Monumento naturale regionale del Sasso di Preguda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monumento naturale regionale del Sasso di Preguda
Tipo di areaMonumento naturale
Codice WDPA14664
Codice EUAPEUAP0725
Class. internaz.Categoria IUCN III: monumento naturale
StatiItalia Italia
RegioniLombardia Lombardia
ProvinceLecco Lecco
Comuni
Valmadrera-Stemma.png
Valmadrera
Superficie a terrapuntiforme ha
Provvedimenti istitutiviDGR 38951, 22 maggio 1984
GestoreComunità Montana "Lario Orientale - Valle San Martino"
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°51′49.89″N 9°21′34.88″E / 45.863857°N 9.359688°E45.863857; 9.359688

Il monumento naturale regionale del Sasso di Preguda si trova a 647 m s.l.m., sulle pendici del Moregallo, nel territorio comunale di Valmadrera in provincia di Lecco. Il sasso di Preguda è un masso erratico di granito ghiandone, proveniente dalla val Masino, ha forma vagamente piramidale, alto 7 m. Raggiungibile con un sentiero che parte dalla località Parè in circa un'ora di cammino, è affacciato sul Lario orientale che da qui si può dominare con una vista panoramica.

Addossata al masso è stata costruita una chiesetta dedicata a san Isidoro.

Una targa, posta nel 1978, ricorda Antonio Stoppani che dedicò un poemetto[1] alla storia del masso.

« [...] Sulle acute rocce
adagia appena appena il grave fianco,
siccome lasso pellegrin che dorma,
assiso allato a polverosa via,
pronto nuovo cammino, appena il sonno
gli avrà rifatta la perduta lena;
o com'aquila audace che un istante
raccolga il volo sull'aereo poggio,
bramosa di lanciarsi ove si annera
per soverchi seren, l'aere sottile,
coll'immota pupilla incontro al sole. »

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antonio Stoppani, Asteroidi, Milano - Agnelli 1879.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Stoppani, Valsassina e territorio di Lecco, Lecco, Ettore Bartolozzi, 1976.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]