Please (U2)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Please
ArtistaU2
Tipo albumSingolo
Pubblicazione22 settembre 1997[1]
Durata5:36
Album di provenienzaPop
GenereRock alternativo
Alternative dance
EtichettaIsland Records
ProduttoreFlood, Howie B
Registrazione1996
U2 - cronologia
Singolo precedente
(1997)

Please è un singolo del gruppo musicale degli U2 estratto come quarto singolo dell'album Pop del 1997. Come la più celebre Sunday Bloody Sunday, il singolo ha come tematica il conflitto nordirlandese .[1]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

La copertina[modifica | modifica wikitesto]

Sulla copertina del singolo infatti sono rappresentati i volti di quattro politici nord-irlandesi (Gerry Adams, David Trimble, Ian Paisley, e John Hume).[1][2] Due mesi prima dell'uscita del singolo, versioni dal vivo di Please e di altre canzoni del PopMart Tour, erano state pubblicate sull'EP Please: Popheart Live EP nel settembre 1997.[3]

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il video prodotto per Please è girato in bianco e nero da Anton Corbijn.[4] Ambientazione del video è una strada chiamata No Name (Nessun nome), dove un mendicante in piedi ha un cartello appeso al collo con la scritta please, mentre la gente passa davanti a lui indifferentemente. Ad un tratto la situazione si ribalta, e stavolta il mendicante è in ginocchio, mentre tutti quelli che passano davanti a lui sono in piedi. Bono appare spesso mentre canta il brano, mentre il resto degli U2 compare solo nel finale, durante l'assolo di chitarra di The Edge.[5]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altro personale[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Bono.

  1. Please (Single Version) – 5:36
  2. Dirty Day (Single Version) – 4:49

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1997) Posizione
massima
Australia[6] 21
Belgio (Fiandre)[6] 31
Canada[7] 47
Canada (rock/alternative)[8] 25
Finlandia[6] 7
Francia[6] 31
Germania[6] 26
Irlanda[9] 6
Italia[10] 7
Norvegia[6] 15
Nuova Zelanda[6] 32
Paesi Bassi[6] 6
Regno Unito[11] 7
Spagna[12] 3
Stati Uniti (alternative)[13] 31
Stati Uniti (dance/electronic)[13] 9
Svezia[6] 33
Svizzera[6] 35

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Il nuovo singolo degli U2 per la pace in Irlanda del Nord, su rockol.it. URL consultato il 30 luglio 2017.
  2. ^ Note di copertina di Please, U2, Island Records, 314-572195-2, 1997.
  3. ^ Note di copertina di Please: Popheart Live EP, U2, Island Records, 731457213322, 1997.
  4. ^ U2 In the name of love, su ondarock.it. URL consultato il 31 luglio 2017.
  5. ^ Filmato audio U2, Il videoclip di Please, su YouTube, 7 ottobre 2009. URL consultato il 31 luglio 2019.
  6. ^ a b c d e f g h i j (NL) U2 - Please, Ultratop. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  7. ^ (EN) Top Singles - December 1, 1997, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  8. ^ (EN) Rock/Alternative - November 24, 1997, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  9. ^ (EN) Database, The Irish Chart. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  10. ^ I singoli più venduti del 1997, Hit Parade Italia. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  11. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 28 September 1997 - 04 October 1997, Official Charts Company. URL consultato il 12 ottobre 2014.
  12. ^ (ES) Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, 1ª ed., Spagna, Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  13. ^ a b (EN) U2 Chart History, su Billboard. URL consultato il 12 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock