Abdou Diallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Abdou Diallo
Abdou Diallo (PSG).jpg
Nazionalità Francia Francia
Senegal Senegal (dal 2021)
Altezza 187 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Paris Saint-Germain
Carriera
Giovanili
2002-2003non conosciuta Saint-Herblain OC
2003-2004non conosciuta Grand Font FC
2004-2007Angoulême
2007-2009Tours
2009-2011non conosciuta US Chambray-lès-Tours
2011-2014Monaco
Squadre di club1
2014-2015Monaco5 (0)
2015-2016Zulte Waregem27 (2)[1]
2016-2017Monaco5 (0)
2017-2018Magonza27 (2)
2018-2019Borussia Dortmund28 (1)
2019-Paris Saint-Germain50 (0)
Nazionale
2011-2012Francia Francia U-1613 (0)
2012-2013Francia Francia U-178 (0)
2013-2014Francia Francia U-184 (0)
2014-2015Francia Francia U-1916 (1)
2016Francia Francia U-204 (2)
2016-2019Francia Francia U-2116 (0)
2021-Senegal Senegal15 (2)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Oro Camerun 2021
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 marzo 2022

Abdou Lahkat Diallo (Tours, 4 maggio 1996) è un calciatore francese naturalizzato senegalese, difensore del Paris Saint-Germain e della nazionale senegalese, con cui si è laureato campione d'Africa nel 2022.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale forte fisicamente, rapido e con ottima visione di gioco che gli consente, all'occorrenza, di essere impiegato anche come mediano di centrocampo.[2][3] Grazie alla sua discreta velocità può essere schierato come terzino sinistro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Monaco e prestito allo Zulte Waregem[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del Monaco, il 14 dicembre 2014 esordisce in Ligue 1 nella partita vinta 1-0 sull'Olympique Marsiglia. Nell'occasione subentra a Bernardo Silva nel recupero.

Il 7 giugno 2015 è ceduto in prestito ai belgi dello Zulte Waregem.[4] Debutta nella Pro League il 25 luglio, disputando da titolare l'incontro vinto 3-1 sul Lokeren. Nella stagione trascorsa in Belgio va in rete tre volte, due nella regual season e una ai play-off.

Rientrato al Monaco, conquista il campionato francese che il club del Principato non vinceva da 17 anni. Raccoglie 5 presenze in Ligue 1 e debutta in Champions League, giocando titolare l'ultima gara della fase a gironi persa 3-0 sul campo del Bayer Leverkusen.

Magonza e Borussia Dortmund[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 luglio 2017 è annunciato il suo passaggio al Magonza[5] per 5 milioni.[6] Il 19 agosto esordisce in Bundesliga nella sconfitta casalinga rimediata contro l'Hannover 96 (0-1). Il 9 settembre realizza il primo gol nel campionato tedesco, un colpo di testa su punizione di Öztunalı che vale il sorpasso sul Bayer Leverkusen (3-1). Nel corso della stagione va a segno altre due volte, il 4 novembre nel pareggio contro il Borussia M'gladbach (1-1) e il 19 dicembre negli ottavi di DFB-Pokal contro lo Stoccarda (3-1).

Il 26 giugno 2018 è ceduto al Borussia Dortmund[7] alla cifra di 28 milioni.[8] Segna il primo e unico gol con la maglia del Dortmund il 14 settembre nel 3-1 all'Eintracht Francoforte, sbloccando il risultato.

Paris Saint-Germain[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2019 è acquistato dal Paris Saint-Germain, con cui firma un contratto quinquennale.[9] Il trasferimento ammonta a 32 milioni.[10]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo avere compiuto la trafila delle selezioni giovanili francesi dall'under-16 all'under-21, nel 2021 opta per rappresentare il Senegal, nazionale delle sue origini.[11]

Il 26 marzo 2021 esordisce con la selezione senegalese in occasione del pareggio per 0-0 contro la Rep. del Congo.[12] Il 1º settembre seguente realizza il suo primo gol con il Senegal in occasione del successo per 2-0 contro il Togo.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 marzo 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Francia Monaco L1 5 0 CF+CdL 1+2 0 UCL 0 0 - - - 8 0
2015-2016 Belgio Zulte Waregem PL 27+6[14] 2+1[14] CB 2 0 - - - - - - 35 3
2016-2017 Francia Monaco L1 5 0 CF+CdL 4+1 0 UCL 1 0 - - - 11 0
Totale Monaco 10 0 8 0 1 0 - - 19 0
2017-2018 Germania Magonza BL 27 2 CG 3 1 - - - - - - 30 3
2018-2019 Germania Borussia Dortmund BL 28 1 CG 3 0 UCL 7 0 - - - 38 1
2019-2020 Francia Paris Saint-Germain L1 16 0 CF+CdL 1+2 0 UCL 3 0 SF 1 0 23 0
2020-2021 L1 22 0 CF 5 0 UCL 8 0 SF 1 0 36 0
2021-2022 L1 12 0 CF 1 0 UCL 2 0 SF 1 0 16 0
Totale Paris Saint-Germain 50 0 9 0 12 0 2 0 75 0
Totale carriera 148 6 25 1 21 0 3 0 197 7

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Senegal
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-3-2021 Brazzaville Rep. del Congo Rep. del Congo 0 – 0 Senegal Senegal Qual. Coppa d'Africa 2021 -
5-6-2021 Thiès Senegal Senegal 3 – 1 Zambia Zambia Amichevole -
8-6-2021 Thiès Senegal Senegal 2 – 0 Capo Verde Capo Verde Amichevole -
1-9-2021 Thiès Senegal Senegal 2 – 0 Togo Togo Qual. Mondiali 2022 1
7-9-2021 Brazzaville Rep. del Congo Rep. del Congo 1 – 3 Senegal Senegal Qual. Mondiali 2022 -
9-10-2021 Thiès Senegal Senegal 4 – 1 Namibia Namibia Qual. Mondiali 2022 -
12-10-2021 Johannesburg Namibia Namibia 1 – 3 Senegal Senegal Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 73’ 73’
10-1-2022 Bafoussam Senegal Senegal 1 – 0 Zimbabwe Zimbabwe Coppa d'Africa 2021 - 1º turno -
14-1-2022 Bafoussam Senegal Senegal 0 – 0 Guinea Guinea Coppa d'Africa 2021 - 1º turno -
18-1-2022 Bafoussam Malawi Malawi 0 – 0 Senegal Senegal Coppa d'Africa 2021 - 1º turno -
25-1-2022 Bafoussam Senegal Senegal 2 – 0 Capo Verde Capo Verde Coppa d'Africa 2021 - Ottavi di finale -
30-1-2022 Yaoundé Senegal Senegal 3 – 1 Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale Coppa d'Africa 2021 - Quarti di finale -
2-2-2022 Yaoundé Burkina Faso Burkina Faso 1 – 3 Senegal Senegal Coppa d'Africa 2021 - Semifinale 1
6-2-2022 Yaoundé Senegal Senegal 0 – 0 dts
(4 – 2 dtr)
Egitto Egitto Coppa d'Africa 2021 - Finale - Ammonizione al 54’ 54’
25-3-2022 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 0 Senegal Senegal Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 14’ 14’
Totale Presenze 15 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Monaco: 2016-2017
Paris Saint-Germain: 2019-2020, 2021-2022
Paris Saint-Germain: 2019, 2020
Paris Saint-Germain: 2019-2020
Paris Saint-Germain: 2019-2020, 2020-2021

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Camerun 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 33 (3) se si comprendono i play-off.
  2. ^ (EN) Player Analysis: Abdou Diallo, Borussia Dortmund's new defensive prospect, in totalfootballanalysis.com, 29 luglio 2018.
  3. ^ Forza fisica e dominio sul gioco aereo: Abdou Diallo, un muro per il PSG, in alfredopedulla.com, 17 luglio 2019.
  4. ^ (EN) Abdou Diallo joins Zulte Waregem, in getfootballnewsfrance.com, 7 giugno 2015.
  5. ^ (EN) Mainz sign Abdou Diallo, su mainz05.de, 14 luglio 2017.
  6. ^ (EN) Mainz signs Monaco defender Abdou Diallo, su thescore.com, 14 luglio 2017.
  7. ^ (DE) Borussia Dortmund verpflichtet Abdou Diallo, su bvb.de, 26 giugno 2018.
  8. ^ (EN) Borussia Dortmund sign Abdou Diallo, France under-21 defender, from Mainz, su espn.co.uk, 26 giugno 2018.
  9. ^ (FR) Abdou Diallo au Paris Saint-Germain, su psg.fr, 16 luglio 2019.
  10. ^ (FR) Abdou Diallo au PSG, c’est officiel, su leparisien.fr, 16 luglio 2019.
  11. ^ (FR) PSG: capitaine des Espoirs français, Diallo va désormais jouer pour le Sénégal, su rmcsport.bfmtv.com. URL consultato il 12 settembre 2021.
  12. ^ (FR) Arnaud Detout, PSG : les débuts réussis de Diallo avec le Sénégal, su leparisien.fr, 26 marzo 2021. URL consultato il 12 settembre 2021.
  13. ^ (FR) Sénégal: Abdou Diallo fou de joie après son premier but en sélection, su rmcsport.bfmtv.com. URL consultato il 12 settembre 2021.
  14. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]