Il re degli ignoranti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il re degli ignoranti
ArtistaAdriano Celentano
Tipo albumStudio
Pubblicazione1991
Durata45:04
Dischi1
Tracce10
GenerePop
EtichettaClan Celentano
ProduttoreAdriano Celentano
Adriano Celentano - cronologia
Album precedente
(1987)
Album successivo
(1994)

Il re degli ignoranti è un album di Adriano Celentano, pubblicato nel 1991 in cui i brani La più migliore e Fuoco sono stati scritti insieme al batterista Mauro Spina[1]. Il disco viene pubblicato dopo una lunga assenza dalle scene del cantante-showman: dopo la lunga e massacrante esperienza con "Fantastico" si devono aspettare praticamente quattro anni prima di un suo nuovo lavoro discografico. L'album rappresenta una svolta per Celentano il quale, pur mantenendosi fedele alle tematiche a lui più care (ecologia e speculazione edilizia su tutte), si avvale di un nuovo team di arrangiatori che portano il prodotto verso sonorità più attuali: Davide Romani ed Enrico La Falce, con Luca Cersosimo (già nell'equipe artistica di Jovanotti) e lo stesso Celentano. Il disco funziona più che discretamente raggiungendo anche le zone alte della classifica, trainato anche da una partecipazione dell'Autore ad una puntata speciale del programma "Notte Rock" durante la quale esegue alcuni brani dall'album, nelle pause della lunga intervista-chiacchierata insieme al giornalista Enzo Biagi.

In riferimento al titolo stesso di questo disco sarà proprio lo stesso "Molleggiato" ad autoproclamarsi, con sincera fierezza, "Re degli ignoranti".

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il re degli ignoranti - 6:02
  2. Letto di foglie - 5:39
  3. L'uomo di Bagdad il cow-boy e lo zar - 4:51
  4. Preludio imperiale - 0:45
  5. La più migliore - 4:27
  6. La terza guerra mondiale - 4:35
  7. Preludio vento del passato - 1:11
  8. Fuoco - 5:32
  9. Buono come il pane - 5:44
  10. Cammino - 6:16

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Adriano Celentano - voce
  • Giacomo Celentano, Rosita Celentano, Rosalinda Celentano, Paola Cippi, Luciano Beretta, Angela Parisi, Bessy Bori, Viviana Corrieri - cori

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Una delle canzoni dell'album, "Letto Di Foglie", proviene dall'album "Tecadisk", del 1977, dello stesso Celentano.
  • Una delle canzoni dell'album, "Cammino", proviene dall'album "Atmosfera", del 1984, dello stesso Celentano.
  • Una delle canzoni dell'album, "L'uomo di Bagdad il cow-boy e lo zar", è una rivisitazione di "Napoleone, il cowboy e lo zar" dall'album "Adriano Rock", del 1968, dello stesso Celentano. A sua volta "Napoleone, il cowboy e lo zar" è la cover di "Thirteen Women (And Only One Man in Town)", un classico di Bill Haley.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paolo Sburlati, MAURO SPINA salviamo il salvabile!, in DRUM club, settembre1995, pp. 29.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica