Do What U Want

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Do What U Want
Artista Lady Gaga
Featuring R. Kelly
Tipo album Singolo
Pubblicazione 21 ottobre 2013
Durata 3 min : 47 s
Album di provenienza Artpop
Genere Synth pop
Dance pop
Etichetta Interscope Records
Produttore Lady Gaga, DJ White Shadow
Registrazione 2013
Formati Download digitale
Certificazioni
Dischi d'argento Regno Unito Regno Unito[1]
(Vendite: 200.000+)
Dischi d'oro Canada Canada[2]
(vendite: 40 000)

Danimarca Danimarca[3]
(vendite: 30 000)
Messico Messico[4]
(vendite: 30 000)

Venezuela Venezuela[5]
(vendite: 5 000)
Dischi di platino Italia Italia
(vendite: 30 000)
Stati Uniti Stati Uniti
(vendite: 1.200.000+)
Lady Gaga - cronologia
Singolo precedente
(2013)
Singolo successivo
(2014)
R. Kelly - cronologia
Singolo precedente
(2013)
Singolo successivo
(2013)
Logo
Logo del disco Do What U Want
(EN)
« Do what you want
What you want with my body. »
(IT)
« Fa' ciò che vuoi
Ciò che vuoi con il mio corpo. »
(Una parte del ritornello.)

Do What U Want è un brano musicale della cantante statunitense Lady Gaga in collaborazione con R. Kelly e pubblicato il 21 ottobre 2013 in Canada, Stati Uniti e Messico e il giorno successivo in tutto il mondo.[6] Dopo il conseguente successo su iTunes, la canzone è diventata secondo singolo ufficiale dell'album, dopo il singolo apripista Applause.[7] Il brano si è classificato al diciassettesimo posto nella classifica delle 100 migliori canzoni del 2013, stilata dal Rolling Stone.[8] Il 1º Gennaio 2014, è stata messa in commercio la versione studio del brano con la collaborazione di Christina Aguilera.[9]

Ad oggi il singolo ha venduto 3.000.000 di copie mondialmente.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

R. Kelly nel 2006.

"Do What U Want" è una canzone scritta da Lady Gaga per il suo album Artpop, in duetto con il cantante e produttore musicale R. Kelly. La cantante ha rivelato il titolo della canzone il 21 settembre 2013 sul social network Twitter. Il brano è balzato in vetta alla classifica dei singoli di iTunes, dopo poche ore dalla messa on line, in 83 paesi tra cui l’Italia, battendo il record della cantante Adele con "Skyfall". Il brano è stato scelto come singolo promozionale del noto marchio di cuffie Beats.[10] Musicalmente il pezzo contiene influssi R&B, synths che richiamano la musica degli anni 80 e battiti elettronici. Liricamente la canzone tratta dei sentimenti dell'artista, sogni e pensieri, riguardanti per lo più la critica e il menefreghismo che prova per ciò che dicono del suo corpo. Sin dalla sua uscita, la canzone ha ottenuto principalmente recensioni positive. Alcuni giornalisti hanno paragonato alcuni vocalizzi di Lady Gaga a cantanti come Tina Turner e Christina Aguilera. Nella frase del "bridge" "So just take my body / and don't stop the party" la cantante fa un uso della sua estensione vocale che la porta a raggiungere la nota F#5 con la parola stop.

Recensione Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il sito Popjustice ha valutato la canzone molto positivamente dando un "8/10" e commentando che è un pezzo da club con un bit simile a quello di Eh, Eh (Nothing Else I Can Say) con aggiunta qualche melodia della The Fame Monster era.[11] Aylin Zafar di BuzzFeed ha denominato la canzone come "brano sexy e divertente" e aggiungendo che era "hot proprio come la sua cover".[12] Alexa Camp, scrive per "Slant Magazine": "una canzone elettronica intelligentemente moderata da farla sembrare una canzone d'amore."[13] Lars Brandle di Billboard si è complimentato con la canzone, etichettandola come "radio-friendly" e concludendo che "Gaga è in grande forma".[14] Un critico del The Daily Beast, Kevin Fallon è rimasto molto entusiasta dalla canzone, definendola "paradiso-pop puro" e ancora: "il coro la trasformerà in una hit radiofonica..."[15] Carl Williot di Idolator l'ha definita come un "impeccabile pezzo R&B."[16] Dharmic X di Complex ha detto che Do What U Want "è molto orecchiabile ed ha un potente hook" e ha aggiunto che "ci fa ricordare i suoi primi, perfetti, lavori pop."[17]

Una recensione negativa è stata invece ricevuta da Kyle Anderson di Entertainment Weekly, dicendo che la traccia "non funziona insieme, con la voce di Gaga ed i vocalizzi di R. Kelly".[18] Amy Sciaretto di PopCrush ha commentato che si aspettava una canzone più sperimentale per Artpop.[19]

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

Per la copertina del brano, Lady Gaga si è fatta fotografare il primo piano delle natiche con un perizoma a fiori, dal fotografo Terry Richardson. Lo scatto è stato paragonato, secondo Catherine Earp del Digital Spy, a una foto Polaroid.[20]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video musicale del brano è stato girato dal famoso fotografo e regista di fama internazionale Terry Richardson[21].

Le riprese del video sono durate due giorni, il 4 e il 5 Novembre 2013. I giorni 6 e 13 dicembre, lo stesso regista ha rilasciato due foto dal set del videoclip del brano, che riprendono una Lady Gaga mora, in intimo, in posizioni succinte insieme a R. Kelly. Tuttavia il video non è mai stato rilasciato e Lady Gaga stessa in una lettera aperta ai fan si è scusata per il ritardo, attribuendone le colpe a varie controversie con i suoi più stretti collaboratori tra cui l' ex manager, Troy Carter, licenziato poco prima della pubblicazione dell' album[22]. Il 19 giugno del 2014 viene svelato il video teaser del brano. L'anteprima del video mostra R. Kelly nei panni di un dottore e Lady Gaga in quelli di una sua paziente. Poco dopo entrano delle infermiere che iniziano a ballare, con pose e movimenti trasgressivi. In un secondo momento Terry Richardson riprende la cantante nuda coperta solo di giornali e con stivali a tacchi alti, mentre ella assume movimenti erotici agli occhi della telecamera. Nonostante questa rivelazione, Lady Gaga e R. Kelly hanno rinunciato alla pubblicazione del video per timore di polemiche che vanno al di sopra di quelle che ha già ricevuto in passato, perché in fin dei conti il video ha troppi lati negativi sessuali, un video che supera quello di Alejandro pubblicato con ritardo 4 anni fa dalla cantante. Questa forse è proprio la fine per Do What U Want e la rassegnazione dei fans che hanno atteso per molto tempo la pubblicazione del video.

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Nella classifica americana Billboard, nella sua prima settimana dall'uscita, il singolo ha venduto 156 000 copie piazzandosi al terzo posto della classifica Hot Digital Songs statunitense,[23] mentre nella Billboard Hot 100 è entrato alla 13ª posizione. È la cinquantaduesima canzone di R. Kelly a debuttare nella medesima classifica e ad aver raggiunto una così alta posizione sin dal singolo I'm a Flirt (che aveva raggiunto il dodicesimo posto nel 2007).[24] La settimana seguente, Do What U Want è sceso al 58º posto nella Billboard Hot 100.[25] Nella sua terza settimana di presenza, il singolo è salito al 48º posto grazie all'aumento dell'airplay (+22%).[26] A seguito dell'uscita dell'album Artpop, Do What U Want è tornato nei primi venti posti, occupando il 18º.[27] Nella settimana comprendente il 18 e il 25 dicembre, il brano è salito di due posizioni arrivando al 16º posto.[28]

Nel Regno Unito, Do What U Want ha debuttato alla 9ª posizione con 29 700 copie vendute.[29] La settimana seguente, il singolo è sceso al sedicesimo posto. Con un incremento delle vendite pari al 43% (27 200 copie vendute), il duetto è salito all'undicesima posizione.[30] Nonostante un calo delle vendite del 18% (22 300 copie vendute), Do What U Want è tornato ad occupare la top 10 (decimo posto).[31]

In Francia, Do What U Want ha debuttato all'ottavo posto con 5 000 download digitali.[32] Con un decremento delle vendite del 69% (1 800 copie vendute), il singolo è sceso al 38º posto.[33] Un mese dopo, Do What U Want, con un incremento delle vendite del 142%, è tornato ad occupare l'8ª posizione.[34]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • Download digitale
  1. Do What U Want featuring R. Kelly – 3:48
  • Download digitale – Remix
  1. Do What U Want (DJWS Remix) featuring R. Kelly and Rick Ross – 4:19
  • Download digitale – Remix
  1. Do What U Want featuring Christina Aguilera – 3:36

Esibizioni live[modifica | modifica wikitesto]

Lady Gaga canta il brano al Jingle Bell Ball a Londra, l'8 Dicembre 2013.

Lady Gaga ha cantato Venus e Do What U Want nel programma televisivo inglese X Factor UK il 27 ottobre 2013.[35] Inoltre questi 2 brani sono stati cantati da Gaga nel programma televisivo Graham Norton Show, l'8 Novembre 2013 e all'artRave, (evento apposito per promuovere il nuovo disco Artpop) a New York.[36]

La cantante ha eseguito il pezzo per la prima volta insieme al cantante R. Kelly al Saturday Night Live, suscitando molte polemiche per la coreografia ritenuta troppo "spinta".[37]

Il 24 novembre, Lady Gaga si è recata agli American Music Awards sopra ad un finto unicorno bianco, messo in piedi dai ballerini della cantante. Durante la cerimonia, la popstar ha cantato (vestita da Marylin Monroe) la canzone, affiancata ancora una volta da R. Kelly (vestito a sua volta da John Kennedy). Come accadde per il SNL, la performance ha fatto molto discutere per la sua coreografia esplicita e per il momento considerato inappropriato; infatti, in quel periodo ricadeva la data della morte del presidente Kennedy. Nonostante tutto, l'esibizione è stata lodata dalla critica specializzata, per la scenografia e le doti vocali della cantante[38]

Il 6 dicembre, la cantante ha eseguito in un programma televisivo londinese, dopo aver cantato Dope, il brano in una versione acustica esclusivamente al pianoforte, dove ha cantato versi nuovi, sostituendoli a quelli di R. Kelly.[39]

L'8 dicembre, in occasione del Jingle Bell Ball di Londra, la popstar italo americana ha incantato il pubblico esibendosi con pezzi vecchi e nuovi (tra cui appunto, Do What U Want).[40]

Il 17 dicembre, per l'ultima puntata del talent show statunitense The Voice, la popstar ha cantato il brano insieme a Christina Aguilera. Secondo MTV UK, il duetto è stato il migliore del 2013. Per Billboard è stato il migliore dal 2013.[41]

Durante l'Artpop Ball Tour, il quarto tour mondiale di Lady Gaga, il brano è presente nella scaletta a metà dello spettacolo.[42]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2013) Posizione
massima
Australia[43] 21
Austria[44] 10
Belgio (Fiandre)[45] 15
Belgio (Vallonia)[46] 11
Bulgaria[47] 19
Canada[48] 3
Danimarca[49] 5
Finlandia[50] 2
Francia[51] 8
Germania[52] 14
Giappone[53] 26
Grecia[54] 1
Irlanda[55] 9
Italia[56] 3
Libano[57] 10
Norvegia[senza fonte] 7
Nuova Zelanda[58] 12
Paesi Bassi[59] 27
Portogallo[60] 27
Regno Unito[61] 9
Repubblica Ceca[62] 12
Slovacchia[63] 18
Sud Corea[64] 2
Spagna[65] 2
Stati Uniti[66] 13
Svezia[senza fonte] 17
Svizzera[67] 14
Ungheria[68] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Certificazione Stati Uniti.
  2. ^ Certificazione Canada. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  3. ^ Certificazione Danimarca. URL consultato il 1º febbraio 2014.
  4. ^ {{Cita web|url=https://m.facebook.com/photo.php fbid=280481658743119&id=167176543406965&set=a.271393712985247.1073741838.167176543406965&source=49|titolo=Certificazione Messico, AMPROFON|accesso= 5 marzo 2014}}
  5. ^ Certificazione Venezuela. URL consultato il 9 aprile 2014.
  6. ^ Tweet ufficiale - @ladygaga on Twitter
  7. ^ Do What U Want secondo singolo di ARTPOP!. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  8. ^ R. Kelly 'Amazed' With His Lady Gaga Collaboration. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  9. ^ Lady Gaga ft. Christina Aguilera con “Do What You Want” – singolo in vendita il 1º gennaio. URL consultato il 31 dicembre 2013.
  10. ^ Do What U Want nella pubblicità di Best Buy. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  11. ^ Recensione PopJustice. URL consultato il 24 ottobre 2013.
  12. ^ Recensione BuzzFeed. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  13. ^ Slant Magazine. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  14. ^ Recensione Billboard. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  15. ^ Recensione The Daily Beast. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  16. ^ Recensione Idolator. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  17. ^ Recensione Complex. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  18. ^ Recensione Entertainment Weekly. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  19. ^ Recensione PopCrush. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  20. ^ Catherine Earp, Lady Gaga wears floral thong for R Kelly duet 'Do What U Want' artwork, Digital Spy. Hearst Magazines UK, 19 ottobre 2013. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  21. ^ (EN) Oh No They Didn't! Terry Richardson is directing 'Do What U Want' music video. URL consultato il 18 novembre 2013.
  22. ^ Where’s Lady Gaga’s ‘Do What U Want’ Video? She Explains The ‘Devastating’ Delay - MTV
  23. ^ (EN) Keith Caulfield, Katy Perry's 'PRISM' Shines At No. 1 On Billboard 200, Billboard, 30 ottobre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  24. ^ (EN) Gary Trust, Lorde's 'Royals' Crowns Hot 100 For Fifth Week, Billboard, 30 ottobre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  25. ^ (EN) Jason Lipshutz, Lady Gaga, R. Kelly To Perform 'Do What U Want' At American Music Awards, Billboard, 12 novembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  26. ^ (EN) Gary Trust, Lorde's 'Royals' Leads Hot 100, Lady Gaga's 'Dope' Debuts At No. 8, Billboard, 13 novembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  27. ^ (EN) Gary Trust, Lorde's 'Royals' Reigns On Hot 100 For Eighth Week, Billboard, 20 novembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  28. ^ (EN) Billboard Hot 100, Billboard, 19 dicembre 2013. URL consultato il 19 dicembre 2013.
  29. ^ (FR) Charles Decant, Tops UK : Lady Gaga devant Céline Dion, Lily Allen s'incline, Britney Spears s'effondre, Chartsinfrance.net, 19 novembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  30. ^ (FR) Charles Decant, Tops UK : One Direction écrase Gary Barlow, Calvin Harris à nouveau numéro un, Chartsinfrance.net, 4 dicembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  31. ^ (FR) Charles Decant, Tops UK : Britney Spears floppe, Lily Allen repasse en tête, One Direction cartonne, Chartsinfrance.net, 11 dicembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  32. ^ (FR) Charles Decant, Top Singles : Vitaa détrône Bakermat, Lady Gaga débarque dans le top 10, Chartsinfrance.net, 1º novembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  33. ^ (FR) Charles Decant, Top Singles : Eminem et Rihanna directement numéro un, nouveau top 10 pour Lady Gaga, Chartsinfrance.net, 8 novembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  34. ^ (FR) Charles Decant, Top Singles : le Téléthon fait des vagues, Maître Gims fait fort, Lady Gaga se reprend, Chartsinfrance.net, 13 dicembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  35. ^ XFactor.itv.com
  36. ^ Lady Gaga regina dell'artRave. URL consultato il 16 novembre 2013.
  37. ^ (EN) Lady Gaga's VERY suggestive display with R. Kelly on Saturday Night Live.... URL consultato il 17 novembre 2013.
  38. ^ Lady Gaga e R. Kelly come Marilyn Monroe e JFK (video): l’esibizione shock agli AMA 2013. URL consultato il 25 novembre 2013.
  39. ^ PAZZESCA Lady Gaga acustica con Do What U Want e DOPE da Alan Carr. URL consultato il 7 dicembre 2013.
  40. ^ (EN) Lady Gaga, Capital FM Jingle Bell Ball, review. URL consultato il 14 dicembre 2013.
  41. ^ (EN) LADY GAGA, CHRISTINA AGUILERA DUET ON THE VOICE USA. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  42. ^ Candice Barnes, Lady Gaga review: 'Mother monster' delivers a show fit for Queen in The Sydney Morning Herald, Fairfax Media, 21 agosto 2014. URL consultato il 21 agosto 2014.
  43. ^ (EN) LADY GAGA FEAT. R. KELLY - DO WHAT U WANT (SONG), australian-charts.com. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  44. ^ (DE) LADY GAGA FEAT. R. KELLY - DO WHAT U WANT (SONG), austriancharts.at. URL consultato il 1º novembre 2013.
  45. ^ (NL) Lady GaGa feat. R. Kelly - Do What U Want, ultratop.be. URL consultato il 1º novembre 2013.
  46. ^ (FR) Lady GaGa feat. R. Kelly - Do What U Want, ultratop.be. URL consultato il 1º novembre 2013.
  47. ^ Lady Gaga and R. Kelly - Do What U Want - Music Charts
  48. ^ (EN) November 9, 2013 - Billboard Canadian Hot 100, billboard.com. URL consultato il 3 novembre 2013.
  49. ^ (EN) LADY GAGA FEAT. R. KELLY - DO WHAT U WANT (SONG), danishcharts.com. URL consultato il 3 novembre 2013.
  50. ^ (FI) Suomen virallinen lista - Artistit. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  51. ^ (FR) LADY GAGA FEAT. R. KELLY - DO WHAT U WANT (CHANSON), lescharts.com. URL consultato il 4 novembre 2013.
  52. ^ (DE) Lady GaGa feat. R. Kelly, Do What U Want. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  53. ^ (EN) Lady Gaga Japan Chart Performance. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  54. ^ (EN) Greece Digital Songs in billboard.com, 9 novembre 2013.
  55. ^ (EN) TOP 100 SINGLES, WEEK ENDING 24 October 2013. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  56. ^ Lady Gaga Chart History.
  57. ^ Classifica settimanale WK 43 (dal 21-10-2013 al 27-10-2013), Fimi.it, 31 ottobre 2013. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  58. ^ (EN) LADY GAGA FEAT. R. KELLY - DO WHAT U WANT (SONG). URL consultato il 28 ottobre 2013.
  59. ^ (NL) LADY GAGA FEAT. R. KELLY - DO WHAT U WANT (NUMMER). URL consultato il 28 ottobre 2013.
  60. ^ (EN) Lady Gaga and R. Kelly - Do What U Want - Music Charts in acharts.us. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  61. ^ (CS) Classifica inglese.
  62. ^ (CS) Top100 - Lady Gaga - Do What U Want.
  63. ^ (SK) Top100 - Lady Gaga - Do What U Want.
  64. ^ "South Korean International Download Chart".
  65. ^ (EN) LADY GAGA FEAT. R. KELLY - DO WHAT U WANT (SONG), spanishcharts.com. URL consultato il 3 novembre 2013.
  66. ^ US Single top 100, 22 febbraio 2104. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  67. ^ (DE) LADY GAGA - DO WHAT U WANT (SONG 2013), hitparade.ch. URL consultato il 3 novembre 2013.
  68. ^ (DE) COMPRATE "ARTPOP"., hitparade.ch. URL consultato il 3 novembre 2013.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica