Bonifica agraria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La bonifica agraria è il complesso delle opere e dei lavori che si debbono eseguire per rendere produttive le terre infruttifere e/o insalubri. Una tipica bonifica è il prosciugamento di una zona paludosa, spesso anche malsana (paludi, delta di fiumi, zone costiere) al fine di adibirla agli usi agricoli, industriali, urbani . Si realizza normalmente attraverso opere di bonifica idraulica ma può anche comprendere interventi di infrastrutturazione di vario genere.[1]

La bonificazione[modifica | modifica wikitesto]

Principalmente, la bonifica consiste nella realizzazione di una rete di canali che raccolgono e convogliano altrove le acque delle aree da bonificare, impedendo l'afflusso delle acque esterne. Tipici esempi di aree da bonificazione sono i larghi estuari dei grandi fiumi o gli avvallamenti contraddistinti da cattivo drenaggio naturale.

I corsi d'acqua di bonificazione richiedono una periodica, accurata manutenzione per asportare i depositi fangosi lasciati dalle acque canalizzate che, ammassandosi, modificherebbero il regime di movimento delle acque, nonché delle erbe spontanee che crescono nei corsi d'acqua.

Quando i terreni da risanare si trovano tutti a quota più elevata rispetto all'opera destinata ad ospitare e smaltire le acque incanalate, si ha la bonifica per scolo naturale: la rete di canali sfrutta, per il movimento delle acque, la pendenza naturale dei terreni. In caso contrario, è necessario sopperire con apposito impianto idrovoro.

Quando la zona da risanare si trova al di sotto rispetto a quelle circostanti ed è disponibile un corso d'acqua ricco di torbida (cioè che trasporta in sospensione molto materiale solido), è possibile ricorrere alla bonifica per colmata[2]: le acque di questo corso vengono lasciare ristagnare, perché possano depositare la torbida e così colmare la depressione; dopodiché le acque ormai limpide vengono eliminate con il normale prosciugamento.

In taluni casi lo scolo deve avvenire in modo meccanico, attraverso pompe deputate al sollevamento delle acque meteoriche.

Nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda i paesi stranieri, eccezionale importanza rivestono le bonifiche realizzate nei Paesi Bassi e quelle attuate negli Stati Uniti, nell'ex URSS e in Egitto.

Nei Paesi Bassi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Zuiderzeewerken.

In Egitto[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Diga di Assuan.

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Bonifiche agrarie in Italia.

Dopo i Paesi Bassi, l'Italia è il paese dove è più vasta la frazione della superficie agraria sottratta alla palude con la bonifica.[senza fonte] Questo complesso progetto tra stato e privati segna l'evoluzione delle istituzioni consorziali con fasi di sviluppo politico-economiche logiche nell'epoca liberale post unitaria dove trovano consapevolezza fino a completarsi e realizzarsi durante il periodo fascista.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bonifica - Agraria, voce dell'Enciclopedia Treccani on-line su www.treccani.it
  2. ^ Mario Di Fidio, Claudio Gandolfi, La lingua delle acque (PDF), Milano, BEIC, 2013, p. 63.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]