Association Sportive de Monaco Football Club 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Association Sportive de Monaco Football Club
Stagione 2016-2017
AllenatorePortogallo Leonardo Jardim
All. in secondaPortogallo Antonio Vieira
PresidenteRussia Dmitrij Rybolovlev
Ligue 11° (in Champions League)
Coupe de FranceSemifinalista
Coupe de la LigueFinalista
Champions LeagueSemifinalista
Maggiori presenzeCampionato: Fabinho, Silva (37)
Totale: Germain (60)
Miglior marcatoreCampionato: Falcao (21)
Totale: Falcao (30)
StadioLouis II (18.521)
Maggior numero di spettatori17.135 vs. Borussia Dortmund
(19 aprile 2017)
Minor numero di spettatori2.000 vs. Ajaccio
(6 gennaio 2017)
Media spettatori9.712¹
¹ considera le partite giocate in casa in tutte le competizioni.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Association Sportive de Monaco Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2016-2017.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il nazionale polacco Kamil Glik viene acquistato dal Monaco nella sessione estiva di calciomercato.

Nonostante il mancato raggiungimento del secondo posto in campionato che gli avrebbe permesso l'accesso diretto alla fase finale della Champions League (concluso al terzo piazzamento), la società monegasca conferma il portoghese Leonardo Jardim sulla panchina degli asémistes[1][2]. Proprio per via della deludente stagione passata che la dirigenza decide di cambiare la strategia di mercato, che fino all'estate scorsa prevedeva la cessione degli elementi più brillanti ad alto prezzo - nonostante si trattasse di titolari - e di sostituirli con giovani di prospettiva[3]: infatti nell'estate del 2016 la squadra del Principato si è dedicata soprattutto a conservare i suoi gioielli e acquistare giovani che abbiano raggiunto un certo numero di presenze con la prima squadra[4].

A dimostrazione di ciò vengono acquistati i giovani terzini Benjamin Mendy dai rivali del Marsiglia e Djibril Sidibé dal Lilla (per un accordo di 16 milioni più il prestito di Rony Lopes), il difensore dal Torino Kamil Glik - proveniente da un ottimo europeo - e il ritorno dal prestito di Gabriel Boschilia, Abdou Diallo (entrambi dopo una stagione in Belgio), di Radamel Falcao dal Chelsea e di Valere Germain dal Nizza (quest'ultimo autore di 14 reti in maglia rossonera). Le uniche cessioni sono quelle del difensore Ricardo Carvalho (contratto non prolungato con il campione d'Europa)[5], del centravanti Vágner Love all'Alanyaspor e del regista nonché capitano Jeremy Toulalan, passato al Bordeaux. Inoltre la cessione in prestito del giovane portiere Paul Nardi al Rennes consente l'acquisto dell'esperto Morgan De Sanctis dalla Roma.

La stagione inizia con il passaggio del terzo turno preliminare ai danni del Fenerbahçe: dopo un esordio amaro (sconfitta ad Istanbul 2-1 con rete di Falcao), allo Stade Louis II i goal di Germain (doppietta) e Falcao (calcio di rigore) mettono firma alla rimonta monegasca per 3-1[6]. Il Monaco supera anche i play-off nonostante nei sorteggi abbiano pescato gli spagnoli del Villarreal di Pato: nella partita di andata la squadra orfana di Falcao (infortunato) si impone 2-1 al El Madrigal grazie alle reti di Fabinho su calcio di rigore e Bernardo Silva (su assist di Guido Carrillo)[7], mentre nella partita di ritorno in terra amica vincono nuovamente per 1-0 grazie a un penalty assegnato negli ultimi minuti e trasformato da Fabinho[8]. Questo risultato permette ai monegaschi di partecipare alla fase a gironi di Champions League come terza squadra francese, un traguardo per il campionato franco che mancava ormai da quattro anni[9]. Nel sorteggio a Montecarlo viene posto nel girone E assieme a Bayer Leverkusen, Tottenham e CSKA Mosca.

Bernardo Silva, protagonista in questo inizio stagione.

Il debutto in campionato avviene al Louis II contro il Guingamp. Gli ospiti nel primo tempo si sono portati sul duplice vantaggio grazie alle reti di Moustapha Diallo e Sloan Privat, ma nel secondo tempo la formazione di Jardim riesce a riequilibrare il punteggio nell'arco di dieci minuti, grazie alle reti di Fabinho su rigore e Bernardo Silva (subentrato al fresco vincitore d'Europa con la Nazionale U19 Kylian Mbappé, uscito per infortunio)[10]. La prima vittoria stagionale in Ligue 1 arriva la giornata successiva contro il Nantes allo stadio della Beaujoire grazie alla rete su calcio di punizione di Boschilia[11]. La successiva vittoria in campionato nel big match contro il Paris SG per 3-1 con le reti di Joao Moutinho, Fabinho e autorete di Aurier su cross di Sidibé conduce i monegaschi al primo posto in Ligue 1 con 7 punti a pari merito di Guingamp e Nizza. Inoltre rappresenta anche l'ultima partita del Monaco nel mese di agosto, chiuso positivamente con 5 vittorie e un pareggio[12]. Vince anche la successiva giornata, dopo la sosta per via delle partite delle nazionali, espugnando per 4-1 i rivali del Lilla con le reti di Sidibé su calcio di punizione, Noss Traoré su un rimpallo favorevole, Fabinho giunto alla quinta rete stagionale e l'ex granata Glik di testa, dopo essere stato protagonista di un salvataggio da un tiro a porta vuota[13].

Il 15 settembre i monegaschi volano a Londra per disputare la prima partita della fase a girone di Champions League contro il Tottenham nel Wembley Stadium. Dinnanzi a 85.000 spettatori[14], la squadra di Jardim si impone per 2-1 con le reti al sedicesimo minuto di Bernardo Silva e al trentunesimo di Thomas Lemar su assist di testa da parte del capitano Falcao, oltre all'importante salvataggio di Andrea Raggi a pochi metri dalla linea di porta ad inizio partita[15][16]. Il 17 settembre, nella quinta giornata di campionato, il Monaco batte per 3-0 il Rennes grazie alla rete su colpo di testa di Falcao nel primo tempo e la doppietta di Lemar nei minuti di recupero del secondo. Questo risultato, assieme al complice pareggio del Nizza a Montpellier, permette alla squadra del Principato di stabilirsi al primo posto solitario in classifica con 13 punti, 13 reti fatte e 4 subite[17].

Un traguardo che dura solo per tre giorni, in quanto nello scontro diretto proprio contro il Nizza avvenuto nella sesta giornata di campionato (turno infrasettimanale), gli asémistes vengono battuti per 4-0 di cui si segnala la doppietta di Mario Balotelli e un rigore parato da Danijel Subašić sul nizzardo Alassane Pléa[18]. In seguito a questa sconfitta i monegaschi si rifanno contro l'Angers (2-1 in rimonta) e soprattutto contro il Metz, dove allo Stadio Saint Symphorien il Monaco supera il record di vittoria più larga in trasferta di tutta la sua storia con un roboante 7-0 grazie alle reti di Lemar su un rimpallo favorevole, Valère Germain da fuori area, Bernardo Silva a seguito di un velo da parte di Carrillo, Fabinho su rigore, Guido Carrillo che sigla una doppietta e il neoentrato Gabriel Boschilia nei minuti finali[19][20].

Nella seconda giornata del girone di Champions League il Monaco ottiene un punto contro il Bayer Leverkusen allo Stade Louis II, che consente alla squadra di Jardim di mantenere la prima posizione in classifica sopra gli inglesi del Tottenham. Al Chicharito risponde Glik al 94º minuto: questo gol evita la prima sconfitta casalinga dei padroni di casa contro i tedeschi di Roger Schmidt[21]. Nonostante la successiva sconfitta contro il Tolosa (3-1 per la squadra di Dupraz), i monegaschi sconfiggono a valanga il Montpellier per 6-2, con sei marcatori diversi tra cui il capitano Radamel Falcao su un rigore provocato da Mbappé, che segna una rete e fa anche un assist a Valere Germain. Tal vittoria garantisce ai monegaschi, per il mese di ottobre, di essere la prima società (assieme al Barcellona) per reti fatte (29) nei primi cinque campionati europei[22].

Un'altra vittoria eclatante avviene alla dodicesima giornata di campionato, battendo per 6-0 il Nancy con doppietta di Falcao e di Carrillo, oltre alle reti di Mbappé e di Fabinho. Ancora un altro successo avviene alla quarta giornata di Champions, nel ritorno al Louis II contro il CSKA Mosca, che all'andata ottenne un pareggio per 1-1, tramite una rete di Germain e una doppietta di Falcao nel 3-0 finale, per mezzo di qual punteggio il Monaco si classifica momentaneamente prima nel girone con 8 punti[23]. La successiva vittoria contro il Tottenham ha permesso l'ottenimento del primo posto del girone con una giornata di anticipo. Negli ottavi incontra il Manchester City di Pep Guardiola. Termina il girone d'andata in campionato al secondo posto, dietro al Nizza. Nella Coupe de la Ligue raggiunge la finale contro il Paris SG, battendo 7-0 il Rennes, 4-3 ai calci di rigore il Sochaux e 1-0 il Nancy; nella Coupe de France batte l'Ajaccio e il Chambly, dovendo così sfidare il Marsiglia agli ottavi di finale.

Kylian Mbappé, rivelazione della stagione.

Il girone di ritorno si apre con la vittoria per 4-1 contro il Marsiglia al Vélodrome (dopo il 4-0 sempre per gli asemistes al Louis II), con le reti di Lemar, Falcao e la doppietta di Bernardo Silva. Nelle successive giornate incontra prima il Paris SG, nella quale pareggia al parco dei Principi 1-1 con la rete in extremis del numero 10 Bernardo Silva, poi il Nizza, surclassato per 3-0 con una rete di Germain e una doppietta di El Tigre, ottenendo così il primo posto nella graduatoria e raggiungendo quota 100 reti in tutte le competizioni (unica squadra ad esserci riuscita solo nella prima settimana di febbraio assieme al Barcellona); la rete numero 100 è proprio di Falcao. Inoltre riesce a qualificarsi per i quarti di finale nei quale deve sfidare il Borussia Dortmund, grazie ad una rimonta dei monegaschi dopo il 5-3 subito dagli inglesi del Manchester City all'andata in trasferta (doppietta di Falcao e prima rete nella competizione del diciotenne Mbappé) in virtù dei gol subiti in casa. Nella partita di ritorno, infatti, la compagine priva di un infortunato Falcao e del diffidato Glik riesce ad imporsi allo Stade Louis II per 3-1 con le reti di Mbappé, Fabinho e Bakayoko. Nei quarti di finale pescano il Borussia Dortmund. Poche ore prima della partita a Dortmund, il pullman dei tedeschi è stato soggetto a delle esplosioni che ferirono Marc Bartra e causarono lo spostamento della partita al giorno successivo[24]. Al Signal Iduna Park il Monaco si è imposto per 3-2 con una doppietta di Mbappé e un autogol di Bender (che ha sostituito Bartra), mentre nel Principato la squadra allenata da Jardim vince 3-1 con le reti di Mbappé, Falcao e Germain e ottengono così il passaggio alla semifinale di Champions League, un risultato che mancava ormai da 13 anni[25]. Qui affrontarono la Juventus che riusce ad eliminare i monegaschi con un complessivo 4-1. Ciononostante il 17 maggio, con la vittoria nel recupero sul Saint-Étienne, il Monaco si laurea Campione di Francia e conquista il suo ottavo titolo nazionale dopo un girone di ritorno favoloso caratterizzato da imbattibilità, 12 vittorie consecutive, con un totale di 30 affermazioni, e soprattutto da 95 punti (record personale), 107 reti (media vicina alle tre reti a partita) e una differenza reti pari a 76[26][27]. È la prima affermazione della squadra del Principato nel campionato a venti squadre, risalendo il suo ultimo successo alla stagione 1999-2000 in cui le partecipanti erano diciotto.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2016-2017 è Nike, mentre lo sponsor ufficiale è Fedcom. La prima maglia presenta le sue due metà diagonali rosse e bianche, il moderno collo a v ha una banda rossa sul retro, e “AS Monaco” sulla schiena. I lati del kit sono caratterizzati da una striscia rossa che corre lungo la maglia e pantaloncini bianchi. Invece i calzoncini sono rossi.[28] La seconda maglia è grigia con banda blu e calzoncini abbinati, ma i calzettoni blu.[29]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Dmitrij Rybolovlev
  • Vicepresidente/Direttore generale: Vadim Vasilyev
  • Direttore generale aggiunto: Nicolas Holveck
  • Direttore generale amministrazione e finanze: Bruno Skropeta
  • Direttore generale attività commerciali: Mathias Icard
  • Presidente dell'associazione: Michel Aubery

Area organizzativa

  • Segretario generale: Filips Dhondt
  • Direttore dell'organizzazione e della sicurezza: Antoine Vion

Area marketing

  • Direttore marketing: Bruno Skropeta

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Antonio Cordon
  • Direttore centro di formazione: Bertrand Reuzeau
  • Allenatore: Leonardo Jardim
  • Allenatore in seconda: António Vieira
  • Collaboratore tecnico: José Barros
  • Collaboratore tecnico aggiunto: Andrea Butti
  • Preparatori atletici: Nélson Caldeira, Carlo Spignoli
  • Preparatore dei portieri: André Amitrano

Area sanitaria

  • Medico sociale: Philippe Kuentz
  • Fisioterapisti: Hervé Grolleau, Yannick Guillaumet

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Radamel Falcao è il capitano del Monaco per la stagione 2016-2017.
N. Ruolo Giocatore
1 Croazia P Danijel Subašić
2 Brasile D Fabinho
5 Brasile D Jemerson
6 Brasile D Jorge
7 Marocco C Nabil Dirar
8 Portogallo C João Moutinho
9 Colombia A Radamel Falcao (C)
10 Portogallo C Bernardo Silva
11 Argentina A Guido Carrillo
12 Francia C Farès Bahlouli[30]
12 Camerun D Pierre-Daniel Nguinda[31]
13 Francia A Corentin Tirard[31]
14 Francia C Tiémoué Bakayoko
16 Italia P Morgan De Sanctis
17 Portogallo A Ivan Cavaleiro[30]
18 Francia A Valère Germain
19 Francia D Djibril Sidibé
20 Mali C Adama Traorè[32]
21 Nigeria D Elderson[30]
23 Francia D Benjamin Mendy
24 Italia D Andrea Raggi
N. Ruolo Giocatore
25 Polonia D Kamil Glik
26 Brasile C Gabriel Boschilia
27 Francia C Thomas Lemar
28 Francia A Corentin Jean[32]
29 Francia A Kylian Mbappé
30 Senegal P Seydou Sy
32 Francia D Marcel Tisserand[30]
34 Francia D Abdou Diallo
35 Francia D Kevin N'Doram
36 Francia D Mehdi Beneddine[32]
37 Francia C Jonathan Mexique[30]
38 Mali D Almamy Touré
39 Brasile A Vágner Love[30]
40 Francia P Loïc Badiashile
41 Francia A Yhoan Andzouana[31]
42 Francia D Raphaël Diarra[30]
43 Francia C Dylan Beaulieu[31]
44 Belgio A Adrien Bongiovanni[31]
45 Costa d'Avorio D Kouadio Yves Dabila[31]
46 Francia D Safwan Mbaé[31]
47 Francia C Tristan Muyumba[31]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 09/06 al 31/08)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Morgan De Sanctis svincolato[33]
D Dinis Almeida svincolato[34]
D Abdou Diallo Zulte Waregem fine prestito
D Kamil Glik Torino definitivo[35] (8 milioni €)[36]
D Benjamin Mendy O. Marsiglia definitivo[37] (13+2,5 milioni €)[38]
D Djibril Sidibé Lilla definitivo[39] (16 milioni €)[40]
D Marcel Tisserand Tolosa fine prestito
C Youssef Aït Bennasser Nancy definitivo[41] (3 milioni €)[42]
C Dylan Bahamboula Paris FC fine prestito
C Gabriel Boschilia Standard Liegi fine prestito
C Jessy Pi Troyes fine prestito
C Edgar Salli San Gallo fine prestito
A Radamel Falcao Chelsea fine prestito
A Valère Germain Nizza fine prestito
A Corentin Jean Troyes fine prestito
A Quentin N'Gakoutou Evian TG fine prestito
A Irvin Cardona AS Monaco B contratto professionistico[43]
A Allan Saint-Maximin Hannover 96 fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Paul Nardi Rennes prestito[44]
D Dinis Almeida Belenenses prestito[45]
D Fábio Coentrão Real Madrid fine prestito
D Ricardo Carvalho svincolato
D Raphaël Diarra Cercle Bruges prestito[46]
D Elderson Standard Liegi prestito[47]
D Marcel Tisserand Ingolstadt 04 definitivo[48] (3 milioni €)[49]
D Wallace Braga fine prestito
C Youssef Aït Bennasser Nancy prestito[50]
C Dylan Bahamboula Digione definitivo[51]
C Ivan Cavaleiro Wolverhampton definitivo[52] (8 milioni €)[53]
C Gil Dias Rio Ave prestito[54]
C Marcos Lopes Lilla rinnovo prestito[55]
C Jonathan Mexique Red Star prestito[56]
C Delvin Ndinga Lokomotiv Mosca riscatto cartellino[57]
C Mario Pašalić Chelsea fine prestito
C Jessy Pi Tolosa definitivo[58] (700 mila €)[59]
C Edgar Salli svincolato[60][61]
C Jérémy Toulalan svincolato[62][63]
A Farès Bahlouli Standard Liegi prestito[64]
A Ilyes Chaïbi Ajaccio prestito[65]
A Hélder Costa Benfica fine prestito
A Vágner Love Antalyaspor definitivo[66]
A Allan Saint-Maximin Bastia prestito[67]
A Lacina Traoré CSKA Mosca prestito[68]

Sessione invernale (dal 01/01 al 31/01)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Paul Nardi Rennes fine prestito
D Elderson Standard Liegi fine prestito
C Franco Antonucci Ajax definitivo[69]
A Farès Bahlouli Standard Liegi fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Paul Nardi Cercle Brugge prestito[70]
D Elderson Sporting Gijón prestito[71]
C Mehdi Beneddine Cercle Brugge prestito[70]
C Adama Traorè Rio Ave prestito[72]
A Farès Bahlouli Lilla definitivo[73] (3,5 milioni €)[74]
A Tafsir Chérif Cercle Brugge prestito[70]
A Corentin Jean Tolosa prestito[75]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Ligue 1[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ligue 1 2016-2017.

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Fontvieille
12 agosto 2016, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Monaco 2 – 2
referto
Guingamp Stade Louis II (8.019[76] spett.)
Arbitro Francia Miguelgorry

Nantes
21 agosto 2016, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Nantes 0 – 1
referto
Monaco Stade de la Beaujoire (25.908[76] spett.)
Arbitro Francia Lannoy

Fontvieille
28 agosto 2016, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Monaco 3 – 1
referto
Paris Saint-Germain Stade Louis II (15.219[76] spett.)
Arbitro Francia Buquet

Villeneuve d'Ascq
10 settembre 2016, ore 20:00 CEST
4ª giornata
Lilla 1 – 4
referto
Monaco Stade Pierre-Mauroy (29.373[76] spett.)
Arbitro Francia Chapron

Fontvieille
17 settembre 2016, ore 17:00 CEST
5ª giornata
Monaco 3 – 0
referto
Rennes Stade Louis II (6.149[76] spett.)
Arbitro Francia Schneider

Nizza
21 settembre 2016, ore 19:00 CEST
6ª giornata
Nizza 4 – 0
referto
Monaco Allianz Riviera (21.867[76] spett.)
Arbitro Francia Bastien

Fontvieille
24 settembre 2016, ore 20:00 CEST
7ª giornata
Monaco 2 – 1
referto
Angers Stade Louis II (6.019[76] spett.)
Arbitro Francia Miguelgorry

Metz
1º ottobre 2016, ore 20:00 CEST
8ª giornata
Metz 0 – 7
referto
Monaco Stade Saint Symphorien (19.163[76] spett.)
Arbitro Francia Thual

Tolosa
14 ottobre 2016, ore 19:00 CEST
9ª giornata
Tolosa 3 – 1
referto
Monaco Stadium Municipal (17.602[76] spett.)
Arbitro Francia Jaffredo

Fontvieille
21 ottobre 2016, ore 20:45 CEST
10ª giornata
Monaco 6 – 2
referto
Montpellier Stade Louis II (7.619[76] spett.)
Arbitro Francia Delerue

Saint-Étienne
29 ottobre 2016, ore 20:00 CEST
11ª giornata
Saint-Étienne 1 – 1
referto
Monaco Stade Geoffroy-Guichard (35.890[76] spett.)
Arbitro Francia Buquet

Fontvieille
5 novembre 2016, ore 17:00 CET
12ª giornata
Monaco 6 – 0
referto
Nancy Stade Louis II (5.539[76] spett.)
Arbitro Francia Letexier

Lorient
18 novembre 2016, ore 19:00 CET
13ª giornata
Lorient 0 – 3
referto
Monaco Stade du Moustoir (9.574[76] spett.)
Arbitro Francia Fautrel

Fontvieille
26 novembre 2016, ore 17:10 CET
14ª giornata
Monaco 4 – 0
referto
Marsiglia Stade Louis II (14.089[76] spett.)
Arbitro Francia Turpin

Digione
29 novembre 2016, ore 21:00 CET
15ª giornata
Digione 1 – 1
referto
Monaco Stade Gaston-Gérard (10.263[76] spett.)
Arbitro Francia Chapron

Fontvieille
3 dicembre 2016, ore 20:00 CET
16ª giornata
Monaco 5 – 0
referto
Bastia Stade Louis II (7.019[76] spett.)
Arbitro Francia Millot

Bordeaux
10 dicembre 2016, ore 17:30 CET
17ª giornata
Bordeaux 0 – 4
referto
Monaco Stade Matmut-Atlantique (38.803[76] spett.)
Arbitro Francia Bastien

Fontvieille
18 dicembre 2016, ore 20:45 CET
18ª giornata
Monaco 1 – 3
referto
Lione Stade Louis II (13.129[76] spett.)
Arbitro Francia Buquet

Fontvieille
21 dicembre 2016, ore 20:50 CET
19ª giornata
Monaco 2 – 1
referto
Caen Stade Louis II (7.319[76] spett.)
Arbitro Francia Varela

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Marsiglia
15 gennaio 2017, ore 21:00 CET
20ª giornata
Marsiglia 1 – 4
referto
Monaco Stade Vélodrome (43.814[76] spett.)
Arbitro Francia Turpin

Fontvieille
22 gennaio 2017, ore 15:00 CET
21ª giornata
Monaco 4 – 0
referto
Lorient Stade Louis II (5.549[76] spett.)
Arbitro Francia Delerue

Parigi
29 gennaio 2017, ore 21:00 CET
22ª giornata
Paris Saint-Germain 1 – 1
referto
Monaco Parc des Princes (47.238[76] spett.)
Arbitro Francia Schneider

Fontvieille
4 febbraio 2017, ore 17:00 CET
23ª giornata
Monaco 3 – 0
referto
Nizza Stade Louis II (16.049[76] spett.)
Arbitro Francia Bastien

Montpellier
7 febbraio 2017, ore 19:00 CET
24ª giornata
Montpellier 1 – 2
referto
Monaco Stade de la Mosson (12.433[76] spett.)
Arbitro Francia Lesage

Fontvieille
11 febbraio 2017, ore 20:00 CET
25ª giornata
Monaco 5 – 0
referto
Metz Stade Louis II (6.069[76] spett.)
Arbitro Francia Thual

Furiani
17 febbraio 2017, ore 20:45 CET
26ª giornata
Bastia 1 – 1
referto
Monaco Stade Armand Cesari (10.059[76] spett.)
Arbitro Francia Turpin

Guingamp
25 febbraio 2017, ore 17:00 CET
27ª giornata
Guingamp 1 – 2
referto
Monaco Stade de Roudourou (15.912[76] spett.)
Arbitro Francia Delerue

Fontvieille
5 marzo 2017, ore 21:00 CET
28ª giornata
Monaco 4 – 0
referto
Nantes Stade Louis II (7.649[76] spett.)
Arbitro Francia Lesage

Fontvieille
11 marzo 2017, ore 16:45 CET
29ª giornata
Monaco 2 – 1
referto
Bordeaux Stade Louis II (11.009[76] spett.)
Arbitro Francia Buquet

Caen
19 marzo 2017, ore 15:00 CET
30ª giornata
Caen 0 – 3
referto
Monaco Stade Michel d'Ornano (19.399[76] spett.)
Arbitro Francia Gautier

Fontvieille
17 maggio 2017, ore 21:00 CEST
31ª giornata
Monaco 2 – 0
referto
Saint-Étienne Stade Louis II (14.299[76] spett.)
Arbitro Francia Turpin

Angers
8 aprile 2017, ore 17:00 CEST
32ª giornata
Angers 0 – 1
referto
Monaco Stade Jean Bouin (15.235[76] spett.)
Arbitro Francia Varela

Fontvieille
15 aprile 2017, ore 21:00 CEST
33ª giornata
Monaco 2 – 1
referto
Digione Stade Louis II (9.069[76] spett.)
Arbitro Francia Miguelgorry

Décines-Charpieu
23 aprile 2017, ore 21:15 CEST
34ª giornata
Lione 1 – 2
referto
Monaco Parc Olympique Lyonnais (44.411[76] spett.)
Arbitro Francia Bastien

Fontvieille
29 aprile 2017, ore 17:00 CEST
35ª giornata
Monaco 3 – 1
referto
Tolosa Stade Louis II (9.169[76] spett.)
Arbitro Francia Lesage

Tomblaine
6 maggio 2017, ore 20:00 CEST
36ª giornata
Nancy 0 – 3
referto
Monaco Stade Marcel Picot (19.519[76] spett.)
Arbitro Francia Buquet

Fontvieille
14 maggio 2017, ore 21:00 CEST
37ª giornata
Monaco 4 – 0
referto
Lilla Stade Louis II (13.152[76] spett.)
Arbitro Francia Bastien

Rennes
20 maggio 2017, ore 21:00 CEST
38ª giornata
Rennes 2 – 3
referto
Monaco Roazhon Park (26.565[76] spett.)
Arbitro Francia Ennjimi

Coupe de France[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coupe de France 2016-2017.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Fontvieille
6 gennaio 2017, ore 21:00 CET
Trentaduesimi di finale
Monaco 2 – 1
referto
Ajaccio Stade Louis II (2.000[77] spett.)
Arbitro Francia Desiage

Beauvais
1º febbraio 2017, ore 18:00 CET
Sedicesimi di finale
Chambly 4 – 5
(d.t.s.)
referto
Monaco Stade des Marais (7.555[78] spett.)
Arbitro Francia Hamel

Marsiglia
1º marzo 2017, ore 21:05 CET
Ottavi di finale
Marsiglia 3 – 4
(d.t.s.)
referto
Monaco Stade Vélodrome (35.513[79] spett.)
Arbitro Francia Millot

Fontvieille
4 aprile 2017, ore 21:00 CEST
Quarti di finale
Monaco 2 – 1
referto
Lilla Stade Louis II (5.709[80] spett.)
Arbitro Francia Chapron

Parigi
26 aprile 2017, ore 21:05 CEST
Semifinali
Paris Saint-Germain 5 – 0
referto
Monaco Parc des Princes (47.298[81] spett.)
Arbitro Francia Turpin

Coupe de la Ligue[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coupe de la Ligue 2016-2017.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Fontvieille
14 dicembre 2016, ore 21:05 CET
Ottavi di finale
Monaco 7 – 0
referto
Rennes Stade Louis II (5.539[82] spett.)
Arbitro Francia Schneider

Montbéliard
10 gennaio 2017, ore 21:00 CET
Quarti di finale
Sochaux 1 – 1
referto
Monaco Stade Auguste Bonal (15.362[82] spett.)
Arbitro Francia Lesage

Fontvieille
25 gennaio 2017, ore 21:00 CET
Semifinali
Monaco 1 – 0
referto
Nancy Stade Louis II (7.699[82] spett.)
Arbitro Francia Buquet

Décines-Charpieu
1º aprile 2017, ore 21:00 CEST
Finale
Monaco 1 – 4
referto
Paris Saint-Germain Parc Olympique Lyonnais (57.841[83] spett.)
Arbitro Francia Schneider

Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2016-2017.

Turni preliminari[modifica | modifica wikitesto]

Istanbul
27 luglio 2016, ore 21:30 EET
Terzo turno preliminare – Andata
Fenerbahçe 2 – 1
referto
Monaco Şükrü Saraçoğlu (12.223[84] spett.)
Arbitro Spagna Manzano

Fontvieille
3 agosto 2016, ore 20:45 CEST
Terzo turno preliminare – Ritorno
Monaco 3 – 1
referto
Fenerbahçe Stade Louis II (8.403[85] spett.)
Arbitro Portogallo Soares


Vila-real
17 agosto 2016, ore 20:45 CEST
Play-off – Andata
Villarreal 1 – 2
referto
Monaco Estadio El Madrigal (19.516[86] spett.)
Arbitro Germania Brych

Fontvieille
23 agosto 2016, ore 20:45 CEST
Play-off – Ritorno
Monaco 1 – 0
referto
Villarreal Stade Louis II (8.750[87] spett.)
Arbitro Svezia Eriksson

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Wembley
14 settembre 2016, ore 19:45 WEST
Gruppo E - 1ª giornata
Tottenham 1 – 2
referto
Monaco Wembley Stadium (85.011[88] spett.)
Arbitro Italia Rocchi

Fontvieille
27 settembre 2016, ore 20:45 CEST
Gruppo E - 2ª giornata
Monaco 1 – 1
referto
Bayer Leverkusen Stade Louis II (8.100[89] spett.)
Arbitro Spagna Borbalán

Chimki
18 ottobre 2016, ore 22:45 MSK
Gruppo E - 3ª giornata
CSKA Mosca 1 – 1
referto
Monaco Аре́на Хи́мки (24.125[90] spett.)
Arbitro Svezia Strömbergsson

Fontvieille
2 novembre 2016, ore 20:45 CET
Gruppo E - 4ª giornata
Monaco 3 – 0
referto
CSKA Mosca Stade Louis II (10.029[91] spett.)
Arbitro Slovenia Jug

Fontvieille
22 novembre 2016, ore 20:45 CET
Gruppo E - 5ª giornata
Monaco 2 – 1
referto
Tottenham Stade Louis II (13.100[92] spett.)
Arbitro Paesi Bassi Kuipers

Leverkusen
7 dicembre 2016, ore 20:45 CET
Gruppo E - 6ª giornata
Bayer Leverkusen 3 – 0
referto
Monaco BayArena (21.928[93] spett.)
Arbitro Lituania Mažeika

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Manchester
21 febbraio 2017, ore 19:45 WET
Ottavi di finale - Andata
Manchester City 5 – 3
referto
Monaco City of Manchester Stadium (53.351[94] spett.)
Arbitro Spagna Lahoz

Fontvieille
15 marzo 2017, ore 20:45 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Monaco 3 – 1
referto
Manchester City Stade Louis II (15.700[95] spett.)
Arbitro Italia Rocchi

Dortmund
12 aprile 2017, ore 18:45 CEST
Quarti di finale - Andata
Borussia Dortmund 2 – 3
referto
Monaco Signal Iduna Park (65.849[96] spett.)
Arbitro Italia Orsato

Fontvieille
19 aprile 2017, ore 20:45 CEST
Quarti di finale - Ritorno
Monaco 3 – 1
referto
Borussia Dortmund Stade Louis II (17.135[97] spett.)
Arbitro Slovenia Skomina

Fontvieille
3 maggio 2017, ore 20:45 CEST
Semifinali - Andata
Monaco 0 – 2
referto
Juventus Stade Louis II (16.762[98] spett.)
Arbitro Spagna Lahoz

Torino
9 maggio 2017, ore 20:45 CEST
Semifinali - Ritorno
Juventus 2 – 1
referto
Monaco Juventus Stadium (40.244[99] spett.)
Arbitro Paesi Bassi Kuipers

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Ligue 1 95 19 17 1 1 63 13 19 13 4 2 44 18 38 30 5 3 107 31 +76
Coupe de France - 2 2 0 0 4 2 3 2 0 1 9 12 5 4 0 1 13 14 -1
Coupe de la Ligue - 2 2 0 0 8 0 1 0 1 0 1 1 4 2 1 1 10 5 +5
Coppacampioni.png Champions League - 8 6 1 1 16 7 8 3 1 4 13 17 16 9 2 5 29 24 +5
Totale - 31 27 2 2 91 22 31 18 6 7 67 48 63 45 8 10 159 74 +85

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T T C T C T C T C T C C T C T C T C T T C C T C T C T C T C T
Risultato N V V V V P V V P V N V V V N V V P V V V N V V V N V V V V V V V V V V V V
Posizione 9 6 2 1 1 3 2 2 3 2 2 2 2 2 3 2 2 2 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Classements, LFP.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Ligue 1 Coupe de France
Coupe de la Ligue
Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Andzouana, Y. Y. Andzouana[31] ----1+0000----1000
Antonucci, F. F. Antonucci ----------------
Badiashile, L. L. Badiashile 1-20000001-2002-400
Bahlouli, F. F. Bahlouli[30] ----------------
Bakayoko, T. T. Bakayoko 322211+40001413051351
Beaulieu, D. D. Beaulieu[31] ----1+0000----1000
Beneddine, M. M. Beneddine[32] ----------------
Bongiovanni, A. A. Bongiovanni[31] ----1+0000----1000
Boschilia, G. G. Boschilia 116102+10+200201016820
Cardona, I. I. Cardona 30003+1000----7000
Carrillo, G. G. Carrillo 197002+21+000800031800
Cavaleiro, I. I. Cavaleiro[30] 2000----10003000
Dabila, K. K. Dabila[31] ----1+0000----1000
De Sanctis, M. M. De Sanctis 1-1005+0-14002-3008-1800
Diallo, A. A. Diallo 50004+101+00100011010
Diarra, R. R. Diarra[30] ----------------
Dirar, N. N. Dirar 181202+201+001101033140
Elderson, Elderson[30] 0000--------0000
Fabinho, Fabinho 379804+101+00133605512150
Falcao, R. R. Falcao 2921202+21+10010740433060
Germain, V. V. Germain 3610005+33+00016420601720
Glik, K. K. Glik 366601+31+00+1013130538100
Jean, C. C. Jean[32] 20100+20+10+1010005120
Jemerson, Jemerson 342812+300015040542121
Jorge, Jorge 21003+001+00----5110
Lemar, T. T. Lemar 349102+32+10+1016230551450
Mbae, S. S. Mbae[31] ----1+0000----1000
Mbappé, K. K. Mbappé 2915203+32+3009600442620
Mendy, B. B. Mendy 250612+21+00+1010031391102
Mexique, J. J. Mexique[30] ----------------
Moutinho, J. J. Moutinho 312004+40+10+101301052320
Muyumba, T. T. Muyumba[31] ----1+0000----1000
N'Doram, K. K. N'Doram 50002+01+01+0010008110
Nguinda, P. P. Nguinda[31] ----1+0000----1000
Raggi, A. A. Raggi 140005+3001+01501037011
Sidibé, D. D. Sidibé 292702+401+0012130473110
Silva, B. B. Silva 378303+300015310581140
Subašić, D. D. Subašić 36-28100+4-50014-192054-5230
Sy, S. S. Sy 1-000----00001000
Tirard, C. C. Tirard[31] 00000000----0000
Tisserand, M. M. Tisserand[30] 1010----00001010
Touré, A. A. Touré 150003+4000500027000
Traoré, A. A. Traoré[32] 52100+100010007210
Vágner Love, Vágner Love[30] ----------------

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Vasilyev : « Jardim conserve notre confiance pour mener ce projet », in asmfoot.fr, 4 giugno 2016.
  2. ^ (FR) Monaco confirme Leonardo Jardim, in lequipe.fr, 4 giugno 2016.
  3. ^ (FR) La nouvelle stratégie de Monaco en chiffres, in lequipe.fr, 10 luglio 2015.
  4. ^ (FR) AS Monaco : Vasilyev annonce la stratégie pour la fin du mercato, in footmercato.net, 9 agosto 2016.
  5. ^ (FR) L'ASM aurait décidé de ne pas prolonger Carvalho, in asmfoot.fr, 14 luglio 2016.
  6. ^ (FR) (3EME TOUR RETOUR) : MONACO – FENERBAHÇE (3-1), in football365.fr, 3 agosto 2016.
  7. ^ (FR) REVIVEZ - Villarreal-ASM (1-2) : Monaco prend une grosse option sur la qualification, in metronews.fr, 17 agosto 2016.
  8. ^ (FR) L'AS Monaco s'est qualifiée pour la Ligue des champions sans briller contre Villarreal, in lequipe.fr, 23 agosto 2016.
  9. ^ (FR) Qualificazione splendida per l'AS Monaco, in montecarlonews.it, 25 agosto 2016.
  10. ^ (FR) Monaco : Kylian Mbappé sort sur blessure, in lequipe.fr, 12 agosto 2016.
  11. ^ (FR) Le FC Nantes s'incline face à Monaco (0-1) pour son premier match à domicile, in france3-regions.francetvinfo.fr, 20 agosto 2016.
  12. ^ L'agosto super del Monaco su uefa.com, 29 agosto 2016.
  13. ^ (FR) Monaco cartonne Lille (1-4) et prend la tête, in eurosport.fr, 11 settembre 2016.
  14. ^ Il Monaco rovina la festa al Tottenham, in uefa.com, 14 settembre 2016.
  15. ^ Champions, Girone E: crollo Tottenham, il Monaco fa il colpo, in sportmediaset.mediaset.it, 14 settembre 2016.
  16. ^ (FR) Tottenham Hotspur - Monaco: Victoire de Monaco à Wembley !. Ligue des Champions - 1re journée Gr. E (1-2), in lequipe.fr, 14 settembre 2016.
  17. ^ (FR) Ligue 1 : Monaco se joue du Stade rennais, Bordeaux trébuche, in lemonde.fr, 17 settembre 2016.
  18. ^ (FR) Nice-Monaco: 4-0, in sports.fr, 21 settembre 2016.
  19. ^ (FR) Metz - Monaco (0-7), Monaco humilie le promu su goal.com, 1 ottobre 2016.
  20. ^ (FR) Ligue 1: Monaco et PSG, les autoritaires, su lepoint.fr, 1 ottobre 2016.
  21. ^ Champions: Glik salva il Monaco, il Tottenham passa a Mosca su sportmediaset.mediaset.it.
  22. ^ Monaco: l'attacco al potere su calciomercato.com.
  23. ^ (FR) Monaco - CSKA Moscou (3-0) : Monaco, du travail de pro, in eurosport.fr, 2 novembre 2016.
  24. ^ Borussia Dortmund, esplosioni vicino al bus della squadra: ferito Bartra, in gazzetta.it, 11 aprile 2017.
  25. ^ (FR) Monaco dans le dernier carré, in uefa.com, 20 aprile 2017.
  26. ^ AS Monaco : les célébrations du huitième titre de champion de France en vidéo su lequipe.fr.
  27. ^ Mercato, tactique, Mbappé : Monaco, construction d'un champion su eurosport.fr.
  28. ^ (FR) Le nouveau maillot est en vente, in Asmonaco.com, 12 luglio 2016.
  29. ^ (FR) Un maillot Away inspiré de la Méditerranée, in Asmonaco.com, 25 luglio 2016.
  30. ^ a b c d e f g h i j k l m n Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato, ma a stagione in corso.
  31. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Aggregato alla prima squadra dal centro di formazione.
  32. ^ a b c d e f Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  33. ^ (FR) Morgan De Sanctis signe pour une saison, in Asmonaco.com, 13 luglio 2016.
  34. ^ (FR) El Reus traspassa Dinis Almeida al Mònaco de la Primera francesa, in Diarimes.com, 17 marzo 2016.
  35. ^ (FR) Kamil Glik pour 4 saisons, in Asmonaco.com, 4 luglio 2016.
  36. ^ (FR) Kamil Glik à Monaco, c'est huit millions d'euros, in Lequipe.fr, 4 luglio 2016.
  37. ^ (EN) Benjamin Mendy s'engage pour cinq ans, in Asmonaco.com, 22 giugno 2016.
  38. ^ (FR) Monaco completes the deal for Marseille defender Mendy: the figures, in Gianlucadimarzio.com, 20 giugno 2016.
  39. ^ (FR) Djibril Sidibé pour 5 saisons, in Asmonaco.com, 8 luglio 2016.
  40. ^ (FR) Foot: Djibril Sidibé à Monaco, Lopes revient à Lille, in Lavoixdunord.fr, 8 luglio 2016.
  41. ^ (FR) Youssef Aït Bennasser 5 ans à l’AS Monaco, in Asmonaco.com, 25 giugno 2016.
  42. ^ (FR) Officiel: Monaco engage Aït Bennasser, in Footmercato.com, 25 giugno 2016.
  43. ^ (FR) Irvin Cardona à son tour professionnel, in planete-asm.fr, 9 agosto 2016.
  44. ^ (FR) Paul Nardi, nouveau gardien rennais, in Staderennais.com, 21 giugno 2016.
  45. ^ (PT) Mónaco de Leonardo Jardim cede Dinis Almeida ao Belenenses, in Ojogo.pt, 25 agosto 2016.
  46. ^ (NL) Raphaël Diarra komt op huurbasis over van AS Monaco, in Cerclebrugge.be, 31 agosto 2016.
  47. ^ (NL) Elderson Uwa Echiejile tekent bij de Rouches, in Staderennais.com, 31 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2016).
  48. ^ (DE) Schanzer machen das Rennen: Marcel Tisserand wechselt zum FCI, in Fcingolstadt.de, 31 agosto 2016.
  49. ^ (FR) Monaco: Tisserand 3 ans à Ingolstadt, in Sport.fr, 31 agosto 2016.
  50. ^ (FR) Info FM, Youssef Aït Bennasser: «Gagner des titres à Monaco», in Footmercato.net, 9 luglio 2016.
  51. ^ (FR) Dylan Bahamboula rejoint le DFCO!, in Dfco.fr, 4 luglio 2016.
  52. ^ (EN) The Cavaleiro Has Arrived, in Wolves.uk, 31 agosto 2016.
  53. ^ (FR) Cavaleiro rejoint Wolverhampton!, in Liveteam-asm.com, 31 agosto 2016.
  54. ^ (PT) Gil Dias confirmado, in Rioavefc.pt, 21 luglio 2016.
  55. ^ (FR) Rony Lopes reste Lillois!, in Losc.fr, 9 luglio 2016.
  56. ^ (FR) Jonathan Mexique au Red Star, in Redstar.fr, 31 agosto 2016.
  57. ^ (FR) Delvin Ndinga au Lokomotiv Moscou, in Asmonaco.com, 11 maggio 2016.
  58. ^ (FR) Jessy Pi est le nouveau milieu de terrain du TFC, in Tfc.info, 21 giugno 2016.
  59. ^ (FR) Jessy Pi quitte Monaco et s'engage avec Toulouse, in Nicematin.com, 22 giugno 2016.
  60. ^ Trasferitosi al Norimberga nella stessa sessione di mercato.
  61. ^ (FR) Edgar Salli à Nuremberg, in Asmonaco.com, 21 luglio 2016.
  62. ^ Trasferitosi al Bordeaux nella stessa sessione di mercato.
  63. ^ (FR) Transfert - Jérémy Toulalan signe aux Girondins, in Girondins.com, 29 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2016).
  64. ^ (FR) Farès Bahlouli rejoint le bord de Meuse, in Standard.be, 31 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2016).
  65. ^ (FR) Ilyes Chaïbi en prêt à l'AC Ajaccio, in Asmonaco.fr, 1º agosto 2016.
  66. ^ (FR) Tisserand à Ingolstadt, Love à Alanyaspor, in Asmonaco.fr, 31 agosto 2016.
  67. ^ (FR) S4 arrivées et 3 départs au Sporting, in Losc.fr, 28 luglio 2016.
  68. ^ (FR) Lacina Traoré prêté au CSKA Moscou, in Asmonaco.com, 8 luglio 2016.
  69. ^ (FR) Franco Antonucci jusqu'en 2019, in Asmonaco.com, 18 gennaio 2017.
  70. ^ a b c (FR) Nardi, Chérif et Beneddine prêtés, in Asmonaco.com, 2 gennaio 2017.
  71. ^ (ES) Elderson cedido por el Mónaco hasta final de temporada, in Realsporting.com, 31 gennaio 2017.
  72. ^ (PT) Bem vindo Traoré, in Rioavefc.pt, 31 agosto 2017.
  73. ^ (FR) Farès Bahlouli au LOSC jusqu’en 2020, in Losc.fr, 31 gennaio 2017.
  74. ^ (FR) Bahlouli vendu à Lille, in Madeinmonegasque.com, 31 gennaio 2017.
  75. ^ (FR) Corentin Jean rejoint le TFC, in Tfc.info, 24 gennaio 2017.
  76. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al (FR) Affluences Ligue 1, in Lfp.fr.
  77. ^ (EN) Monaco 2-1 Ajaccio, in Goal.com, 6 gennaio 2017.
  78. ^ (EN) Chambly 4-5 Monaco, in Goal.com, 1º febbraio 2017.
  79. ^ (EN) Olympique Marseille 3-4 Monaco, in Goal.com, 1º marzo 2017.
  80. ^ (EN) Monaco 2-1 Lille, in Goal.com, 4 aprile 2017.
  81. ^ (EN) PSG 5-0 Monaco, in Goal.com, 26 aprile 2017.
  82. ^ a b c (FR) Affluences Coupe de la Ligue, in Lfp.fr.
  83. ^ (FR) Affluence du Parc OL: Record battu!, in Lfp.fr, 1º aprile 2017.
  84. ^ (EN) Fenerbahçe 2-1 Monaco, in Goal.com, 27 luglio 2016.
  85. ^ (EN) Monaco 3-1 Fenerbahçe, in Goal.com, 3 agosto 2016.
  86. ^ (EN) Villarreal 1-2 Monaco, in Goal.com, 17 agosto 2016.
  87. ^ (EN) Monaco 1-0 Villarreal, in Goal.com, 23 agosto 2016.
  88. ^ (EN) Tottenham 1-2 Monaco, in Goal.com, 14 settembre 2016.
  89. ^ (EN) Monaco 1-1 Bayer Leverkusen, in Goal.com, 27 settembre 2016.
  90. ^ (EN) CSKA Moskva 1-1 Monaco, in Goal.com, 18 ottobre 2016.
  91. ^ (EN) Monaco 3-0 CSKA Moskva, in Goal.com, 2 novembre 2016.
  92. ^ (EN) Monaco 2-1 Tottenham, in Goal.com, 22 novembre 2016.
  93. ^ (EN) Bayer Leverkusen 3-0 Monaco, in Goal.com, 7 dicembre 2016.
  94. ^ (EN) Manchester City 5-3 Monaco, in Goal.com, 21 febbraio 2017.
  95. ^ (EN) Monaco 3-1 Manchester City, in Goal.com, 15 marzo 2017.
  96. ^ (EN) Borussia Dortmund 2-3 Monaco, in Goal.com, 12 aprile 2017.
  97. ^ (EN) Monaco 3-1 Borussia Dortmund, in Goal.com, 19 aprile 2017.
  98. ^ (EN) Monaco 0-2 Juventus, in Goal.com, 3 maggio 2017.
  99. ^ (EN) Juventus 2-1 Monaco, in Goal.com, 9 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio