Friulano occidentale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Lingua friulana.

Il friulano occidentale o concordiese (Furlan ocidentâl o Concordiês in lingua friulana standard) è un complesso dialettale della lingua friulana parlato grossomodo nella cosiddetta Destra Tagliamento (Drete Tijiment).

Le vicende storiche che hanno interessato la sua area di diffusione, territorio dell'antica diocesi di Concordia, ha reso questo gruppo molto divergente dagli altri dialetti friulani.

Nel friulano occidentale mancano le vocali lunghe, i femminili singolari terminano in -a e non in -e (come, d'altra parte, nel friulano orientale) e sono presenti dittonghi secondari. Si nota inoltre un'importante influenza della lingua veneta.

Le parlate delle montagne, particolarmente quella di Erto, mostrano inoltre un certo contatto con le parlate ladine del Cadore (tanto che alcuni studiosi le hanno classificate come ladine e non come friulane).

Varietà[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Giovanni Frau, del friulano occidentale si distinguono le seguenti varietà:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Friuli Venezia Giulia, 6ª edizione, Milano, Touring Editore, 1982, p. 94, ISBN 8836500072.
  • Giovanni Frau, I dialetti del Friuli, Udine, Società Filologica Friulana, 1984, pp. 15-16.