Colonia del Capo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Colonia del Capo (in inglese Cape Colony, in afrikaans Kaapkolonie, in olandese Kaapkolonie) era una parte del Sudafrica durante l'amministrazione prima olandese e poi britannica. La colonia prendeva il nome dal Capo di Buona Speranza; fu infatti sulla Penisola del Capo che venne creato il primo insediamento olandese, oggi Città del Capo.

Nel momento della sua massima espansione, la Colonia del Capo si estendeva dalla Penisola del Capo a sudovest fino al Fish River a est e all'Orange a nord. Le regioni che un tempo costituivano la Colonia sono oggi suddivise in diverse province del Sudafrica, principalmente fra Western Cape, Eastern Cape e Northern Cape.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Storia del Capo di Buona Speranza.

La Colonia del Capo fu fondata alla fine del XVII secolo dagli olandesi, che costruirono un primo insediamento a Città del Capo come scalo per le navi della Compagnia Olandese delle Indie Orientali. I coloni, detti "boeri", erano principalmente olandesi e ugonotti di origine francese. La Colonia fu in seguito occupata dalla Gran Bretagna, che ne ottenne la cessione da Guglielmo I dei Paesi Bassi, allora 'Principe Reggente' della Province Unite, con il Trattato anglo-olandese del 1814.

Nel corso dell''800, gli Inglesi praticarono una campagna di espansione verso nord, che li avrebbe portati ad unificare il Sudafrica a spese sia degli indigeni (Xhosa e Zulu) sia delle Repubbliche Boere del nord. Sotto gli inglesi, la Colonia venne a estendersi per buona parte del Sudafrica, fino al Fish River e all'Orange. Con la formazione dell'Unione del Sudafrica nel 1910, la Colonia cessò di esistere in quanto tale e prese il nome di "Provincia del Capo di Buona Speranza" (Cape of Good Hope Province, o semplicemente Cape Province).

Governatori e amministratori della Colonia del Capo[modifica | modifica sorgente]

Primi Ministri della Colonia del Capo[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]