Finale del campionato mondiale di calcio 2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Finale del campionato mondiale di calcio 2002
Informazioni generali
SportFootball pictogram.svg Calcio
Competizionecampionato mondiale di calcio 2002
Data30 giugno 2002
CittàYokohama
ImpiantoStadio internazionale di Yokohama
Spettatori69 029
Dettagli dell'incontro
Germania Germania Brasile Brasile
0 2
ArbitroPierluigi Collina (Italia)
MVPRonaldo (Brasile)
Successione
← finale del mondiale di calcio 1998 finale del mondiale di calcio 2006 →

La finale del campionato mondiale di calcio 2002 si tenne il 30 giugno 2002 allo Stadio internazionale di Yokohama tra le nazionali di Germania e Brasile. Per i brasiliani si trattava della terza finale consecutiva e quinta assoluta, mentre i tedeschi, alla loro sesta finale, mancavano dalla gara decisiva per il titolo dalla vittoria a Roma nel 1990. Singolarmente, nonostante entrambe assommassero complessivamente 12 finali, le due compagini non si erano mai incontrate in precedenza nell'ultimo atto del torneo.

La vittoria fu appannaggio del Brasile, che ottenne il suo quinto titolo mondiale vincendo l'incontro 2-0 con doppietta di Ronaldo, successivamente nominato miglior giocatore della finale[1].

Arbitro dell'incontro fu Pierluigi Collina, secondo italiano in assoluto a dirigere una finale mondiale dopo Sergio Gonella nel 1978 in Argentina.

L'incontro è accreditato di un bacino d'utenza di 200 Paesi e circa 630 milioni di spettatori.

Le squadre[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Finali disputate in precedenza
(il grassetto indica la vittoria)
Germania Germania 6 (1954, 1966, 1974, 1982, 1986, 1990)
Brasile Brasile 6 (1950, 1958, 1962, 1970, 1994, 1998)

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

La Germania esordì nella manifestazione con un successo per 8-0 sull'Arabia Saudita, a cui seguirono un pareggio per 1-1 contro l'Irlanda ed un'altra vittoria per 2-0 contro il Camerun. Nella fase ad eliminazione diretta i tedeschi superarono con il risultato di 1-0 prima il Paraguay agli ottavi e poi gli Stati Uniti ai quarti. La vittoria per 1-0 contro la Corea del Sud in semifinale permise alla Germania di qualificarsi per la finale di Yokohama.

Il Brasile debuttò vincendo per 2-1 contro la Turchia, prima di superare agevolmente la Cina per 4-0 e la Costa Rica per 5-2. Agli ottavi i brasiliani ebbero la meglio sul Belgio per 2-0, mentre ai quarti eliminarono l'Inghilterra per 2-1. Opposto di nuovo alla Turchia in semifinale, il Brasile approdò in finale vincendo per 1-0.

Tabella riassuntiva del percorso[modifica | modifica wikitesto]

Note: In ogni risultato sottostante, il punteggio della finalista è menzionato per primo.

Germania Germania Turno Brasile Brasile
Avversario Risultato Fase a gironi Avversario Risultato
Arabia Saudita Arabia Saudita 8–0 Giornata 1 Turchia Turchia 2–1
Irlanda Irlanda 1-1 Giornata 2 Cina Cina 4–0
Camerun Camerun 2–0 Giornata 3 Costa Rica Costa Rica 5–2
1ª classificata del Gruppo F
Squadra Pt G
Germania Germania 7 3
Irlanda Irlanda 5 3
Camerun Camerun 4 3
Arabia Saudita Arabia Saudita 0 3
Piazzamenti finali 1ª classificata del Gruppo D
Squadra Pt G
Brasile Brasile 9 3
Turchia Turchia 4 3
Costa Rica Costa Rica 4 3
Cina Cina 0 3
Avversario Risultato Fase a eliminazione diretta Avversario Risultato
Paraguay Paraguay 1-0 Ottavi di finale Belgio Belgio 2–0
Stati Uniti Stati Uniti 1–0 Quarti di finale Inghilterra Inghilterra 2–1
Corea del Sud Corea del Sud 1-0 Semifinali Turchia Turchia 1-0

Il prepartita[modifica | modifica wikitesto]

Se il Brasile si presentò alla finale con tutti i titolari a disposizione dopo aver ritrovato lo squalificato Ronaldinho, la Germania dovette fare i conti con l'assenza pesantissima del suo capitano e leader tecnico Michael Ballack, che dovette scontare una squalifica. Per prendere il suo posto in mezzo al campo, il commissario tecnico tedesco Rudi Völler scelse Jens Jeremies.[2]

Descrizione della partita[modifica | modifica wikitesto]

La fase iniziale della partita vide la Germania costruire gioco e il Brasile provare a sfruttare situazioni di contropiede; i tedeschi tuttavia non riuscirono mai a rendersi realmente pericolosi e il primo tiro in porta arrivò al 20' con l'attaccante brasiliano Ronaldo che di esterno sinistro mandò fuori. Sul finale della prima frazione di gioco, il Brasile spinse con più continuità creando diverse occasioni da rete, tra cui un tiro di Kléberson che colpì la traversa.

Il secondo tempo ripropose sostanzialmente lo stesso copione con cui si era chiuso il primo, a parte una punizione dell'attaccante tedesco Neuville che il portiere avversario Marcos deviò sul palo. Al 68' il Brasile passò in vantaggio: un tiro di Rivaldo non trattenuto da Kahn finì sui piedi di Ronaldo che non ebbe difficoltà a spingere la palla in rete. Al 79' fu ancora il Fenomeno a realizzare la seconda rete del match, stavolta con un tiro a giro dopo un velo di Rivaldo su passaggio in mezzo di Kléberson. La Germania non ebbe più la forza di riaprire l'incontro. Il fischio finale di Collina sancì quindi la vittoria dei verdeoro, che ottennero così il quinto titolo mondiale della loro storia.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Yokohama
30 giugno 2002, ore 20:00 UTC+8
Germania Germania0 – 2
referto
Brasile BrasileInternational Stadium (69 029 spett.)
Arbitro: Italia Collina

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Germania
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Brasile
Germania Germania (3-4-1-2)
P 1 Oliver Kahn Captain sports.svg
D 2 Thomas Linke
D 5 Carsten Ramelow
D 21 Christoph Metzelder
C 22 Torsten Frings
C 8 Dietmar Hamann
C 16 Jens Jeremies Uscita al 77’ 77’
C 15 Marco Bode Uscita al 84’ 84’
C 19 Bernd Schneider
A 11 Miroslav Klose Ammonizione al 9’ 9’ Uscita al 74’ 74’
A 7 Oliver Neuville
Sostituzioni:
A 20 Oliver Bierhoff Ingresso al 74’ 74’
A 14 Gerald Asamoah Ingresso al 77’ 77’
C 6 Christian Ziege Ingresso al 84’ 84’
CT:
Germania Rudi Völler
GER-BRA 2002-06-30.svg
Brasile Brasile (3-4-1-2)
P 1 Marcos
D 3 Lúcio
D 5 Edmílson
D 4 Roque Júnior Ammonizione al 6’ 6’
C 2 Cafu Captain sports.svg
C 8 Gilberto Silva
C 15 Kléberson
C 6 Roberto Carlos
C 11 Ronaldinho Uscita al 85’ 85’
A 10 Rivaldo
A 9 Ronaldo Uscita al 90’ 90’
Sostituzioni:
C 19 Juninho Paulista Ingresso al 85’ 85’
C 17 Denílson Ingresso al 90’ 90’
CT:
Brasile Luiz Felipe Scolari
Uomo partita:

Brasile Ronaldo

Assistenti arbitrali:

Leif Lundberg (Svezia)

Philip Sharp (Inghilterra)

Quarto uomo:

Hugh Dallas (Scozia)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Totale Germania Brasile
Goal segnati 0 2
Tiri totali 12 9
Tiri in porta 4 7
Possesso 57 % 43 %
Calci d'angolo 13 3
Falli commessi 21 19
Fuorigioco 1 0
Cartellini gialli 1 1
Cartellini rossi 0 0
  • Per la Germania si trattò della quarta finale persa nella storia del campionato mondiale di calcio.
  • Cafu raggiunse il record di tre finali mondiali disputate in carriera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ronaldo, doppietta e lacrime. Il Brasile è campione, in la Repubblica, 30 giugno 2002. URL consultato il 1º aprile 2020.
  2. ^ La lunga vigilia di Germania-Brasile, su repubblica.it, la Repubblica, 28 giugno 2002. URL consultato il 1º aprile 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio