A New Orleans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A New Orleans
ArtistaAdriano Celentano
Tipo albumStudio
PubblicazioneGiugno 1963
Durata29:15
Dischi1
Tracce12
GenerePop
Rock
EtichettaJolly LPJ 5025
ProduttoreWalter Guertler
ArrangiamentiGiulio Libano
Registrazionemono
FormatiLP
Adriano Celentano - cronologia
Album precedente
(1962)
Album successivo
(1965)

A New Orleans è il quarto album non ufficiale di Adriano Celentano,[1] pubblicato su vinile dalla Jolly (catalogo LPJ 5025) nell'estate del 1963.[2][3]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante l'etichetta Clan Celentano abbia ormai oltre un anno di vita, Guertler continua a sfruttare la fama di Celentano, pubblicando 45 giri di canzoni che il Molleggiato aveva inciso quando ancora era sotto contratto con Jolly e che per qualche motivo erano rimaste inedite. Così anche questo album, come il precedente, è un'altra raccolta di singoli già pubblicati in precedenza o nello stesso periodo.

Ancora una volta tutte le canzoni sono arrangiate dal maestro Giulio Libano, che dirige la sua orchestra.

La copertina originale raffigura il particolare della tastiera di un pianoforte.

Come di consueto, il disco sarà ristampato, completamente o in parte, dalla Jolly nelle sue serie economiche e in numerose compilation su CD, ufficiali e non, con titoli e copertine differenti. Del 1995 è la versione originale su CD della Mercury Records (catalogo 526 884-2) allegata alla rivista Raro!.

I brani, successo e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Si è spento il sole/La mezza luna.
  • Ciao amore
    Nel 1962 arriva fino all'11º posto nella classifica settimanale, chiudendo al 58º posto nelle vendite annuali.[4]
  • Nata per me
    Secondo posto a Canzonissima 1961-62, ma è in assoluto il singolo più venduto in Italia nel periodo 1960/1961.[5]
  • Gilly e Coccolona
    Sono presentanti in coppia con la cantante svizzera Anita Traversi.
  • Non esiste l'amor
    Altro brano molto noto, secondo nella classifica dei singoli e nono per vendite annuali nel 1961.[5]
  • Non essere timida
    Cover del singolo Little Lonely One (1961) del gruppo statunitense The Jarmels.
  • 24.000 baci
    Secondo posto al Festival di Sanremo 1961, raggiunge il primo nella classifica dei singoli e il 17° nelle vendite annuali dello stesso anno.[5]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

L'anno indicato è quello di pubblicazione del singolo.
Durate dei brani riportate dalla copertina di LPJ 5025.

1963 - LP originale, 1995 - CD

Lato A

  1. Si è spento il sole – 2:40 (testo: Luciano Beretta, Miki Del Prete – musica: Adricel, Ezio Leoni) – 1962
  2. Ciao amore – 2:25 (testo: Riccardo Bellato – musica: Adriano Celentano, Mariano Detto) – 1962
  3. La mezza luna (La mezza luna) – 2:25 (testo: Alberto Larici – musica: Heino Gaze) – 1962
  4. Nata per me – 2:45 (testo: Miki Del Prete, Mogol – musica: Adricel, Mariano Detto) – 1961
  5. Adriano Celentano e Anita TraversiGilly – 2:25 (Al Perton, Deani[6], Ted Gilbert, Norrie Paramor) – 1961
  6. Aulì-Ulè – 2:25 (testo: Luciano Beretta – musica: Ezio Leoni) – 1961

Lato B

  1. A New Orleans – 2:20 (testo: Miki Del Prete, Filibello – musica: Cosimo Di Ceglie, Deani[6]) – 1962
  2. Non esiste l'amor – 2:25 (testo: Piero Vivarelli, Luciano Beretta – musica: Adriano Celentano, Ezio Leoni) – 1961
  3. Un sole caldo caldo caldo – 2:35 (testo: Gian Carlo Testoni – musica: Aldo Salvi) – 1962
  4. Non essere timida (Little Lonely One) – 2:30 (testo: Miki Del Prete – musica: Deani[6], Irvin Levine, Bob Brass) – 1961
  5. Adriano Celentano e Anita TraversiCoccolona (Mama's Baby) – 1:50 (testo: Misselvia – musica: George Goehring) – 1961
  6. 24.000 baci – 2:30 (testo: Piero Vivarelli, Lucio Fulci – musica: Adriano Celentano, Ezio Leoni) – 1961

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Discografia album, in sito ufficiale, Clan Celentano S.r.l. URL consultato il 10 settembre 2014.
  2. ^ Adriano Celentano, in Schede artisti, SAAR Records. URL consultato il 10 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2014).
  3. ^ A New Orleans, su Discografia Nazionale della Canzone Italiana, ICBSA. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  4. ^ Classifica vendite singoli 1962, Hit Parade Italia. URL consultato il 10 settembre 2014.
  5. ^ a b c Classifica vendite singoli 1961, Hit Parade Italia. URL consultato il 10 settembre 2014.
  6. ^ a b c Pseudonimo di Piero Leonardi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]