Serie A 2009-2010 (calcio a 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie A 2009-2010
Competizione Serie A
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 27ª (21ª di Serie A)
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 3 ottobre 2009
al 5 giugno 2010
Luogo Italia Italia
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Vincitore Montesilvano
(1º titolo)
Secondo Marca
Semi-finalisti Bisceglie
Luparense
Retrocessioni Arzignano
Atiesse
Napoli
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Menini (36)
Incontri disputati 203
Gol segnati 1 449 (7,14 per incontro)
Mappa c5 2009-2010.PNG
Distribuzione geografica delle squadre
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2008-2009 2010-2011 Right arrow.svg

Il campionato di Serie A 2009-2010 è stato il 21º campionato di Serie A e la 27ª manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d'Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 3 ottobre 2009 e si è conclusa il 17 aprile 2010, prolungandosi fino al 5 giugno 2010 con la disputa delle partite di spareggio. Rispetto alla stagione precedente sono state introdotte due novità. La formula dei play-off è stata semplificata e vi accedono solamente le squadre classificatesi dal primo all'otto posto del campionato di Serie A. Inoltre, è fatto obbligo alle società di impiegare almeno 3 calciatori nati e residenti in Italia, che abbiano ottenuto il primo tesseramento in Italia.[1]. Retrocedono in serie A2 le ultime due squadre classificate più una terza squadra al termine dei play-out. Sono otto le regioni rappresentate in questo torneo. Le regioni maggiormente rappresentate sono il Veneto e la Campania (3 squadre), Abruzzo e Sardegna hanno 2 squadre a testa, mentre Lazio, Emilia-Romagna, Puglia e Sicilia sono rappresentate da una sola squadra ciascuna. La squadra campione in carica è la Luparense, che ha portato il suo numero di campionati vinti a tre. A prendere il posto di Pro Scicli e Polizia Penitenziaria, retrocesse in Serie A2, e Terni, non iscritto, sono state Atiesse, Napoli Vesevo e la ripescata Kaos Futsal.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sorteggio calendari[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio del campionato di calcio 2009-2010 si è effettuato presso la Casa del Cinema a Roma il 31 luglio.

Squadre partecipanti[2][3][modifica | modifica wikitesto]

Club Città Palazzetto Risultato Stagione 2008-2009
Arzignano Arzignano PalaTezze 4º posto in Serie A, elim. in sem. play-off
Atiesse Quartu Sant'Elena Palazzo dello Sport comunale 1º posto in Serie A2 gir. A
Augusta Augusta PalaJonio 11º posto in Serie A
Bisceglie Bisceglie PalaDolmen 5º posto in Serie A, elim. ai quarti play-off
Cagliari Cagliari PalaConi 8º posto in Serie A, elim. ai quarti play-off
Kaos Bologna PalaSavena (San Lazzaro di Savena) 2º posto in Serie A2 gir. A[4]
Luparense San Martino di Lupari PalaDue (Bassano del Grappa) 1º posto in Serie A, Campione d'Italia
Marca Castelfranco Veneto PalaMazzalovo (Montebelluna) 3º posto in Serie A, elim. in sem. play-off
Montesilvano Montesilvano PalaRoma 2º posto in Serie A, elim. in finale Playoff
Napoli Castellammare di Stabia PalaTrincone (Pozzuoli) 6º posto in Serie A, elim. ai quarti play-off
Napoli Barrese Napoli Centro FIPAV (Cercola) 10º posto in Serie A, elim. 1º turno play-off
Napoli Vesevo San Giorgio a Cremano PalaJacazzi (Aversa) 1º posto in Serie A2 gir. B
Pescara Pescara PalaRigopiano 12º posto in Serie A
TSC Lazio Roma Pala To Live 9º posto in Serie A, elim. 1º turno play-off

[modifica | modifica wikitesto]

Club Sponsor Tecnico Sponsor Ufficiale
Arzignano Joma TFL Italia
Atiesse Agla Sgaravatti Land
Augusta Joma ISAB
Bisceglie Joma RAMS 23
Cagliari Erreà IVI petrolifera
Kaos Macron King Kong Overside
Luparense Joma Alter Ego
Marca Nike io Master
Montesilvano Agla Daf Chemiservice
Napoli Umbro Legea
Napoli Barrese Legea Techmade
Napoli Vesevo Gimer Sport Ingromarket
Pescara Givova Ponzio Aluminium
TSC Lazio Legea APF Marketing

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Noatunloopsong.png 1. Marca 64 26 20 4 2 121 57 +64
Scudetto.svg 2. Montesilvano 59 26 18 5 3 88 36 +52
Noatunloopsong.png 3. Luparense 56 26 17 5 4 129 56 +73
Noatunloopsong.png 4. Bisceglie 43 26 11 10 5 104 80 +24
Noatunloopsong.png 5. Augusta 41 26 12 5 9 99 86 +13
Noatunloopsong.png 6. Napoli Vesevo 37 26 10 7 9 111 91 +20
Noatunloopsong.png 7. TSC Lazio[5][6] 33 26 8 10 8 89 62 +27
Noatunloopsong.png 8. Kaos 33 26 9 6 11 79 74 +5
9. Pescara 32 26 8 8 10 121 82 +39
10. Napoli Barrese 29 26 8 5 13 99 93 +6
1downarrow red.svg 11. Atiesse 28 26 6 10 10 96 86 +10
Noatunloopsong-2.png 12. Cagliari 24 26 6 6 14 94 94 0
1downarrow red.svg 13. Arzignano[7] 14 26 5 1 20 51 205 -154
1downarrow red.svg 14. Napoli[8] 6 26 3 0 23 47 226 -179

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto.svg Montesilvano Campione d'Italia 2009-2010 e qualificato alla Coppa UEFA 2009-10.
  • 1downarrow red.svg Arzignano e Napoli retrocesse ma non iscritte alla Serie A2 2010-11.
  • Atiesse retrocessa dopo i play-out ma ripescata in seguito all'esclusione del Napoli Barrese.

Calendario e risultati[modifica | modifica wikitesto]

andata
1ª giornata
ritorno
3 ott. 2009 29 dic. 2009
5-0 Bisceglie - Napoli 10-4
3-0 Montesilvano - Atiesse 5-1
1-1 Kaos - TSC Lazio 3-3
4-3 Marca - NA Barrese 5-2
6-6 NA Vesevo - Luparense 2-6
6-2 Cagliari - Augusta 2-3
4-2 Arzignano - Pescara 0-12
andata
4ª giornata
ritorno
24 ott. 2009 6 feb. 2010
6-0 Luparense - Augusta 5-3
2-2 Atiesse - Marca 1-4
6-4 Napoli - Cagliari 0-6[9]
0-3 NA Barrese - NA Vesevo 0-2
2-6 Pescara - Kaos 1-3
4-4 Arzignano - Bisceglie 0-14
1-1 TSC Lazio - Montesilvano 0-4
andata
7ª giornata
ritorno
14 nov. 2009 27 feb. 2010
6-0[10] Luparense - Napoli 9-0
6-2 Augusta - NA Barrese 1-5
1-1 Montesilvano - Pescara 3-0
1-1 Kaos - Bisceglie 2-3
3-5 NA Vesevo - Marca 2-2
2-3 Cagliari - Arzignano 16-1
3-3 TSC Lazio - Atiesse 4-1
andata
10ª giornata
ritorno
5 dic. 2009 27 mar. 2010
5-4 Atiesse - NA Vesevo 3-4
0-3 Bisceglie - Montesilvano 5-3
6-4 Kaos - Cagliari 4-3
7-3 Marca - Augusta 1-3
9-1 NA Barrese - Napoli 20-4
4-4 Pescara - TSC Lazio 1-1
0-6[11] Arzignano - Luparense 0-16
andata
13ª giornata
ritorno
19 dic. 2009 17 apr. 2010
4-2 Luparense - Kaos 2-3
2-2 Atiesse - Pescara 5-7
7-3 Augusta - NA Vesevo 5-5
4-3 Montesilvano - Cagliari 4-1
3-6 Napoli - Marca 0-12[12]
6-0[13] NA Barrese - Arzignano 11-3
4-3 TSC Lazio - Bisceglie 4-4
andata
2ª giornata
ritorno
10 ott. 2009 5 gen. 2010
9-1 Luparense - Cagliari 2-2
3-2 Atiesse - Arzignano 16-2
3-5 Augusta - Montesilvano 2-2
4-3 Napoli - Kaos 1-8
3-4 NA Barrese - Bisceglie 4-5
4-5 Pescara - Marca 1-4
2-2 TSC Lazio - NA Vesevo 0-4
andata
5ª giornata
ritorno
31 ott. 2009 13 feb. 2010
4-3 Luparense - Atiesse 7-3
2-1 Augusta - TSC Lazio 2-4
1-4 Bisceglie - Marca 3-6
5-1 Montesilvano - Napoli 10-0
0-4 Kaos - Arzignano 10-0
2-2 NA Vesevo - Pescara 6-7
2-2 Cagliari - NA Barrese 6-7
andata
8ª giornata
ritorno
21 nov. 2009 13 mar. 2010
1-1 Atiesse - Kaos 4-4
3-3 Bisceglie - NA Vesevo 3-3
5-2 Marca - Cagliari 7-4
1-3 Napoli - TSC Lazio 0-22
5-5 NA Barrese - Luparense 2-8
5-2 Pescara - Augusta 2-7
1-2 Arzignano - Montesilvano 0-11
andata
11ª giornata
ritorno
8 dic. 2009 3 apr. 2010
2-2 Luparense - Marca 3-5
5-5 Augusta - Bisceglie 1-3
2-1 Montesilvano - Kaos 4-2
1-9 Napoli - Pescara 3-32
1-1 NA Barrese - Atiesse 4-8
9-4 Cagliari - NA Vesevo 1-4
6-0[14] TSC Lazio - Arzignano 8-0
andata
3ª giornata
ritorno
17 ott. 2009 9 gen. 2010
3-2 Augusta - Atiesse 3-3
3-2 Bisceglie - Pescara 5-5
0-4 Montesilvano - Luparense 2-2
4-1 Kaos - NA Barrese 0-2
4-2 Marca - Arzignano 13-3
7-5 NA Vesevo - Napoli 7-1
2-2 Cagliari - TSC Lazio 2-3
andata
6ª giornata
ritorno
7 nov. 2009 20 feb. 2010
5-5 Atiesse - Bisceglie 4-4
5-2 Marca - Kaos 3-2
3-4 Napoli - Augusta 0-6[15]
0-3 NA Barrese - Montesilvano 1-3
2-2 Pescara - Cagliari 1-3
5-1 Arzignano - NA Vesevo 3-18
3-4 TSC Lazio - Luparense 3-4
andata
9ª giornata
ritorno
28 nov. 2009 20 mar. 2010
3-1 Luparense - Pescara 2-4
6-2 Augusta - Arzignano 10-1
2-0 Montesilvano - Marca 0-0
1-8 Napoli - Atiesse 0-6[16]
8-3 NA Vesevo - Kaos 1-2
3-3 Cagliari - Bisceglie 3-4
2-3 TSC Lazio - NA Barrese 1-1
andata
12ª giornata
ritorno
12 dic. 2009 10 apr. 2010
2-1 Bisceglie - Luparense 2-3
2-2 Kaos - Augusta 4-8
6-3 Marca - TSC Lazio 4-1
4-5 NA Vesevo - Montesilvano 3-1
2-2 Pescara - NA Barrese 10-3
5-4 Cagliari - Atiesse 2-2
4-6 Arzignano - Napoli 7-2

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Marca (19)
  • Minor numero di sconfitte: Marca (2)
  • Migliore attacco: Luparense (129)
  • Miglior difesa: Montesilvano (36)
  • Miglior differenza reti: Luparense (+73)
  • Maggior numero di pareggi: 3 squadre (10)
  • Minor numero di pareggi: Napoli (0)
  • Minor numero di vittorie: Napoli (3)
  • Maggior numero di sconfitte: Napoli (22)
  • Peggiore attacco: Napoli (47)
  • Peggior difesa: Napoli (214)
  • Peggior differenza reti: Napoli (-167)
  • Partita con più reti: Pescara-Napoli 32-3 (35)
  • Partita casalinga con maggiore scarto di gol: Pescara-Napoli 32-3 (29)
  • Partita in trasferta con maggiore scarto di gol: Napoli-Napoli Barrese 4-20 (16)
  • Miglior serie positiva: ? (?)
  • Risultato più frequente: 2-2 (15)
  • Totale dei gol segnati: 1316

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Ai play-off si qualificano le prime otto squadre della serie A. Tutti gli incontri sono a eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. Gli incontri di ritorno sono effettuati in casa delle squadre meglio classificate al termine della “Stagione Regolare”. Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre, che nelle due partite di andata e di ritorno, avranno ottenuto il maggior punteggio. In caso di parità di punti tra le due squadre al termine delle due gare, indipendentemente dalla differenza reti, si disputerà una terza gara di spareggio da giocarsi sempre sul campo della migliore classificata al termine della stagione regolare. In caso di parità al termine della terza gara si giocheranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le due squadre fossero in parità si procederà all'effettuazione dei calci di rigore.

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finali
                                       
  1  Marca 3 3 -  
8  Kaos 2 2 -  
  1  Marca 5 3 5 (dts)  
  4  Bisceglie 5 3 3  
5  Augusta 6 2 2
  4  Bisceglie 4 5 3  
     Marca 1 4 1
  Scudetto.svg  Montesilvano 3 1 6
  6  Napoli Vesevo 7 2 2 (3)  
3  Luparense 4 7 2 (5)  
  3  Luparense 3 1 0
  2  Montesilvano 1 6 2  
2  Montesilvano 4 2 3
  7  TSC Lazio 3 3 1  

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
San Lazzaro di Savena
1º maggio 2010, ore 18:30
Kaos 600px Black background White large V.svg 2 – 3
(0-1)
referto
Marca PalaSavena
Arbitri Fabio Bosi (Foligno)
Mirko D'Angeli (Pesaro)

Augusta
1º maggio 2010, ore 19:30
Augusta 6 – 4
(3-2)
referto
Bisceglie PalaJonio
Arbitri Luca Rainato (Padova)
Antonio Barbiero (Vicenza)

Cercola
1º maggio 2010, ore 20:00
Napoli Vesevo 7 – 4
(4-1)
referto
Luparense Centro FIPAV
Arbitri Giampaolo Gallone (Busto Arsizio)
Fabio Gelonese (Milano)

Roma
30 aprile 2010, ore 20:00
TSC Lazio 3 – 4
(2-3)
referto
Montesilvano Pala To Live
Arbitri Fabrizio Ferrari (Modena)
Alessandro Conti (Bologna)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Montebelluna
6 maggio 2010, ore 20:00
Marca 3 – 2
(2-0)
referto
Kaos PalaMazzalovo
Arbitri Ugo Navillod (Aosta)
Gaetano Gangilli (Genova)

Bisceglie
6 maggio 2010, ore 20:00
Bisceglie 5 – 2
(3-2)
referto
Augusta PalaDolmen
Arbitri Luca Giacomin (Mestre)
Andrea Giada (Mestre)

Bassano
6 maggio 2010, ore 20:00
Luparense 7 – 2
(2-0)
referto
Napoli Vesevo PalaDue
Arbitri Angelo Grimaldi (Vibo Valentia)
Leonardo Balli (Prato)

Montesilvano
6 maggio 2010, ore 19:30
Montesilvano 2 – 3
(1-1)
referto
TSC Lazio PalaRoma
Arbitri Roberto Astolfi (Rovigo)
Pierluigi Bedendo (Rovigo)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Bisceglie
8 maggio 2010, ore 20:30
Bisceglie 3 – 2
(1-1)
referto
Augusta PalaDolmen
Arbitri Claudio Valle (Mantova)
Marco Paolone (Campobasso)

Bassano
8 maggio 2010, ore 20:00
Luparense 5 – 3
(2-1,2-2)
referto
Napoli Vesevo PalaDue
Arbitri Damiano De Felice (Molfetta)
Nicola Gisondi (Molfetta)

Montesilvano
8 maggio 2010, ore 20:00
Montesilvano 3 – 1
(1-1)
referto
TSC Lazio PalaRoma
Arbitri Giuseppe Piazzolla (Barletta)
Giacomo De Varti (Foggia)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Bisceglie
14 maggio 2010, ore 20:30
Bisceglie 5 – 5
(2-4)
referto
Marca PalaDolmen
Arbitri Giovanni Muratore (Perugia)
Maurizio Pacifico (Albano Laziale)

Bassano
14 maggio 2010, ore 20:30
Luparense 3 – 1
(1-1)
referto
Montesilvano PalaDue
Arbitri Alberto Maestroni (Varese)
Fabio Gelonese (Milano)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Montebelluna
19 maggio 2010, ore 20:30
Marca 3 – 3
(1-1)
referto
Bisceglie PalaMazzalovo
Arbitri Domenico Daidone (Trapani)
Vittorio Sperati (Rieti)

Montesilvano
19 maggio 2010, ore 20:00
Montesilvano 6 – 1
(3-0)
referto
Luparense PalaRoma
Arbitri Luca Illotto (Trento)
Alessandro Malfer (Rovereto)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Montebelluna
21 maggio 2010, ore 20:00
Marca 5 – 3
(d.t.s.)
(1-2, 3-3)
referto
Bisceglie PalaMazzalovo
Arbitri Alessandro Scardicchio (Pescara)
Manuela Di Clemente (Pescara)

Montesilvano
21 maggio 2010, ore 20:30
Montesilvano 2 – 0
(1-0)
referto
Luparense PalaRoma
Arbitri Gaetano Gangilli (La Spezia)
Arnaldo Ciciarello (Catanzaro)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]
Montesilvano
28 maggio 2010, ore 20:30
Montesilvano 3 – 1
(1-1)
referto
Marca PalaRoma (2.000 spett.)
Arbitri Mario Baglivo (Pisa)
Francesco Massini (Roma 1)

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]
Montebelluna
3 giugno 2010, ore 20:00
Marca 4 – 1
(1-1)
referto
Montesilvano PalaMazzalovo (1200 spett.)
Arbitri Giorgio D'Agostino (Sondrio)
Aniello Prisco (Frosinone)

Gara 3[modifica | modifica wikitesto]
Montebelluna
5 giugno 2010, ore 21:15
Marca 1 – 6
(1-2)
referto
Montesilvano PalaMazzalovo (1200 spett.)
Arbitri Giovanni Muratore (Perugia)
Angelo Grimaldi (Vibo Valentia)

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Carbonia
2 maggio 2010, ore 18:30
Cagliari 2 – 2
(1-1)
referto
Atiesse Palazzetto dello Sport
Arbitri Massimo Cumbo (Ostia Lido)
Alessandro Malfer (Rovereto)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Quartu Sant'Elena
8 maggio 2010, ore 20:00
Atiesse 1 – 3
(1-1)
referto
Cagliari PalaBeethoven
Arbitri Giovanni Muratore (Perugia)
Alberto Maestroni (Varese)

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

La dodicesima Supercoppa italiana è stata disputata sabato 19 settembre alle ore 21 al PalaBassano di Bassano del Grappa tra i Campioni d'Italia della Luparense e i detentori della Coppa Italia dell'Arzignano.

Bassano del Grappa
19 settembre 2009, ore 21:00
Luparense 3 – 1
(d.t.s.)
(1-1, 2-1)
Arzignano PalaBassano (2000 spett.)
Arbitri Giorgio D'Agostino (Sondrio)
Giacomo De Varti (Foggia)

Copertura televisiva[modifica | modifica wikitesto]

In Italia il Campionato italiano di calcio a 5 viene trasmesso in diretta al sabato pomeriggio da Raisport più: una partita a settimana.

  • 03/10 Kaos-TSC Lazio
  • 10/10 Pescara-Marca Futsal
  • 17/10 Montesilvano-Luparense
  • 24/10 Napoli Barrese-Napoli Vesevo
  • 31/10 Augusta–TSC Lazio
  • 07/11 Napoli Barrese-Montesilvano
  • 14/11 Cagliari-Arzignano Grifo
  • 21/11 Marca Futsal-Cagliari
  • 28/11 Montesilvano-Marca Futsal (Differita)
  • 05/12 Bisceglie-Montesilvano (Differita)
  • 08/12 Luparense-Marca Futsal (Differita)
  • 12/12 Marca Futsal-TSC Lazio
  • 19/12 TSC Lazio-Bisceglie (Differita)
  • 29/12 Atiesse-Montesilvano
  • 05/01 Napoli Vesevo-TSC Lazio
  • 09/01 Luparense-Montesilvano
  • 06/02 Augusta-Luparense
  • 13/02 Marca Futsal-Bisceglie
  • 20/02 Luparense-TSC Lazio (Diretta RaiSport+ e sintesi su Rai3)
  • 27/02 Pescara-Montesilvano (Differita)
  • 13/03 Kaos Futsal-Atiesse (Differita)
  • 20/03 Marca Futsal-Montesilvano (Differita)
  • 27/03 Cagliari-Kaos
  • 07/04 Marca Futsal-Luparense
  • 10/04 Atiesse-Cagliari
  • 17/04 Pescara-Atiesse
  • 01/05 Augusta-Bisceglie
  • 06/05 Montesilvano-TSC Lazio
  • 08/05 Bisceglie-Augusta
  • 14/05 Luparense-Montesilvano (Differita)
  • 19/05 Marca Futsal-Bisceglie
  • 21/05 Montesilvano-Luparense
  • 28/05 Montesilvano-Marca Futsal (Differita)
  • 03/06 Marca Futsal-Montesilvano
  • 05/06 Marca Futsal-Montesilvano

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comunicati ufficiali, stagione Serie B, Divisione calcio a 5
  2. ^ http://archivio.divisionecalcioa5.it/articolo.asp?id=4632
  3. ^ INDIRIZZARIO SOCIETA' CAMPIONATO 2009/2010
  4. ^ Ripescata dopo la decisione da parte del Terni di non iscrivere la squadra
  5. ^ Un punto di penalità
  6. ^ In virtù della miglior differenza reti. Le due squadre si trovavano infatti nella condizione di perfetta parità negli scontri diretti (numero di vittorie e numero di reti realizzate)
  7. ^ 2 punti di penalizzazione
  8. ^ 3 punti di penalizzazione
  9. ^ Gara non disputata per la mancata presentazione sul terreno di gioco da parte della società Napoli Calcio A5 entro il tempo regolamentare di attesa
  10. ^ A inizio ripresa il Napoli si è presentato in campo con soli due effettivi perché gli altri tre giocatori in lista si sono infortunati e gli arbitri, da regolamento, hanno decretato la fine della gara
  11. ^ Al 1'03" della ripresa l'Arzignano è rimasto in campo con soli due effettivi perché gli altri quattro giocatori in lista si sono infortunati e gli arbitri, da regolamento, hanno decretato la fine della gara.Il giudice sportivo ha decretato la vittoria a tavolino per la Luparense 6 a 0(risultato con il quale si era interrotta la partita).
  12. ^ Partita sospesa per il mancato raggiungimento del numero minimo regolamentare al rientro dall'intervallo della società Napoli si decide:di comminare alla Società NAPOLI CALCIO A 5 la punizione sportiva della perdita della gara col punteggio di 0-12 (risultato con cui era stata sospesa la gara
  13. ^ Il Giudice Sportivo rilevato dagli atti ufficiali che la gara in epigrafe non è stata disputata per la mancata presentazione sul terreno di gioco da parte della società ARZIGNANO GRIFO C5 entro il tempo regolamentare di attesa ha deciso di comminare alla società ARZIGNANO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 6-0, nonché la penalizzazione di un punto
  14. ^ Il Giudice Sportivo, rilevato dagli atti ufficiali che la gara in epigrafe non è stata disputata per la mancata presentazione sul terreno di gioco da parte della società Arzignano Grifo C5 entro il tempo regolamentare di attesa, ha deciso di comminare alla società veneta la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 6-0, nonché la penalizzazione di un punto
  15. ^ Gara non disputata per la mancata presentazione sul terreno di gioco da parte della società Napoli Calcio A5 entro il tempo regolamentare di attesa
  16. ^ Gara non disputata per la mancata presentazione sul terreno di gioco da parte della società Napoli Calcio A5 entro il tempo regolamentare di attesa

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]