San Luca (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Luca
comune
San Luca – Stemma
San Luca – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Calabria.svg Calabria
Città metropolitanaCoat of Arms of the Province of Reggio-Calabria.svg Reggio Calabria
Amministrazione
SindacoBruno Bartolo (lista civica "San Luca ai Sanluchesi") dal 26-5-2019
Territorio
Coordinate38°09′N 16°04′E / 38.15°N 16.066667°E38.15; 16.066667 (San Luca)Coordinate: 38°09′N 16°04′E / 38.15°N 16.066667°E38.15; 16.066667 (San Luca)
Altitudine250 m s.l.m.
Superficie105,35 km²
Abitanti3 632[1] (30-11-2019)
Densità34,48 ab./km²
FrazioniIentile, Polsi, Ricciolio, Vorea (Greco Calabro: Vorià)
Comuni confinantiBenestare, Bovalino, Careri, Casignana, Cosoleto, Delianuova, Samo, Sant'Agata del Bianco, Santa Cristina d'Aspromonte, Scido
Altre informazioni
Cod. postale89030
Prefisso0964
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT080074
Cod. catastaleH970
TargaRC
Cl. sismicazona 1 (sismicità alta)[2]
Nome abitantisanluchesi
Patronosan Luca evangelista
Giorno festivo2 settembre: festa della Beata Vergine di Polsi - 14 settembre: festa della Santa Croce - 18 ottobre: festa di San Luca Evangelista - 20 gennaio: festa San Sebastiano - 13 giugno: festa Sant'Antonio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Luca
San Luca
San Luca – Mappa
Posizione del comune di San Luca all'interno della città metropolitana di Reggio Calabria
Sito istituzionale

San Luca è un comune italiano di 3 632 abitanti della città metropolitana di Reggio Calabria in Calabria.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Pietra Cappa

Il comune è posto sul versante ionico, alle falde del massiccio dell'Aspromonte. Il suo territorio è attraversato dalla fiumara Bonamico. Il comune sanluchese ricopre una vasta area territoriale all'interno del Parco nazionale dell'Aspromonte, fornendo alcuni dei luoghi più belli e caratteristici del massiccio aspromontano. Di grande interesse, dal punto di vista naturalistico, è il lago Costantino e alcune formazioni di pietra conglomerata delle quali Pietra Lunga e Pietra Castello; ma la più monumentale è Pietra Cappa, che risulta essere uno dei più grandi monoliti d'Europa. <!

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

-->

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1907 il centro fu colpito da un forte terremoto.

Il 6 febbraio 1985 il comandante della locale stazione dei carabinieri, Carmine Tripodi, viene assassinato da un commando della 'ndrangheta. Il paese è stato successivamente vittima di una sanguinosa faida tra 'ndrine che ha provocato 17 morti; la faida si è spostata anche all'estero, in Germania, dove avvenne la strage di Duisburg in cui morirono 6 persone affiliate alla 'ndrangheta.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Vi si trova la casa natale di Corrado Alvaro, punto di percorso del Parco Letterario intitolato allo scrittore.
  • Ruderi della chiesa di San Giorgio nella frazione omonima.[3]
  • La Pietra Cappa (veda introduzione).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Cuore della 'Ndrangheta[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di San Luca è considerato il cuore pulsante della 'ndrangheta calabrese.[5] Sono presenti e operano la 'Ndrina Nirta, la 'Ndrina Pelle, la 'Ndrina Strangio, la 'Ndrina Romeo e la 'Ndrina Giorgi. Il territorio fu teatro della Faida di San Luca.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Sotto l'aspetto culturale e religioso, il comune di San Luca possiede uno dei centri di culto e di pellegrinaggio più visitati della Calabria. Di San Luca è frazione, infatti, Polsi, dove sorge il Santuario della Madonna di Polsi.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia di San Luca si basa esclusivamente su agricoltura e pastorizia. Numerose sono, infatti, le aziende agricole locali.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La strada principale che collega San Luca alla Strada Statale 106 è la Strada Provinciale 72. Gli autobus sono i mezzi di trasporto che garantiscono il collegamento con i paesi vicini effettuando diverse corse al giorno tranne la domenica.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 13 giugno 1999 Francesco Pelle lista civica di centro sindaco
13 giugno 1999 14 settembre 2000 Sebastiano Strangio lista civica di centro-sinistra sindaco
14 settembre 2000 26 maggio 2003 Giuseppe Priolo Maria Stefania Caracciolo Valerio De Joannon commissario straordinario [6]
26 maggio 2003 14 aprile 2008 Giuseppe Mammoliti lista civica di centro-sinistra sindaco
14 aprile 2008 17 maggio 2013 Sebastiano Giorgi lista civica sindaco
17 maggio 2013 26 maggio 2019 Rosaria Giuffrè Vito Turco Giulia Rosa Salvatore Gullì commissario straordinario [6]
26 maggio 2019 in carica Bruno Bartolo lista civica "San Luca ai Sanluchesi" sindaco

Il 17 maggio 2013 il Consiglio dei ministri ha sciolto il comune di San Luca per infiltrazioni della 'ndrangheta.[7]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La maggiore società calcistica con sede nella città di San Luca è l'Associazione Sportiva Dilettantistica San Luca, nota più comunemente come "ASD San Luca". Fondata nel 1961, sotto il nome di Folgore San Luca, nella stagione 2020-21 milita nel girone I di Serie D . Annovera, tra i successi, la vittoria della Coppa Calabria nella stagione 1999-2000.[8] e la vittoria della Coppa Italia Dilettanti 2019-2020.[9] Uno dei record della compagine sanluchese è sicuramente quello della stagione 2018-2019 quando l'ASD San Luca realizzò 134 gol nel campionato di Promozione Calabrese, superando il record italiano di gol segnati in una stagione, fino a prima detenuto dal Grande Torino.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pietro Borzomati (a cura di), San Luca. Storia Tradizioni Società a 400 anni dalla fondazione. Atti del convegno di studio - San Luca (RC), 16-18 marzo 1990, Ardore Marina, Arti grafiche edizioni, 1994.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN248717912 · LCCN (ENn82038502 · GND (DE4505820-9
Calabria Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Calabria