Specchio Magico (Biancaneve)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Specchio magico
Snow White Mirror 1.png
La regina si ammira davanti allo specchio in un'illustrazione della fiaba
UniversoBiancaneve e i sette nani
Lingua orig.Tedesco
AutoreFratelli Grimm
SessoMaschio

Lo specchio magico è un elemento della fiaba Biancaneve dei Fratelli Grimm.

Storia originale[modifica | modifica wikitesto]

Nella fiaba la regina è una bellissima donna che possiede uno specchio magico, al quale si specchia vanitosa. Invidiosa della bellezza della giovane figliastra Biancaneve, incarica un cacciatore di portare la ragazza nel bosco e ucciderla. Un giorno però la regina cattiva, grazie allo specchio fatato, scopre che la ragazza è viva e in salute. Cerca così di ucciderla nuovamente, riuscendoci con una mela avvelenata. Qualche tempo dopo viene invitata alle nozze di un principe e una principessa, e lo specchio la avverte che la sposa è più bella di lei. Questa sposa si rivela essere Biancaneve, risvegliata dall'amore del principe.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono diversi ipotesi sulle origini della storia di Biancaneve, che potrebbe essere ispirata a fatti realmente accaduti. Nel 1986 il ricercatore Karl-Heinz Barthels ipotizzò che Biancaneve sarebbe stata in realtà Maria Sophia Margaretha Catherina von Erthal, nata a Lohr nel 1725 e figlia di un importante magistrato e rappresentante del Principe Elettore tedesco. La nobile aveva perso la madre in età giovanile e suo padre si era risposato con Claudia Elisabeth von Reichenstein. Il castello dei von Erthal è tuttora un'attrazione turistica, e ai visitatori viene mostrato il cosiddetto "specchio parlante", che il padre di Maria Sophia avrebbe regalato alla matrigna: si tratta di un giocattolo acustico in voga nel '700, in grado di registrare e riprodurre le frasi pronunciate da chi si specchiava. Esso sarebbe alla base dello Specchio Magico della matrigna.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Lo specchio appare in diversi adattamenti della fiaba:

Film
Serie e miniserie televisive

Versione Disney[modifica | modifica wikitesto]

Lo specchio del classico Disney Biancaneve

Lo Specchio magico compare anche nel 1937 nel primo lungometraggio animato della Disney, Biancaneve e i sette nani. È doppiato in originale da Moroni Olsen e in italiano da Aldo Silvani (doppiaggio del 1937) e da Mario Feliciani (doppiaggio del 1972).

È apparso inoltre nello special I Cattivi Disney - Brutti e Cattivi!, dove fa il narratore (doppiato in italiano da Sergio Fiorentini), e nella serie House of Mouse - Il Topoclub (doppiato in italiano da Saverio Indrio) e fa parte del franchise Principesse Disney.

È l'aiutante principale e fedele della malvagia matrigna di Biancaneve, strega esperta di arti oscure. Nella storia come nella favola a cui il film si ispira, la regina è molto superba e vanitosa, ossessionata dalla propria bellezza ed invidiosa della bellezza della figliastra, al punto da desiderarne la morte, pur di restare la donna più bella del regno. Lo specchio magico, di suo possesso, è abitato da uno spirito onnisciente, al quale rivolge sempre la frase: "Specchio, servo delle mie brame, chi è la più bella del reame?"

Lo specchio compare nel videogioco Kingdom Hearts Birth by Sleep, dove la regina Grimilde usa una pozione sullo Specchio per farlo combattere contro Terra.

  • La storia di Terra: Terra giunge in questo mondo e incontra la Regina Grimilde, che sta interrogando lo Specchio Magico, e gli chiede chi sia la più bella del reame. Quando lo specchio le dice che la più bella e Biancaneve, la regina va su tutte le furie e chiede a Terra di portargli il suo cuore. Il giovane cerca Master Xehanort e Grimilde gli promette che a lavoro compiuto potrà chiedere allo specchio informazioni, e per questo accetta. Terra va a cercare Biancaneve e la trova in un campo fiorito (stesso luogo dove il cacciatore porta biancaneve per ucciderla, quindi prende il suo posto nella storia) e si accorge della luce della ragazza, e decide di risparmiarla, ma mentre parla alla ragazza appaiono dei Nesciens e Terra tenta di attaccarli con il Keyblade, Biancanve fugge credendo che il giovane volesse ucciderla. Il ragazzo decide di tornare dalla Regina e di affrontarla, Grimilde furiosa lancia contro lo Specchio una pozione per costringerlo a combattere. Terra si ritrova dentro lo specchio, e dopo un lungo scontro ha la meglio e riesce a ritornare dalla Regina che e costretta a chiedere allo specchio informazioni su Xehanort, lo Specchio risponderà rivelando un indizio.
  • La storia di Aqua: Grimilde riesce a ingannare Biancaneve, e a farle mangiare la mela avvelenata. Aqua giunge nei pressi della casa dei nani e li vede piangere vicino a una bara. I nani le spiegano che Biancaneve e stata avvelenata mangiando una mela datela da una vecchia mendicante (Grimilde tramutata) e le dicono che la Regina e scappata via, mentre in seguito lo Specchio magico le dice che e morta.

Versione di Shrek[modifica | modifica wikitesto]

Lo Specchio appare nel franchise Shrek, in cui è doppiato in originale da Chris Miller e in italiano da Pino Insegno. Graficamente è simile alla versione disneyana, ma oltre a essere più dissacrante (come tutto il tono di Shrek nei confronti delle fiabe classiche) funziona anche come una moderna televisione in alcuni frangenti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]