Facciamo finta che sia vero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Facciamo finta che sia vero
Artista Adriano Celentano
Tipo album Studio
Pubblicazione 29 novembre 2011
Durata 38 min : 35 s 44 minuti : 21 s
Dischi 1
Tracce 9+1 bonus track
Genere Pop
Soul
Etichetta Universal Music Group/Clan Celentano
Certificazioni
Dischi di platino 2Italia Italia[1]
(Vendite: 200.000+)
Adriano Celentano - cronologia
Album successivo
Facciamo finta che sia vero Deluxe Edition (2012)

Facciamo finta che sia vero è un album di Adriano Celentano, pubblicato il 29 novembre del 2011.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

A quattro anni dall'uscita di Dormi amore, la situazione non è buona, Celentano torna a far parlare di sé con un nuovo album, Facciamo finta che sia vero, che vanta le collaborazioni del premio Oscar Nicola Piovani, del duo Battiato-Sgalambro, di Jovanotti, di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, del francese Manu Chao, di Raphael Gualazzi, del percussionista indiano Trilok Gurtu, del londinese Phil Palmer e di Pacifico.[2]

L'album è stato presentato il 24 novembre 2011 a Milano dalla moglie di Celentano, Claudia Mori. La Mori ha dichiarato che il disco verrà pubblicizzato in televisione, ma che ignora le modalità di tale promozione, non escludendo la possibilità di una tournée promozionale per l'anno 2012. Ha inoltre aggiunto che l'atteggiamento reticente del marito desta in lei motivi di preoccupazione.[3]

Intervistato da Vincenzo Mollica per il TG1 del 24 novembre 2011, Celentano ha definito l'album come «un grido di rabbia». Per Celentano Facciamo finta che sia vero è il suo album più politico, più vicino ai temi sociali, che si propone di interpretare la rabbia di tutti i cittadini, ma che non toglie spazio all'amore, perché – spiega l'artista – l'amore è presente anche nella sofferenza.[4]

In un'intervista di Michele Serra per Il Venerdì di Repubblica del 2 dicembre 2011, Celentano, interrogato su come sia stato possibile conciliare le varie intelligenze musicali presenti nell'album, ha risposto che «quando gli artisti sono alla pari è difficile che ci siano litigi proprio perché, in quanto alla pari, c'è una stima reciproca che ti obbliga non solo a riflettere quando magari non condividi il pensiero dell'altro, ma anche ad espandere una certa elasticità nell'accettazione di un'idea che non sempre è tua. Con Battiato, Jovanotti e Giuliano dei Negramaro c'è stato un rapporto direi quasi filosofico oltre che di simpatia [...]». Il giornalista, colpito dal brano intitolato Il mutuo – definito da Serra il più celentanistico –, si sofferma sul senso di un mondo fondato sul nulla, perché fondato sul debito e chiede a Celentano quale sia il suo grado di preparazione in economia, il quale si è limitato a rispondere: «Qualcosa capisco, ma ci sono ancora molti punti oscuri e comunque da quel poco che capisco vedo l'economia come una bomba sulla quale il mondo è seduto».[5]

La Repubblica XL del 2 dicembre 2011 mostra in copertina il "nuovo Clan" col titolo: «Celentano chiama: Jovanotti e Giuliano Sangiorgi rispondono. Il racconto di un grande incontro».[6][7]

Nel disco è presente la reincisione di una vecchia canzone di Celentano, La mezza luna, incisa in origine come retro nel 45 giri Si è spento il sole/La mezza luna nel 1962, e poi inserita nell'album A New Orleans del 1963; in questa versione collabora al pianoforte Raphael Gualazzi.

Il 2 ottobre 2012 è uscito il repack dell'album, contenente un CD e un DVD. Nel CD è stata aggiunta una bonus track, ovvero Ti penso e cambia il mondo nella versione cantata da Adriano Celentano e Gianni Morandi al Festival di Sanremo 2012. Il DVD, invece, contiene un videoclip tratto dal Festival di Sanremo 2012, con Celentano e Morandi che cantano Ti penso e cambia il mondo, il videoclip ufficiale di Non so più cosa fare e il video di presentazione dell'album.[8]

Tracce[9][10][modifica | modifica wikitesto]

  1. Non ti accorgevi di me (con la collaborazione di Giuliano Sangiorgi; testo e musica di Giuliano Sangiorgi) – 3:08
  2. Ti penso e cambia il mondo (testo di Pacifico; musica di Matteo Saggese e Steve Lipson) – 4:25
  3. Facciamo finta che sia vero (con la collaborazione di Franco Battiato; testo di Franco Battiato e Manlio Sgalambro; musica di Nicola Piovani) – 3:26
  4. Non so più cosa fare (con la collaborazione di Jovanotti, Franco Battiato e Giuliano Sangiorgi; testo di Adriano Celentano; musica di Manu Chao) – 6:31
  5. Anna parte (testo di Corrado e Camillo Castellari) – 3:25
  6. Fuoco nel vento (testo e musica di Jovanotti) – 4:22
  7. La cumbia di chi cambia (con la collaborazione di Jovanotti; testo e musica di Jovanotti) – 4:13
  8. La mezza luna (con la collaborazione di Raphael Gualazzi; testo italiano di Larici, testo originale di Fred Ignor, musica di Heino Gaze) – 3:29
  9. Il mutuo (testo e musica di Adriano Celentano) – 6:56
  10. Ti penso e cambia il mondo duetto Gianni Morandi - 7:41

Tracce DVD [[9]] [[10]]

Logo Sanremo 2012.jpg
  1. Ti penso e cambia il mondo [[Live Sanremo 2012]] duetto Adriano Celentano, Gianni Morandi
  2. Non so più cosa fare
  3. Facciamo finta che sia vero

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Adriano Celentano - voce, cori
  • Raphael Gualazzi - pianoforte, voce
  • Giuliano Sangiorgi - chitarra, pianoforte, voce
  • Trilok Gurtu - batteria
  • Phil Palmer - chitarra
  • Danilo Tasco - batteria
  • Andrea Mariano - synth
  • Michele Canova Iorfida - tastiera, programmazione, chitarra basso
  • Andrea Mariano - pianoforte, synth
  • Peter Murray - pianoforte
  • Christian Rigano - tastiera
  • Nathan East - basso
  • Davide Tagliapietra - chitarra
  • Ermanno Carlà - basso
  • Emanuele Spedicato - chitarra
  • Massimo Valentini - sax alto, sassofono baritono
  • Enrico Benvenuti - sassofono tenore
  • Luigi Faggi Grigioni - tromba
  • Massimo Morganti - trombone
  • Carlo Piermartire - trombone
  • Antonella Pepe - cori
  • Lola Feghaly - cori
  • Chiara Vergati - cori
  • Moreno Ferrara - cori
  • Silvio Pozzoli - cori

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011) Posizione
massima
Italia[11] 3
Russia[12] 8
Svizzera[13] 33

Classifica italiana[modifica | modifica wikitesto]

Italia
Settimana 01
[14]
02
[15]
03
[16]
04
[17]
05
[18]
06
[19]
07
[20]
08
[21]
09
[22]
10
[23]
11
[24]
12
[25]
13
[26]
14
[27]
15
[28]
16
[29]
17
[30]
18
[31]
19
[32]
20
[33]
21
[34]
22
[35]
23
[36]
Posizione
4
7
3
3
4
5
6
5
10
12
12
10
3
7
11
6
9
18
16
27
34
41
54

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011) Posizione
Italia[37] 11
Classifica (2012) Posizione
Russia[38] 46

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  2. ^ Adriano Celentano, ‘Facciamo finta che sia vero’ è il titolo del suo nuovo disco - Newsmag.it
  3. ^ Claudia Mori presenta 'Facciamo finta che sia vero', nuovo disco di Adriano Celentano - Rock - News - Virgilio Musica - musica.virgilio.it
  4. ^ Video Rai.TV - TG1 - Celentano al Tg1: "Facciamo finta che sia vero". È il titolo del nuovo album di Adriano Celentano, al telefono con Vincenzo Mollica. - rai.tv
  5. ^ "Celentano - Dedicato a tutti quelli che non vogliono che parli (compresa la RAI). La natura violenta che si vendica. L'economia che ci fa sentire seduti su una bomba a orologeria. La politica che tira fuori la parte peggiore di noi italiani. Il più imprevedibile degli artisti ha fatto un nuovo disco. E rivela: salgo e scendo come lo spread..." di Michele Serra - Il Venerdì di Repubblica del 2 dicembre 2011, da pagina 28 a pagina 33.
  6. ^ XL Repubblica - Sommario
  7. ^ la community dei fans di Adriano Celentano: news, articoli, forum | ACfans - acfans.it
  8. ^ la community dei fans di Adriano Celentano: news, articoli, forum | ACfans - acfans.it
  9. ^ √ Adriano Celentano - FACCIAMO FINTA CHE SIA VERO - rockol.it
  10. ^ Celentano, rabbia da indignato - corriere.it
  11. ^ Classifica italiana FIMI del 12 dicembre 2011. URL consultato il 24 dicembre 2011.
  12. ^ Classifica russa.
  13. ^ http://swisscharts.com/showitem.asp?interpret=Adriano+Celentano&titel=Facciamo+finta+che+sia+vero&cat=a.
  14. ^ Classifica settimanale dal 28/11/2011 al 04/12/2011, FIMI. URL consultato l'11 dicembre 2011.
  15. ^ Classifica settimanale dal 05/12/2011 al 11/12/2011, FIMI. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  16. ^ Classifica settimanale dal 12/12/2011 al 19/12/2011, FIMI. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  17. ^ Classifica settimanale dal 19/12/2011 al 25/12/2011, FIMI. URL consultato il 30 dicembre 2011.
  18. ^ Classifica settimanale dal 26/12/2011 al 01/01/2012, FIMI. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  19. ^ Classifica settimanale dal 02/01/2012 all'8/01/2012, FIMI. URL consultato il 13 gennaio 2012.
  20. ^ Classifica settimanale dal 09/01/2012 al 15/01/2012, FIMI. URL consultato il 19 gennaio 2012.
  21. ^ Classifica settimanale dal 16/01/2012 al 22/01/2012, FIMI. URL consultato il 26 gennaio 2012.
  22. ^ Classifica settimanale dal 23/01/2012 al 29/01/2012, FIMI. URL consultato il 6 febbraio 2012.
  23. ^ Classifica settimanale dal 30/01/2012 al 05/02/2012, FIMI. URL consultato il 5 marzo 2012.
  24. ^ Classifica settimanale dal 06/02/2012 al 12/02/2012, FIMI. URL consultato il 5 marzo 2012.
  25. ^ Classifica settimanale dal 13/02/2012 al 19/02/2012, FIMI. URL consultato il 5 marzo 2012.
  26. ^ Classifica settimanale dal 20/02/2012 al 26/02/2012, FIMI. URL consultato il 5 marzo 2012.
  27. ^ Classifica settimanale dal 27/02/2012 al 04/03/2012, FIMI. URL consultato il 5 marzo 2012.
  28. ^ Classifica settimanale dal 05/03/2012 al 11/03/2012, FIMI. URL consultato il 5 marzo 2012.
  29. ^ Classifica settimanale dal 12/03/2012 al 18/03/2012, FIMI. URL consultato il 5 marzo 2012.
  30. ^ Classifica settimanale dal 19/03/2012 al 25/03/2012, FIMI. URL consultato il 31 marzo 2012.
  31. ^ Classifica settimanale dal 26/03/2012 al 01/04/2012, FIMI. URL consultato il 6 aprile 2012.
  32. ^ Classifica settimanale dal 02/04/2012 al 08/04/2012, FIMI. URL consultato il 13 aprile 2012.
  33. ^ Classifica settimanale dal 09/04/2012 al 15/04/2012, FIMI. URL consultato il 20 aprile 2012.
  34. ^ Classifica settimanale dal 16/04/2012 al 22/04/2012, FIMI. URL consultato il 16 maggio 2012.
  35. ^ Classifica settimanale dal 23/04/2012 al 29/04/2012, FIMI. URL consultato il 16 maggio 2012.
  36. ^ Classifica settimanale dal 30/04/2012 al 06/05/2012, FIMI. URL consultato il 16 maggio 2012.
  37. ^ Classifiche annuali Fimi-GfK: Vasco Rossi con "Vivere o Niente" è stato l'album più venduto nel 2011. URL consultato il 16 gennaio 2012.
  38. ^ Classifica annuale della Russia. URL consultato il gennaio 2013.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica