Culastrisce nobile veneziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Culastrisce nobile veneziano
Culastrisce nobile veneziano.jpg
Luca Maria e Patty
Titolo originaleCulastrisce nobile veneziano
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata110 min
Generecommedia
RegiaFlavio Mogherini
SoggettoMaurizio Costanzo (dal testo teatrale Un coperto in più)
SceneggiaturaFlavio Mogherini, Gianfranco Clerici, Barbara Alberti, Amedeo Pagani
Casa di produzionePAC Atlas
Distribuzione (Italia)PAC - Mastervideo
FotografiaCarlo Carlini
MontaggioAdriano Tagliavia
MusicheMariano Detto
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Culastrisce nobile veneziano è un film commedia italiano del 1976 diretto da Flavio Mogherini, liberamente tratto dalla commedia teatrale Un coperto in più (1972) di Maurizio Costanzo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il professor Agostino Nebbiolo, maestro di musica, è ospite del marchese Luca Maria che vive, col proprio maggiordomo, in una grandiosa villa veneta, con sterminate pertinenze, laghetti, campi da tennis.

Luca Maria è convinto di essere sposato con Luisa, un'invisibile presenza che lo accompagna solo in sogni ad occhi aperti. Ogni situazione domestica vede il Nebbiolo, imbarazzato, reggere il gioco al Marchese mentre si rivolge a sedie vuote, intesse dialoghi con l'invisibile compagna, lo spinge a danzare con lei.

Nel frattempo la zia Alvisa trama alle spalle del Marchese, facendolo pedinare e filmare per dimostrarne l'infermità mentale al fine di sottrargli la villa per trasformarla in seminario.

Ad una festa in costume, dove viene invitata la zia proprio per fare conoscenza con la fantomatica Luisa, questa appare davvero.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

«curato nell'impaginazione ma progressivamente scadente nel contenuto... pretenziosi ammiccamenti a Fellini.»[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paolo Mereghetti, Dizionario dei film, ed. 1994.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema