UFC 51

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC 51: Super Saturday
Promosso da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 5 febbraio 2005
Sede Mandalay Bay Events Center
Città Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori 11.072
Cronologia pay-per-view
UFC 50: This Time It's Personal UFC 51: Super Saturday The Ultimate Fighter 1 Finale
Progetto Wrestling

UFC 51: Super Saturday è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 5 febbraio 2005 al Mandalay Bay Events Center di Las Vegas, Stati Uniti.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

L'evento prevedeva ben due incontri per titoli di categoria, ma nonostante ciò venne scelto come main match la sfida tra Tito Ortiz e Vitor Belfort, in quanto i due lottatori dei pesi mediomassimi vantavano un maggior appeal tra il pubblico: fu l'ultima volta dell'UFC dove il main match di un evento in concomitanza con incontri per il titolo non era egli stesso un incontro valido per una cintura di categoria.

Uno dei due incontri per il titolo era la sfida tra Andrei Arlovski e Tim Sylvia per la cintura di campione dei pesi massimi ad interim, cintura messa in palio in quanto l'allora campione dei pesi massimi in carica, Frank Mir, si infortunò gravemente a causa di un incidente in moto.

Inizialmente si pensò di organizzare l'evento in Giappone, ma Dana White cambiò idea a proposito.

Si vociferò a lungo che tale evento avrebbe ospitato il primo incontro di arti marziali miste femminili nella storia dell'UFC, con la sfida tra Erica Montoya e Shelby Walker, ma nulla si concretizzò a tal proposito.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Diaz sconfisse Fickett per KO Tecnico (colpi) a 4:37 del primo round.
Parisyan sconfisse Lytle per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27).
Loiseau sconfisse Ray per KO Tecnico (stop medico) a 5:00 del primo round.
Kyle sconfisse Irvin per KO (pugni) a 1:55 del primo round.

Card principale[modifica | modifica wikitesto]

Buentello sconfisse Eilers per KO (pugni) a 3:31 del primo round.
Tanner sconfisse Terrell per KO Tecnico (colpi) a 4:35 del primo round e divenne il nuovo campione dei pesi medi.
Arlovski sconfisse Sylvia per sottomissione (achilles lock) a 0:47 del primo round e divenne il nuovo campione dei pesi massimi ad interim.
Sell sconfisse Baroni per sottomissione (strangolamento a ghigliottina) a 4:16 del terzo round.
Ortiz sconfisse Belfort per decisione divisa (29–28, 29–28, 28–29).

Note[modifica | modifica wikitesto]