Mascotte ufficiali del campionato mondiale di calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ogni edizione della Coppa del mondo di calcio a partire da quella del 1966 ha avuto la propria mascotte. World Cup Willie, la mascotte di quel torneo, fu la prima mascotte di una coppa del mondo e una delle prime in assoluto ad essere abbinata ad un qualsiasi evento sportivo. I disegnatori di questi pupazzetti cercano di rappresentare un argomento tipico della nazione ospitante (cultura, tradizione, flora, fauna, ecc).

Le mascotte dei mondiali hanno come target i bambini e spesso vengono creati cartoni animati oppure vari gadget da abbinare a questa figura ed alla manifestazione in generale.

Edizione Mascotte Immagine Descrizione
Inghilterra
Inghilterra 1966
World Cup Willie Un leone, simbolo tipico del Regno Unito (ma anche della sola Inghilterra), indossa una maglietta con la bandiera del Regno Unito e con la scritta “WORLD CUP”.
Messico
Messico 1970
Juanito Un ragazzo indossa la maglietta del Messico e un sombrero con inscritto MEXICO 70.
Germania Ovest
Germania Ovest 1974
Tip e Tap Tip und Tap.jpg Due ragazzi indossano la maglia della Germania Ovest con le lettere WM (Weltmeisterschaft, Campionato del mondo) e il numero 74.
Argentina
Argentina 1978
Gauchito Un ragazzo (un gaucho) indossa la maglia dell'Argentina veste un tipico cappello (con la scritta ARGENTINA 78) un fazzoletto al collo e frusta.
Spagna
Spagna 1982
Naranjito Un’arancia (in spagnolo naranja), tipico frutto spagnolo, indossa la casacca della Spagna.
Messico
Messico 1986
Pique Un pique (peperoncino), caratteristico della cucina messicana, con i baffi e un sombrero.
Italia
Italia 1990
Ciao Ciao mascot.jpg Una figura stilizzata di calciatore con il corpo composto da elementi cubici colorati di verde, bianco e rosso e un pallone come testa. La scelta del più comune saluto italiano come nome avvenne tramite un sondaggio effettuato dagli italiani settimanalmente sulle schedine del Totocalcio.
Stati Uniti
USA 1994
Striker Un cane indossa una maglia da calcio rossa, bianca e blu con scritto USA 94. Il suo nome in inglese significa attaccante. Tale mascotte fu pubblicizzata per tutto il periodo pre-mondiale per poi letteralmente scomparire durante la manifestazione stessa, tant’è che non comparve neanche nello show inaugurale della competizione.
Francia
Francia 1998
Footix Un galletto, uno dei simboli della Francia, con le parole FRANCE 98 sul petto. Il suo corpo è prevalentemente di colore blu, come la maglia della Francia. Il suo nome è il portmanteau football - Asterix = Footix.
Corea del Sud Giappone
Corea del Sud / Giappone 2002
Nik, Kaz e Ato FIFA World Cup 2002 mascot.jpg Di colore arancione, viola e blu rispettivamente, creati al computer. Membri di una squadra di Atmoball, Ato è l’allenatore mentre Kaz e Nik sono i giocatori. I nomi sono stati scelti da una breve lista di nomi dagli utenti di Internet e dai clienti McDonald's dei due Paesi asiatici.
Germania
Germania 2006
Goleo VI e Pille Baranowski.jpg Un leone che indossa la maglia della Germania con il numero 06 e un pallone parlante di nome Pille. Goleo è la fusione delle parole gol e leo (leone in latino). In tedesco Pille è il nome familiare del pallone da calcio.
Sudafrica
Sudafrica 2010
Zakumi Zakumi original.jpg Un leopardo con la criniera verde, che indossa una maglietta bianca e dei pantaloncini verdi. Il nome nasce dal prefisso 'Za', acronimo di Sudafrica in afrikaans, e il vocabolo 'kumi', che significa 'dieci' in molti dialetti locali, a significare la vasta varietà di lingue-dialetti presenti in Sudafrica (dieci, appunto).
Brasile
Brasile 2014
Fuleco Fuleco.2013.jpg Un armadillo di colore giallo con corazza azzurra, vestito con una t-shirt bianca con la scritta "Brasil 2014" e pantaloni verdi. La parola è composta da Ful, "Futebol" (Calcio), ed eco, "ecologia".

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio