S.S. Lazio Calcio a 5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ASD SS Lazio Calcio a 5
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Logo S.S. Lazio C5.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Celeste con aquila.svg Bianco e celeste
Simboli Aquila
Dati societari
Confederazione FIFA
Paese Italia Italia
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Città Roma
Fondazione 1996
Presidente Italia Daniele Chilelli
Allenatore Italia Massimiliano Mannino
Palmarès
Scudetto.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svgCoccarda Coppa Italia.svg
Scudetti 1
Trofei nazionali 4 Coppe Italia
Impianto
Pala GEMS
1 000 posti
Contatti
Via Francesco Gentile 135, 00173 - Roma
www.sslaziocalcioa5.it
Soccerball current event.svg Stagione in corso

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Società Sportiva Lazio Calcio a 5 è una squadra italiana di calcio a 5 con sede a Roma. È la sezione calcettistica della Polisportiva S.S. Lazio.

Storia della squadra[modifica | modifica wikitesto]

È stata fondata nel 1996 a Roma, dopo l'acquisizione del titolo sportivo del Torrino Sporting Club, dai soci fondatori Roberto Sordini, Fabio Cragnotti e Fabio Quaglia. Nella prima stagione in serie A, 1996-97 concluse al terzo posto, nell'anno successivo invece conquista Scudetto e Coppa Italia. Nel 1998-99 riesce ad arrivare alla finale dell'European Champions Tournament (progenitrice della Coppa UEFA), ma è sconfitta in finale dalla Dina Mosca. La vittoria della seconda Coppa Italia e, nel settore giovanile, del campionato Juniores, addolcirono il finale di stagione.

Nel 2000-01 esce di scena il socio Roberto Sordini, mentre nel 2002-03 la Lazio vince la sua terza Coppa Italia. L'anno successivo giunge undicesima in campionato ed è costretta a disputare i play-out per la permanenza in Serie A. Sconfitta nel derby dalla Brillante Roma retrocede in Serie A2 ma è ripescata nella massima serie in seguito alla rinuncia del San Paolo Pisa.

Nella stagione 2005-06 avviene la fusione con il Genzano Calcio a 5. Nel 2006-07 avviene un'altra fusione con il Nepi Calcio a 5 e la denominazione della squadra fu S.S. Lazio Nepi Calcio a 5. Arrivò in questa stagione la sconfitta nella finale scudetto contro la Luparense dopo l'1-1 in cas ed il ritorno dove i veneti si sono imposti per 4-2, alla guida tecnica della squadra c'era Agenore Maurizi. A livello giovanile, però, la formazione Under 21 vinse lo scudetto, guidata da Daniele D'Orto, che l'anno successivo fu promosso alla guida della prima squadra. Nel 2007 avvenne nuova fusione, questa volta con la Polisportiva Forte Colleferro e la società prese il nome di A.S.D. Lazio Colleferro Calcio a 5. Con Antonio Pampanini, la squadra ottenne raggiunse la seminfinale sia in Campionato sia in Coppa Italia.

Nel giugno del 2009 avviene una seconda fusione con il rinato Torrino e la denominazione diventa T.S.C. Lazio Calcio a 5. Nell'estate del 2010 la società è acquistata dal gruppo Montemurro che mette in atto un'importante operazione di riappropriazione dell'identità sportiva: si ritorna a giocare a Roma e all'originaria denominazione Società Sportiva Lazio Calcio a 5[1].

Il nuovo presidente Andrea Montemurro crea per la stagione 2010-2011 una squadra fortemente orientata alla vittoria. La Lazio ha vinto, così, la Coppa Italia 2011 battendo la Luparense (3-1) ai Quarti, il Montesilvano (1-0) in semifinale ed il 13 marzo 2011 la Marca Futsal (3-2) in finale.

Nella stagione 2011-2012 cambia la presidenza, Andrea Montemurro si dimette e Antonio Mennella prende il suo posto.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della S.S. Lazio C5
  • 1996 · Acquisizione del titolo sportivo del Torrino e fondazione della S.S. Lazio C5.
  • 1996-97 · 3ª in Serie A.
3ª nei play-off.
Finalista di Coppa Italia.
  • 1997-98 · 2ª in Serie A. Scudetto.svg Campione d'Italia (1º titolo).
Coccarda Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia (1º titolo).
Quarti di finale play-off
Coccarda Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia (2º titolo).
Sconfitta in Supercoppa italiana.
Finalista di European Champions Tournament
Finalista play-off.
Semifinalista di Coppa Italia.

1º turno play-off.
Quarti di finale di Coppa Italia.
Semifinalista play-off.
Ottavi di finale di Coppa Italia.
Finalista play-off.
Coccarda Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia (3º titolo).
  • 2003 · Fusione con la CVM Lazio Deas.
Assume la denominazione CVM Lazio C5.
  • 2003-04 · 11ª in Serie A. Retrocessa in Serie A2, viene ripescata
Sconfitta nei play-out dalla Brillante Roma.
Sconfitta in Supercoppa italiana.
Quarti di finale play-off.
Quarti di finale play-off.
Semifinalista di Coppa Italia.
  • 2006 · Fusione con il Nepi.
Assume la denominazione Lazio Nepi.
Finalista play-off.
Quarti di finale di Coppa Italia.
  • 2007 · Fusione con l'Ariccia Colleferro.
Assume la denominazione Lazio Colleferro.
Semifinalista play-off.
Semifinalista di Coppa Italia.
1º turno play-off.
Assume la denominazione T.S.C. Lazio.
Quarti di finale play-off.
Quarti di finale di Coppa Italia.

  • 2010 · Ritorno alla denominazione S.S. Lazio C5.
  • 2010-11 · 3ª in Serie A.
Quarti di finale play-off.
Coccarda Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia (4º titolo).
Semifinalista play-off.
Semifinalista di Coppa Italia.
Sconfitta in Supercoppa italiana.
Quarti di finale play-off.
Quarti di finale di Coppa Italia.
Semifinalista play-off.
2ª fase di Winter Cup.
Finalista di Coppa Italia.
Quarti di finale play-off.
2ª fase di Winter Cup.
Semifinalista di Coppa Italia.
  • 2015 · Incorpora L'Acquedotto C5.
  • 2015-16 · 11ª in Serie A. Retrocessa in Serie A2, viene ripescata.
Sconfitta nei play-out contro il Napoli.
  • 2016-17 · Disputa il campionato di Serie A.
1ª fase di Winter Cup.

Squadre precedenti alle fusioni[modifica | modifica wikitesto]

Nepi C5[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Nepi Calcio a 5.

L'Associazione Sportiva Nepi Calcio a 5 è stata una squadra italiana di Calcio a 5 fondata nel 1999 a Nepi in provincia di Viterbo.

Colleferro[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: A.S.D. Ariccia Colleferro 2006-2007.

L'A.S.D. Ariccia Colleferro è stata una squadra italiana di Colleferro, fondata nel 2001. Nella stagione 2006-07 disputò il campionato di serie A2.

Genzano C5[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Genzano Calcio a 5.

L'Associazione Sportiva Genzano Calcio a 5, nacque nel 1996 quando la Roma 3Z spostò il proprio campo di gioco a Genzano. Nella stagione 1999-2000 centra la doppietta campionato-Coppa Italia. Nel 2005 la società genzanese confluisce nella S.S. Lazio Calcio a 5.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

I colori storici della S.S. Lazio Calcio a 5 sono il bianco e il celeste.

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Il simbolo della S.S. Lazio è l'Aquila, scelta in quanto emblema di potenza, vittoria e prosperità.

Inno[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'entrata in campo della S.S. Lazio Calcio a 5, viene diffuso l'inno "Inno alla Lazio - Sò già du ore", scritto ed interpretato dal cantautore romano Aldo Donati.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Palazzetto[modifica | modifica wikitesto]

La S.S. Lazio Calcio a 5 gioca le partite interne presso la FutsalArena di Roma[2].

Centro di allenamento[modifica | modifica wikitesto]

La prima squadra svolge le sedute di allenamento sempre presso il Palasport Romboli. Saltuariamente, essa effettua anche qualche allenamento presso il centro sportivo Giulio Onesti.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Stemma della Società Sportiva Lazio.svg
Staff dell'area amministrativa
  • Presidente: Chilelli
  • Consigliere: Persici
  • Direttore Generale:Bomarsi
  • Vice Presidente: Pandalone

[modifica | modifica wikitesto]

Stemma della Società Sportiva Lazio.svg
Cronologia degli sponsor tecnici
  • 2009-2011 Legea
  • 2011-oggi Gems
Stemma della Società Sportiva Lazio.svg
Cronologia degli sponsor ufficiali
  • 2009-2010 Barani group
  • 2010-2011 Gruppo Montemurro
  • 2011-oggi Alphaformazione

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2006-07, 2013-14
2014-15
2014

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Serie A 20 1996-1997 2015-16

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Ruolo Sportivo Anno
12 Italia POR Valerio Schirone 09.01.93
17 Italia POR Alessandro Ciattaglia 14.12.96
30 Italia POR David Patrizi 06.06.82
3 Italia DIF Federico Scalambretti 20.11.94
4 Italia DIF Graziano Gioia 01.09.77
5 Brasile LAT Vavá 12.03.91
6 Argentina LAT Emiliano Cittadini 10.06.82
8 Spagna LAT Pol Pacheco 11.07.94
9 Italia PIV Daniele Chilelli 11.11.83
10 Argentina LAT Darío Sebastián Nardacchione 03.01.90
11 Argentina LAT Juan Perri 12.09.91
14 Paesi Bassi LAT Mohamed Attaibi 23.10.87
15 Argentina LAT Rodrigo Escosteguy 20.11.93
18 Italia LAT Stefano Pilloni 22.01.84
20 Brasile DIF Juninho 02.12.82
23 Brasile LAT Sérgio Rocha 17.08.84
Italia Allenatore Massimiliano Mannino 06.06.70

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Stemma della Società Sportiva Lazio.svg
Staff dell'area tecnica
  • Direttore Sportivo: Antonio Ruggeri
  • Allenatore 1ª squadra: Massimiliano Mannino
  • Vice allenatore: Alessio Medici
  • Preparatore Atletico: Gianluca Scacchi
  • Preparatore dei portieri: Alessandro Arpinelli

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]