Pignola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pignola
comune
Pignola – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Basilicata-Stemma.svg Basilicata
Provincia Provincia di Potenza-Stemma.png Potenza
Amministrazione
Sindaco Gerardo Ferretti[1] (PD) dal 27/05/2013
Territorio
Coordinate 40°34′N 15°47′E / 40.566667°N 15.783333°E40.566667; 15.783333 (Pignola)Coordinate: 40°34′N 15°47′E / 40.566667°N 15.783333°E40.566667; 15.783333 (Pignola)
Altitudine 927 m s.l.m.
Superficie 56,24[2] km²
Abitanti 6 857[3] (novembre 2014)
Densità 121,92 ab./km²
Frazioni Pantano, Rifreddo, Sciffra, Petrucco, Pozzillo, Molino di Capo, Molino di Piede, Tora.
Comuni confinanti Abriola, Anzi, Potenza, Tito
Altre informazioni
Cod. postale 85010
Prefisso 0971
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 076062
Cod. catastale G663
Targa PZ
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti pignolesi
Patrono Maria Santissima degli Angeli
Giorno festivo terza domenica di maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pignola
Pignola
Posizione del comune di Pignola all'interno della provincia di Potenza
Posizione del comune di Pignola all'interno della provincia di Potenza
Sito istituzionale

Pignola chiamato anche "il paese dei portali" (Vignuol in dialetto locale) è un comune italiano di 6.857 abitanti[3] della provincia di Potenza in Basilicata.

Distante 6 km dal capoluogo, sostanzialmente è diviso in due parti: il centro storico con il resto del paese a monte, e la più famosa frazione Pantano, a pochi passi dal lago del Pantano, oasi WWF.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Dialetti gallo-italici di Basilicata.

Il dialetto pignolese appartiene al gruppo potentino dei dialetti gallo-italici2, identificati dal filologo Gerhard Rohlfs fra il 1925 e il 1930, a cui appartengono pure i dialetti della stessa Potenza, di Picerno e di Tito.

Tradizioni e folclore[modifica | modifica wikitesto]

Molto sentita dalla popolazione è la festa in onore di Sant'Antonio Abate, che si svolge annualmente tra 16 e il 17 gennaio. Consiste nell'accensione di una pila di fuoco circolare, realizzata con legna donata dai cittadini, che arde per tutta la notte vegliata dai devoti e di una corsa di asini, muli e cavalli. Si conclude con l'inizio del carnevale pignolese[5].

Persone legate a Pignola[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

  • Strada Provinciale 5 della Sellata
  • Raccordo Autostradale 5 Sicignano-Potenza - uscita Laurenzana in direzione Taranto; uscite Potenza Ovest, Potenza Centro, Bucaletto e Potenza Est in direzione Napoli-Salerno-Reggio Calabria-Roma-Milano
  • Strada Statale 92 dell'Appennino Meridionale

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è l'A.S.D. Sporting Pignola che milita nel girone lucano di Eccellenza. I colori sociali sono: il rosso e il blu.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Organi di indirizzo politico-amministrativo, comune.pignola.pz.it. URL consultato il 16 settembre 2013.
  2. ^ Dati di riferimento alla superficie
  3. ^ a b ISTAT, Bilancio demografico (provvisorio), demo.istat.it, maggio 2014.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Festa di S.Antonio Abate, potenza.basilicata24.it. URL consultato il 22 novembre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Caterini Carlo. Gens Catherina de terra Balii. Edizioni Scientifiche Calabresi. Rende 2009
  • Sebastiano Rizza, "Vocabolario del dialetto di Pignola (PZ)", Siracusa, Grafica Saturnia, 2007.
  • "U laccë", sito di cultura popolare e dialetto pignolesi, http://digilander.libero.it/cultura.popolare/
  • Gerardo Acierno, "Pignolerie", saggio letterario, Volonnino ED. 1987
  • Gerardo Acierno, "muscatasce", racconti, Errecieditore, 2013
  • Gerardo Acierno, " A ciglio strada", Poesie e racconti, Di Buono Ed.
  • Gerardo Acierno, "Pignolerie" il racconto- Villani Editore, 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN241217650
Basilicata Portale Basilicata: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Basilicata