Shrek (franchise)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo del franchise

Shrek è una serie cinematografica d'animazione prodotta dalla DreamWorks Animation; consiste in quattro lungometraggi: Shrek (2001), Shrek 2 (2004), Shrek terzo (2007) e Shrek e vissero felici e contenti (2010), con un quinto film pianificato per una data di uscita non programmata. Il franchise è basato sul libro illustrato di William Steig, Shrek!. È stato prodotto un cortometraggio in 4-D, Shrek 4-D, che originariamente era in un parco a tema, è stato pubblicato nel 2003.

Sono stati anche prodotti due speciali televisivi, lo speciale televisivo natalizio Shrekkati per le feste (2007), e lo speciale televisivo di Halloween Shrekkato da morire (2010). Un film spin-off intitolato Il gatto con gli stivali è stato rilasciato nell'ottobre 2011; Shrek ha avuto anche un adattamento musicale a Broadway nel 2008 ed ha debuttato per due anni.

La serie si concentra principalmente su Shrek, un orco recluso e brontolone ma di buon cuore, che diventa un eroe rispettato con una collezione in continua crescita di amici e parenti in un mondo fatato.

Nel maggio 2010, il New York Times ha chiamato i principali personaggi di Shrek "realizzati brillantemente" e ha detto che "quasi un decennio dopo il primo film di Shrek rimangono fusioni vitali e caratteristiche coinvolgenti di immagine, personalità e voce come qualsiasi altro personaggio nella storia dell'animazione." La serie è stata un successo finanziario, diventando il sedicesimo franchise di incassi più alto di tutti i tempi e il secondo franchise di incassi.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Shrek (2001)[modifica | modifica wikitesto]

Shrek, un orco solitario, trova una sorpresa quando le creature delle favole vengono obbligate a vivere nella sua palude da Lord Farquaad. Fa amicizia con un chiuco parlante il cui nome è anche Ciuchino, e si incamminano per incontrare Farquaad. Quest'ultimo ha bisogno della principessa Fiona per sposarlo, così da diventare il re di Duloc. Quando Shrek e Ciuchino lo visitano, sono costretti a salvare la principessa da un enorme drago sputa fuoco. Il drago si rivela essere femmina e si innamora di Ciuchino.

Ciuchino, Shrek e Fiona scappano e il drago li insegue. Una volta che Shrek e Ciuchino salvano Fiona, la riportano da Lord Farquaad. Lungo la strada, Shrek si innamora di Fiona. La principessa rivela a Ciuchino che è maledetta e si trasforma in un'orchessa di notte. L'unico modo in cui la maledizione può essere spezzata è il primo bacio del vero amore. Fiona e Farquaad hanno un matrimonio da celebrare, ma sono interrotti da Shrek, che rivela a Fiona l'amore che prova per lei.

Arrivano Ciuchino e Draghessa, la quale mangia Farquaad. Shrek e Fiona si baciano e la principessa si trasforma in un'orchessa in modo permanente. Shrek tornano alla palude, dove i due si sposano. Dopo una festa con karaoke gli sposi partono per la loro luna di miele.

Shrek 2 (2004)[modifica | modifica wikitesto]

Il secondo film si apre con il principe azzurro in una missione per salvare la principessa Fiona dal drago. Quando arriva, trova il lupo di Cappuccetto Rosso che legge I tre porcellini nel letto di Fiona. Il principe chiede al lupo dov'è Fiona e il lupo gli dice che è in viaggio di nozze con Shrek. Una volta che Shrek e Fiona tornano dal viaggio di nozze, trovano Ciuchino nella palude che dice loro che lui e Draghessa stanno attraversando un periodo difficile. Vengono poi invitati nel regno di Molto Molto Lontano dai genitori di Fiona e che vogliono benedire il loro matrimonio.

Quando arrivano, Shrek e Fiona non sono quello che si aspettavano. La fata madrina e suo figlio, il principe Azzurro, stanno cercando di rompere il matrimonio di Shrek facendo innamorare Fiona del principe Azzurro. Ma i loro piani non funzionano e Shrek e Fiona restano insieme. Shrek e Ciuchino trovano un nuovo compagno d'avventura il Gatto con gli stivali. Hanno una lunga ricerca per trovare la casetta della fata madrina per ottenere una pozione d'amore. Shrek e Ciuchino bevono la pozione e si trasformano in qualcosa di inaspettato. Shrek si trasforma in un umano e Ciuchino si trasforma in un cavallo. Da quando Shrek ha assunto la pozione, anche Fiona mentre si svegliava si rivede nella sua forma umana.

Alla fine del film, re Harold si trasforma in un ranocchio dopo essere stato colpito dalla magia della fata madrina.

Shrek terzo (2007)[modifica | modifica wikitesto]

Shrek e Fiona sono a malincuore costretti a regnare su Molto Molto Lontano durante la lunga malattia di re Harold. Il re promette che se riescono a trovare il cugino di Fiona, Arthur, quest'ultimo diventerà il prossimo alla linea di successione, quindi Shrek non dovrà governare il regno dopo la sua morte. Mentre Shrek, Ciuchino e Gatto partono alla ricerca di Arthur, Fiona rivela di essere incinta.

Shrek è scioccato perché crede che non sarà un buon padre e rovinerà la vita di suo figlio. Dopo aver trovato Arthur, quest'ultimo ha paura di essere re e finiscono su un'isola dove incontrano l'ex insegnante di magia di Arthur, Merlino. Nel frattempo, Azzurro complotta per rovesciare Shrek e diventare re, ma questo è sventato dall'orco.

Il film si conclude con Shrek e Fiona che si prendono cura dei loro tre orchetti appena nati.

Shrek e vissero felici e contenti (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Shrek è diventato un capo famiglia, che vive felicemente con la principessa Fiona e i suoi tre orchetti. Invece di spaventare gli abitanti dei villaggi come faceva prima, un riluttante Shrek ora accetta di autografare i forconi e le torce. Desideroso dei giorni in cui si sentiva come un "vero orco", Shrek viene ingannato nel firmare un patto con l'agevole proclamatole Tremotino. Shrek si ritrova improvvisamente in una versione contorta, alternativa di Molto Molto Lontano, dove gli orchi vengono cacciati, Tremotino è il re, Gatto è obeso, Ciuchino non sa chi sia Shrek, e Shrek e Fiona non si sono mai incontrati.

Shrek si unisce alla Resistenza degli orchi dove incontra Fiona, ma lei non lo ama. Tremotino imposta la taglia su Shrek con l'aiuto del pifferaio; come ricompensa per aver trovato Shrek, offre un "patto di una vita". Shrek va davanti a Tremotino e invece di chiedere indietro la sua vita, libera gli orchi catturati. Gli orchi quindi imboscano il palazzo, e Shrek e Fiona combattono contro Draghessa. Mentre le ventiquattro ore sono quasi finite e Shrek giace morente, Fiona lo bacia e tutto ritorna all'universo di Shrek.

Alla fine, invece di scappare dalla festa di compleanno dei suoi tre orchetti, Shrek bacia Fiona e apprezza tutto ciò che ha, vivendo per sempre felici e contenti.

Quinto film[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo di Shrek 2 nel maggio 2004, Jeffrey Katzenberg ha rivelato che la storia di Shrek era stata delineata in cinque film quasi dall'inizio. "Prima che il primo fosse finito, abbiamo parlato di tutta la storia di Shrek, e ognuno dei capitoli risponde a domande sul primo film e ci dà una visione", ha detto Katzenberg. "Shrek 3 e 4 stanno per rivelare altre domande senza risposta e, infine, nell'ultimo capitolo, capiremo come Shrek è arrivato in quella palude, quando lo incontrammo nel primo film." Dopo l'uscita di Shrek terzo nel 2007, Katzenberg ha annunciato che il quinto film sarebbe uscito nel 2013.

Nel maggio 2009, la DreamWorks Animation (DWA) annunciò che il titolo del quarto film sarebbe stato Shrek e vissero felici e contenti (Shrek Forever After), indicando che sarebbe stato l'ultimo della serie Shrek. Più tardi nel 2009, ciò è stato confermato da Bill Damaschke, responsabile della produzione creativa della DWA, che ha dichiarato: "Tutto ciò che è stato amato da Shrek nel primo film viene portato al film finale."

Josh Klausner, uno degli sceneggiatori di Shrek e vissero felici e contenti (Shrek Forever After), nel 2010 ha spiegato l'evoluzione della sceneggiatura: "Quando sono entrato per la prima volta nel progetto, non doveva essere il capitolo finale - inizialmente c'erano 5 film di Shrek. Dopo, circa un anno di sviluppo, Jeffrey Katzenberg ha deciso che la storia che avevamo realizzato era il modo giusto per il viaggio verso la fine di Shrek."

Nel febbraio 2014, in un'intervista a Fox Business Network, Katzenberg ha lasciato intendere che potrebbe essere ancora realizzato un quinto film. "Ci piace lasciare loro un po' di tempo per riposare", ha detto dei personaggi. "Ma penso che si può essere sicuri che avremo un altro capitolo della serie Shrek. Non abbiamo ancora finito, e cosa più importante, nemmeno lui."

Il 15 giugno 2016, dopo che NBCUniversal ha acquistato la DreamWorks Animation per $ 3,8 miliardi, il capo della NBCUniversal Steve Burke ha discusso i piani per rilanciare il franchise, così come altri film della DreamWorks. Nel luglio 2016, The Hollywood Reporter ha citato fonti che affermavano che il quinto film era previsto per un rilascio nel 2019. Nel settembre 2016, Eddie Murphy ha confermato che il film era previsto per il 2019 o il 2020 e che la sceneggiatura era stata completata. La storia del film è stata scritta dallo scrittore di Austin Powers e di Baby Boss, Michael McCullers, sulla base di una sua idea, con l'intenzione di reinventare la serie.

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Il gatto con gli stivali (2011)[modifica | modifica wikitesto]

Il gatto con gli stivali (Puss in Boots) è un film d'animazione, comico e d'azione che è stato rilasciato il 28 ottobre 2011. Il film è basato sul personaggio del Gatto con gli stivali nelle sue avventure con Kitty Zampedivelluto e Humpty Dumpty prima della sua prima apparizione in Shrek 2.

Puss in Boots 2: Nine Lives & 40 Thieves (lett. Il gatto con gli stivali 2: Nove vite e 40 ladroni)[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 2012, il produttore esecutivo Guillermo del Toro ha detto che un paio di bozze per un sequel erano già state fatte e che il regista Chris Miller voleva portare il Gatto in un'avventura in luoghi esotici. Nell'aprile 2014, Antonio Banderas, la voce del Gatto, ha dichiarato che il lavoro sul sequel era appena iniziato. Il 12 giugno 2014, il film è stato intitolato Puss in Boots 2: Nine Lives & 40 Thieves (lett. Il gatto con gli stivali 2: Nove vite e 40 ladroni) ed è stato programmato per essere rilasciato il 2 novembre 2018.

Due mesi dopo, è stato spostato al 21 dicembre 2018. Nel gennaio 2015, il film è stato rimosso dal programma di rilascio, in seguito alla ristrutturazione aziendale, e alla nuova politica della DreamWorks Animation di pubblicare due film all'anno. Due mesi dopo, Banderas ha dichiarato in un'intervista che la sceneggiatura era in fase di ristrutturazione e che Shrek potrebbe apparire nel film.

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Festa danzante con karaoke nella palude di Shrek[modifica | modifica wikitesto]

Festa danzante con karaoke nella palude di Shrek (Shrek in the Swamp Karaoke Dance Party) è un cortometraggio musicale di 3 minuti, incluso sulla VHS di Shrek del 2001 e nel DVD in edizione speciale due dischi di Shrek. Si svolge durante l'ultima scena di Shrek (prima che Shrek e Fiona partano in luna di miele), con i personaggi del film che eseguono un medley di canzoni pop moderne.

Shrek 4-D[modifica | modifica wikitesto]

Shrek 4-D, noto anche come Shrek 3-D, Shrek: Avventura in 4-D (Shrek 4D Adventure), L'avventura di Shrek mai vista prima (Shrek's Never Before Seen Adventure) e Il fantasma di Lord Farquaad (The Ghost of Lord Farquaad) è un cortometraggio in 4-D in vari parchi a tema in tutto il mondo. È stato presentato per la prima volta nel 2003 negli Universal Studios in Florida, per poi essere distribuito in DVD. Il cortometraggio, di 12 minuti, si svolge subito dopo il primo film di Shrek. Lord Farquaad ritorna dalla morte per rapire la principessa Fiona e tocca a Shrek e Ciuchino salvarla.

L'idolo di Molto Molto Lontano[modifica | modifica wikitesto]

L'idolo di Molto Molto Lontano (Far Far Away Idol) è un corto di 9 minuti, uscito nel novembre 2004, come contenuto extra sul DVD e sulla VHS di Shrek 2. È basato su American Idol con la guest star Simon Cowell. Subito dopo la fine di Shrek 2, i personaggi di supporto del film tengono una gara di canto, con Shrek, Fiona e Simon Cowell come giudici.

La spettacolare festa di Natale di Ciuchino[modifica | modifica wikitesto]

La spettacolare festa di Natale di Ciuchino (Donkey's Caroling Christmas-tacular) è un corto di cinque minuti contenuto nel DVD di Donkey’s Christmas Shrektacular, ed è stato rilasciato il 7 dicembre 2010, pubblicato come parte del cofanetto Shrek: La storia completa e Shrek e vissero felici e contenti (Shrek Forever After).

Ciuchino suggerisce a tutti di cantare canzoni di Natale. Ciuchino canta "It's the Most Wonderful Time of the Year". Shrek, Fiona, i tre orchetti e e alcuni orchi della resistenza cantano una versione orco di "Jingle Bells" Il gatto con gli stivali canta "Feliz Navidad", anche se con il titolo "Fleas Navidad". Quindi tutti cantano "Jingle Bell Rock" con il titolo "Fairy Tale Rock".

Il ceppo natalizio di Shrek[modifica | modifica wikitesto]

Il ceppo natalizio di Shrek (Shrek's Yule Log) è un cortometraggio di 30 minuti pubblicato il 7 dicembre 2010 sul DVD di Donkey’s Christmas Shrektacular.

Il cortometraggio si svolge all'interno della casa di Shrek, con il camino come unico luogo visto in tutto il cortometraggio. Shrek impedisce a Tremotino di spegnere il fuoco, Ciuchino si mette gli occhi di rana nelle narici (visto in Shrek e vissero felici e contenti), la principessa Fiona tira fuori i biscotti per Babbo Natale, e il Gatto fa ingrassare i biscotti e l'impasto di questi ultimi. Appaiono altri personaggi come Zenzy, Pinocchio, i tre porcellini, biscotto, i tre orchetti, i drughini e il pifferaio magico.

Thriller Night[modifica | modifica wikitesto]

Thriller Night è cortometraggio di sei minuti, parodia del video musicale di Michael Jackson, Thriller. È stato diretto da Gary Trousdale e pubblicato il 13 settembre 2011 sul DVD di Shrekkato da morire. È stato pubblicato su DVD e Blu-ray il 28 agosto 2012, come parte di Shrek's Thrilling Tales (Shrek's Spooky Stories).

Personaggi defunti come Lord Farquaad, Mongo, Fifi, fata madrina, principe azzurro e re Harold nella sua forma di ranocchio appaiono come zombi. Una versione 3-D del cortometraggio è stata aggiunta nell'ottobre 2011 al servizio Nintendo Video per i possessori di Nintendo 3DS.

I tre porcellini e il lupo... mannaro[modifica | modifica wikitesto]

I tre porcellini e il lupo... mannaro (The Pig Who Cried Werewolf) è un cortometraggio di Halloween di 7 minuti, diretto da Gary Trousdale e pubblicato il 4 ottobre 2011 per un periodo limitato, esclusivamente al servizio Nintendo Video su Nintendo 3DS. È stato pubblicato su DVD e Blu-ray il 28 agosto 2012, come parte di Shrek's Thrilling Tales (Shrek's Spooky Stories).

I tre porcellini si trovano nei guai quando ignorano la presenza di un nuovo vicino che abita alla porta accanto che assume una forma feroce durante la luna piena.

Il gatto con gli stivali: I tre Diablos[modifica | modifica wikitesto]

Il gatto con gli stivali: I tre Diablos (Puss in Boots: The Three Diablos) è un cortometraggio di 13 minuti, diretto da Raman Hui, ed è stato rilasciato nelle versioni DVD e Blu-ray de Il gatto con gli stivali il 24 febbraio 2012. Il cortometraggio racconta una storia del Gatto con gli stivali in missione per recuperare il rubino rubato della principessa dal famigerato ladro francese, il Mormoratore. A malincuore accompagnato da tre piccoli gattini, i tre Diablos, Gatto deve domarli prima che mettano in pericolo la missione.

Speciali televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Shrekkati per le feste[modifica | modifica wikitesto]

Shrekkati per le feste (Shrek the Halls) è uno speciale televisivo di Natale di 28 minuti, ambientato poco dopo gli eventi di Shrek terzo (e prima degli eventi di Shrek e vissero felici e contenti) mentre i tre orchetti di Shrek e Fiona sono ancora neonati, ed è stato proiettato sulla rete televisiva americana ABC, il 28 novembre 2007.

Shrekkato da morire[modifica | modifica wikitesto]

Shrekkato da morire (Scared Shrekless) è uno speciale televisivo di Halloween di 25 minuti, ambientato subito dopo gli eventi di Shrek e vissero felici e contenti. Shrek sfida Ciuchino, il Gatto con gli stivali e gli altri amici delle favole per trascorrere la notte nel castello infestato di Lord Farquaad, raccontando storie spaventose per vedere chi può resistere alla paura e rimanere più a lungo. Lo speciale è stato trasmesso per la prima volta sulla rete televisiva americana NBC, il 28 ottobre 2010.

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Le avventure del Gatto con gli stivali (2015-2018)[modifica | modifica wikitesto]

Le avventure del Gatto con gli stivali (The Adventures of Puss in Boots) è una serie televisiva, con protagonista il Gatto con gli stivali della serie Shrek, ha debuttato su Netflix il 16 gennaio 2015.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante i progressi nella potenza di calcolo negli anni 2000, il crescente utilizzo di nuove tecniche come l'illuminazione globale, simulazione, e il -D richiedevano sempre più ore per la CPU dei film. La DreamWorks Animation ha notato che ogni film di Shrek ha impiegato circa il doppio delle ore per la sua CPU rispetto al film precedente e ha definito questa tendenza come la "legge di Shrek". Simile alla "legge di Moore", la legge di Shrek dice: "La CPU rende le ore necessarie per completare la produzione su un sequel raddoppierà rispetto alla quantità di tempo necessaria per i film precedenti."

Nel 2001, Shrek ha richiesto circa 5 milioni di ore per la CPU. Nel 2004, Shrek 2 ha richiesto oltre 10 milioni di ore per la CPU. Nel 2007, Shrek terzo ha richiesto oltre 20 milioni di ore per la CPU, e nel 2010 Shrek e vissero felici e contenti ha richiesto più di 50 milioni di ore per la CPU a causa di una doppia quantità di fotogrammi. Il gatto con gli stivali, che è stato pubblicato solo un anno dopo il quarto film di Shrek, ha richiesto 63 milioni di ore per la CPU.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Film Uscita USA Incassi Classifica Budget Fonte
USA e Canada Internazionale Mondiale USA e Canada[1] A livello mondiale[2]
Shrek 18 maggio 2001 $267,665,011

(47,290,600)

$216,744,207 $484,409,218 78 160 $60.000.000 [3]
Shrek 2 19 maggio 2004 $441,226,247

(71,050,900)

$478,612,511 $919,838,758 11 36 $150.000.000 [4]
Shrek terzo 18 maggio 2007 $322,719,944

(46,907,000)

$476,238,218 $798,958,162 42 52 $160.000.000 [5]
Shrek e vissero felici e contenti 21 maggio 2010 $238,736,787

(30,258,100)

$513,864,080 $752,600,867 107 65 $165.000.000 [6]
Film di Shrek $1,270,347,989 $1,685,459,016 $2,955,807,005 $535.000.000 [7]
Il gatto con gli stivali 28 ottobre 2011 $149,260,504

(18,820,400)

$405,726,973 $554,987,477 299 124 $130.000.000 [8]
Totale $1,419,608,493 $2,091,185,989 $3,510,794,482 $665.000.000 [7]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Film Rotten Tomatoes Metacritic CinemaScore
Shrek 88% (201 reviews) 84 (34 reviews) A
Shrek 2 88% (233 reviews) 75 (40 reviews) A
Shrek terzo 41% (206 reviews) 58 (35 reviews) B+
Shrek e vissero felici e contenti 58% (189 reviews) 58 (35 reviews) A
Il gatto con gli stivali 84% (143 reviews) 65 (24 reviews) A−
Award Main series Spin-offs
Shrek Shrek 2 Shrek the Third Shrek Forever After Puss in Boots
Adattamento Screenplay Nominato
Film animato Vinto Nominato Nominato
Canzone originale Nominato

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Shrek.
Personaggio Film di Shrek Cortometraggi Attrazione Speciali televisivi Spin-off Serie televisiva
Shrek Shrek 2 Shrek terzo Shrek e vissero felici e contenti Festa danzante con karaoke nella palude di Shrek L'idolo di Molto Molto Lontano La spettacolare festa di Natale di Ciuchino Thriller Night I tre porcellini e il lupo... mannaro Il gatto con gli stivali: I Tre Diablos Shrek 4-D Shrekkati per le feste Shrekkato da morire Il gatto con gli stivali Le avventure del gatto con gli stivali
2001 2004 2007 2010 2001 2004 2010 2011 2012 2003 2007 2010 2011 2015-2018
Shrek Mike Myers Michael Gough Mike Myers
Donkey Eddie Murphy Dean Edwards Eddie Murphy Dean Edwards
Principessa Fiona Cameron Diaz Holly Fields Cameron Diaz
Il Gatto con gli stivali Antonio Banderas Antonio Banderas André Sogliuzzo Antonio Banderas Antonio Banderas Eric Bauza
Zenzy Conrad Vernon Conrad Vernon
Pinocchio Cody Cameron Cody Cameron
I tre porcellini Cody Cameron
Sean Bishop
Cody Cameron
Lupo cattivo Aron Warner Comparse Aron Warner Citato Aron Warner Cameo
I tre topini ciechi Christopher Knights
Simon J. Smith
Mike Myers
Christopher Knights Christopher Knights
Simon J. Smith
Mike Myers
Christopher Knights Christopher Knights
Simon J. Smith
Christopher Knights
Draghessa Frank Welker Cameo Frank Welker Frank Welker
Specchio magico Chris Miller Chris Miller Chris Miller
Lord Farquaad John Lithgow John Lithgow Cameo nei titoli di coda John Lithgow Sean Bishop John Lithgow Cameo
Thelonious Christopher Knights Christopher Knights Cameo Christopher Knights
Monsieur Robin Hood Vincent Cassel N/A
Re Harold John Cleese Silent Cameo
Regina Lillian Julie Andrews
Fata madrina Jennifer Saunders Citata Cameo nei titoli di coda Pinky Turzo
Principe Azzurro Rupert Everett Randy Crenshaw Sean Bishop Sean Bishop
Capitan Uncino Tom Waitsand Nick Cave

(singing voices)

Ian McShane Cameo Matt Mahaffey Matt Mahaffey
Doris Larry King(US)
Jonathan Ross(UK)
Larry King Larry King
Bella addormentata Cameo Cheri Oteri Cameo nei titoli di coda
Drughini Frank Welker Frank Welker Frank Welker
Mongo Conrad Vernon Conrad Vernon
Arthur Pendragon Justin Timberlake Scena eliminata
Bianca neve Cameo Amy Poehler Cameo nei titoli di coda
Cenerentola Cameo Amy Sedaris Cameo nei titoli di coda
Raperonzolo Maya Rudolph
Merlino Eric Idle
Tre orchetti Jordan Alexander Hauser
Dante James Hauser
Jasper Johannes Andrews
Zachary James Bernard
Jasper Johannes Andrews
Ollie Mitchell
Miles Christopher Bakshi
Nina Zoe Bakshi
Miles Christopher Bakshi
Nina Zoe Bakshi
Ollie Mitchell
Miles Christopher Bakshi
Nina Zoe Bakshi
Dante James Hauser
Miles Christopher Bakshi
Nina Zoe Bakshi
Sir Lancillotto John Krasinski
Mabel Regis Philbin
Tremotino Conrad Vernon Walt Dohrn Walt Dohrn
Brogan Jon Hamm Jon Hamm
Cookie Craig Robinson Craig Robinson
Gretched Jane Lynch Jane Lynch
Pifferaio magico Cameo Jeremy Steig Michael Gough Jeremy Steig
Kitty Zampedivelluto Salma Hayek
Humpty Dumpty Statua Zach Galifianakis
Jack Billy Bob Thornton
Jill Amy Sedaris

Creatori[modifica | modifica wikitesto]

Ruolo Film Spin-off
Shrek (2001) Shrek 2 (2004) Shrek terzo (2007) Shrek e vissero felici e contenti (2010) Il gatto con gli stivali (2011)
Regista/i Andrew Adamson
Vicky Jenson
Andrew Adamson
Kelly Asbury
Conrad Vernon
Chris Miller
Raman Hui (aiuto regista)
Mike Mitchell Chris Miller
Produttore/i Aron Warner
John H. Williams
Jeffrey Katzenberg
Ted Elliott (coproduttore)
Terry Rossio (coproduttore)
Aron Warner
David Lipman
John H. Williams
Aron Warner
Denise Nolan Cascino (coproduttore)
Gina Shay
Teresa Cheng
Latifa Ouaou
Joe M. Aguilar
Produttore/i esecutivo/i Penny Finkelman Cox
Sandra Rabins
David Lipman (coproduttore esecutivo)
Jeffrey Katzenberg Andrew Adamson
John H. Williams
Aron Warner
Andrew Adamson
John H. Williams
Andrew Adamson
Guillermo del Toro
Michelle Raimo Kuoyate
John H. Williams (coproduttore esecutivo)
Scrittore/i Ted Elliott
Terry Rossio
Joe Stillman
Roger S.H. Schulman
Andrew Adamson (sceneggiatore)
Joe Stillman (sceneggiatore)
J. David Stem (sceneggiatore)
David N. Weiss (sceneggiatore)
Andrew Adamson (storia)
Jeffrey Price (sceneggiatore)
Peter S. Seaman (sceneggiatore)
Chris Miller (sceneggiatore)
Aron Warner (sceneggiatore)
Andrew Adamson (storia)
Josh Klausner
Darren Lemke
Tom Wheeler (sceneggiatore)
Brian Lynch (storia)
Will Davies (storia)
Tom Wheeler (storia)
Compositore/i Harry Gregson-Williams
John Powell
Harry Gregson-Williams Henry Jackman
Editore/i Sim Evan-Jones Michael Andrews
Sim Evan-Jones
Michael Andrews Nick Fletcher Eric Dapkewicz

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Numerosi videogiochi sono stati tratti dal film e dai suoi seguiti per diverse console

Musical[modifica | modifica wikitesto]

Shrek the Musical è un musical basato sul primo film della serie. Dopo una prova a Seattle, Washington, ha iniziato a debuttare a Broadway l'8 novembre 2008, prima di aprire il 14 dicembre. Nonostante le recensioni contrastanti, il musical ha ricevuto otto nomination al Tony Award, tra cui Miglior Musical. All'epoca, il musical più costoso di Broadway durò più di un anno e si chiuse, in perdita, il 3 gennaio 2010, dopo 478 esibizioni.

Una versione rivisitata dello spettacolo è andata in tournée negli Stati Uniti da luglio 2010 a luglio 2011. Il secondo tour è stato lanciato due mesi dopo. Una produzione del West End è stata aperta a Londra, nel Regno Unito nel giugno 2011, con recensioni positive. Ha ricevuto cinque nomination al premio Laurence Olivier, tra cui Miglior Nuovo Musical. Una produzione messa in scena in versione rivisitata ha debuttato in Israele nel 2010, con produzioni internazionali in corso dal 2011 in Polonia e Spagna, e dal 2012 in Francia. Lo spettacolo sarebbe stato presto presentato in Brasile, Italia, Australia, e Filippine nel 2012.

A Broadway, il ruolo principale è dato a Brian d'Arcy James, mentre Nigel Lindsay crea il ruolo per l'incarnazione del West End. Altre performance degne di importanza includono Amanda Holden (West End), Sutton Foster (Broadway) e Kimberley Walsh (West End) come Principessa Fiona, Christopher Sieber (Broadway) e Nigel Harman (West End) come Lord Farquaad, e John Tartaglia (Broadway) come Pinocchio.

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

La Dark Horse Comics ha pubblicato nel 2003 fumetti di trentadue pagine con personaggi Shrek, Ciuchino e Fiona: Shrek # 1, Shrek # 2, e Shrek # 3. I fumetti sono stati scritti da Mark Evanier e illustrati da Ramon Bachs e Raul Fernandez.

La Ape Entertainment ha anche distribuito sotto etichetta KiZoic cinque fumetti a colori, un prequel di cinquantadue pagine per Shrek e vissero felici e contenti intitolato Shrek (2010), e quattro di trentadue pagine: Shrek # 1 (2010), Shrek # 2 (2010), Shrek # 3 (2011) e Shrek # 4 (2011).

Attrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Molto Molto Lontano è una delle sette terre a tema negli Universal Studios di Singapore, e si compone di molte location del franchise di Shrek, tra cui il castello di Molto Molto Lontano, alto quaranta metri.

Shrek's Faire Faire Away è una delle tre aree della terra a tema DreamWorks Experience presso il parco a tema australiano Dreamworld. È stato inaugurato nel 2012 e consiste in un braccio fisso, un giro aereo in rotazione Ciuchino Volante, un volantino di aquiloni L'aliante di Zenzy, un Giro sull'altalena del Gatto con gli stivali e un giro sul carosello Shrek's Ogre-Go-Round.

Un'attrazione a tema Shrek, chiamata DreamWork's Tours Shrek's Adventure! London, inaugurata nel 2015 nella London County Hall come la prima delle sei attrazioni inizialmente programmate in nove anni. Questo "Immersive Tunnel" di Simworx è realizzato in collaborazione con Merlin Entertainments, l'avventurosa avventura interattiva di 20.000 metri quadrati (1.900 m2) presenta una storia originale scritta da DWA, insieme a un cortile dove ci sono i personaggi della serie di Shrek, ma comprendendo anche diversi personaggi delle altre serie DreamWorks Animation.

Internet fandom[modifica | modifica wikitesto]

Un fandom underground della serie dei film di Shrek è emerso su Internet. Con la base dei fan descritta da alcuni come una simpatia ironia nei confronti della serie, ci sono stati diversi meme sessualmente espliciti basati sul personaggio principale. L'esempio più notevole è un metameme del 2013 basato su un video fanmade chiamato "Shrek è amore, Shrek è vita". I fan di Shrek sono conosciuti come "Brogres", una parodia del nome "Bronies", i fan della serie My Little Pony: L'amicizia è magica al di fuori degli spettacoli destinati al pubblico. È inoltre avvenuto un movimento di registi e animatori della serie di film che hanno realizzato video basati sull'ossessione di internet nei confronti del personaggio.

Dal 2014, Madison, Wisconsin, ha celebrato l'annuale Shrekfest con gare in costume e mangiate cipolle, mercanzie a tema e altre feste.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) All Time Domestic Box Office Results, su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.
  2. ^ (EN) All Time Worldwide Box Office Grosses, su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.
  3. ^ (EN) Shrek (2001), su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.
  4. ^ (EN) Shrek 2 (2004), su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.
  5. ^ (EN) Shrek the Third (2007), su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.
  6. ^ (EN) Shrek Forever After (2010), su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.
  7. ^ a b (EN) Shrek Movies at the Box Office, su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.
  8. ^ (EN) Puss in Boots (2011), su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema