C'è sempre un motivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
C'è sempre un motivo
ArtistaAdriano Celentano
Tipo albumStudio
Pubblicazione12 novembre 2004
Durata49:14
Dischi1
Tracce12
GenerePop rock
EtichettaClan Celentano
ProduttoreClan Celentano
Registrazione2001 - 2002
Note700.000copie vendute.
Adriano Celentano - cronologia
Album precedente
(2002)

C'è sempre un motivo è un album di Adriano Celentano, pubblicato il 12 novembre 2004. Il disco è risultato uno dei più venduti nell'annata 2004-2005, pur non arrivando mai al n. 1 in hit-parade, superato nella settimana d'uscita dalla raccolta Best of Blue dei Blue. In occasione della ristampa è inoltre tornato per diverse settimane nella top 20. I singoli estratti furono C'è sempre un motivo, Ancora vivo, Marì Marì, Valeva la pena, L'indiano; quest'ultimo è anche l'unico singolo (dal 2005) uscito su CD.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco, che ha raggiunto la posizione n.2 nella classifica FIMI ed ha venduto 700.000 copie, vede rinnovare la collaborazione di Celentano con la coppia Mogol/Bella, che appare in 6 brani, ed in più il ritorno di Carlo Mazzoni, autore della title-track nonché singolo di lancio, un inedito di Fabrizio De André ed una rivisitazione de Il ragazzo della via Gluck cantato con un testo in Creolo capoverdiano in coppia con Cesária Évora. Il risultato è un mix di stili che va dal pop al jazz passando per il rock.

La canzone che conclude il disco, Vengo dal jazz, è una cover del successo di Artie Kaplan del 1973 Bensonhurst Blues, contenuto nel suo album Confessions of a Male Chauvinist Pig.

Il disco è uscito in vari formati: CD, CD+DVD, LP, MC e Special Edition (contenente CD+DVD, LP, book e maglietta).

Ristampa[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 ottobre 2005 è uscita una nuova versione con l'aggiunta de "L'indiano", scritta da Paolo Conte per il ritorno in TV di Celentano col programma RockPolitik. La ristampa ha riguardato la versione CD e quella CD+DVD ed inoltre è uscito (il primo in Italia) anche nell'innovativo supporto Dual Disc.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tracce dell'album del 2004 - Clan, CLN 20551

  1. Ancora vivo - 4:32 - (testo di Mogol, musica di Gianni Bella)
  2. Marì Marì - 4:15 - (Mogol, G. Bella)
  3. C'è sempre un motivo - 5:27 - (Carlo Mazzoni)
  4. Valeva la pena - 4:10 - (Cheope, Daniel Vuletic)
  5. Lunfardia - 5:03 - (testo di Roberto Ferri e Fabrizio De André; musica di Roberto Ferri)
  6. Verità da marciapiede - 4:33 - (Mogol, G. Bella, R. Bella)
  7. Quel Casinha (Il ragazzo della via Gluck) - 4:28 - (musica di Adriano Celentano e Detto Mariano; testo di Luciano Beretta, Miki Del Prete; testo in creolo di Teofilo Chantre)
  8. L'ultima donna che amo - 3:50 - (Mogol, G. Bella)
  9. In quale vita - 4:48 - (Mogol, Adriano Celentano, G. Bella)
  10. Proibito - 4:07 - (Mogol, G. Bella)
  11. Vengo dal jazz (Bensonhurst Blues) - 3:56 - (Artie Kaplan, Lawrence Kornfeld, Adriano Celentano)

Tracce dell'album del 2005 - (Clan, CLN 20551)

  1. L'indiano - 3:25 - (testo di Paolo Conte)
  2. Ancora vivo - 4:32 - (testo di Mogol, musica di Gianni Bella)
  3. Marì Marì - 4:15 - (Mogol, G. Bella)
  4. C'è sempre un motivo - 5:27 - (Carlo Mazzoni)
  5. Valeva la pena - 4:10 - (Cheope, Daniel Vuletic)
  6. Lunfardia - 5:03 - (testo di Roberto Ferri e Fabrizio De André; musica di Roberto Ferri)
  7. Verità da marciapiede - 4:33 - (Mogol, G. Bella, R. Bella)
  8. Quel Casinha (Il ragazzo della via Gluck) - 4:28 - (musica di Adriano Celentano e Detto Mariano; testo di Luciano Beretta, Miki Del Prete; testo in creolo di Teofilo Chantre)
  9. L'ultima donna che amo - 3:50 - (Mogol, G. Bella)
  10. In quale vita - 4:48 - (Mogol, Adriano Celentano, G. Bella)
  11. Proibito - 4:07 - (Mogol, G. Bella)
  12. Vengo dal jazz (Bensonhurst Blues) - 3:56 - (Artie Kaplan, Lawrence Kornfeld, Adriano Celentano)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica