Promozione 1948-1949

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Promozione 1948-1949
Competizione Promozione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione I
Organizzatore Lega Interregionale Nord
Lega Interregionale Centro
Lega Interregionale Sud
Date dal ottobre 1948
al luglio 1949
Luogo Italia Italia
Partecipanti 225
Formula 13 gironi
Risultati
Promozioni Rivarolese Rivarolese
Luino Luino
Azzurro.png Villasanta
600px Granata.png Sebinia
Luparense Luparense
San Dona San Donà
Imolese Imolese
Le Signe Le Signe
Latina Latina
Jesina Jesina
Pomigliano Pomigliano
Marsala Marsala
Retrocessioni 51 squadre
Statistiche
Incontri disputati 3556 (+ 7 spareggi)
Cronologia della competizione
1949-1950 Right arrow.svg

La Promozione 1948-1949 fu la prima edizione, dopo l'esperimento interrotto nei primi anni Trenta, di un campionato di calcio di quarto livello a carattere interregionale disputatasi in Italia.

Il campionato era gestito da tre leghe interregionali distinte denominate Lega Interregionale Nord, avente sede a Torino, Lega Interregionale Centro, avente sede a Firenze, e Lega Interregionale Sud, avente sede a Napoli. In totale furono 225 le squadre partecipanti.

Il regolamento metteva in palio 12 posti per la Serie C, sei per le società del Nord, quattro per il Centro e due per il Sud.

Istituzione[modifica | modifica sorgente]

La rinascita della categoria di Promozione si debbe alla riforma del campionato di Serie C decisa dalla FIGC nel luglio del 1947. Dopo la sua istituzione nel 1935, la terza divisione era andata infatti via via allargandosi negli anni grazie a continui ripescaggi, fino ad arrivare nel Secondo dopoguerra a dimensioni tali da non poter più essere organizzata a livello nazionale, dovendo essere separata in tre distinti tornei interregionali. La Federazione stabilì quindi che nel 1948 un ristretto numero di società avrebbe restaurato la terza serie nella sua forma originale, mentre le squadre escluse avrebbero continuato a giocare un torneo uguale nella struttura, ma non più nel nome, all'ultima edizione della Serie C pre-riforma. Nello scegliere la nuova denominazione si volle restaurare quella della vecchia competizione abolita dal Compromesso Colombo nel 1922, e questo perché la nuova manifestazione andava a posizionarsi nella piramide calcistica italiana ad un livello del tutto simile a quello occupato dall'antico torneo.[1]

Nello schema originale il campionato si sarebbe dovuto articolare su dodici gironi da 16 squadre, con le capoliste promosse in Serie C e le ultime quattro società di ogni raggruppamento retrocesse nelle leghe regionali. Il Caso Napoli fu però l'occasione per un allargamento dei quadri, che portò l'organico della competizione a 225 partecipanti, di cui 107 al Nord, 72 al Centro e 46 al Sud.[2] In particolare la Lega Sud ottenne dalla Federazione un inquadramento autonomo, istituendo un terzo gruppo rispetto ai due originariamente assegnatile, e giustificando tale trattamento di favore con la necessità di ridurre la lunghezza delle trasferte; gli equilibri con le altre leghe non avrebbero dovuto comunque essere alterati, e quindi si decise di far rimanere comunque solo due le promosse al Sud.

Lega Interregionale Nord[modifica | modifica sorgente]

La Lega Interregionale Nord aveva sede a Torino in via San Quintino 3, con telefono numero 52456. Organizzò un campionato composto da sei gironi e 107 squadre, di cui 94 già affiliate alla Lega e 13 neopromosse dalle leghe regionali.[3]

Partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Promozione 1948-1949 (Lega Interregionale Nord).

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Girone Promosse in Serie C Retrocesse in Prima Divisione Squadre fallite
A Rivarolese Rivarolese Novese Novese
Cairese Cairese
600px Giallo e Rosso (Strisce).png Intemelia
Sarzanese Sarzanese
-
B Luino Luino Pinerolo Pinerolo
US Sestese US Sestese
Borgomanerese Borgomanerese
Rivarolese Rivarolese
Canelli Canelli
C Azzurro.png Villasanta Tiranese Tiranese
Caratese Caratese
Biumense Biumense
Sondrio Sondrio
Falck Falck
D 600px Granata.png Sebinia Stradellina Stradellina
Derthona Derthona
Sant'Angelo Sant'Angelo
più Garlasco
Bagnolese Bagnolese
600px Rosso e Grigio.png Garlasco
E Luparense Luparense Belluno Belluno
600px Bianco e Celeste (Strisce).png Lancia Bolzano
Montagnana Montagnana
Merano Merano
600px Rosso e Blu2.png Vittorio Veneto
F San Dona San Donà 600px Grigio e Azzurro.png Chiavris
Bianco e Rosso.svg San Marco Venezia
Cividalese Cividalese
Cormonese Cormonese
-

Lega Interregionale Centro[modifica | modifica sorgente]

La Lega Interregionale Centro aveva sede a Firenze in viale dei Mille 141, con telefono numero 50466. Organizzò un campionato composto da quattro gironi e 72 squadre, di cui 59 già affiliate alla Lega e 12 neopromosse dalle leghe regionali, più il Rieti rifondato dopo essere stato escluso dalla Divisione Nazionale.[4]

Partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Promozione 1948-1949 (Lega Interregionale Centro).

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Girone Promosse in Serie C Retrocesse in Prima Divisione Squadre fallite
G Imolese Imolese Vignolese Vignolese
600px Giallo e Blu.png Conselice
600px Verde.png Bagnacavallo
Sammaurese Sammaurese
-
H Le Signe Le Signe Aglianese Aglianese
Aquila Montevarchi Aquila Montevarchi
Montecatini Montecatini
Forte dei Marmi Forte dei Marmi
Castelfiorentino Castelfiorentino
I Latina Latina Tuscania Tuscania
Ostiense Ostiense
Viterbese Viterbese
Bianco e Nero.svg Trionfalminerva
-
L Jesina Jesina 600px Giallo e Blu3.png Lavoratori Terni
Sulmona Sulmona
Foligno Foligno
Rieti Rieti
-

Lega Interregionale Sud[modifica | modifica sorgente]

La Lega Interregionale Sud aveva sede a Napoli in piazza Santa Maria a Pizzofalcone 1, con telefono numero 62245. Organizzò un campionato composto da tre gironi e 46 squadre, di cui 27 già affiliate alla Lega e 18 neopromosse dalle leghe regionali, più il neocostituito Campobasso deputato a rappresentare il Molise.[5] Per questa stagione si stabilì che solo due squadre per girone sarebbero retrocesse, per un totale di sei contro le otto che sarebbero salite dalle corrispondenti leghe regionali, e questo per poter portare al numero standard di 16 le partecipanti ad ogni girone meridionale nel 1949.

Partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Promozione 1948-1949 (Lega Interregionale Sud).

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Girone Qualificate per le finali Retrocesse in Prima Divisione Squadre fallite
M Pomigliano Pomigliano Afragolese Afragolese
Gragnano Gragnano
-
N Biscegliese Biscegliese 600px Verde e Nero.png Corato
600px Granata e Giallo.png San Severo
600px Nero.png Armando Diaz
O Marsala Marsala Gioiese Gioiese
più il Vittoria
Vittoria Vittoria

Finali promozione[modifica | modifica sorgente]

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Risultati Luogo e data
Juve Alfa 1 - 1 Marsala Catania, 19 giugno 1949
Biscegliese 1 - 1 Marsala Catanzaro, 26 giugno 1949
Juve Alfa 1 - 0 Biscegliese Potenza, 3 luglio 1949

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]

Lega Sud 1948-1949 girone finale Pt G V N P GF GS Verdetti
1uparrow green.svg 1. 600px Granata.png G.S. Juve Alfa, Pomigliano 3 2 1 1 0 2 1 Promossa in Serie C
1uparrow green.svg 2. 600px Azzurro2.png S.C. Marsala, Marsala 2 2 0 2 0 2 2 Promossa in Serie C
3. 600px Nero e Blu (Strisce).png U.S. Biscegliese, Bisceglie 1 2 0 1 1 1 2

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nel progetto di base approvato nel 1947, infatti, le squadre della nuova Promozione avrebbero dovuto avere sopra di loro 102 società di Divisione Nazionale, nome collettivo dei tre campionati FIGC e cioè le Serie A, Serie B e Serie C, mentre nel 1921 i club della vecchia Promozione avevano in categoria superiore 88 squadre di Prima Categoria, all'epoca unica serie a livello nazionale.
  2. ^ Nel prospetto delle partecipanti, le 43 società neopromosse dalle sottostanti leghe regionali sono segnalate con una (R). Segnalazioni speciali indicano invece le 2 società ammesse con provvedimenti straordinari.
  3. ^ In dettaglio:
    89 aventi diritto (a titolo originario o parificato in seguito al Caso Napoli) per aver maturato l'idoneo titolo sportivo nella Serie C 1947-1948;
    5 ripescate a completamento degli organici al termine della medesima edizione della Serie C;
    12 aventi diritto (a titolo originario o parificato in seguito al Caso Napoli) per aver maturato il titolo sportivo di promozione nella Prima Divisione 1947-1948;
    1 ripescata a completamento degli organici al termine della medesima edizione della Prima Divisione.
  4. ^ In dettaglio:
    51 aventi diritto (a titolo originario o parificato in seguito al Caso Napoli) per aver maturato l'idoneo titolo sportivo nella Serie C 1947-1948;
    8 ripescate a completamento degli organici al termine della medesima edizione della Serie C;
    8 aventi diritto (a titolo originario o parificato in seguito al Caso Napoli) per aver maturato il titolo sportivo di promozione nella Prima Divisione 1947-1948;
    4 ripescate a completamento degli organici al termine della medesima edizione della Prima Divisione;
    1 ammessa con provvedimento straordinario dopo l'esclusione dai ruoli della Lega Nazionale.
  5. ^ In dettaglio:
    27 aventi diritto (a titolo originario o parificato in seguito sia al Caso Napoli che al compromesso sulla Lega Interregionale Sud) per aver maturato l'idoneo titolo sportivo nella Serie C 1947-1948;
    9 aventi diritto (a titolo originario o parificato in seguito al Caso Napoli) per aver maturato il titolo sportivo di promozione nella Prima Divisione 1947-1948;
    9 ripescate al termine della medesima edizione della Prima Divisione per allargamento dei quadri in seguito al compromesso sulla Lega Interregionale Sud;
    1 nuova affiliata alla FIGC ammessa con provvedimento straordinario per motivi di rappresentanza geografica.

Fonti e bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Giornali sportivi:

L'elenco delle squadre partecipanti, suddivise per Lega di appartenenza e completo di denominazione e indirizzo della sede, è stato pubblicato dal "Bollettino Ufficiale della F.I.G.C." n. 4 del 15 marzo 1949 da pag. 12 a pag. 16 (Lega Interregionale Nord) e nel n. 5 del 31 marzo 1949 da pag. 15 a pag. 19 (Leghe Interregionali Centro e Sud). È conservato presso:

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio