Uno strano tipo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Uno strano tipo
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1963
Durata90 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaLucio Fulci
SoggettoVittorio Metz
SceneggiaturaLucio Fulci, Vittorio Metz
Casa di produzioneAddessi Cinematografica
Distribuzione (Italia)Gioele Centanni
FotografiaGuglielmo Mancori
MontaggioOrnella Micheli
MusicheMariano Detto
ScenografiaGastone Carsetti
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Uno strano tipo è un film del 1963 diretto da Lucio Fulci.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Adriano Celentano, accompagnato dall'impresario Giovanni e dalla banda musicale de I Ribelli, va a trascorrere una vacanza ad Amalfi assieme alla fidanzata Emanuela per convincere il padre di lei, il commendatore Mazzolani, a prenderla in sposa.

Appena giunto a destinazione, però, la popolazione locale incomincia a trattarlo in malo modo e ad insultarlo. Ciò è dovuto ad un singolare equivoco: infatti Peppino, un ragazzo ingenuo e balbuziente, sfruttato dal bieco truffatore Cannarulo come sosia di Celentano (che sembra proprio lui), ha inconsapevolmente messo incinta ed abbandonato una popolana, Carmelina, da cui ha avuto un figlio, Pasqualino. La ragazza pensa allora di affidare Pasqualino a Celentano, credendolo essere Peppino; il cantante, non appena si ritrova il bambino nella sua stanza d'albergo, cerca di nasconderlo per evitare grossi scandali. Gli equivoci continuano finché Peppino, dietro consiglio di un frate, si ravvede e decide di sposare Carmelina.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema