Doctor Kranz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati del nome Kranz, vedi Kranz.
Doctor Kranz
Universo Disney
Lingua orig. Italiano
Editore - Disney Italia

Il Dottor Kranz o Doctor Kranz è un personaggio immaginario dei fumetti della Disney creato in Italia come avversario di Indiana Pipps, cugino di Pippo e sua versione eroica e avventurosa. Esordisce nella storia "Topolino & Pippo in: I predatori del tempio perduto", pubblicata per la prima volta su Topolino nel 1988 e chiara parodia del personaggio dei film di Indiana Jones.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il Dr. Kranz, parodia di René Belloq[senza fonte], appare in quasi tutte le avventure di Indiana Pipps, di cui è l'antagonista fisso anche se non l'unico. Il motivo della loro rivalità non si scopre subito ma soltanto nella storia "Indiana Pipps e il ritorno del doctor Kranz", del 1992, nella quale si scopre che dopo essersi laureato con Pipps in archeologia, Kranz si lancia verso i più grandi misteri, ma mentre Pipps è un amante della vera archeologia e dell'avventura, Kranz è solo uno sfruttatore. Un giorno, i due scoprono una potente pistola di origine extraterrestre e Kranz si toglie la maschera, rivelando di volerla vendere a biechi trafficanti d'armi, ma Pipps riesce a sventare il suo piano. Altre frizioni comunque c'erano già prima, sulla disputa su chi fosse il primo della classe all'università.

Il doctor Kranz, esperto in travestimenti, perseguita il suo eterno nemico per sottrargli fortuna e gloria ma quasi sempre Pipps lo sconfigge affermando che «lo scolaretto è stato rimesso in riga». Al contrario di alcune coppie storiche di antagonisti come Topolino e Pietro Gambadilegno, che nel corso degli anni sviluppano una sorta di amicizia o perlomeno rispetto reciproco, i due rimangono sempre acerrimi nemici.

Kranz ha anche una cugina archeologa, chiamata Alina Krauthy[1].

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Precedentemente la Arnoldo Mondadori Editore, concessionaria per l'Italia dei diritti per la produzione autoctona di storie Disney, aveva cercato di agganciare il trend dei film d'avventura di Indiana Jones parodiandolo col personaggio di Paperinik con storie come "Paperinik e l'arca dimenticata", del 1986 [1] e "Paperinik e il tempio indiano" del 1990 [2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi la storia "Indiana Pipps e la stele della preveggenza", del 2006 [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]