The Born This Way Ball Tour

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Born This Way Ball Tour
Tour di Lady Gaga
Album Born This Way
Inizio Corea del Sud Corea del Sud Seul
27 aprile 2012
Fine Stati Uniti Stati Uniti San Jose
17 gennaio 2013
Tappe 7
Spettacoli
Cronologia dei tour di Lady Gaga
The Monster Ball Tour
(2009-2011)
artRAVE: The ARTPOP Ball
(2014)
The Born This Way Ball.png

The Born This Way Ball Tour è il terzo tour a livello mondiale della cantautrice statunitense Lady Gaga, a supporto del suo secondo album studio Born This Way (2011). Il tour era inizialmente composto da 119 concerti (ridotti a 98 in seguito a un problema di salute della cantante) che si sono svolti in Asia, Oceania e più tardi in Europa nel mese di agosto 2012, seguita dall'America Latina e dall'Africa verso la fine dell'anno e infine dal Nord America a partire dal 2013.[1] Il tour è cominciato il 27 aprile in Corea del Sud, nello Stadio Olimpico di Seul.[2]

Malgrado sia stato accompagnato da numerose polemiche nei Paesi asiatici a causa delle ideologie di questi Stati, il tour ha incassato 161,4 milioni di dollari nel 2012 e un incasso medio per ogni show pari a 2,4 milioni di dollari, risultando il quinto con il maggiore incasso dell'anno.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Scenografia del Born This Way Ball Tour

Durante il lancio del suo secondo singolo Judas, la cantante confermò in una intervista di voler fare un nuovo tour nel 2012, visitando per la prima volta città dell'America Latina, come la Colombia e il Brasile; affermò di voler ritornare anche in Messico.[4][5] A novembre 2011, il produttore Dj White Shadow disse che Gaga stava facendo i preparativi per il tour, aggiungendo che l'obiettivo principale della cantante nel 2012 sarà quello di prepararsi per lo show e quello di scrivere nuove canzoni per il prossimo album.[6] Fernando Garibay, che collaborò con Gaga in The Fame Monster, disse che Born This Way era uno dei suoi migliori momenti personali. La sua opinione sul tour è che sarebbe stato più esagerato del tour precedente.[7]

Il poster promozionale è stato presentato il 7 febbraio 2012. Nel poster si vede il volto di Gaga tra nuvole oscure, con piccoli accenni di porpora e turchese; al di sotto delle nuvole, c'è un castello medievale, davanti c'è la cantante con le stesse applicazioni prostetiche,che vengono usate nella cover del singolo Born This Way e nel suo video musicale, inoltre indossa un abito scultura raffigurante un keytar, strumento usato spesso dalla cantante, e al suo fianco alcuni ballerini .[8][9] La prima leg del Born This Way Ball Tour fu annunciata il giorno dopo rivelando che la cantante voleva portare il concerto in nazioni come la Corea del Sud, la Cina e Singapore.[8] Ulteriori date della leg oceanica sono state aggiunte il 15 febbraio 2012.[10] L'amministratore delegato della Live Nation Arthur Fogel ed il suo team coordineranno tutto il tour, come hanno fatto con la maggior parte del Monster Ball Tour del 2010-11.[8] Fogel ha spiegato che "L'ultimo tour ha stabilito [Gaga] come un'importante artista a livello mondiale e credo che questo tour sarà un'estensione di ciò, soprattutto considerando che andremo in territori dove non è mai stata, come il Sud-Est asiatico e l'America Latina."[8]

Le prime ventuno date europee sono state annunciate nell'aprile 2012, si svolgono da agosto ad ottobre, toccano come prima tappa la Bulgaria e come ultima tappa la Spagna.[11][12] In seguito, il DJ tedesco Zedd è stato scelto come artista di apertura per la leg asiatica del tour,[13] mentre la storica collaboratrice Lady Starlight e la band glam rock britannica The Darkness sono stati confermati come artisti di apertura delle tappe europee del Born This Way Ball.[12] Nel loro sito web, la band ha dichiarato che sono stati "onorati di annunciare la loro partecipazione come artista d'apertura principale per il Born This Way Ball Tour del 2012".[14]

Quando è stato chiesto perché abbia scelto Seul come prima città del suo imminente tour mondiale, invece del Giappone, il più grande mercato musicale dell'Asia, un portavoce della cantante rispose "Lady Gaga ha detto che adora la Corea".[15]

Problemi di salute[modifica | modifica wikitesto]

L'11 febbraio 2013 il tour viene fermato e due giorni dopo, il 13 febbraio, è stato reso noto che Lady Gaga soffriva già da qualche tempo di forti dolori al fianco destro, all'anca, che ha costretto l'artista ad annullare le esibizioni di Chicago, Detroit ed Hamilton. Dopo le analisi mediche, è stato annunciato che la cantante avrebbe avuto bisogno di un intervento chirurgico per risolvere il problema. La gravità del problema ha costretto la cancellazione di tutte le 21 date rimanenti al termine del tour.[16]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

« È considerata Parterre, e i Little Monsters la aprono quando arrivano all’arena o allo stadio. L’entrata nella fossa è per i fan che sono arrivati per primi, aspettando tutta la notte e vestendosi per il “Ball”. Ogni notte la Haus Of Gaga sceglierà dei fan dalla Fossa per venire dietro le quinte con me e incontrarmi! Questi biglietti NON costeranno più degli altri. Non è richiesto uno specifico tipo di abbigliamento. »
(Descrizione di Lady Gaga del "Monster Pit", l'area centrale sotto al palco.[17][18])

Lady Gaga per questo tour, ha affermato di essersi ispirata per le performance al suo tour precedente, il Monster Ball Tour. In un'intervista con MTV News, la cantante ha affermato che questo tour è una sorta di continuo del precedente.[7] A febbraio 2012, la cantante su Twitter dichiarò di voler rendere pubblico il design dello stage del tour.[19]

Gaga svelò uno schizzo dello stage, progettato direttamente da lei e dal suo gruppo di lavoro l'Haus of Gaga. Su Twitter scrisse: "Sono così eccitata. La Haus ha lavorato duramente, non vedo l'ora di farvelo vedere!! Vi amo Little Monsters." Lo stage è stato creato come un castello gotico medievale, con torri, incisioni, ed una larga passerella per interagire con il pubblico.[9]

Facenti parte di una campagna pubblicitaria nelle settimane precedenti il tour, quattro bozzetti di costumi disegnati da Giorgio Armani furono rilasciati alla stampa. Armani aveva precedentemente già lavorato a costumi di scena per Gaga ai 52° Grammy Awards, ed anche per il Monster Ball Tour.[20]

Sinossi[modifica | modifica wikitesto]

Il Born This Way Ball Tour è stato diviso in cinque atti, e tratta temi politici e sociali, quali la discriminazione e il controllo del governo.[21] Lo show inizia con Highway Unicorn (Road to Love) con una intro estesa, dove Gaga si esibisce montando un cavallo meccanico fuori dalla electric chapel, il terzo piano del castello medievale che fa da scenografia al tutto.[22] I ballerini e Gaga camminano lungo la passerella, o il Monster Pit. Metaforicamente, la scena allude l'affermazione che "tutti hanno diritto ad amare, non importa quale sia il loro orientamento sessuale".[23] Alla fine della canzone, il palco diventa buio. I riflettori illuminano il palco con dei suoni elettrici di sottofondo. Il pubblico ascolta poi Mother G.O.A.T. parlare per la prima volta: «l'alieno fuggitivo Lady Gaga è scappato», e che l'operazione: Kill The Bitch è iniziata. A questo punto, si vede Gaga con indosso un costume alienoide, costituito da una tuta luccicante ed un casco ispirato al sadomaso, che esce dal castello e canta Governnment Hooker, durante l'esibizione la cantante seduce un ballerino prima di ucciderlo e fuggire dal palco, salutando i suoi fan: «Benvenuti al Born This Way Ball». Dopo la conclusione della canzone, i ballerini e Gaga tornano sul palco imitando la scena del parto simile a quella nel video di Born This Way con una introduzione della canzone molto lunga. Intanto, Gaga emette dei gemiti e simula un parto. [24] La cantante esegue quindi la canzone, dopo essere uscita da una cerniera che rappresenta la vagina di un grande corpo gonfiabile[21][23] Dopo Black Jesus † Amen Fashion, Gaga canta Bloody Mary un costume alienesco dotato di maschera che copre il volto.[24]

Dopo il primo atto segue, Mother G.O.A.T. Manifesto I, un interludio con l'alter ego di Gaga, Mother G.O.A.T., e recita il dialogo di apertura del video musicale di Born This Way.[25] Per Bad Romance, Gaga ha effettuato la performance indossando un abito di plastica bianca e da un copricapo dotato di corna da ariete.[24] Gaga espone poi un discorso sulla sua identità e sulla sua 'prigionia' prima di essere portata via, urlando, da alcune guardie, la scena rappresenta la limitazione e il tradimento del governo. Una volta portata alla sommità del castello, Gaga canta Judas, prima di fuggire. Si esibisce poi in Fashion Of His Love e Just Dance nel castello, indossando un abito rosa simile ad un origami. LoveGame è eseguita in una vasca di vetro al centro del Monster Pit in mezzo alla folla, con un nuovo finale remixato. Telephone viene poi eseguita con la coreografia originale della canzone. Segue un interludio. Subito dopo viene esibita Heavy Metal Lover, dove Gaga indossa un vestito disegnato per lei da Giorgio Armani, incorporato con un triciclo a motore, rendendo l'aspetto della cantante simile ad un cyborg, una ricreazione della copertina dell'album Born This Way. Dopo Heavy Metal Lover, Gaga parla un po' col pubblico: «So che domani dovrete andare a lavorare, ma sapete che vi dico? Non me ne frega un c***o». Poco dopo esegue Bad Kids, che presenta diverse coreografie. Svolge quindi una versione acustica di Hair, e subito dopo di Princess Die, canzone ispirata dai suoi più profondi, e oscuri pensieri. Durante questa performance Gaga invita un fan sul palco a cantare con lei. segue Yoü and I. Dopo Yoü and I suona Electric Chapel con una chitarra prima di lasciare il palco. Ritorna poi sotto i riflettori in una ricreazione del vestito di carne ed esegue Americano e Poker Face, alla fine della quale sparisce sotto un tritacarne. Un momento dopo riemerge dal palco seduta su una poltrona di carne ed esegue Alejandro con il suo reggiseno-fucile. Poi Mother G.O.A.T. intona nel castello le parole di Paparazzi fino al ritorno de Gaga che, con il suo nuovo Disco Stick, la uccide. Gaga dice di essere l'ultima a morire e poi si esibisce con Scheiße dicendo: «Questa è l'ultima canzone». Dopo la canzone il palco diventa nero. Poco dopo Gaga torna in una delle torri del castello, e canta una versione acustica di The Edge of Glory e, poco dopo, la versione originale del brano. Per l'ultimo numero Lady Gaga ha scelto Marry the Night. Gaga è solita portare un fan sul palco per percorrere il Monster Pit con lei. Quando la canzone finisce, lei e i suoi ballerini scompaiono dal palco e le luci del castello si spengono.

Lady Gaga ha indossato quattordici outfit diversi durante lo show, tutti disegnati per lei dalle case di moda italiane Versace, Moschino e Armani. Lo spettacolo è ambientato in un grande castello in stile medievale.

Polemiche[modifica | modifica wikitesto]

Diversi politici conservatori hanno denunciato il Born This Way Ball poco dopo la concezione del tour. Questa polemica iniziale era particolarmente notevole in diverse località del tour in Asia.

A Seul, un gruppo che si autodefinisce la Civilians Network ha protestato contro il concerto prima ancora che fosse cominciato affermando che la sua performance sarebbe stata "troppo omosessuale e pornografica" e che il concerto fosse osceno e che potrebbe contaminare "i giovani". In risposta, la Korea Media Rating Board ha modificato l'età minima d'accesso al concerto dai 12 anni ai 18 anni. Ciò ha reso Lady Gaga la quarta musicista americana ad avere restrizioni imposte ai loro concerti, e la prima in sei anni.[26][27] Diverse organizzazioni cristiane hanno applaudito queste iniziative: "Siamo sollevati", ha affermato Sim Man-sup dell'Associazione coreana delle comunicazioni della Chiesa, "che almeno lo spettacolo non sarà in grado di influenzare i giovani. Le esibizioni di Gaga ed i suoi testi sono molto eccentrici in diversi modi. Noi non siamo contro il suo show solo per motivi religiosi. Non pensiamo che la sua performance musicale, che prevede così tante connotazioni sessuali e costumi insoliti, sia appropriata per lo sviluppo emotivo dei giovani."[26][27][28][29]

In Indonesia, Gaga ha incontrato proteste dal Fronte dei Difensori dell’Islam, i quali affermano che la cantante "offenda tutte le religioni" e "promuova il diavolo".[30] Dopo lunghe trattative Lady Gaga e il suo staff hanno deciso di annullare il concerto di Giacarta del 3 giugno 2012, in quanto sarebbe stata a rischio non solo l'incolumità della cantante ma anche degli oltre 50 mila spettatori, poiché gli estremisti islamici avevano minacciato scontri se il concerto non fosse stato cancellato.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Lady Gaga cantando Americano

Il Born This Way Ball ha ricevuto critiche positive da parte dei commentatori. Commentando la performance di Lady GaGa in Corea del Sud, il giornalista Cho Chung-un del The Korea Herald sentenziò che la cantante affascinò il pubblico con ciò che descrive come un "palcoscenico con installazioni innovative e mozzafiato".[31] Scrivendo per la stessa rivista, Emma Kalka si complimentò per il guardaroba dell'artista, citando, inoltre, più segmenti tra cui la performance di Americano come punti salienti del concerto.[32] Per Kwaak Je-yup del The Korea Times, l'esibizione ha dimostrato le capacità di Gaga come artista. "Venerdì sera Lady Gaga era al suo meglio, fondendo moda e design con grandi melodie e passi di danza. Nonostante alcune difficoltà, è stata una lezione potente per le stelle del K-pop che punteggiano l'arena."[33] A differenza di molte esibizioni precedenti della cantante, Je-yup ha sentito che il concerto fosse stato particolarmente addomesticato e pudico.[33] il Philippine Daily Inquirer ha affermato che la cantante "ha entusiasmato decine di migliaia di sud coreani allo show di apertura del suo tour mondiale con abiti sgargianti ed uno spettacolo provocatorio".[34] MTV osservando gli elaborati visivi dello spettacolo con il suo "castello gotico ed una miriade di cambi di costume", conclude affermando che "è chiaro che la Gaga abbia superato anche il suo Monster Ball in termini di spettacolo."[28] Elizabeth Soh di Yahoo! Singapore diede una recensione positiva al concerto di Singapore descrivendolo come "a volte scioccante, volgare, dolce e semplicemente bizzarro".[35] Elise Vout di MTV Australia scrisse che il "Born This Way Ball è uno spettacolo indimenticabile che ha creato uno standard incredibilmente alto per tutti gli artisti pop che prendono in considerazione un tour mondiale".[36]

Andamento e successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Lady Gaga mentre si esibisce con LoveGame

I biglietti per il tour hanno innescato un enorme successo commerciale in diversi mercati asiatici e australiani. I biglietti per la leg Oceanica del Born This Way Ball sono stati resi disponibili il 17 febbraio 2012 tramite Ticketek e Ticketmaster.[10] Subito dopo la disponibilità, i biglietti per i primi due spettacoli ad Auckland furono tutti esauriti.[37] In seguito alle vendite positive di biglietti in Nuova Zelanda e Australia, furono aggiunti nove ulteriori date per la leg oceanica.[38] Ad Hong Kong, furono resi disponibili 6.000 biglietti in pre-vendita il 24 febbraio. I biglietti sono stati venduti in meno di tre ore, spingendo la Live Nation ad aggiungere tre ulteriori date nella città.[39] Ulteriori sold-out e risultati commerciali positivi si sono visti negli spettacoli successivi ad Hong Kong,[40] Taipei,[41] Tokyo,[42] Bangkok,[43] Singapore,[44] Seoul,[45] e Giacarta, in quest'ultima città ha venduto tutti i biglietti in meno di due ore.[46][47]

Anche in Europa il tour ha avuto un forte riscontro commerciale. Numerose le ricevitorie inglesi che hanno indicato come i biglietti in prevendita nel Regno Unito stessero vendendo oltre la domanda.[48][49] Gli analisti del settore hanno suggerito che in base alla grande mole di ricerche su internet si stima che due milioni di persone potrebbero tentare di acquistare un biglietto al di fuori dei 75.000 previsti per le date di Londra e Manchester.[50] I biglietti sono stati resi disponibili per la vendita generale il 13 aprile 2012; l'evento di Londra è andato tutto esaurito in meno di un minuto,[51][52] mentre quello di Manchester in meno di dieci.[53][54]

La forte richiesta di biglietti continuò anche in Africa. Quando furono messi in vendita i biglietti per le due date in Sud Africa, i server della biglietteria on-line Computicket andarono in crash a causa del numero elevato di fan che cercavano di acquistare i biglietti per i concerti.[55]

Al primo luglio 2012, risulta il quinto tour col maggior incasso nel mondo del 2012 con 67,2 milioni di dollari di incasso.[56] Alla fine del 2012, invece, risulta il quinto tour con maggiore incasso dell'anno, grazie a 161.4 milioni di dollari incassati con 80 date.[3]

Artisti d'apertura[modifica | modifica wikitesto]

  • Zedd - (in tutti i concerti in Asia e in Nord America dal 25 febbraio 2013 al 20 marzo 2013)[13]
  • The Darkness - (Europa, America Latina, Africa)[12]
  • Lady Starlight - (Oceania, Europa, America Latina, Africa e Nord America)[12]
  • Madeon - (Nord America dall'11 gennaio 2013 al 23 febbraio 2013)
Lady Gaga durante The Edge of Glory
Lady Gaga durante Yoü and I

Setlist[modifica | modifica wikitesto]

Scaletta (Europe)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Highway Unicorn (Road To Love)
  2. Government Hooker
  3. Born This Way
  4. Black Jesus † Amen Fashion
  1. Bloody Mary
  2. Bad Romance
  3. Judas
  4. Fashion Of His Love
  5. Just Dance
  6. LoveGame
  7. Telephone
  8. Heavy Metal Lover
  9. Bad Kids
  10. Hair
  11. Yoü and I
  12. Electric Chapel
  13. Americano
  14. Poker Face
  15. Alejandro
  16. Paparazzi
  17. Scheiße

Encore

  1. The Edge of Glory
  2. Marry the Night

Scaletta (North America)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Highway Unicorn (Road To Love)
  2. Government Hooker
  3. Born This Way
  4. Black Jesus † Amen Fashion
  5. Bloody Mary
  6. Bad Romance
  7. Judas
  8. Fashion Of His Love
  9. Just Dance
  10. LoveGame
  11. Telephone
  12. Hair
  13. Electric Chapel
  14. Heavy Metal Lover
  15. Bad Kids
  16. The Queen
  17. Yoü and I
  18. Born This Way (Piano)
  19. Americano
  20. Poker Face
  21. Alejandro
  22. Paparazzi
  23. Scheiße
  24. The Edge of Glory
  25. Marry the Night

Variazioni della scaletta[modifica | modifica wikitesto]

  • All'inizio del tour, Black Jesus † Amen Fashion veniva eseguita nel quinto atto dopo Scheiße, ma poi venne spostata nel primo atto dopo Born This Way.
  • Lady Gaga il 27 giugno a Melbourne al posto di Hair ha eseguito un inedito, Princess Die. L'evento si è ripetuto anche a Perth.[57]
  • L'artista il 26 ottobre 2012, in Messico, non ha cantato né PaparazziThe Edge of Glory per un piccolo malore. Ha però cantato acapella Marry the Night dopo 15 minuti dalla fine dello show.
  • La cantante si è esibita nella cover di Imagine di John Lennon nelle tappe londinesi dell'8 e 9 settembre 2012.
  • Il 18 settembre 2012 ad Amsterdam, Lady Gaga ha cantato Stuck On Fuckin' You, in seguito cantata anche nella tappa argentina del 16 novembre 2012.
  • Nella tappa colombiana di Bogotà l'artista ha cantato sia un pezzo di Eh, Eh (Nothing Else I Can Say) in versione acustica anche una parte di Paparazzi, questa acapella.
  • Lady Gaga il 9 novembre 2012, a Rio De Janeiro, ha cantato la canzone Cake Like Lady Gaga.
  • A San Paolo, l'11 novembre 2012, Lady Gaga ha cantato per la prima volta in tour la canzone The Queen.
  • Nella tappa a Città Del Capo, Lady Gaga si è esibita in una versione acapella della canzone Born This Way.
  • Nella tappa di San Pietroburgo del 9 dicembre, Lady Gaga ha cantato una parte della canzone Bitch, Don't Kill My Vibe.

Date del tour e incassi[modifica | modifica wikitesto]

Data Città Nazione Sede Biglietti venduti/disponibili Incasso
Asia[58][59]
27 aprile 2012 Seul Corea del Sud Corea del Sud Stadio Olimpico di Seul 51.684 / 51.684 (100%) $3.084.172[60]
2 maggio 2012 Hong Kong Hong Kong Hong Kong Asia World Arena 51.613 / 51.613 (100%) $7.893.195[60]
3 maggio 2012
5 maggio 2012
7 maggio 2012
10 maggio 2012 Saitama Giappone Giappone Saitama Super Arena 96.550 / 96.550 (100%) $18.339.701[60]
12 maggio 2012
13 maggio 2012
17 maggio 2012* Taipei Taiwan Taiwan Nangan World Trade Center 22.173 / 22.173 (100%) $4.274.243[61]
18 maggio 2012*
21 maggio 2012* Manila Filippine Filippine Mall of Asia Arena 18.915 / 18.915 (100%) $1.275.387[61]
22 maggio 2012*
25 maggio 2012* Bangkok Thailandia Thailandia Rajamangala National Stadium 41.478 / 41.478 (100%) $4.299.376[61]
28 maggio 2012* Singapore Singapore Singapore Indoor Stadium 30.952 / 30.952 (100%) $4.744.331[61]
29 maggio 2012*
31 maggio 2012*
Oceania[58][62]
7 giugno 2012* Auckland Nuova Zelanda Nuova Zelanda Vector Arena 34.367 / 34.367 (100%) $3.669.324[63]
8 giugno 2012*
10 giugno 2012*
13 giugno 2012 Brisbane Australia Australia Brisbane Entertainment Centre 31.326 / 31.326 (100%) $4.289.453[63]
14 giugno 2012
16 giugno 2012
20 giugno 2012 Sydney AllPhones Arena 54.774 / 54.774 (100%) $7.563.088[63]
21 giugno 2012
23 giugno 2012
24 giugno 2012
27 giugno 2012 Melbourne Rod Laver Arena 60.031 / 60.031 (100%) $8.169.642[63]
28 giugno 2012
30 giugno 2012
1 luglio 2012
3 luglio 2012
7 luglio 2012 Perth Burswood Dome 32.046 / 32.046 (100%) $3.696.277[64]
8 luglio 2012
Europa[11]
14 agosto 2012 Sofia Bulgaria Bulgaria Armeets Arena 8.705 / 8.705 (100%) $489.708[65]
16 agosto 2012 Bucarest Romania Romania Piaţa Constituţiei 22.602 / 22.602 (100%) $627.303[65]
18 agosto 2012 Vienna Austria Austria Wiener Stadthalle 13.826 / 13.826 (100%) $1.213.814[65]
21 agosto 2012 Vilnius Lituania Lituania Vingio Parko Estrada 14.853 / 14.853 (100%) $1.004.182[65]
23 agosto 2012 Riga Lettonia Lettonia Mežaparka Lielā Estrāde 12.974 / 12.974 (100%) $587.997[65]
25 agosto 2012 Tallinn Estonia Estonia Tallinn Song Festival Grounds 16.191 / 16.191 (100%) $1.011.992[65]
27 agosto 2012 Helsinki Finlandia Finlandia Hartwall Areena 19.793 / 19.793 (100%) $2.043.247[65]
28 agosto 2012
30 agosto 2012 Stoccolma Svezia Svezia Ericsson Globe 27.447 / 27.447 (100%) $2.848.530[65]
31 agosto 2012
2 settembre 2012 Copenaghen Danimarca Danimarca Parken Stadium 27.819 / 27.819 (100%) $2.223.471[65]
4 settembre 2012 Colonia Germania Germania Lanxess Arena 25.123 / 25.123 (100%) $2.312.695[65]
5 settembre 2012
8 settembre 2012 Londra Regno Unito Regno Unito Twickenham Stadium 101.250 / 101.250 (100%) $10.714.991[65]
9 settembre 2012
11 settembre 2012 Manchester Manchester Arena 15.543 / 15.543 (100%) $1.795.795[65]
15 settembre 2012 Dublino Irlanda Irlanda Aviva Stadium 37.005 / 37.005 (100%) $3.523.340[65]
17 settembre 2012 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi Ziggo Dome 26.375 / 26.375 (100%) $2.462.977[65]
18 settembre 2012
20 settembre 2012 Berlino Germania Germania O2 World 11.968 / 11.968 (100%) $1.138.313[65]
22 settembre 2012 Parigi Francia Francia Stade de France 70.617 / 70.617 (100%) $6.367.305[65]
24 settembre 2012 Hannover Germania Germania TUI Arena 10.816 / 10.816 (100%) $1.075.831[65]
26 settembre 2012 Zurigo Svizzera Svizzera Hallenstadion 26.626 / 26.626 (100%) $3.035.010[65]
27 settembre 2012
29 settembre 2012 Anversa Belgio Belgio Sportpaleis 33.539 / 33.539 (100%) $2.948.685[65]
30 settembre 2012
2 ottobre 2012 Milano Italia Italia Mediolanum Forum 10.753 / 10.753 (100%) $1.119.536[66]
3 ottobre 2012 Nizza Francia Francia Palais Nikaia 13,169 / 13,169 (100%) $1.088.012[66]
4 ottobre 2012
6 ottobre 2012 Barcellona Spagna Spagna Palau Sant Jordi 16.934 / 16.934 (100%) $1.705.685[66]
Nord America[11]
26 ottobre 2012 Città del Messico Messico Messico Foro Sol 37,260 / 37,260 (100%) $2.666,769[67]
30 ottobre 2012* San Juan Porto Rico Porto Rico Coliseo de Puerto Rico 21.262 / 21.262 (100%) $2.242.937[66]
31 ottobre 2012*
3 novembre 2012* San José Costa Rica Costa Rica Estadio Nacional 29.014 / 29.014 (100%) $2.849.707[67]
Sud America[11]
6 novembre 2012* Bogotá Colombia Colombia Estadio El Campín 30.546 / 36.335 (84%) $2.465.994[67]
9 novembre 2012 Rio de Janeiro Brasile Brasile Parque Dos Atletas 26.167 / 26.167 (100%) $2.218.864[67]
11 novembre 2012 San Paolo Estádio do Morumbi 43.137 / 43.137 (100%) $4.293.859[67]
13 novembre 2012 Porto Alegre Centro de Eventos Fiergs 9.918 / 9.918 (100%) $923.379[67]
16 novembre 2012 Buenos Aires Argentina Argentina River Plate Stadium 45.007 / 45.007 (100%) $3.988.565[67]
20 novembre 2012 Santiago Cile Cile Estadio Nacional 42.416 / 42.416 (100%) $2.849.707[67]
23 novembre 2012 Lima Perù Perù Estadio San Marcos 36.163 / 36.163 (100%) $1.732.732[67]
26 novembre 2012 Asuncion Paraguay Paraguay Jockey Club del Paraguay 26.481 / 26.481 (100%) $1.107.371[67]
Africa[68]
30 novembre 2012 Johannesburg Sudafrica Sudafrica FNB Stadium 56.900 / 56.900 (100%) $3.270.764[67]
3 dicembre 2012 Città del Capo Green Point Stadium 39.527 / 39.527 (100%) $2.285.389[67]
Europa[69]
6 dicembre 2012 Oslo Norvegia Norvegia Telenor Arena 6.490/ 14.566 (100%) $1.748.812[67]
9 dicembre 2012 San Pietroburgo Russia Russia SKK Arena 8.322 / 11.127 (100%) $1.434.499[67]
12 dicembre 2012 Mosca Olimpiyskiy 19.522 / 19.522 (100%) $4.022.660[67]
Nord America[70]
11 gennaio 2013 Vancouver Canada Canada Rogers Arena 30.054 / 30.054 (100%) $2.891.441[71]
12 gennaio 2013
14 gennaio 2013 Tacoma Stati Uniti Stati Uniti Tacoma Dome 14.185 / 14.185 (100%) $1.258.450[71]
15 gennaio 2013 Portland Rose Garden Arena 8.853 / 8.853 (100%) $791.496[71]
17 gennaio 2013 San Jose Hp Pavilion 11.465 / 11.465 (100%) $1.498.246[71]
20 gennaio 2013 Los Angeles Staples Center
21 gennaio 2013
23 gennaio 2013 Phoenix US Airways Center
25 gennaio 2013 Las Vegas MGM Grand Arena
26 gennaio 2013
29 gennaio 2013 Dallas American Airlines Center
31 gennaio 2013 Houston Toyota Center
2 febbraio 2013 Saint Louis Scottrade Center
4 febbraio 2013 Kansas City Sprint Center
6 febbraio 2013 Saint Paul Xcel Energy Center
8 febbraio 2013 Toronto Canada Canada Air Canada Centre
9 febbraio 2013
11 febbraio 2013 Montréal Bell Centre
20 febbraio 2013 Filadelfia Stati Uniti Stati Uniti Wells Fargo Center annullato annullato
23 febbraio 2013 New York Madison Square Garden annullato annullato
25 febbraio 2013 Washington Verizon Center annullato annullato
27 febbraio 2013 Boston TD Garden annullato annullato
25 febbraio 2013 Washington Verizon Center annullato annullato
27 febbraio 2013 Boston TD Garden annullato annullato
2 marzo 2013 State College Bryce Jordan Center annullato annullato
3 marzo 2013 Uncasville Mohegan Sun Arena annullato annullato
6- marzo 2013 New York Barclays Center annullato annullato
10 marzo 2013 Nashville Bridgestone Arena annullato annullato
11 marzo 2013 Atlanta Philips Arena annullato annullato
13 marzo 2013 Tampa Tampa Forum annullato annullato
15 marzo 2013 Fort Lauderdale BB&T Center annullato annullato
16 marzo 2013 Miami AmericanAirlines Arena annullato annullato
TOTALE 1.687.501 / 1.693.672 (99,6%) $167.989.553

(*) In queste date non è presente il Monster Pit.

Concerti annullati o spostati[modifica | modifica wikitesto]

Data Città Nazione Sede Motivo
3 giugno 2012 Giacarta Indonesia Indonesia Gelora Bung Karno Stadium Cancellato a causa delle proteste religiose.[72]
14 agosto 2012 Sofia Bulgaria Bulgaria Stadio Nazionale Vasil Levski Spostato all'Armeets Arena a causa dei pochi biglietti venduti.[73]
16 agosto 2012 Bucarest Romania Romania Stadionul Național Spostato per conflitto con una partita di calcio.[74]
4 ottobre 2012 Nizza Francia Francia Stade Charles-Ehrmann Spostato al Palais Nikaia a causa dei pochi biglietti venduti.[75]
13-14 febbraio 2013 Chicago Stati Uniti Stati Uniti United Center Cancellati per problemi di salute dell'artista[16][76]
16 febbraio 2013 Auburn Hills The Palace
17 febbraio 2013 Hamilton Canada Canada Copps Coliseum
19-20 febbraio 2013 Filadelfia Stati Uniti Stati Uniti Wells Fargo Center
22-23 febbraio 2013 New York Madison Square Garden
25 febbraio 2013 Washington Verizon Center
27 febbraio 2013 Boston TD Garden
25 febbraio 2013 Washington Verizon Center
27 febbraio 2013 Boston TD Garden
2 marzo 2013 State College Bryce Jordan Center
3 marzo 2013 Uncasville Mohegan Sun Arena
6-7 marzo 2013 New York Barclays Center
10 marzo 2013 Nashville Bridgestone Arena
11 marzo 2013 Atlanta Philips Arena
13 marzo 2013 Tampa Tampa Forum
15 marzo 2013 Fort Lauderdale BB&T Center
16 marzo 2013 Miami AmericanAirlines Arena

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ray Waddell, Exclusive Info: Lady Gaga's 'Born This Way Ball' Tour to Hit Asia, Europe, Latin America This Year; North America in 2013, Billboard.biz, 8 febbraio 2012. URL consultato il 6 aprile 2012.
  2. ^ (EN) Lady Gaga Arrives In Korea Ahead Of 'Born This Way Ball' Tour Launch, Capital FM.com, 20 aprile 2012. URL consultato il 1º maggio 2012.
  3. ^ a b (EN) Top 50 Worldwide Tours of 2012 (PDF), Pollstar.com. URL consultato il 29 dicembre 2012.
  4. ^ (PT) Thiago Oliveira, Lady Gaga e Madonna podem vir ao Brasil em 2012, Virgula.com, 22 febbraio 2012. URL consultato il 23 marzo 2012.
  5. ^ (ES) Carlos Andre Castillo, Lady Gaga revela detalles de su gira por Latinoamérica, Noticias Caracol.com, 18 maggio 2011. URL consultato il 23 marzo 2012.
  6. ^ (EN) Jocelyn Vena, Lady Gaga 'Doing Prep' For Tour, Next Album, MTV.com, 28 novembre 2011. URL consultato il 23 marzo 2012.
  7. ^ a b (EN) Jocelyn Vena, Lady Gaga's Born This Way Tour Will Be 'Exaggerated', MTV.com, 8 dicembre 2012. URL consultato il 23 marzo 2012.
  8. ^ a b c d (EN) Ray Waddell & Billboard Staff, Lady Gaga Announces 'Born This Way Ball' Tour, Billboard.com, 8 febbraio 2012. URL consultato il 23 marzo 2012.
  9. ^ a b (EN) Jocelyn Vena, Lady Gaga To Reveal Born This Way Tour Stage Design, MTV.com, 3 febbraio 2012. URL consultato il 23 marzo 2012.
  10. ^ a b (EN) Giles Hardie, Lady Gaga announces more dates, brisbane times.com, 15 febbraio 2012. URL consultato il 29 aprile 2012.
  11. ^ a b c d (EN) Kate Goodacre, Lady GaGa UK tour dates confirmed for London, Manchester, digitalspy.com, 10 aprile 2012. URL consultato il 10 aprile 2012.
  12. ^ a b c d (EN) Sarah Maloy, Lady Gaga Announces European 'Born This Way' Tour Dates, Billboard.com, 10 aprile 2012. URL consultato il 29 aprile 2012.
  13. ^ a b (EN) Lady Gaga confirms tour dates, Belfast Telegraph.uk, 10 aprile 2012. URL consultato il 29 aprile 2012.
  14. ^ (EN) James Montgomery, Lady Gaga Taps The Darkness To Open Born This Way Ball, MTV.com, 10 aprile 2012. URL consultato il 29 aprile 2012.
  15. ^ (EN) Cho Chung-un, Out of love of Korea: Lady Gaga to kick off world tour in Seoul, Korea Herald.com, 9 febbraio 2012. URL consultato il 15 maggio 2012.
  16. ^ a b (EN) Lady Gaga cancels remaining tour dates for surgery. URL consultato il 14 febbraio 2013.
  17. ^ (EN) Lady Gaga reveals tour plans, Toronto Sun.com, 7 febbraio 2012. URL consultato il 23 marzo 2012.
  18. ^ (EN) Lady Gaga Reveals 'Born This Way Ball' Tour Design, Rolling Stone.com, 7 febbraio 2012. URL consultato il 23 marzo 2012.
  19. ^ (EN) Jocelyn Vena, Lady Gaga Unveils Elaborate Born This Way Stage, MTV.com. URL consultato il 23 marzo 2012.
  20. ^ (EN) Susan Denley, Fashion News: Lady Gaga to wear an Armani piano on her head, Los Angeles Times.com, 20 aprile 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  21. ^ a b Damien Grant, Review: Lady Gaga II, passion in the cheap seats in The New Zealand Herald, APN News & Media, 9 giugno 2012. URL consultato il 12 giugno 2012.
  22. ^ Bridget Jones, Review: Lady Gaga at Vectors, Stuff.co.nz, 8 giugno 2012. URL consultato il 12 giugno 2012.
  23. ^ a b Zaki Jufri, Concert Review: Lady Gaga Born This Way Ball, iSing, 29 maggio 2012. URL consultato il 12 giugno 2012.
  24. ^ a b c Byron Perry, Lady Gaga in Bangkok: 50,000 Little Monsters rejoice at Born This Way Ball, Coconuts Bangkok, 28 maggio 2012. URL consultato il 12 giugno 2012.
  25. ^ Elizabeth Soh, A (Born this Way) Ball of a Time with Lady Gaga, Yahoo!. URL consultato il 2 giugno 2012.
  26. ^ a b (EN) Claire Lee, Lady Gaga’s Seoul concert banned for teenagers, Korea Herald.com, 2 aprile 2012. URL consultato il 15 maggio 2012.
  27. ^ a b (EN) Mark Mcdonald, ‘Little Monsters’ in South Korea Are Not Amused, The New York Times, 11 aprile 2012. URL consultato il 15 maggio 2012.
  28. ^ a b (EN) John Mitchell, Lady Gaga's Born This Way Ball Kicks Off Amid Protests, MTV.com, 27 aprile 2012. URL consultato il 15 maggio 2012.
  29. ^ (EN) Lady Gaga tour starts in Seoul with adults-only concert, BBC.uk, 27 aprile 2012. URL consultato il 15 maggio 2012.
  30. ^ Aldo Fresia, Lady Gaga “promuove l’adorazione del diavolo”: cancellato il concerto di Giacarta, Panorama.it, 15 maggio 2012. URL consultato il 15 maggio 2012.
  31. ^ (EN) Cho Chung-un, Lady Gaga criticizes Korean government’s decision, The Korea Herald.com, 28 aprile 2012. URL consultato il 22 maggio 2012.
  32. ^ (EN) Emma Kalka, Gaga conquers packed Olympic Stadium, The Korea Herald.com, 29 aprile 2012. URL consultato il 22 maggio 2012.
  33. ^ a b (EN) Kwaak Je-yup, Gaga‘s tour playful but not shocking, The Korea Times, 29 aprile 2012. URL consultato il 23 maggio 2012.
  34. ^ (EN) Lady Gaga wows S. Koreans as global tour kicks off, Inquirer, 28 aprile 2012. URL consultato il 23 maggio 2012.
  35. ^ (EN) Elizabeth Soh, A (Born this Way) Ball of a Time with Lady Gaga, Yahoo! Singapore, 29 maggio 2012. URL consultato il 14 giugno 2012.
  36. ^ (EN) Elise Vout, MTV Catches Mother Moster In Action At Her First Sydney Show, MTV.au, 21 giugno 2012. URL consultato il 23 giugno 2012.
  37. ^ (EN) Lady Gaga's New Zealand shows sell out, 3news.nz, 17 febbraio 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  38. ^ (EN) Cameron Adams, Extra show for Lady Gaga, Herald Sun, 23 febbraio 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  39. ^ (EN) Sandi Liu, Lady Gaga Hong Kong Pre-Sale Tickets Sold in Hours, SCMP Reports, Bloomberg Business Week.com, 24 febbraio 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  40. ^ (EN) NEWS, MTV Asia.com, 1º marzo 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  41. ^ (EN) Amy Huang e Scully Hsiao, Lady Gaga tickets sell like hot cakes in Taipei, Focus Taiwan, 24 marzo 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  42. ^ (EN) Lady Gaga, TimeOut.com. URL consultato il 30 aprile 2012.
  43. ^ (EN) Vietnam fans flock to Thailand for Gaga’s concert, tuoitrenews.com, 22 marzo 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  44. ^ (EN) Natalie Yeo, NEWS, MTV Asia.com, 30 marzo 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  45. ^ (EN) Evan Ramstad, No Little Monsters at Lady Gaga’s Seoul Show, The Wall Street Journal, 30 marzo 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  46. ^ (EN) Markus Junianto Sihaloho, Lawmaker Brushes Off MUI’s Stance on Lady Gaga Concert, the Jakarta Globe.com, 30 marzo 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  47. ^ (EN) Little Monsters Await the Landing of Lady Gaga in Jakarta, the Jakarta Globe.com, 28 febbraio 2012. URL consultato il 30 aprile 2012.
  48. ^ (EN) Roland Ellison, Lady Gaga Born This Way Ball tickets selling fast ahead of UK general sale - get 'em here, Mirror.uk, 11 aprile 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  49. ^ (EN) James Buckley, LADY GAGA TICKETS ON SALE NOW, NewsQuod.com, 13 aprile 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  50. ^ (EN) Lewis Corner, Lady GaGa 'Born This Way Ball' UK tour tickets 'won't meet demand', digital spy.com, 11 aprile 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  51. ^ (EN) Lady Gaga fans irked as £80 UK gig tickets go for £1100, Hindustant times.com, 14 aprile 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  52. ^ (EN) Lady Gaga fans swindled, 14 aprile 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  53. ^ (EN) Holly Frith, Lady Gaga 'Born This Way Ball' Tickets Sell Out In Record Time, 13 aprile 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  54. ^ (EN) Jon Stickler, LADY GAGA TICKETS FOR BORN THIS WAY BALL UK DATES SELL-OUT WITHIN MINUTES, stereoboard.com, 13 aprile 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  55. ^ (EN) John Mitchell, Lady Gaga Fans Crash Servers In South African Ticket Frenzy, MTV.com, 20 maggio 2012. URL consultato il 24 giugno 2012.
  56. ^ (EN) Pollstar Mid Year - TOP50 Worldwide Tours (PDF), Pollstar. URL consultato il 4 settembre 2012.
  57. ^ (EN) Lady Gaga Debuts 'Princess Die' Live in Australia, RollingStone.com, 27 giugno 2012. URL consultato il 28 giugno 2012.
  58. ^ a b (EN) OFFICIAL BORN THIS WAY BALL TOUR ANNOUNCEMENT!, ladygaga.com, 2 febbraio 2012. URL consultato il 6 aprile 2012.
  59. ^ (EN) BORN THIS WAY BALL TOUR: LADY GAGA LIVE IN MANILA 2012, philippineconcerts.com. URL consultato il 6 aprile 2012.
  60. ^ a b c (EN) Current Boxscore, Billboard.biz, 17 maggio 2012. URL consultato il 17 maggio 2012.
  61. ^ a b c d (EN) Current Boxscore, Billboard.biz, 13 giugno 2012. URL consultato il 14 giugno 2012.
  62. ^ Date oceaniche aggiuntive:
  63. ^ a b c d (EN) Current Boxscore, Billboard.biz, 12 luglio 2012. URL consultato il 12 luglio 2012.
  64. ^ (EN) Current Boxscore, Billboard.biz, 18 luglio 2012. URL consultato il 19 luglio 2012.
  65. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s Current Boxscore, Billboard.biz, 3 ottobre 2012. URL consultato il 29 novembre 2012.
  66. ^ a b c d (EN) CURRENT BOXSCORE, Billboard.biz, 21 novembre 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.
  67. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (EN) CURRENT BOXSCORE, Billboard.biz, 2 gennaio 2013. URL consultato il 3 gennaio 2013.
  68. ^ (EN) LADY GAGA - THE BORN THIS WAY BALL - SOUTH AFRICA (PDF), Big Concerts.za. URL consultato il 18 giugno 2012.
  69. ^ Date seconda leg europea:
  70. ^ (EN) Mother Mons†er (Lady Gaga), 1ST INSTALLMENT OF the US/CANADA TOUR DATES FOR "THE BORN THIS WAY BALL", LittleMonsters.com, 5 settembre 2012. URL consultato il 5 settembre 2012.
  71. ^ a b c d Billboard, Billboard Boxscore, 2 febbraio 2013. URL consultato il 26 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 26 gennaio 2013).
  72. ^ Monica Ricci Sargentini, Indonesia, concerto vietato per Lady Gaga per le proteste degli islamici, Corriere della Sera, 16 maggio 2012. URL consultato il 3 giugno 2012.
  73. ^ (EN) Worn his way! After accusations of copying Madonna, now Lady Gaga channels Michael Jackson with a scarf mask. URL consultato il 15 febbraio 2013.
  74. ^ (EN) Lady Gaga will sing in Bucharest on August 16, but the concert was relocated. URL consultato il 15 febbraio 2013.
  75. ^ (FR) Lady Gaga à Nice: deux dates mais moins de spectateurs. URL consultato il 15 febbraio 2013.
  76. ^ (EN) BORN THIS WAY BALL ANNOUNCEMENT: CHICAGO, DETROIT, AND HAMILTON. URL consultato il 13 febbraio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica