UFC 153

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC 153: Silva vs. Bonnar
Promosso da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 13 ottobre 2012
Sede HSBC Arena
Città Brasile Rio de Janeiro, Brasile
Spettatori 16.844
Cronologia pay-per-view
UFC on FX: Browne vs. Bigfoot UFC 153: Silva vs. Bonnar UFC on Fuel TV: Franklin vs. Le
Progetto Wrestling

UFC 153: Silva vs. Bonnar è stato un evento di arti marziali miste organizzato dalla Ultimate Fighting Championship che si è tenuto il 13 ottobre 2012 all'HSBC Arena di Rio de Janeiro, Brasile.

Retroscena[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente l'evento principale della serata doveva essere la sfida per il titolo dei pesi piuma UFC tra il campione José Aldo ed Erik Koch, ma prima un infortunio impedì allo sfidante di prendere parte all'incontro venendo sostituito da Frankie Edgar, e poi fu Aldo a dare forfait per lo stesso motivo: di conseguenza il match titolato venne annullato e sostituito con la sfida di pesi mediomassimi tra Anderson Silva e Stephan Bonnar che si offrirono per una sfida a 3 round pur di salvare l'evento che altrimenti sarebbe saltato per intero.

L'evento avrebbe dovuto ospitare la sfida di pesi medi tra Vitor Belfort ed Alan Belcher, ma il primo venne scelto per sfidare il campione dei pesi mediomassimi Jon Jones a UFC 152 ed il secondo s'infortunò. Il rematch tra Phil Davis e Wagner Prado avrebbe dovuto svolgersi nell'evento UFC on FX: Browne vs. Bigfoot, ma venne scelto di posticiparlo. Glover Teixeira avrebbe dovuto affrontare Quinton Jackson, ma "Rampage" non poté combattere causa infortunio, e fu difficile trovare un sostituto in quanto nessuno voleva sfidare Texeira con così poco preavviso, tra questi anche Mauricio Rua e Rashad Evans; alla fine Fabio Maldonado accettò di scontrarsi con Glover. La sfida tra Gabriel Gonzaga e Geronimo dos Santos saltò dopo una visita medica per dos Santos, trovato positivo all'epatite B.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Card preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Marcello sconfisse Madadi per decisione divisa (29-28, 28-29, 30-27).
Camozzi sconfisse Cané per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28).
Moraes sconfisse Forte per sottomissione (strangolamento da dietro) a 3:10 del terzo round.
Brandão sconfisse Gambino per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27).
Tibau sconfisse Trinaldo per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28).
Jason sconfisse Sicilia per KO Tecnico (pugni) a 4:16 del secondo round.

Card principale[modifica | modifica wikitesto]

Maia sconfisse Story per sottomissione (neck crank) a 2:30 del primo round.
Davis sconfisse Prado per sottomissione (strangolamento anaconda) a 4:29 del secondo round.
Fitch sconfisse Silva per decisione unanime (30-27, 29-28, 29-28).
Teixeira sconfisse Maldonado per KO Tecnico (stop medico) a 5:00 del secondo round.
Nogueira sconfisse Herman per sottomissione (armbar) a 4:31 del secondo round.
Silva sconfisse Bonnar per KO Tecnico (ginocchiata e pugni) a 4:40 del primo round.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti lottatori sono stati premiati con un bonus di 70.000 dollari[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "UFC 153 bonuses: Nogueira, Jason, Fitch, Erick Silva get $70,000 awards". (archiviato dall'url originale il 2012-10-16).