Shrekkato da morire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shrekkato da morire
film TV d'animazione
Scared Shrekless.jpg
Una scena del corto
Titolo orig.Scared Shrekless
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
RegiaGary Trousdale
MusicheHalli Cauthery
StudioDreamWorks Animation
ReteNBC
1ª TV28 ottobre 2010
Aspect ratio16:9
Durata26 min
Genereavventura, commedia, horror

Shrekkato da morire (Scared Shrekless) è uno speciale televisivo di Halloween di 25 minuti, ambientato subito dopo gli eventi di Shrek e vissero felici e contenti. Lo speciale è stato trasmesso per la prima volta sulla rete televisiva americana NBC, il 28 ottobre 2010.[1]

Il cortometraggio segna la prima volta che Eddie Murphy non riprende il ruolo di Ciuchino e viene sostituito da Dean Edwards, Rupert Everett viene sostituito da Sean Bishop nel ruolo del principe Azzurro, e gli orchetti sono ora doppiati da Miles Christopher Bakshi e Nina Zoe Bakshi. Questa è la prima volta che Duloc viene visto dall'originale Shrek. È stato prodotto con il titolo provvisorio di Shrek or Treat.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo che Fiona e i loro tre orchetti hanno scacciato via qualche dolcetto o scherzetto, Shrek, Ciuchino, il Gatto con gli stivali, i tre porcellini, il lupo cattivo, Zenzy e Pinocchio decidono di raccontare storie spaventose. Shrek afferma che chi racconterà la storia più spaventosa verrà incoronato Re di Halloween. Vanno nel regno abbandonato di Duloc dove Lord Farquaad regnò una volta e si sistemò nel suo castello abbandonato e ciascuno di loro racconterà a turno la sua storia spaventosa.

La sposa di Zenzy[modifica | modifica wikitesto]

Zenzy va a trovare l'Uomo Focaccina e gli dice che la sua ragazza lo ha lasciato perché è troppo preso di sé stesso. Quindi, lui e l'Uomo Focaccina fanno una nuova fidanzata di nome Zucchero. Quando la fanno, Zenzy decide di usare molto zucchero, pensando che lo amerà per sempre, nonostante gli avvertimenti dell'Uomo Focaccina. Quando viene cotta, Zenzy diventa felice con lei ma finisce per diventare pazza d'amore per lui.

Dopo essere scappato e averla spinta in un grosso contenitore di pastella, finalmente si libera di lei, inconsapevole che la pastella di Zucchero è stata lasciata cadere creando migliaia di cloni zombie di sé stessa, circondando Zenzy e lo mangiano. I tre porcellini si spaventano e scappano con il lupo cattivo sostenendo che gli diano un passaggio. Shrek commenta la falsità della vera storia di Zenzy, dicendo che non può essere lì se è stato mangiato, e anche lui scappa via.

Boots Motel[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente, Ciuchino e il Gatto con gli stivali raccontano una storia su di loro che si rifugiano da un temporale allo Boots Motel (una parodia del Bates Motel di Psycho). La loro storia inizia bene, ma quando Ciuchino lo dice, finisce sempre con il Gatto che viene ucciso, quindi Gatto decide di cambiare: Ciuchino e il Gatto vanno al motel, ma Ciuchino chiama il Gatto la sua fidata spalla. Quando il Gatto prova a negarlo, Ciuchino dice di essersi fatto un bagno di saliva e viene ucciso dalla locandiera, ma il Gatto lo ribatte dicendo che avrebbe combattuto la locandiera ma quest'ultima viene rovesciata da Ciuchino, che salva il Gatto.

Si scopre che la locandiera era il principe Azzurro e cerca di colpire il Gatto con gli sua bacchetta magica, e finisce per polverizzarlo, ma il Gatto dice che ha usato la sua spada e saltato in salvo, ma Ciuchino dice che era in piedi in un punto "X", e il principe Azzurro, tirando una leva, fa cadere il Gatto in un buco nero senza fondo, ma il Gatto dice che non glielo permetterebbe mai, quindi dice che si è svegliato, rivelando che è stato tutto un sogno. Ciuchino arriva e dice a Gatto che in realtà è sul soffitto, dal quale cade il letto.

Le luci si spengono e quando si riaccendono, Ciuchino è sotto la doccia e sta per essere mangiato da una gigantesca cialda. Ciuchino cerca di scappare, ma viene coperto di burro, indossando un tutù rosa, un sombrero e un reggiseno di noci di cocco. Infine, Ciuchino si mette d'accordo con Pinocchio per spruzzare il Gatto con l'acqua, facendolo scappare.

Lo Shreksorcista[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine, Shrek racconta la storia finale della sua esperienza come baby sitter di un Pinocchio folle e posseduto. Dopo aver ripetutamente picchiato Shrek, Pinocchio balza dalla finestra, nonostante i tentativi di Shrek di esorcizzarlo. Quando Pinocchio atterra per le strade, un grillo parlante esce dalla testa di Pinocchio, sostenendo di essere la sua coscienza ed è la voce nella sua testa che lo ha fatto impazzire. Pinocchio schiaccia il grillo con un piede come per vendetta.

Pinocchio nega che la storia sia vera, ma quando Shrek gli mostra un normale grillo, il bambino di legno corre via urlando. Ora soli, Ciuchino e Shrek sentono il vento ululare e una voce che chiama il nome di Ciuchino. Sembra essere il fantasma di Farquaad, che è venuto per vendicarsi. Spaventato dal suo ingegno, Donkey ammette la sconfitta e fugge. Fiona rivela che sono stati lei e gli orchetti a progettare l'atto del fantasma e poi loro, insieme a Shrek, festeggiano lanciando uova ai sette nani.

Storie spaventose[modifica | modifica wikitesto]

  • La sposa di Zenzy raccontata da Zenzy (una parodia de La moglie di Frankenstein)
  • Boots Motel raccontata da Ciuchino e il Gatto con gli stivali (una parodia di Psycho)
  • Lo Shreksorcista raccontata da Shrek (una parodia de L'esorcista)

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Shrek Mike Myers Renato Cecchetto
Ciuchino Eddie Murphy Nanni Baldini
Principessa Fiona Cameron Diaz Selvaggia Quattrini
Gatto con gli stivali Antonio Banderas Massimo Rossi
Pinocchio Cody Cameron Corrado Conforti
I tre porcellini Francesco Vairano
Zenzy Conrad Vernon Fabrizio Apolloni
Uomo Focacciana ???
I tre topini ciechi Christopher Knights ???
Lupo cattivo Aron J. Warner Paolo Marchese
Zucchero Kristen Schaal Ilaria Latini
Geppetto Sean Bishop Gerolamo Alchieri
Principe Azzurro Francesco Prando
Grillo parlante Mino Caprio
Sette nani Sean Bishop
Cialda ???
Tre orchetti (Felicia, Farkle e Fergus) Miles Christopher Bakshi (Farkle e Fergus)

Nina Zoe Bakshi (Felicia)

???
Ragazzo #1 Louis Gabriel Basso III ???
Ragazzo #2 Devon Werkheiser ???
Ragazzo #3 ???
Narratore Phil Thomas Katt Francesco Vairano
Fantasma spettrale Mark Gormley Selvaggia Quattrini

Home video[modifica | modifica wikitesto]

Shrekkato da morire ha ottenuto la sua uscita in DVD il 13 settembre 2011 e un formato a doppio DVD è uscito il 27 settembre 2011, insieme a Mostri contro alieni: Zucche mutanti venute dallo spazio. Entrambe le versioni sono state accompagnate da un nuovo cortometraggio animato, intitolato Thriller Night (ispirato alla canzone di Michael Jackson). È stato rilasciato il 28 agosto 2012, sul DVD Shrek's Thrilling Tales, e su Shrek's Spooky Stories in Blu-ray.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ James Hibberd, NBC orders 'Shrek,' 'Kung Fu Panda' specials, in The Hollywood Reporter, 6 settembre 2010. URL consultato l'8 settembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]