UFC 55

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC 55: Fury
Promosso da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 7 ottobre 2005
Sede Mohegan Sun Arena
Città Stati Uniti Uncasville, Stati Uniti
Spettatori 8.000
Cronologia pay-per-view
UFC Ultimate Fight Night 2 UFC 55: Fury The Ultimate Fighter 2 Finale
Progetto Wrestling

UFC 55: Fury è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 7 ottobre 2005 alla Mohegan Sun Arena di Uncasville, Stati Uniti d'America.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla partecipazione di Alessio Sakara è il primo evento UFC che vede combattere un lottatore italiano.

Forrest Griffin doveva affrontare il britannico Ian Freeman ma quest'ultimo, infortunato, venne sostituito con Elvis Sinosic.

Venne deciso che il main match tra il campione ad interim Andrei Arlovski e Paul Buentello valesse per il titolo di campione indiscusso dei Pesi Massimi, in quanto il campione in carica Frank Mir era gravemente infortunato a causa di un incidente in moto e quindi non poteva competere.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card preliminare[modifica | modifica wikitesto]

L'incontro terminò in un No Contest in quanto Faircloth colpì involontariamente Sakara all'inguine.

Cruz sconfisse Kunihara per sottomissione (strangolamento da dietro) nel secondo round (1:20).

Rivera sconfisse Hallman per decisione unanime.

Card principale[modifica | modifica wikitesto]

Riggs sconfisse Lytle per KO tecnico (stop medico) nel secondo round (2:00).

Sobral sconfisse Sonnen per sottomissione (strangolamento triangolare) nel secondo round (1:20).

Griffin sconfisse Sinosic per KO tecnico (colpi) nel primo round (3:30).

Hinkle sconfisse Gannon per KO tecnico (colpi) nel primo round (4:14).

Arlovski sconfisse Buentello per KO (pugno) nel primo round (0:15) e venne promosso a campione indiscusso dei Pesi Massimi.

Note[modifica | modifica wikitesto]