UFC: Fight for the Troops 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC: Fight for the Troops 3
Promosso da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 6 novembre 2013
Sede Fort Campbell
Città Stati Uniti Fort Campbell North, Stati Uniti
Cronologia pay-per-view
UFC Fight Night: Machida vs. Munoz UFC: Fight for the Troops 3 UFC Fight Night: Belfort vs. Henderson
Progetto Wrestling

UFC: Fight for the Troops 3 è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 6 novembre 2013 al Fort Campbell di Fort Campbell North, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica sorgente]

È il quarto evento dell'UFC organizzato in collaborazione con una base militare statunitense dopo UFC Fight Night: Sanchez vs. Riggs del 2006, UFC: Fight for the Troops del 2008 e UFC: Fight for the Troops 2 del 2011. Diversi atleti presenti all'evento hanno stretti legami con l'esercito statunitense, tra questi Tim Kennedy, Liz Carmouche, Neil Magny e Colton Smith.

Il main match avrebbe dovuto essere la sfida tra Tim Kennedy e Lyoto Machida, ma quest'ultimo venne chiamato a sostituire l'infortunato Michael Bisping nella sfida contro Mark Muñoz del precedente evento UFC Fight Night: Machida vs. Munoz, e venne quindi rimpiazzato da Rafael Natal.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Divisione Metodo Round Tempo Premio
Card principale
Pesi Medi Stati Uniti Tim Kennedy batte Brasile Rafael Natal KO (pugni) 1 4:40 KOTN
Pesi Gallo Femmine Canada Alexis Davis batte Stati Uniti Liz Carmouche Decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28) 3 5:00
Pesi Medi Cuba Yoel Romero batte Brasile Ronny Markes KO Tecnico (pugni) 3 1:39
Pesi Leggeri Russia Rustam Khabilov batte Stati Uniti Jorge Masvidal Decisione unanime (30-27, 29-28, 30-27) 3 5:00 FOTN
Pesi Leggeri Stati Uniti Michael Chiesa batte Stati Uniti Colton Smith Sottomissione (rear naked choke) 2 1:41 SOTN
Card preliminare
Pesi Leggeri Stati Uniti Bobby Green batte Stati Uniti James Krause KO Tecnico (calcio al corpo) 1 3:50
Pesi Gallo Stati Uniti Francisco Rivera batte Stati Uniti George Roop KO Tecnico (pugni) 2 2:20
Pesi Piuma Stati Uniti Dennis Bermudez batte Stati Uniti Steven Siler Decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) 3 5:00
Pesi Gallo Femmine Brasile Amanda Nunes batte Paesi Bassi Germaine de Randamie KO Tecnico (gomitate) 1 3:56
Pesi Medi Stati Uniti Lorenz Larkin batte Stati Uniti Chris Camozzi Decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28) 3 5:00
[lower-alpha 1] Pesi Leggeri Stati Uniti Yancy Medeiros NC Bahamas Yves Edwards No Contest (marijuana) 1 2:47
Pesi Welter Stati Uniti Seth Baczynski batte Stati Uniti Neil Magny Decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) 3 5:00
Pesi Medi Stati Uniti Derek Brunson batte Stati Uniti Brian Houston Sottomissione (rear naked choke) 1 0:48
  1. ^ Inizialmente vittoria di Medeiros per KO (pugni), poi cambiata in No Contest in quanto Medeiros risultò positivo all'utilizzo di marijuana

Premi[modifica | modifica sorgente]

I lottatori premiati ricevettero un bonus di 50.000 dollari[1].

Legenda:

  • FOTN: Fight of the Night (vengono premiati entrambi gli atleti per il miglior incontro dell'evento)
  • KOTN: Knockout of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore vittoria tramite KO dell'evento)
  • SOTN: Submission of the Night (viene premiato il vincitore per la migliore vittoria tramite sottomissione dell'evento)

Incontri annullati[modifica | modifica sorgente]

Divisione Motivo
Pesi Medi Stati Uniti Tim Kennedy contro Brasile Lyoto Machida Machida sostituì Michael Bisping contro Mark Muñoz a UFC Fight Night: Machida vs. Munoz
Pesi Piuma Stati Uniti Dennis Bermudez contro Stati Uniti Nik Lentz Lentz venne assegnato all'evento UFC on Fox: Johnson vs. Benavidez 2 per sfidare Chad Mendes
Pesi Medi Stati Uniti Derek Brunson contro Brasile Antônio Braga Neto Braga Neto infortunato

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "UFC Fight Night 31 bonuses: Kennedy, Chiesa, Khabilov, Masvidal win $50,000".