Parco dell'Oglio Nord

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parco dell'Oglio Nord
Railway Line Brescia-Cremona Ponte sull Oglio 20080820.jpg
Tipo di areaParco regionale
Codice EUAPnon attribuita
StatiItalia Italia
RegioniLombardia Lombardia
ProvinceBergamo BergamoBrescia BresciaCremona Cremona
Comunivedi testo
Superficie a terra14.170 ettari ha
Provvedimenti istitutiviL.R. 16 aprile 1988 n° 18
GestoreConsorzio Parco Oglio Nord
PresidenteIng. Giuseppe Colombi
Sito istituzionale

Il Parco Oglio Nord è un parco fluviale della regione Lombardia istituito il 16 aprile 1988 con L.R. n° 18, che si sviluppa lungo l'asta del fiume Oglio nel tratto compreso tra l'uscita dal Lago d'Iseo ed i comuni di Seniga, sponda sinistra, e Gabbioneta-Binanuova, sponda destra. Il tratto tra Seniga-Gabbioneta Binanuova e la foce è protetto dal Parco Oglio Sud.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Occupa una superficie di 14.170 ettari.

Comprende 34 comuni delle province di Bergamo, Brescia e Cremona: Alfianello, Azzanello, Bordolano, Borgo San Giacomo, Calcio, Capriolo, Castelli Calepio, Castelvisconti, Chiari, Cividate al Piano, Corte de' Cortesi, Corte de' Frati, Credaro, Gabbioneta-Binanuova, Genivolta, Orzinuovi, Palazzolo sull'Oglio, Palosco, Paratico, Pontevico, Pontoglio, Pumenengo, Quinzano d'Oglio, Robecco d'Oglio, Roccafranca, Rudiano, Sarnico, Scandolara Ripa d'Oglio, Seniga, Soncino, Torre Pallavicina, Villanuova, Urago d'Oglio, Verolavecchia, Villachiara, Villongo[1].

La sede amministrativa è a Orzinuovi, mentre quella culturale è a Soncino.

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Il bosco contiene pioppi, salici e robinie. Sugli alberi si arrampica l'edera. Presso il suolo si notino il verbasco, l'ortica, la falsa ortica, il luppolo, la pervinca minore, l'anemone giallo. Non mancano Viburnum lantana e Crataegus monogyna.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Tra i mammiferi sono stati avvistati il daino, la volpe, la nutria e lo scoiattolo. Copiosa è l'avifauna con esemplari di Cormorano, Airone cenerino, Airone rosso, Garzetta, Nitticora, Germano reale, Sparviere, Gheppio, Lodolaio, Fagiano, Gru, Gallinella d'acqua, Piro-piro culbianco, Cuculo, Tortora selvatica, Picchio verde, Picchio rosso maggiore, Picchio rosso minore, Torcicollo, Cesena, Pettirosso, Codibugnolo, Passera scopaiola, Capinera, Cannaiola verdognola, Cutrettola, Lucherino, Fiorrancino, Cinciallegra, Cardellino, Luì piccolo, Luì grosso, Rigogolo, Scricciolo, Cornacchia grigia. Comune da trovare è, tra i rettili, la lucertola muraiola, ma non mancano il ramarro, la natrice tassellata e l'alloctona tartaruga palustre americana. Nell'acqua si può notare il passaggio degli aspi e dei triotti. Abbondanti gli insetti, tra i quali non si deve dimenticare la farfalla Aglais urticae, la vanessa io, l'ape, Meloe proscarabeus, il coleottero Carabus coriaceus, Pyrochroa serraticornis serraticornis e Gonioctena fornicata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Consorzio Parco Oglio Nord, Parco dell'Oglio Nord: l'area protetta, su parks.it. URL consultato il 15-06-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]