Shrekkati per le feste

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shrekkati per le feste
special TV cartone
Titolo orig. Shrek the Halls
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Regia Gary Trousdale
Musiche Harry Gregson-Williams
Studio DreamWorks Animation, Pacific Data Images
Rete ABC
1ª TV 28 novembre 2007
Aspect ratio 16:9
Durata 30 min
Reti it. Canale 5, Italia 1
1ª TV it. 24 dicembre 2007
Generi avventura, commedia, fantastico

Shrekkati per le feste (Shrek the Halls) è uno special televisivo natalizio della DreamWorks Animation diretto da Gary Trousdale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il corto vede Shrek e Fiona con i loro 3 orchetti neonati (non ancora battezzati, prima del quarto film) impegnati ad organizzare il loro primo Natale insieme alla palude. Shrek però è un orco, che, non essendo mai stato in compagnia di un umano prima di Fiona, non ha idea di cosa sia veramente il Natale; l'amico Ciuchino aveva cercato di spiegarglielo mesi prima, ma l'orco l'aveva respinto poiché parlava e stonava troppo. Allora, in fretta e furia, compra un libro di ricette e istruzioni decorative natalizie, per organizzare e comprendere il Natale a fondo. Fiona lo aiuta ad addobbare la casa, anche con l'invadente presenza di Ciuchino. La sera della Vigilia è tutto pronto, ma Ciuchino, sua moglie draghessa con i figli, Gatto con gli stivali, Pinocchio, Zenzy e gli altri amici arrivano per festeggiare con lui e mettono a soqquadro la casa, combinandone di tutti i colori, oltre ad assordare le orecchie di Shrek con musiche da discoteca. Il povero orco prova a sopportarli, almeno mentre ognuno racconta la propria storiella inventata di Natale (Ciuchino che assiste a una parata di enormi dolci natalizi, Gatto che veste i panni di Babbo Natale nella sua assolata Spagna e Zenzy che sta su un piatto con la fidanzata di zenzero che viene divorata da un Babbo Natale agguerrito), ma dopo un'ennesima umiliazione li caccia tutti fuori, volendo passare con Fiona il Natale in tranquillità. Ma Fiona esce delusa con i figli per raggiungere tutti nella foresta e chiedere loro scusa. Shrek, rimasto solo, capisce di essere stato troppo duro con i suoi amici e che la guida-libro per il Natale non serviva a niente: il Natale si festeggia normalmente, senza essere programmato con un libro, e lo si fa con la famiglia, ma soprattutto con gli amici, benché invadenti. Così va nella foresta innevata e si scusa con loro e con Fiona, dicendo anche che in realtà questo è il suo primo Natale, poiché gli orchi, essendo solitari, non festeggiano mai niente in tutto l'anno. Gli amici si commuovono e tornano a casa sua con Fiona che lo riabbraccia. Insieme festeggiano il Natale e questa volta va alla grande, con Ciuchino e gli altri che controllano il proprio comportamento agitato e Shrek che brucia il libro felice. Il corto finisce con Shrek che racconta la sua storiella natalizia (inventando un nuovo personaggio che porta i doni, il verde e affascinante "Orco Natale"), mentre tutti vedono alla luce della luna il vero Babbo Natale con le renne, che allo scoccare della mezzanotte augura un felice Natale a tutti, in particolare a Shrek, facendo concludere il corto con la luna a cui crescono le orecchie di Shrek.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN226718258