Di che segno sei?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Di che segno sei?
Di che segno sei (Dante).png
Paolo Villaggio nei panni di Dante
Paese di produzione Italia
Anno 1975
Durata 130 min
Genere commedia
Regia Sergio Corbucci
Soggetto Mario Amendola, Castellano e Pipolo, Sabatino Ciuffini, Bruno Corbucci, Sergio Corbucci, Massimo Franciosa, Rodolfo Sonego, Alberto Sordi
Sceneggiatura Mario Amendola, Castellano e Pipolo, Sabatino Ciuffini, Bruno Corbucci, Sergio Corbucci, Massimo Franciosa, Rodolfo Sonego, Alberto Sordi
Produttore Franco Cristaldi
Montaggio Eugenio Alabiso
Musiche Lelio Luttazzi
Scenografia Giantito Burchiellaro
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Di che segno sei? è un film commedia del 1975, diretto da Sergio Corbucci. Con Paolo Villaggio, Mariangela Melato, Alberto Sordi, Renato Pozzetto e Adriano Celentano.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I quattro episodi non sono collegati fra loro da un'unica trama, bensì dall'intento di mostrare come la varietà umana, dipinta nello spaccato di quattro vite quotidiane, possa essere ricondotta all'unità dall'appartenenza a uno dei quattro gruppi nei quali sono classificati i segni zodiacali: Acqua, Aria, Fuoco e Terra.

Primo episodio: Acqua[modifica | modifica wikitesto]

Dante è un capitano marittimo che, a causa di un errore del suo medico, crede di diventare donna in breve tempo. Inizialmente disperato, e dopo aver tentato un suicidio comincia a riflettere con calma; prova a immaginarsi una nuova vita ragionando sulle qualità di diventare moglie, quando finalmente si convince. In seguito avrà un secondo trauma scoprendo che i suoi esami sono stati confusi con quelli di sua moglie Maria.

Secondo episodio: Aria[modifica | modifica wikitesto]

Mariangela Melato e Adriano Celentano

Claquette è una seducente romagnola che vuol vincere una gara di ballo e si allena con Lorenzo, suo attuale partner; a causa di un incidente Lorenzo si frattura un piede e quindi Claquette si mette alla ricerca di un sostituto. La gara di ballo le potrebbe far guadagnare una grossa somma di denaro per realizzare il suo sogno. Trova in Alfredo detto "Fred Astaire" un degno partner ed insieme riescono a vincere dopo tanti balli la gara, sebbene Alfredo per parteciparvi abbia tentato di uccidere la sua corpulenta moglie che è anche una lottatrice. Alla fine della gara infatti verrà arrestato per questo motivo.

Terzo episodio: Terra[modifica | modifica wikitesto]

Basilio è un povero muratore milanese che vorrebbe smettere di fare il pendolare. Se avesse la disponibilità di una grossa somma di denaro potrebbe prendere in gestione una tabaccheria; tra i suoi colleghi c'è anche Massimo. Dopo aver visto Cristina, l'amante del conte Leonardo, nel palazzo in costruzione al quale sta lavorando, ne rimane affascinato. Al viaggio di ritorno Basilio per errore dimentica di scendere dal treno alla stazione di appartenenza e passa la notte nel rottame di un'automobile in un rifornimento di benzina. Leonardo e Cristina passano da lì in automobile, lei è furibonda perché non può fumare a causa della mancanza di denaro a moneta.

Leonardo chiede a Basilio di cambiargli il denaro, ma lui rifiuta; dopo una discussione (Leonardo arriva ad offrirgli anche la somma necessaria per il rilievo della tabaccheria) lascia Cristina a piedi. Basilio la fa accomodare nel rottame dove giaceva e per avere la sigaretta che sta fumando Basilio, Cristina non esita a concedersi sessualmente a lui. Dopo alcune ore ritorna Leonardo con una stecca di sigarette per Cristina e insieme se vanno via. Basilio è sconfortato per aver perso la grossa somma di denaro offertogli, però allo stesso tempo è contento di aver avuto un rapporto sessuale con una donna di un imprenditore.

Quarto episodio: Fuoco[modifica | modifica wikitesto]

Alberto Sordi

Il Commendator Ubaldo Bravetta è un imprenditore che, intimorito dal clima di rapimenti che si respira dalle sue parti, decide di assumere Nando Mericoni come guardia del corpo personale. Nando, anche se lo crede, non si dimostra per niente all'altezza dell'incarico perché malmena continuamente l'imprenditore e i suoi collaboratori; inoltre si arrende di fronte ai veri rapitori e spedisce il suo protetto nella tana del lupo.

La critica[modifica | modifica wikitesto]

«Il ritorno di Sordi nel ruolo di Nando Mericoni, dopo venti anni, ha qualcosa di crepuscolare ed estremamente malinconico. L'eroe casuale ed esplosivo di Un giorno in pretura, il protagonista mal sceneggiato, ma mitico di Un americano a Roma fa capolino qui, con l'aria di D'Artagnan che sale faticosamente in sella e se ne va a visitare i vecchi compagni, senza più speranze e con la sensazione di dover affrontare da un momento all'altro un attacco di lombaggine...» Claudio G. Fava, 1979.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • L'episodio interpretato da Adriano Celentano e Mariangela Melato vede l'esordio di Lilli Carati, accreditata con il suo vero nome. Ileana Caravati.
  • La balera è attualmente conosciuta come Sala Vecchia Ravenna, a Porto Fuori Ravenna.
  • Alberto Sordi riprende il personaggio dell'imbranato con il mito dell'America, dai vocalizzi finti anglofoni, Nando Mericoni, coprotagonista un ventennio prima di Un giorno in pretura nonché protagonista di Un americano a Roma diretto da Steno.
  • Nell'episodio di Paolo Villaggio c'è l'apparizione di una giovanissima Carmen Russo.
  • Il paese dove abitano Pozzetto e Boldi è Gemonio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema