Centre Bell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°29′45.67″N 73°34′09.66″W / 45.496019°N 73.56935°W45.496019; -73.56935

Centre Bell
Bell centre.jpg
Informazioni
Ubicazione 1260 avenue des Canadiens-de-Montréal
Montréal, Québec H3B 5E8
Canada Canada
Inizio lavori 22 giugno 1993
Inaugurazione 16 marzo 1996
Copertura
Proprietario George N. Gillett Jr.
Uso e beneficiari
Hockey su ghiaccio Canadiens de Montréal (NHL) (1996-oggi)
Montréal Rocket (QMJHL) (2001-2003)
Calcio Montréal Impact (NPSL) (1997-2000)
Lacrosse Montréal Express (NLL) (2002)
Arti marziali miste UFC (dal 2008)
Capienza
Posti a sedere Hockey: 25.000
Teatro: 10.000
 

Il Centre Bell, precedentemente conosciuto come Centre Molson, è un'arena indoor situata a Montréal, nel Québec.

Attualmente ospita i Canadiens de Montréal della NHL; con all'incirca 25.000 posti è l'arena più capiente delle leghe Nord-Americane indoor (NHL,NBA); ed inoltre è considerata l'arena simbolo dell'Hockey mondiale, come può essere definito il Maracanã per il calcio o lo Yankee Stadium per il baseball.

I diritti di denominazione sono stati acquistati nel 2002 dalla società canadese di telecomunicazioni Bell Canada Enterprises.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Tra gli eventi più importanti che si sono tentuti in quest'arena ci sono: partite della 1996 World Cup of Hockey del 1996 e 2004; ha ospitato l'NHL All-Star Game 2009 e il Draft NHL sempre nel 2009.

Il Centre Bell è stato sede anche di diversi eventi WWE, tra cui il pay-per-view Survivor Series 1997, famoso per lo Screwjob di Montreal e No Way Out 2003.

Record[modifica | modifica sorgente]

I biglietti per i concerti del Taking Chances Tour della cantante canadese Céline Dion che si tennero qui il 15 e 16 agosto 2008 furono completamente venduti in nemmeno 6 minuti. Per questo motivo il management della cantante aggiunse due ulteriori date per il 18 e 20 agosto. 80.000 biglietti per 4 concerti con "tutto esaurito" vennero venduti in soli 35 minuti, segnando un record per il Centre Bell e il Canada. Qualche giorno dopo, un quinto concerto venne annunciato per il 23 agosto; a questo seguì un'ulteriore show programmato per il 25, portando il totale a 6 concerti e 120.000 spettatori. Anche i biglietti per questi due ultimi show furono completamente venduti in meno di 35 minuti.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio