AGSM Verona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AGSM Verona
Logo
Stato Italia Italia
Forma societaria Società per azioni
Fondazione 1898 a Verona
Sede principale Verona
Settore produzione, distribuzione e vendita di energia, gas
Prodotti
  • Elettricità
  • Gas naturale
  • Teleriscaldamento
  • Telecomunicazioni
  • Energie rinnovabili
Utile netto 14 MLN € (2015)
Dipendenti 1.507[1] (2016)
Sito web

L'AGSM Verona S.p.A. è una società multiservizi che ha sede a Verona. Operatore di produzione e distribuzione di energia elettrica e gas, si occupa anche di servizi quali il teleriscaldamento, telecomunicazioni (fibra ottica) e l'illuminazione pubblica artistica.

Profilo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 AGSM nella classifica si posiziona al quinto posto tra le aziende veronesi per fatturato e valore della produzione. Nel 2014 cresce ulteriormente e aumenta fatturato: il bilancio si chiude con un valore della produzione di quasi 800 milioni di euro. Dal 2011 al 2015 AGSM è stata sponsor ufficiale dell'Hellas Verona, mentre dal settembre 2013 è sponsor dell'omonima squadra di calcio femminile, già Bardolino, Bardolino Verona e Verona Bardolino, tra le più titolate del campionato italiano di calcio femminile[2].

Iniziative e valori[modifica | modifica wikitesto]

Attenta alla sensibilizzazione dei clienti nei confronti del risparmio energetico e dell'ambiente, nel 2013 emette la prima bolletta smart[3] nell'ottica di un servizio trasparente e alla portata di tutti. Cerca inoltre di spingere i clienti a usufruire della bolletta elettronica, per promuovere il risparmio di carta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1898 - L'Azienda Elettrica Comunale, che costituisce l'origine di AGSM, viene fondata per favorire lo sviluppo delle prime industrie veronesi. Il primo servizio è l'illuminazione pubblica della città di Verona;
  • 1923 - In questo anno viene costituita l'Azienda Autonoma dell'Acquedotto;
  • 1929 - Nasce l'Azienda del Gas con produzione locale di cokeria;
  • 1931 - Viene istituita ufficialmente l'Azienda Generale dei Servizi Municipalizzati del Comune di Verona, che raggruppa le aziende municipalizzate esistenti (energia elettrica, acqua, fabbrica del ghiaccio, gas e tramvia);
  • 1953 - Inizia la distribuzione di metano;
  • 1975 - Avviato il servizio di teleriscaldamento;
  • 1983 - Collegamento delle fognature al depuratore;
  • 2000 - Modifica assetto societario, dapprima con la trasformazione in AZIENDA SPECIALE (1999) e poi con la trasformazione in AGSM Verona Spa;
  • 2002 - Dal 1º dicembre 2002 AGSM acquisisce il ramo d'azienda di ENEL DISTRIBUZIONE Spa e diventa l'unico distributore di energia elettrica nei comuni di Verona e di Grezzana.
  • 2003 - Gennaio: apertura libero mercato gas per tutti gli utilizzatori (completa liberalizzazione gas); maggio: apertura libero mercato EE oltre 100 MWh/anno (PMI);
  • 2007 - AGSM Energia Srl, prima in Italia, rende disponibile energia da fonti rinnovabili al mercato domestico;
  • 2008 - Conferimento di tutte le attività commerciali del gruppo AGSM Verona in AGSM Energia Srl (vendita gas, vendita teleriscaldamento, vendita altri servizi);
  • 2012 - Costituzione 2V Energy (società 50% AGSM Energia, 50% AIM Energy per l'acquisto di energia elettrica e gas). Acquisizione AMIA Verona spa;
  • 2017 - Il ramo d'azienda commerciale di AET Italia entra a far parte di AGSM Energia.

Il gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo è costituito dalle seguenti partecipate: AGSM Verona spa - holding

  • AGSM Energia spa - 94,85%
  • AGSM Distribuzione spa - 99,75%
  • AGSM Trasmissione srl - 100%
  • AGSM Lighting spa - 100%
  • Consorzio Camuzzoni - 75%
  • Parco Eolico Carpinaccio - 63%
  • Parco Eolico Riparbella - 63%
  • AMIA Verona spa (Azienda Multiservizi di Igiene Ambientale) - 100%
    • Transeco srl - 100%
    • AMIA Consulting srl - 100%
    • SER.I.T. - 99,74%
    • DRV srl - 50%
    • Esa-Com Srl - 40%
    • Consorzio GPO - 4,19%
    • Bovolone Attiva - 40%
  • Acque Veronesi - 46,72%
  • Centrale termoelettrica del Mincio - 45%
  • Parco eolico Monte Vitalba - 15%

Società non consolidate:

  • ENINESCO SRL 100% (non operativa)
  • VEGA SRL 51% (non operativa)
  • 2V ENERGY SRL 50% (operativa da dic 2014)

Vendita e distribuzione di energia (gas, calore, elettricità)[modifica | modifica wikitesto]

La gestione di oltre 370.000 contratti di fornitura è affidata ad AGSM Energia Spa per poter rispondere alle esigenze diversificate dei clienti, dai privati alle pubbliche amministrazioni.

Produzione energetica[modifica | modifica wikitesto]

Il Gruppo si occupa di produzione di energia elettrica con impianti fotovoltaici, termoelettrici, idroelettrici, eolici e di cogenerazione. Nel 2013 la capacità produttiva installata è ulteriormente aumentata con l'entrata in esercizio dell'impianto eolico di Rivoli Veronese con potenza installata complessiva di 8 MW. La potenza complessiva installata è pari a 384 MW

Impianti fotovoltaici[modifica | modifica wikitesto]

Il Gruppo AGSM ogni anno produce 8 milioni di chilowattora di energia con i suoi impianti fotovoltaici, evitando all'ambiente oltre 2600 tonnellate di anidride carbonica. Il primo impianto fotovoltaico di AGSM è stato costruito nel 1984 a Cerro Veronese. Negli scorsi anni la centrale fotovoltaica di Zambelli è stata ripotenziata con moderne tecnologie che hanno permesso, a parità di superficie occupata, un aumento della potenza installata da 70 a 178 KW. Questo impianto evita:110 ton/anno di anidride carbonica.

Sullo Stadio Marcantonio Bentegodi AGSM ha realizzato un grande impianto fotovoltaico composto da 13.328 pannelli. La potenza installata è di 996 KW. Emissioni evitate di CO2 per ogni anno di funzionamento: 500 ton/anno. Sugli oltre 70 mila metri quadrati che coprono gli undici edifici del Consorzio Zai, AGSM ha costruito un impianto fotovoltaico della potenza di 3,5 MW. L'impianto è entrato in funzione nel 2010. Emissioni evitate di CO2 per ogni anno di funzionamento: 1.800 ton/anno.

Impianti eolici[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno il vengono prodotti 115 milioni di chilowattora sfruttando la forza del vento tramite gli impianti eolici del Gruppo.

  • A Monte Vitalba (Pisa) funziona una centrale eolica composta da sette aerogeneratori. La potenza complessiva dell'impianto è di 6 MW. Emissioni evitate di CO2 per ogni anno di funzionamento: 6.000 ton/anno.
  • Dal 2009 funziona l'impianto eolico di Casoni di Romagna (Bologna), sull'Appenino tosco-emiliano composto da sedici aerogeneratori. La potenza complessiva dell'impianto è di 13 MW. Emissioni evitate di CO2 per ogni anno di funzionamento: 9.000 ton/anno.
  • A Rivoli Veronese AGSM ha costruito un impianto eolico, inaugurato nel marzo del 2013, con 4 aerogeneratori. La potenza complessiva dell'impianto è di 8 MW. Emissioni evitate di CO2 per ogni anno di funzionamento: 7.000 ton/anno.
  • A Riparbella, in provincia di Pisa, AGSM ha realizzato un nuovo impianto eolico composto da 10 aerogeneratori. La potenza complessiva è di 20 megawatt. Emissioni evitate di CO2 per ogni anno di funzionamento: 17.000 ton/anno.
  • A Monte Carpinaccio, in provincia di Firenze, producono energia pulita altri 17 aerogeneratori di AGSM. La potenza complessiva dell'impianto è di 13,6 megawatt. Emissioni evitate di CO2 per ogni anno di funzionamento: 12.200 ton/anno.

Energia idroelettrica[modifica | modifica wikitesto]

L'energia idroelettrica è un'energia pulita e deriva da una fonte rinnovabile che in questo caso è l'acqua, che si rinnova seguendo il suo ciclo naturale. Questo tipo di energia non ha processi di combustione o chimici e non inquina l'ambiente con alcun tipo di emissione. AGSM possiede un sistema idroelettrico distribuito nel territorio del Trentino-Alto Adige:

  • Sistema Leno-Vallarsa
  • Diga di Spèccheri
  • Diga di Toldo, con la Centrale di Ala e la centrale di San Colombano che producono energia elettrica sfruttando una fonte rinnovabile come l'acqua e un impianto idroelettrico ad acqua fluente sul fiume Adige nel Comune di Verona.

Energia termoelettrica[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli impianti posseduti dal Gruppo veronese rientra la Centrale Termoelettrica del Mincio, che sorge sulla riva destra del fiume omonimo, pochi chilometri a Sud del Lago di Garda, a Ponti sul Mincio, in provincia di Mantova, all'interno del Parco Naturale. La tecnologia del processo produttivo ha subito un cambiamento radicale a partire dal 2002 mediante la sostituzione del gruppo 2, termoelettrico convenzionale a caldaia, con un impianto turbogas della potenza di 250 MW (gruppo 3).

Teleriscaldamento[modifica | modifica wikitesto]

La rete di teleriscaldamento è costituita da un sistema di tubazioni che trasporta e consegna alle centraline locali di scambio termico a servizio degli edifici teleriscaldati il calore prodotto dai gruppi cogenerativi e dalle caldaie di integrazione e riserva sotto forma di acqua alla temperatura di 120- 90 °C. La rete installata dal gruppo misura 218 km e una potenza lorda installata di 470 MWe.

Energia cogenerata[modifica | modifica wikitesto]

Le cinque centrali di cogenerazione AGSM dislocate nei vari quartieri della città, con una potenza complessiva installata pari a 60 MW, permettono una produzione contemporanea di energia elettrica (280 gigawattora/anno) e termica (265 gigawattora/anno). Le due nuove centrali installate presso gli ospedali di Verona hanno rispettivamente una potenza di 0,8 MW (Borgo Trento) e 1,4 MW (Borgo Roma).

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Consiglio d'amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Direttore Generale[modifica | modifica wikitesto]

Collegio sindacale[modifica | modifica wikitesto]

Società di revisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Agsm Verona a quota 900 milioni di fatturato - Il Sole 24 ORE
  2. ^ Walter Pettinati, AGSM Verona Presentata la Serie A Femminile in Sala Arazzi, su Calcio Donne, 23 settembre 2013. URL consultato il 10 novembre 2013.
  3. ^ Economia - TgCom

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]