UFC 159

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC 159: Jones vs. Sonnen
Promosso da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 27 aprile 2013
Sede Prudential Center
Città Stati Uniti Newark, Stati Uniti
Spettatori 15.227
Cronologia pay-per-view
UFC on Fox: Henderson vs. Melendez UFC 159: Jones vs. Sonnen UFC on FX: Belfort vs. Rockhold
Progetto Wrestling

UFC 159: Jones vs. Sonnen è stato un evento di arti marziali miste organizzato dalla Ultimate Fighting Championship che si è tenuto il 27 aprile 2013 al Prudential Center di Newark, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

Steven Siler avrebbe dovuto affrontare Jimy Hettes, ma quest'ultimo s'infortunò e venne sostituito con Kurt Holobaugh.

Joe Proctor e Al Iaquinta avrebbero dovuto affrontarsi in questo evento ma entrambi subirono infortuni durante l'allenamento e il match saltò.

Johnny Bedford doveva vedersela con Erik Perez, ma quest'ultimo diede forfait per infortunio a pochi giorni dall'incontro e venne rimpiazzato da Bryan Caraway.

L'evento prevedeva anche un incontro tra Nick Catone e James Head, ma Catone prima mancò il peso e successivamente finì in ospedale per disidratazione, e a quel punto la sfida saltò.

Questo evento è stato caratterizzato da svariati infortuni anche all'interno della gabbia: si è assistito a ben due decisioni tecniche in quanto sia Gian Villante che Alan Belcher vennero accidentalmente accecati dall'avversario durante la terza ripresa ed entrambi gli incontri terminarono subito dopo tali episodi; inoltre Yancy Medeiros dovette arrendersi a seguito della frattura del pollice di una mano.

Pat Healy, vittorioso per sottomissione nel suo match contro Jim Miller, venne trovato positivo all'utilizzo di marijuana, e di conseguenza il risultato dell'incontro venne cambiato in No Contest e il premio Submission of the Night, precedentemente assegnato proprio ad Healy, venne conferito a Bryan Caraway, mentre il premio Fight of the Night venne revocato e non riassegnato.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card Preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Siler sconfisse Holobaugh per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28).
McKenzie sconfisse Garcia per decisione unanime (29-28, 30-27, 30-27).
Caraway sconfisse Bedford per sottomissione (ghigliottina) a 4:44 del terzo round.
McMann sconfisse Gaff per KO Tecnico (pugni) a 4:06 del primo round.
St. Preux sconfisse Villante per decisione tecnica maggioritaria (30-28, 30-28, 29-29) a 0:33 del terzo round.
Khabilov sconfisse Medeiros per KO Tecnico (infortunio) a 2:32 del primo round.

Card Principale[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente vittoria di Healy per sottomissione (strangolamento da dietro) a 4:02 del terzo round, poi cambiata in No Contest perché lo stesso Healy venne trovato positivo all'utilizzo di marijuana.
Davis sconfisse Magalhães per decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28).
Nelson sconfisse Kongo per KO (pugno) a 2:03 del primo round.
Bisping sconfisse Belcher per decisione tecnica unanime (30-27, 30-27, 29-28) a 4:29 del terzo round.
Jones sconfisse Sonnen per KO Tecnico (gomitate e pugni) a 4:33 del primo round difendendo il titolo dei pesi mediomassimi UFC.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti lottatori sono stati premiati con un bonus di 65.000 dollari[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "UFC 159 bonuses: Roy Nelson, Pat Healy and Jim Miller score $65,000 awards".