Verricello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Verricello
Verricello da barca

Il verricello è una macchina che serve a movimentare pesi tramite l'utilizzo di fune o catena, esattamente come l'argano. Nella nautica da diporto viene comunemente chiamato winch un tipo di verricello di modeste dimensioni, installato a bordo di un'imbarcazione a vela, esclusivamente quando la sua destinazione d'utilizzo è la manovra delle vele, altrimenti — seppur di identico tipo e fattezze — mantiene il nome verricello (es. il verricello dell'ancora, il verricello d'ormeggio o di tonneggio, ecc.)

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

In italiano viene fatta distinzione fra verricello ed argano in base al suo utilizzo ed alle normative vigenti, alle quali è necessario attenersi per la sua costruzione. Viene intesa verricello la macchina che "tira" e che quindi lavora sull'asse orizzontale, viene chiamata argano la macchina che "solleva" e lavora quindi sull'asse verticale. Solo la lingua italiana differenzia le due macchine, altrimenti entrambe sono normalmente classificate e chiamate "winch"

Il verricello è formato da uno/due supporti laterali necessari per l'ancoraggio dello stesso e da un cilindro rotante (chiamato tamburo) che avvolge la fune sulla quale è applicata la resistenza (carico). Il tamburo ruota grazie ad un ingranaggio che moltiplica la forza di entrata, sia questa di una manovella come nel caso di un apparecchio manuale oppure di un motore elettrico, idraulico o pneumatico a seconda delle esigenze, nel caso di apparecchi motorizzati.

Il verricello è una macchina considerata molto antica ed i primi prototipi non utilizzavano ingranaggi-moltiplicatori. La sua potenza pertanto era da considerarsi semplicemente tanto maggiore quanto più lunga era la manovella di azionamento (braccio) .

Un classico esempio di verricello è il pozzo in cui, girando una manovella, facciamo ruotare il tamburo attorno al quale è avvolta la corda che sostiene il secchio, facendolo salire o scendere.

Oggi esistono infinite tipologie di verricelli ma praticamente tutte sfruttano le potenzialità dell'ingranaggio. I tipi meno complessi e per lo più tutti quelli manuali, usano il semplice accoppiamento pignone-corona, alcuni tipi molto diffusi utilizzano invece l'ingranaggio col sistema a vite senza fine mentre i più recenti e performanti sfruttano il sistema epicicloidale. Esistono verricelli da collegare al trattore e verricelli portatili.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4180755-8
Scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica