Italiani regionali settentrionali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Italiani regionali settentrionali
Parlato inItalia Italia, Svizzera Svizzera, San Marino San Marino
Parlato inValle d'Aosta, Piemonte, Canton Ticino, Liguria, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli, Emilia Romagna
Altre informazioni
ScritturaAlfabeto latino
Tassonomia
Filogenesilingue romanze
 lingue romanze orientali
  lingua italiana
   Italiano settentrionale
La spezia-rimini line.png
Linea La Spezia-Rimini, divisione tra lingue romanze occidentali e orientali e tra italiano settentrionale e toscano/centrale

Gli italiani regionali settentrionali o gallo-italici[1] sono un macrogruppo dialettale[2] della lingua italiana parlato nel Nord Italia, a San Marino e nella Svizzera Italiana.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Le varietà settentrionali dell'italiano traggono origine dall'incontro dell'italiano standard con le lingue regionali del Nord Italia (lingue gallo-italiche o dialetti settentrionali), dovuto principalmente alla scolarizzazione.[3]

Divisioni ulteriori[modifica | modifica wikitesto]

Le divisioni seguono all'incirca, ma non perfettamente, quelle delle lingue regionali.[4][5], con eccezioni come la Lombardia divisa tra un polo milanese e uno orientale, che tuttavia segue la differenza fonetica tra lombardo occidentale e orientale.[4]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La principale caratteristica comune a tutti gli italiani regionali settentrionali è l'influenza di lingue galloromanze sull'italiano.

Pertanto è possibile trovare differenze comuni come:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gaetano Berruto, Sociolinguistica dell'italiano contemporaneo, 2ª ed., Roma, Carocci, maggio 2012, pp. 58, 66.
  2. ^ Quali sono i dialetti dell'italiano?
  3. ^ L'italiano regionale
  4. ^ a b c Italiano di Milano
  5. ^ l'italiano regionale

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]