BBC One

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BBC One
BBC One logo.svg
Il logo in uso dal 2006
Paese Regno Unito Regno Unito
Lingua inglese
Tipo generalista
Versioni BBC One 576i
(data di lancio: 2 novembre 1936)
BBC One HD 1080i
(data di lancio: 3 novembre 2010)
Nomi precedenti BBC Television Service (1936-1960)
BBC TV (1960-1964)
BBC1 (1964-1997)
Share 21,46% (settembre 2015 [1])
Canali affiliati BBC Two
BBC Three
BBC Four
Editore BBC
Sito www.bbc.co.uk/bbcone
Diffusione
Terrestre
Analogico
BBC One (Regno Unito)
PAL - FTA
1 SDTV
Digitale
BBC One (Regno Unito)
DVB-T - FTA
1 SDTV
Freeview
BBC One (Regno Unito)
DVB-T - FTA
1 SDTV
Freeview
BBC One HD (Regno Unito)
DVB-T - FTA
50 HDTV
Satellite
Digitale
Astra 1N
19.2° Est
BBC One (DVB-S - FTA)
10773 H - 22000 - 5/6
SDTV
Digitale
Astra 1N
19.2° Est
BBC One (DVB-S - FTA)
10788 V - 22000 - 5/6
SDTV
Digitale
Astra 1N
19.2° Est
BBC One (DVB-S - FTA)
10803 H - 22000 - 5/6
SDTV
Digitale
Astra 1N
19.2° Est
BBC One (DVB-S - FTA)
10818 V - 22000 - 5/6
SDTV
Digitale
Astra 1N
19.2° Est
BBC One (DVB-S2 - FTA)
10847 V - 23000 - 8/9
SDTV

BBC One è il primo canale televisivo della BBC. Ha iniziato a trasmettere il 2 novembre 1936 come BBC Television Service ed è stato il primo servizio televisivo regolare al mondo con un elevato livello di risoluzione dell'immagine. È stato successivamente rinominato BBC tv fino al lancio di BBC Two nel 1964, quando è diventato BBC1. La cifra araba del logo è stata poi sostituita dalla dicitura "one" nel 1997. È un canale generalista, e trasmette anche programmi in Eurovisione, come l'Eurovision Song Contest, che ha realizzato per l'ultima volta nel 1998.

Versione HD del logo di BBC One

Il 3 novembre 2010 è partita anche la versione HD. Il canale ha un bilancio annuo di 840 milioni di Sterline. È interamente finanziato dal canone, e perciò trasmette una programmazione ininterrotta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

BBC One è il primo canale televisivo della storia della televisione nel Regno Unito, infatti nacque il 2 novembre 1936 come BBC Television Service. Il 1º settembre 1939, con l'inizio della seconda guerra mondiale, interruppe la trasmissione del cartone animato Serata di gala a Hollywood con Topolino per annunciare l'invasione tedesca della Polonia; da qui fino alla fine della guerra non trasmetterà più. Il 7 giugno 1946 alle 15:00 BBC Television Service riprese le trasmissioni con la trasmissione dello stesso cartone animato. Nel 1955 il monopolio televisivo della BBC viene rotto con la nascita di Independent Television, primo canale televisivo privato del Regno Unito. Nel 1968 (preceduta di un anno dalla rete sorella) anche BBC One inizia a trasmettere a colori. Nel 1984 nasce un'altra concorrente, Channel 4.

Programmazione[modifica | modifica wikitesto]

« Il compito di BBC One è quello di essere il canale televisivo generalista più seguito della BBC, offrendo una vasta gamma di programmi di alta qualità. Dovrebbe essere il canale primario della BBC per trasmettere eventi sia internazionali che in UK, e dovrebbe riflettere la società britannica. La maggior parte dei suoi programmi dovrebbe essere di produzione originale. »
(BBC One remit[2])

Record di ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Programma Episodio Numero di telespettatori
(in milioni)
Data
1 EastEnders Den divorzia da Angie. 30.15[3] 10025-12-19861986 dicembre 25*
2 EastEnders New Year Episode - Sharon è perseguitata. 28.00[4] 10001-01-19871987 gennaio 1*
3 Only Fools and Horses "Time On Our Hands" 24.35[5] 10029-12-19961996 dicembre 29
4 EastEnders Qualcuno dice a Mark di raccontare della sua malattia a Michelle. 24.30[6] 10002-01-19921992 gennaio 2*
5 EastEnders Michelle dice a Den di essere incinta. 24.15[7] 10007-01-19881988 gennaio 7*

Canali regionali[modifica | modifica wikitesto]

BBC One ha anche dei canali regionali per la Scozia, il Galles e l'Irlanda del Nord.

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BARB
  2. ^ BBC One Programme Policy 2010/2011 - Service remit
  3. ^ barb.co.uk, http://www.barb.co.uk/facts/since1981?year=1986&view=top10 .
  4. ^ barb.co.uk, http://www.barb.co.uk/facts/since1981?year=1987&view=top10 .
  5. ^ barb.co.uk, http://www.barb.co.uk/facts/since1981?year=1996&view=top10 .
  6. ^ bfi.org.uk, http://www.bfi.org.uk/features/mostwatched/1990s.html .
  7. ^ barb.co.uk, http://www.barb.co.uk/facts/since1981?year=1988&view=top10 .

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione