Moydrum Castle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il castello di Moydrum

Il Moydrum Castle è un castello diroccato situato nella località di Moydrum (Magh Droma in gaelico irlandese), nei pressi della cittadina di Athlone, nella Contea di Westmeath, in Irlanda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel diciassettesimo secolo, le terre di Moydrum furono affidate alla nobile famiglia Handcock, originaria del Devonshire in Inghilterra.

Un membro della famiglia, il Barone William Handcock fu membro del Parlamento d'Irlanda come rappresentante di Athlone fino alla dissoluzione del parlamento stesso nel 1800 per la fusione con quello britannico.[1]

Successivamente, il Barone decise di stabilire la sua residenza a Moydrum, e chiese all'architetto Richard Morrison di restaurare ed ingrandire una precedente casa di proprietà della famiglia.[2] Il risultato fu un castello in stile neogotico completato nel 1814.[3]

Distruzione[modifica | modifica wikitesto]

La crescente tensione politica in Irlanda portò inevitabilmente allo scoppio della guerra d'indipendenza del 1919–1921. Nel luglio 1921, l'esercito britannico diede alle fiamme parecchie abitazioni situate nella Contea di Westmeath, e l'Irish Republican Army (IRA) non tardò a rispondere alla provocazione. Il Moydrum Castle, data il suo status di residenza di un rinomato membro della Camera dei Lord, venne scelto come obiettivo simbolico della rappresaglia. Nella notte del 3 luglio 1921, un gruppo di membri dell'IRA marciò alla volta del castello e diede alle fiamme l'intero maniero. L'incendio distrusse completamente l'edificio.

Il Barone e la sua famiglia, seppur scampati all'incendio, non tornarono mai più a Moydrum.

Il castello nella musica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1984 il fotografo Anton Corbijn fotografò il castello di Moydrum per la copertina dell'album The Unforgettable Fire del gruppo rock irlandese U2. La fotografia, però, eccezion fatta per la presenza dei membri della band, risultò essere una copia identica della copertina del libro del 1980 In Ruins: The Once Great Houses of Ireland di Simon Marsden, e gli U2 furono costretti a pagare i diritti d'immagine.[4][5][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cokayne, G.E; Vicary Gibbs, H.A. Doubleday, Geoffrey H. White, Duncan Warrand and Lord Howard de Walden, editori. The Complete Peerage of England, Scotland, Ireland, Great Britain and the United Kingdom, Extant, Extinct or Dormant, nuova ed. 13 volumi in 14. 1910-1959. Ristampa in 6 volumi, Gloucester, U.K. Alan Sutton Publishing, 2000. Citato in http://www.thepeerage.com.
  2. ^ Copia archiviata, su ireland.com. URL consultato l'8 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2008)..
  3. ^ Lewis, Samuel. A Topographical Dictionary Of Ireland. London, U.K. S Lewis and Company, 1837.
  4. ^ McCormick (2006), pag. 155. Simon Marsden's original image
  5. ^ McCormick (2008): U2byU2, p. 193, ISBN 0-00-719669-5
  6. ^ L'immagine originale di Simon Marsden

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Irlanda Portale Irlanda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Irlanda