UFC 148

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC 148: Silva vs. Sonnen II
Promosso da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 7 luglio 2012
Sede MGM Grand Garden Arena
Città Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori 15.016
Cronologia pay-per-view
UFC 147: Silva vs. Franklin II UFC 148: Silva vs. Sonnen II UFC on Fuel TV: Muñoz vs. Weidman
Progetto Wrestling

UFC 148: Silva vs. Sonnen II è stato un evento di arti marziali miste organizzato dalla Ultimate Fighting Championship che si è tenuto il 7 luglio 2012 all'MGM Grand Garden Arena di Las Vegas, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica sorgente]

UFC 148 batté il record di evento UFC con il più alto incasso della storia grazie ad un totale di 6.901.655 dollari; precedentemente il record lo deteneva l'evento UFC 66 con un totale di 5.397.300 dollari[1].

Il main match della serata tra Anderson Silva e Chael Sonnen per il titolo dei pesi medi avrebbe dovuto svolgersi in Brasile con l'evento UFC 147, ma a causa del sovrapporsi delle date con la Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile il rematch tra i due contendenti venne spostato; si tratta sicuramente del match più atteso dell'anno grazie anche alla molta pubblicità generata dal trash-talking di Sonnen nei confronti dell'avversario sudamericano.

L'evento vide anche l'ultimo incontro in carriera della leggenda Tito Ortiz, che venne immediatamente inserito nella Hall of Fame dell'UFC.

L'evento avrebbe dovuto ospitare anche l'incontro per il titolo dei pesi gallo tra Dominick Cruz e Urijah Faber, ma a seguito dell'infortunio capitato a Cruz l'abbinamento del match venne cambiato e l'incontro stesso venne spostato a UFC 149.

Ivan Menjivar avrebbe dovuto affrontare Renan Barão per un posto come primo contendente al titolo dei pesi gallo, ma con l'infortunio di Dominick Cruz Barão venne scelto come contendente alla nuova cintura ad interim di categoria, e Menjivar venne quindi opposto a Mike Easton. Cung Le se la doveva vedere con Rich Franklin, ma a causa dell'infortunio capitato a Vitor Belfort Franklin venne chiamato a sostituire il brasiliano nel main event di UFC 147; Le affrontò Patrick Côté, di ritorno in UFC.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Card preliminare[modifica | modifica sorgente]

Oliveira sconfisse Izquierdo per decisione unanime (29–28, 29–28, 29–28).
Roller sconfisse Alessio per decisione unanime (29–28, 29–28, 29–28).
Philippou sconfisse Fukuda per decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28).
Nurmagomedov sconfisse Tibau per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27).
Guillard sconfisse Camões per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27).

Card principale[modifica | modifica sorgente]

Easton sconfisse Menjivar per decisione unanime (30-27, 29-28, 30-27).
Mendes sconfisse McKenzie per KO Tecnico (pugni) a 0:31 del primo round.
Maia sconfisse Kim per KO Tecnico (infortunio alla costola) a 0:47 del primo round.
Le sconfisse Côté per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27).
Griffin sconfisse Ortiz per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28).
Silva sconfisse Sonnen per KO Tecnico (colpi) 1:55 del secondo round e difese il titolo dei pesi medi.

Premi[modifica | modifica sorgente]

I seguenti lottatori sono stati premiati con un bonus di 75.000 dollari[2]:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "UFC 148: Silva vs. Sonnen 2 Officially Largest Live Gate in UFC History".
  2. ^ "UFC 148: Bonus Awards".