Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Clarabella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Clarabella Cow)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il brano musicale dei The Jodimars, vedi Clarabella (brano musicale).
Clarabella
Clarabella.png
Clarabella in una scena de Il principe e il povero
Universo Disney
Nome orig. Clarabelle Cow
Lingua orig. Inglese
Autori
Studio The Walt Disney Company
Editore The Walt Disney Company
1ª app. 15 maggio 1928
1ª app. in L'aereo impazzito
Voci orig.
Voci italiane
Specie Mucca Antropomorfa
Parenti
  • Bertie (cugino)
  • Bovina (zia)
  • Itsy-Betsie (nipote)
  • Bonifacio (cugino)

Clarabella (Clarabelle Cow) è un personaggio immaginario dei cartoni animati e dei fumetti Disney[1][2]. Ha esordito nel cortometraggio L'aratro di Topolino (The Plow Boy) del 1929 e nei fumetti nella striscia pubblicata sui quotidiani americani il 2 aprile 1930 nella storia Topolino nella valle infernale[1]. Il personaggio è apparso come protagonista o comprimario in migliaia di storie a fumetti realizzate in vari paesi del mondo[3].

Genesi e sviluppo del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Come molti altri personaggi Disney del periodo, anche questo iniziò come comprimario privo di nome. Una mucca con le sembianze di Clarabella apparve in un cortometraggio intitolato Alice on the Farm nel quale il personaggio era necessario per una gag di Ub Iwerks che vedeva Julius il gatto che cercava di mungerla; sia Clarabella che Orazio vennero utilizzati come normali animali da fattoria o come esseri antropomorfici a seconda delle esigenze di trama. La successiva apparizione del personaggio fu nel corto L'aereo impazzito del 1928 nel quale venne chiamata Caroline, ma solo per quest'occasione; il nome definitivo di Clarabella arrivò nel corto Topolino ballerino del 1930 e come tale comparve in molti altri corti fino a Symphony Hour del 1942 dopo di che non apparve più in un disegno animato fino a Canto di Natale di Topolino del 1983, in un cameo in Chi ha incastrato Roger Rabbit nel 1988 e nel principe e il povero del 1990. Il personaggio comparve in un grande numero di cartoni animati di Topolino come uno dei personaggi principali fino alla metà degli anni trenta, quando incominciò a essere messo in secondo piano insieme a Orazio Cavezza, marginalizzati dal successo di Pippo come spalla principale di Topolino. Clarabella ed Orazio Cavezza sono fidanzati dal 1931. È una delle migliori amiche di Minni. Compare nella serie Mickey Mouse Works e in House of Mouse nella quale sembra nutrire dei sentimenti per Pippo. Clarabella è apparsa anche nel film Topolino, Paperino, Pippo: I tre moschettieri, dove, da cospiratrice della principessa Minni, si ravvede e diventa fidanzata di Pippo. Fa un cameo in Kingdom Hearts II nel mondo del Fiume Senza tempo come uno dei suoi abitanti ma probabilmente successivamente visse nel Castello Disney che fu costruito lì più tardi. Clarabella ha anche un giovane cugino, Bertie, una nipote, Itsy-Betsy, e una zia chiamata Bovina, che sono apparsi in diversi numeri dei fumetti della Walt Disney Comics.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La prima apparizione del personaggio fu sulla strisce giornaliere del 1º aprile 1930. successivamente comparve anche sui comic book negli anni cinquanta, sessanta e settanta insieme a Orazio Cavezza, Clara Cluck, Pippo, Minni e Topolino apparve sui fumetti americani regolarmente. Per un breve periodo durante i tardi anni sessanta, Clarabella iniziò ad uscire con Pippo; durante questo periodo Orazio venne marginalizzato ma alla fine a Pippo venne affiancata Gloria che era già stata moglie di Pippo in una serie televisiva e Clarabella ritornò a essere la fidanzata di Orazio. Dagli anni ottanta in poi il personaggio comparve molto raramente negli Stati Uniti mentre in Europa e specialmente in Italia, comparve più frequentemente.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Clarabella è apparsa nei seguenti film della serie cinematografica Mickey Mouse:

In altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Clarabella / Clarabelle Cow, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 13 aprile 2017.
  2. ^ Clarabella, su www.topolino.it. URL consultato il 13 aprile 2017.
  3. ^ (EN) Clarabelle Cow, su coa.inducks.org. URL consultato il 13 aprile 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]