Simone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Simone (disambigua).

Simone è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3][4].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome "Simone" in arabo

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Caravaggio, San Simone Zelota, prima metà del XVII secolo, olio su tela (L'Aia, Hoogsteder).

Deriva dal nome ebraico שִׁמְעוֹן (Shim'on), basato su שָׁמַע (shamá', "ascoltare"), portato da numerosi personaggi della Bibbia, che vuol dire "che ascolta" o "Egli ha ascoltato"[1][2][3][4][5][6]; questo significato è testimoniato anche in Genesi 29,33, dove Lia, moglie di Giacobbe, ringrazia il Signore di averle fatto concepire Simeone dicendo "L'Eterno ha udito che io non ero amata, e perciò mi ha dato anche questo figlio"; alternativamente potrebbe significare anche "piccola iena"[6]. In greco, il nome venne adattato come Σῠμεών (Symeon), da cui il latino Symeon e l'italiano Simeone. Nel Nuovo Testamento, però, al suo posto venne adoperato un soprannome nativo greco, Σίμων (Simon), derivato dal termine σῖμος (simos, "dal naso camuso"), da cui l'odierno "Simone"[3][5][6]. Questo secondo nome è attestato per la prima volta nella letteratura da Pseudo-Igino nelle Fabulae, dove è il nome di uno dei pescatori tramutati in delfini da Dioniso[7].

Oltre che dal figlio di Giacobbe, nell'Antico Testamento il nome è portato anche da Simone Maccabeo, re di Giudea della dinastia degli Asmonei. Tra i personaggi neotestamentari si ricordano invece Simeone, il sacerdote che benedisse Gesù bambino al Tempio di Gerusalemme, Simone di Cirene, che aiuto Gesù a portare la croce sul Calvario, e gli apostoli Simone il Cananeo e apostolo Simon Pietro; grazie a quest'ultimo, il nome si è diffuso senza ostacoli negli ambienti cristiani[2]. Sostenuto anche dal culto di vari santi, si è poi rafforzato anche grazie al suono piacevole e alla moda moderna di imporre nomi biblici[3].

Simone è, secondo l'ISTAT, l'ottavo nome maschile più utilizzato per i nuovi nati nel 2004 in Italia[8] e il settimo nel 2006[9].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare in memoria di svariati santi e beati, alle date seguenti:

Un san Simonino di Trento era inoltre venerato come martire il 24 marzo, prima che la Chiesa cattolica ne abolisse il culto nel 1965[10].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Persone di nome Simone.

Variante Simon[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Persone di nome Simon.

Variante Simón[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Simón..."

Variante Semën[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Semën..."

Variante Simeone[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Simeone..."

Variante Simeon[modifica | modifica wikitesto]

Kpdf bookish.svg Voci presenti nell'enciclopedia su persone di nome "Simeon..."

Altre varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Toponimi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n Accademia della Crusca, p. 714.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar (EN) Simon, Behind the Name. URL consultato il 1º agosto 2014.
  3. ^ a b c d e f g h i Galgani, p. 461.
  4. ^ a b c d e f g h La Stella T., p. 331.
  5. ^ a b c d e f (EN) Simon, Online Etymology Dictionary. URL consultato il 1º agosto 2014.
  6. ^ a b c Holman References, p. 330.
  7. ^ (EN) Dionysos' Wrath, Theoi Greek Mythology. URL consultato il 1º agosto 2014.
  8. ^ (PDF) Studio ISTAT: "Natalità e fecondità della popolazione residente: caratteristiche e tendenze recenti"
  9. ^ (PDF) Studio ISTAT: "Natalità e fecondità della popolazione residente: caratteristiche e tendenze recenti" - Anno 2006
  10. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Santi e beati di nome Simone, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 1º agosto 2014.
  11. ^ a b c d e f g h i j k l Santi e beati di nome Simeone, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 1º agosto 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi