UFC 33

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC 33: Victory in Vegas
Promosso da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 28 settembre 2001
Sede Mandalay Bay Events Center
Città Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori 9.500
Cronologia pay-per-view
UFC 32: Showdown in the Meadowlands UFC 33: Victory in Vegas UFC 34: High Voltage
Progetto Wrestling

UFC 33: Victory in Vegas è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 28 settembre 2001 al Mandalay Bay Events Center di Las Vegas, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica sorgente]

Fu il primo ed unico evento UFC a presentare ben tre incontri per tre differenti cinture.

Tito Ortiz avrebbe dovuto difendere il titolo dei pesi mediomassimi contro Vitor Belfort, ma quest'ultimo s'infortunò e venne rimpiazzato da Vladimir Matyushenko.

Dana White e molti critici ricordano questo evento come il peggiore della storia dell'UFC in termini di qualità dei combattimenti, giudizio dovuto anche al fatto che tutti gli incontri della card principale terminarono ai punti. Alcuni canali televisivi addirittura interruppero la diretta a metà di uno degli incontri per il titolo di categoria.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Card preliminare[modifica | modifica sorgente]

Thomas sconfisse Iha per decisione unanime a 15:00.
Almeida sconfisse Jackson per sottomissione (strangolamento triangolare) a 4:06 del primo round.
Nakao sconfisse DeSouza per KO (pugno) a 0:15 del secondo round.

Card principale[modifica | modifica sorgente]

Menne sconfisse Castillo per decisione unanime a 25:00 e divenne il primo campione dei pesi medi.
Serra sconfisse Edwards per decisione di maggioranza a 15:00.
Liddell sconfisse Bustamante per decisione unanime a 15:00.
Pulver sconfisse Hallman per decisione unanime a 25:00 e mantenne il titolo dei pesi leggeri.
Ortiz sconfisse Matyushenko per decisione unanime a 25:00 e mantenne il titolo dei pesi mediomassimi.

Note[modifica | modifica sorgente]