Ufficiale N.180 2016/2017 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 10 novembre 2016. URL consultato il 10 novembre 2016.
  5. ^ La Cogianco riparte dall'Academy: Carlo Giannini lascia il futsal, in calcioa5live.com, 23 maggio 2017. URL consultato il 23 maggio 2017.
  6. ^ Comunicato Ufficiale N.164 2016/2017 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 4 novembre 2016. URL consultato il 10 novembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio