Vertigo Tour

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vertigo Tour
San Siro U2.jpg
Tappa del tour allo stadio Meazza di Milano
Tour degli U2
Album How to Dismantle an Atomic Bomb
Inizio San Diego
28 marzo 2005
Fine Honolulu
9 dicembre 2006
Spettacoli 131
Cronologia dei tour degli U2
Elevation Tour
(2001)
U2 360° Tour
(2009)

Il Vertigo Tour fu il quattordicesimo tour musicale degli U2, a supporto del loro undicesimo album in studio, How to Dismantle an Atomic Bomb.

Dal tour furono tratti 3 DVD: il Vertigo 2005: Live from Chicago, il Vertigo 05: Live from Milan e il film U2 3D.

Con circa 4.6 milioni di spettatori e più di 389 milioni di dollari di guadagno, il tour risultò essere all'epoca il secondo più redditizio di sempre.

Tappe[modifica | modifica wikitesto]

Il tour ebbe inizio a San Diego (Stati Uniti) il 28 marzo 2005. La prima leg ha attraversato 28 arene indoor e si è conclusa a Boston. La seconda leg si è invece svolta negli stadi d'Europa ed ha avuto inizio il 10 giugno 2005 da Bruxelles per terminare poi a Lisbona il 14 agosto. Gli U2 hanno suonato in città come Amsterdam, Milano, Madrid, Londra e, naturalmente, Dublino. Nella terza leg la band è tornata nel Nord America partendo, il 12 settembre, da Toronto, per finire il 19 dicembre a Portland. La quarta leg ha invece toccato il Sud America, dove gli U2 non suonavano dai tempi del PopMart Tour. La quinta leg ha invece fatto tappa in Australia e Nuova Zelanda. La sesta leg ha avuto luogo in Giappone e per finire, la settima leg si è sviluppata nuovamente negli Stati Uniti, ad Honolulu[1].

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Nelle 110 date del 2005 il tour ha fruttato all'incirca $260 milioni, di cui quasi 139 solo negli Stati Uniti.

In totale il tour conta 131 concerti sold out con 4.619.021 biglietti venduti ed un incasso stimato di 389 milioni di dollari[2].

Da rilevare inoltre come agenzie e provider di Internet siano collassate un po' ovunque a causa della mole di richieste per i biglietti.

È stato segnato anche un record di vendite (ticket "bruciati" in due ore per la data di Parigi) e date duplicate (per esempio Milano) o addirittura triplicate (per esempio Amsterdam) per venire incontro all'incredibile domanda di biglietti.

La band, inoltre, si aggiudicò il Boxscore dell'anno grazie alla tripla data al Croke Park di Dublino, 24, 25 e 27 giugno 2005, avendo radunato circa 247.000 spettatori ed avendo guadagnato oltre $21 milioni.

Scaletta[modifica | modifica wikitesto]

La scritta Coexist che appariva sullo schermo durante Love and Peace of Else.

Durante il tour, vennero proposte scalette estremamente differenti l'una dall'altra, spesso di serata in serata (soprattutto nelle città con almeno due concerti). Ciò si verificò ancora di più tra una tappa e l'altra del tour (in totale furono cinque). È bene dunque differenziare le scalette suonate nelle varie tappe del tour.

Prima Tappa - Nord America[modifica | modifica wikitesto]

Nei concerti della prima leg del tour, svoltasi interamente nelle arene, l'apertura era affidata il più delle volte a City of Blinding Lights, Vertigo e Elevation, anche se per nove soli concerti la prima venne sostituita da Love And Peace Or Else, solitamente eseguita a metà show. Si proseguiva poi con un paio di assolute rarità, entrambi canzoni provenienti dall' album di debutto della band: The Electric Co. e An Cat Dubh/Into The Heart, anche se a volte erano escluse a favore di Gloria e The Ocean (quest'ultima alle sue prime esibizioni dopo 29 anni). Dopo Beautiful Day e New Year's Day, si andava avanti con Miracle Drug e Sometimes You Can't Make It on Your Own, la quale venne dedicata da Bono al padre defunto in ogni show. A questo punto si apriva la parte politicizzata del concerto, forte di un trio che rimase pressoché intatto per tutto il tour, composto da Love And Peace Or Else, Sunday Bloody Sunday e Bullet the Blue Sky. Da qui in poi, la band proponeva i più grandi classici della sua carriera, come Pride (In the Name of Love), Where the Streets Have No Name e One. Gli encores erano solitamente aperti da tre canzoni provenienti da Achtung Baby, ovvero Zoo Station, The Fly e Mysterious Ways. La conclusione del concerto veniva affidata a All Because of You, Yahweh (proposta in versione acustica) e 40.

Durante la leg, la band ebbe modo di introdurre occasionalmente altre canzoni, che spesso finirono poi per assicurarsi un posto permanente in scaletta nelle successive tappe. Queste sono Bad, With Or Without You, Until The End Of The World, Who's Gonna Ride Your Wild Horses e Original Of The Species.

Seconda Tappa - Europa[modifica | modifica wikitesto]

Con l'arrivo in Europa, la band modificò ma non stravolse la scaletta: le modifiche più importanti vennero apportate alla prima metà dello show, nel quale l'opener ora era Vertigo, in quanto City Of Blinding Lights venne spostata prima di Miracle Drug; l'introduzione di I Will Follow come seconda traccia, che da questo momento in poi divenne presente nella maggior parte delle successive scalette del tour; la presenza costante di I Still Haven't Found What I'm Looking For; Miss Sarajevo, la quale venne eseguita ad ogni successivo show del tour. Particolarità di questa leg fu che Vertigo veniva suonata due volte durante il concerto: la prima volta come apertura, la seconda come chiusura.

Terza Tappa - Nord America[modifica | modifica wikitesto]

Fu con l'avvento della terza tappa che gli U2 iniziarono a modificare molto pesantemente la scaletta di serata in serata. A colpire in particolare è il fatto che la band eseguì canzoni estremamente rare o addirittura mai proposte dal vivo. Il caso più eclatante è rappresentato da The First Time, ottava traccia di Zooropa, al suo debutto live dopo 12 anni dal suo rilascio. Essa venne utilizzata per aprire gli encores, composti solitamente, oltre che alla traccia di Zooropa, anche da Until The End Of The World, Walk On, Stuck In A Moment You Can't Get Out Of, With Or Without You, Crumbs From Your Table e Fast Cars, tutte in rotazione con le canzoni degli encores delle precedenti tappe. Non venne invece modificato sostanzialmente il primo set.

Quarta e Quinta Tappa - America Latina, Oceania e Asia[modifica | modifica wikitesto]

Mentre nella quarta tappa, svoltasi in America Latina, la scaletta non subì modifiche notevoli (eccezion rappresentata dalla singolare esecuzione di Love Is Blindness, brano che non veniva eseguito dal 1993), l'ultima leg vide l'introduzione di numerose sorprese: durante il primo set, Angel Of Harlem divenne una presenza costante; negli encores, fecero il loro debutto live la cover The Saints Are Coming e l'inedita Window In The Skies, mentre a chiudere il concerto ci pensò quasi sempre Kite, completamente assente nelle precedenti tappe del tour.

Canzoni suonate[3][modifica | modifica wikitesto]

Album Canzoni
Boy
  • The Electric Co.
  • I Will Follow
  • The Ocean
  • An Cat Dubh
  • Into the Heart
  • Out of Control
October
War
The Unforgettable Fire
The Joshua Tree
Rattle and Hum
Achtung Baby
Zooropa
  • The First Time
Original Soundtracks 1
Pop
All That You Can't Leave Behind
How to Dismantle an Atomic Bomb
Singoli
Lati B
  • Party Girl
Cover

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

U2[modifica | modifica wikitesto]

Artisti d’apertura[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista rappresenta il numero correlato agli artisti d'apertura nella tabella delle date del tour.

Date[modifica | modifica wikitesto]

Data Città Stato Luogo Artisti d'apertura Biglietti (venduti / disponibili) Incasso
Nord America
28 marzo 2005 San Diego Stati Uniti Stati Uniti ipay One Center 1 29.140 / 29.140 $2.909.029
30 marzo 2005
1º aprile 2005 Anaheim Arrowhead Pond 33.535 / 33.535 $3.454.198
2 aprile 2005
5 aprile 2005 Los Angeles Staples Center 68.818 / 68.818 $7.330.828
6 aprile 2005
9 aprile 2005 San Jose HP Pavilion 36.140 / 36.140 $3.357.098
10 aprile 2005
14 aprile 2005 Glendale Glendale Arena 34.905 / 34.905 $3.198.861
15 aprile 2005
20 aprile 2005 Denver Pepsi Center 36.714 / 36.714 $3.509.741
21 aprile 2005
24 aprile 2005 Seattle KeyArena 30.251 / 30.251 $3.105.754
25 aprile 2005
28 aprile 2005 Vancouver Canada Canada General Motors Place 37.031 / 37.031 $3.020.466
29 aprile 2005
7 maggio 2005 Chicago Stati Uniti Stati Uniti United Center 115.988 / 115.988 $11.337.262
9 maggio 2005
10 maggio 2005
12 maggio 2005
14 maggio 2005 Filadelfia Wachovia Center 79.178 / 79.178 $7.540.231
17 maggio 2005 East Rutherford Continental Airlines Arena 40.347 / 40.347 $3.838.066
18 maggio 2005
21 maggio 2005 New York Madison Square Garden 149.004 / 149.004 $15.424.923
22 maggio 2005 Filadelfia Wachovia Center [4] [4]
24 maggio 2005 Boston Fleet Center 120.729 / 120.729 $11.853.855
26 maggio 2005
28 maggio 2005
Europa
10 giugno 2005 Bruxelles Belgio Belgio Stadio Re Baldovino 2, 3 60.499 / 60.499 $4.864.554
12 giugno 2005 Gelsenkirchen Germania Germania Veltins-Arena 2 ; 4 59.120 / 59.120 $4.203.947
14 giugno 2005 Manchester Regno Unito Regno Unito Etihad Stadium 5 ; 6 107.671 / 107.671 $11.119.740
15 giugno 2005 3 ; 7
18 giugno 2005 Londra Stadio di Twickenham 6 ; 8 110.796 / 110.796 $13.677.410
19 giugno 2005 7 ; 9
21 giugno 2005 Glasgow Hampden Park 10 ; 11 53.395 / 53.395 $5.819.053
24 giugno 2005 Dublino Irlanda Irlanda Croke Park 2 ; 12 246.743 / 246.743 $21.163.695
25 giugno 2005 3 ; 5
27 giugno 2005 9 ; 13
29 giugno 2005 Cardiff Regno Unito Regno Unito Millennium Stadium 14 ; 15 63.677 / 63.677 $6.406.073
2 luglio 2005 Vienna Austria Austria Stadio Ernst Happel 2 ; 16 55.645 / 55.645 $4.200.416
5 luglio 2005 Chorzów Polonia Polonia Stadio della Slesia 15 ; 16 64.711 / 64.711 $3.127.416
7 luglio 2005 Berlino Germania Germania Stadio Olimpico 3 ; 17 70.443 / 70.443 $4.725.530
9 luglio 2005 Saint-Denis Francia Francia Stade de France 3 ; 14 160.349 / 160.349 $11.822.645
10 luglio 2005 18
13 luglio 2005 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi Amsterdam ArenA 3 ; 15 165.516 / 165.516 $13.022.200
15 luglio 2005 17 ; 18
16 luglio 2005 7
18 luglio 2005 Zurigo Svizzera Svizzera Letzigrund 4 ; 9 44.260 / 44.260 $3.574.993
20 luglio 2005 Milano Italia Italia Stadio Giuseppe Meazza 137.427 / 137.427 $7.565.264
21 luglio 2005
23 luglio 2005 Roma Stadio Olimpico 67.002 / 67.002 $4.010.779
27 luglio 2005 Oslo Norvegia Norvegia Valle Hovin 13 ; 19 40.000 / 40.000 $3.765.136
29 luglio 2005 Göteborg Svezia Svezia Ullevi 19 ; 20 58.478 / 58.478 $4.081.864
31 luglio 2005 Copenaghen Danimarca Danimarca Stadio Parken 50.000 / 50.000 $3.650.294
3 agosto 2005 Monaco di Baviera Germania Germania Stadio Olimpico 21 ; 22 77.435 / 77.435 $5.343.379
5 agosto 2005 Nizza Francia Francia Stadio Ehrmann 51.900 / 51.900 $3.548.702
7 agosto 2005 Barcellona Spagna Spagna Camp Nou 17 ; 21 81.269 / 81.269 $5.130.437
9 agosto 2005 San Sebastián Stadio municipale 17 ; 23 43.720 / 43.720 $2.936.571
11 agosto 2005 Madrid Stadio Calderón 57.040 / 57.040 $3.679.354
14 agosto 2005 Lisbona Portogallo Portogallo Stadio José Alvalade 17 ; 21 55.362 / 55.362 $4.492.762
Nord America
12 settembre 2005 Toronto Canada Canada Air Canada Centre 24 82.572 / 82.572 $7.624.870
14 settembre 2005
16 settembre 2005
17 settembre 2005
20 settembre 2005 Chicago Stati Uniti Stati Uniti United Center [5] [5]
21 settembre 2005
23 settembre 2005 Minneapolis Target Center 19.328 / 19.328 $1.823.883
25 settembre 2005 Milwaukee Bradley Center 19.336 / 19.336 $1.782.895
3 ottobre 2005 Boston TD Banknorth Garden 21 [6] [6]
4 ottobre 2005
7 ottobre 2005 New York Madison Square Garden [7] [7]
8 ottobre 2005
10 ottobre 2005
11 ottobre 2005
14 ottobre 2005
16 ottobre 2005 Filadelfia Wachovia Center 25 [4] [4]
17 ottobre 2005
19 ottobre 2005 Washington, D.C. MCI Center 38.181 / 38.181 $3.902.569
20 ottobre 2005
22 ottobre 2005 Pittsburgh Mellon Arena 16.899 / 16.899 $1.636.798
24 ottobre 2005 Auburn Hills The Palace of Auburn Hills 26 41.379 / 41.379 $3.951.103
25 ottobre 2005
28 ottobre 2005 Houston Toyota Center 25 17.002 / 17.002 $1.652.699
29 ottobre 2005 Dallas American Airlines Center 17.988 / 17.988 $1.689.471
1º novembre 2005 Los Angeles Staples Center [8] [8]
2 novembre 2005
4 novembre 2005 Las Vegas MGM Grand Garden Arena 31.863 / 31.863 $3.864.843
5 novembre 2005
8 novembre 2005 Oakland Oakland Arena 36.340 / 36.340 $3.638.620
9 novembre 2005
13 novembre 2005 Miami American Airlines Arena 26 37.354 / 37.354 $3.589.942
14 novembre 2005
16 novembre 2005 Tampa St. Pete Times Forum 19.354 / 19.354 $1.825.243
18 novembre 2005 Atlanta Philips Arena 36.334 / 36.334 $3.500.572
19 novembre 2005
21 novembre 2005 New York Madison Square Garden 27 [7] [7]
22 novembre 2005
25 novembre 2005 Ottawa Canada Canada Corel Centre 28 18.647 / 18.647 $1.486.710
26 novembre 2005 Montréal Bell Centre 43.294 / 43.294 $3.575.491
28 novembre 2005
4 dicembre 2005 Boston Stati Uniti Stati Uniti TD Banknorth Garden 26 [6] [6]
5 dicembre 2005
7 dicembre 2005 Hartford Civic Center 16.165 / 16.165 $1.542.471
9 dicembre 2005 Buffalo HSBC Arena 18.826 / 18.826 $1.711.094
10 dicembre 2005 Cleveland Quicken Loans Arena 19.765 / 19.765 $1.791.497
12 dicembre 2005 Charlotte Charlotte Bobcats Arena 17.804 / 17.804 $1.672.440
14 dicembre 2005 Saint Louis Savvis Center 29 19.923 / 19.923 $1.839.020
15 dicembre 2005 Omaha Qwest Center 16.134 / 16.134 $1.500.834
17 dicembre 2005 Salt Lake City Delta Center 18.197 / 18.197 $1.709.317
19 dicembre 2005 Portland Rose Garden 18.233 / 18.233 $1.670.879
12 febbraio 2006 Monterrey Messico Messico Stadio Tecnologico 30 50.347 / 50.347 $4.504.026
15 febbraio 2006 Città del Messico Stadio Azteca 141.278 / 141.278 $10.257.284
16 febbraio 2006
Sud America
20 febbraio 2006 San Paolo Brasile Brasile Stadio Morumbi 23 149.700 / 149.700 $11.682.557
21 febbraio 2006
26 febbraio 2006 Santiago del Cile Cile Cile Stadio nazionale del Cile 77.345 / 77.345 $5.000.589
1º marzo 2006 Buenos Aires Argentina Argentina Stadio Monumental 150.424 / 150.424 $6.966.821
2 marzo 2006
Oceania
7 novembre 2006 Brisbane Australia Australia Queensland Centre 29 53.480 / 53.480 $1.253.964
10 novembre 2006 Sydney Telstra Stadium 206.568 / 206.568 $18.538.724
11 novembre 2006
13 novembre 2006
16 novembre 2006 Adelaide AAMI Stadium 60.000 / 60.000 $5.058.962
18 novembre 2006 Melbourne Docklands Stadium 127.275 / 127.275 $11.188.720
19 novembre 2006
24 novembre 2006 Auckland Nuova Zelanda Nuova Zelanda Ericsson Stadium 84.475 / 84.475 $6.216.819
25 novembre 2006
Asia
29 novembre 2006 Saitama Giappone Giappone Saitama Super Arena N.D. 57.158 / 57.158 $6.096.855
30 novembre 2006
4 dicembre 2006
Nord America
9 dicembre 2006 Honolulu Stati Uniti Stati Uniti Aloha Stadium 30 ; 31 45.815 / 45.815 $4.486.532
Totale 4.619.021 / 4.619.021

(100%)

$389.047.636

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su u2place.net. URL consultato il 18 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2009).
  2. ^ USATODAY.com - Rolling Stones, U2 help drive concert revenues to record in 2005
  3. ^ U2 Vertigo Tour - U2 on tour, su U2gigs.com. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  4. ^ a b c d Gli spettatori e l’incasso totali sono stati conteggiati precedentemente insieme alla data del 14 maggio 2005.
  5. ^ a b Gli spettatori e l’incasso totali sono stati conteggiati precedentemente insieme alle date del 7, 9, 10 e 12 maggio 2005.
  6. ^ a b c d Gli spettatori e l’incasso totali sono stati conteggiati precedentemente insieme alle date del 24, 26 e 28 maggio 2005.
  7. ^ a b c d Gli spettatori e l’incasso totali sono stati conteggiati precedentemente insieme alla data del 21 maggio 2005.
  8. ^ a b Gli spettatori e l’incasso totali sono stati conteggiati precedentemente insieme alle date del 5 e 6 aprile 2005.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock