UFC 116

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UFC 116: Lesnar vs. Carwin
Promosso da Ultimate Fighting Championship
Brand UFC
Data 3 luglio 2010
Sede MGM Grand Garden Arena
Città Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Spettatori 12.740
Cronologia pay-per-view
The Ultimate Fighter: Team Liddell vs. Team Ortiz Finale UFC 116: Lesnar vs. Carwin UFC Live: Jones vs. Matyushenko
Progetto Wrestling

UFC 116: Lesnar vs. Carwin è stato un evento di arti marziali miste tenuto dalla Ultimate Fighting Championship il 3 luglio 2010 alla MGM Grand Garden Arena di Las Vegas, Nevada, Stati Uniti d'America. Lo show fu votato come migliore evento del 2010 nei Wrestling Observer Newsletter Awards, la prima volta che un evento della UFC si aggiudicò tale premio.

Retroscena[modifica | modifica sorgente]

Shane Carwin, che vinse l'Interim Heavyweight Championship battendo Frank Mir a UFC 111, affrontò l'attuale detentore del titolo dei pesi massimi Brock Lesnar. I due avrebbero dovuto originariamente affrontarsi ad UFC 106, poi ad UFC 108, prima che Carwin vincesse l'interim heavyweight championship ma Lesnar dovette rinunciare al match a causa della diverticolite che gli aveva impedito di allenarsi.

È tra gli eventi UFC ad aver venduto più di un milione di pay per view.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Card preliminare[modifica | modifica sorgente]

Madsen sconfisse Vemola per decisione unanime (30–27, 30–27, 30–27).
Roberts sconfisse Petz per decisione divisa (29–28, 29–28, 28–29).
Harris sconfisse Branch per KO (proiezione) a 2:35 del terzo round.
Grove sconfisse Reljic per decisione divisa (30–27, 28–29, 29–28).
Romero sconfisse Petruzelli per sottomissione (armbar) a 3:05 del secondo round.
Schaub sconfisse Tuchscherer per KO Tecnico (pugni) a 1:07 del primo round.

Main card[modifica | modifica sorgente]

Sotiropoulos sconfisse Pellegrino per decisione unanime (30–27, 30–27, 29–28).
Bonnar sconfisse Soszynski per KO Tecnico (ginocchiata e pugni) a 3:08 del secondo round.
Lytle sconfisse Brown per sottomissione (armbar) a 2:02 del secondo round.
Leben sconfisse Akiyama per sottomissione (strangolamento triangolare) a 4:40 del terzo round.
Lesnar sconfisse Carwin per sottomissione (strangolamento triangolare) a 2:19 del secondo round e difese il titolo dei pesi massimi.

Note[modifica | modifica sorgente]