Lago di Biandronno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lago di Biandronno
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia (I)
Provincia Varese Varese
Comune Biandronno
Coordinate 45°49′36.48″N 8°42′16.92″E / 45.8268°N 8.7047°E45.8268; 8.7047Coordinate: 45°49′36.48″N 8°42′16.92″E / 45.8268°N 8.7047°E45.8268; 8.7047
Altitudine 238 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 1,282 area estesa della torbiera km²
Idrografia
Immissari principali nessuno
Emissari principali Roggia Gatto, artificiale
Mappa di localizzazione: Italia
Lago di Biandronno
Lago di Biandronno

Il lago di Biandronno è un piccolo lago italiano, ora riserva faunistica, situato nel territorio della Lombardia, in provincia di Varese, a un'altitudine di 238 metri s.l.m., con un bacino complessivo di 1,282 km².

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il lago di Biandronno è conosciuto anche come torbiera, occupando una conca di origine glaciale adagiata sul confine nord-ovest con il prossimo lago di Varese, di cui un tempo era compreso.

Rappresenta un esempio di bacino lacustre in via di prosciugamento; alimentato dalle sole precipitazioni atmosferiche non avendo alcun immissario, possiede un emissario di origine artificiale, chiamato "Roggia Gatto", che collega il bacino con il lago di Varese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1977 viene inserito dalla regione Lombardia nell'elenco dei biotipi e geotipi. Nel 1984 viene riconosciuto come riserva naturale orientata, con gestione a carico della provincia di Varese.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Situato in una valle prealpina, il clima è continentale.

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Circondato da canneti di Phragmites, la superficie è coperta da ninfee, orchis incarnata, trifoglio d'acqua, cresciute spontaneamente.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

I rapaci presenti nel comprensorio appartengono alla famiglia del falco di palude, mentre le anatidi vengono ospitate sulla superficie del bacino. Si registra la presenza della specie del topolino delle risaie e diversi esemplari di puzzole europee.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]