Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kingdom Hearts Birth by Sleep

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kingdom Hearts Birth by Sleep
Titolo originale キングダム ハーツ バース バイ スリープ
Sviluppo Square Enix
Pubblicazione Square Enix
Ideazione Tetsuya Nomura
Serie Kingdom Hearts
Data di pubblicazione Giappone 9 gennaio 2010[1]
Stati Uniti 7 settembre 2010[2]
Australasia 9 settembre 2010
Europa 10 settembre 2010[3]
Final Mix:
Giappone 20 gennaio 2011
Genere Action RPG
Tema Fantasy
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma PlayStation Portable, PlayStation 3
Supporto 1 UMD
Requisiti di sistema Aggiornamento del software di sistema: versione 6.20
Fascia di età CERO: A
ESRB: E10+
PEGI: 12
Preceduto da Kingdom Hearts 358/2 Days
Seguito da Kingdom Hearts 3D: Dream Drop Distance

Kingdom Hearts Birth by Sleep (キングダム ハーツ バース バイ スリープ Kingudamu Hātsu Bāsu bai Surīpu?) è un action RPG sviluppato e prodotto da Square Enix per PlayStation Portable. Il gioco è uscito in Giappone il 9 gennaio 2010[1], mentre nel Nordamerica e in Europa è stato pubblicato, rispettivamente, il 7[2] e il 10 settembre 2010[3]. Il gioco è il prequel del primo Kingdom Hearts per PlayStation 2 e ha luogo dieci anni prima degli eventi che circonderanno Sora. Il gioco è centrato sul viaggio di tre personaggi, Terra, Ventus e Aqua, apparsi nel finale segreto di Kingdom Hearts II: Final Mix+, mentre sono alla ricerca del Maestro Xehanort. Il gioco utilizza anche un sistema di combattimento diverso dagli altri episodi della serie, con nuovi elementi quali: una barra Comandi, una barra Unione-D e un'altra denominata Focus.

A gennaio del 2011, in Giappone, il gioco è stato aggiornato ed espanso alla sua versione Final Mix, disponibile nella raccolta Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia comincia nella Terra di Partenza, una landa incantata e lussureggiante. Tre amici, Ventus, Aqua e Terra, si stanno allenando dato che gli ultimi due dovranno sostenere la prova finale, l'Esame per il Simbolo della Maestria, col loro maestro, Eraqus, per determinare se sono pronti a diventare Maestri del Keyblade. Per celebrare l'evento, Aqua ha fatto dei portafortuna, i Trovavia, dalla forma stella, ispirato, come dichiara la ragazza, alla forma di alcuni frutti che crescono su un albero di un mondo lontano, e che avrebbero permesso loro di non separarsi mai.

Il giorno dell'esame, Eraqus invita ad assistere anche un suo vecchio amico, il Maestro Xehanort: l'esame ha inizio prima con una prova di abilità col Keyblade nel quale Terra e Aqua avrebbero dovuto affrontare delle sfere di luce. Xehanort però corrompe con l'Oscurità le sfere che si mettono ad attacare anche Ventus, costretto a prendere parte alla prova per difendersi. Distrutte le sfere, l'esame continua poi con un duello tra Terra e Aqua dal quale la ragazza esce vincitrice perché Terra non risulta ancora capace di controllare l'Oscurità del proprio cuore: proprio ciò porta Eraqus a nominare solo Aqua come Maestra del Keyblade. Terra si allontana sconsolato e il Maestro Xehanort lo raggiunge dicendo che deve imparare a controllare l'Oscurità, ma non a temerla e respingerla. Intanto Ventus torna nei suoi alloggi preoccupato per l'umore dell'amico, ma all'improvviso nella stanza appare un ragazzo con una corazza oscura ed una maschera: il suo nome, come si scoprirà poi, è Vanitas ed è il pupillo del Maestro Xehanort. Vanitas inizia ad insinuare dubbi ed inquietudini nell'animo di Ventus dicendogli che al termine del suo viaggio, Terra non sarebbe stata più la stessa persona che conosce. Il Maestro Eraqus nel frattempo ha convocato Aqua per istruirla su doveri e segreti di Maestra del Keyblade, carica che la rende infatti responsabile e guardiana del perfetto equilibrio tra Luce ed Oscurità. Durante il colloquio, tuttavia, Eraqus riceve un messaggio dal Maestro Yen Sid che lo avverte di una grave minaccia incombente: un esercito di creature mostruose, i Nesciens, sta attaccando i mondi e minacciando l'incolumità delle Principesse del Cuore, figure dotate di un potere immenso di cui sono del tutto inconsapevoli ed il cui cuore, fatto di pura luce, ha un ruolo fondamentale nell'equilibrio del mondo. Tutti i Maestri devono mobilitarsi e sventare questa pericolosa minaccia, ma Xehanort si scopre essere scomparso nel nulla ed irrintracciabile. Eraqus incarica dunque Aqua e Terra di indagare sul nemico e sulla scomparsa dell'ambiguo maestro. Eraqus inoltre annuncia a Terra che questa può essere la sua occasione per rifarsi e, se concluderà positivamente la missione, potrà ottenere anche lui il Marchio di Maestria. Nonostante ciò, Eraqus affida ad Aqua l'incarico di sorvegliare l'amico, il cui cuore sembra troppo facilmente soggetto all'Oscurità. Intanto Ventus corre nel giardino del castello per avvisare Terra di ciò che Vanitas gli aveva detto, ma quello lo rassicura e, prima che il ragazzino possa dirgli qualcosa, parte per la sua missione. In seguito a ciò, Ventus decide di seguirlo e parte dunque anche lui per il mondo esterno, dinnanzi agli occhi di Aqua e Eraqus, il quale, allarmato, ordina alla ragazza di trovarlo e riportarlo a casa, prima che entri in contatto con l'Oscurità.

Durante il loro viaggio, Terra, Ventus ed Aqua esplorano diversi mondi, facendo conoscenza con nuovi alleati e alcune delle Principesse del Cuore, che poi saranno al centro di rocambolesche vicende in cui i tre guerrieri dovranno fronteggiare i Nesciens e gli antagonisti principali, come Ade e Malefica. Terra durante il suo viaggio dovrà affrontare l'Oscurità dentro di sé, per cui gli antagonisti dei vari mondi tenteranno più volte di manipolarlo nei loro malvagi intenti. Ventus, intraprendendo il suo viaggio all'inseguimento dell'amico, ad un certo punto si imbatte nuovamente in Vanitas che, giunti nella "Landa del Mistero", lo costringe al combattimento. Durante lo scontro, Ven si dimostra decisamente più debole del suo avversario e si salva all'ultimo momento grazie all'intervento di Topolino, custode anch'egli del Keyblade nonché allievo di Yen Sid. Insieme riescono a sconfiggere il misterioso figuro che però, dopo aver in qualche modo saggiato le capacità dei due, se ne va nel mezzo dello scontro in un Corridoio dell'Oscurità. Aqua invece, esplorando i mondi, si imbatte non poche volte in Terra, di cui apprende le azioni intraprese e sarà costretta in alcune occasioni a porvi rimedio.

Ad un certo punto i tre si ritrovano contemporaneamente nel Giardino Radioso. I tre, dopo aver sconfitto un gigantesco e potente Nesciens unendo le loro forze, hanno finalmente occasione di parlare. Dopo che Ventus rivela di essersi imbattuto in Vanitas, viene invitato da Aqua e Terra a tornare a casa, con quest'ultimo che gli rivela che lui e l'amica hanno necessità di affrontare una missione pericolosa. In risposta, Aqua esprime la sua preoccupazione per lui, rimproverandolo delle azioni compiute nei precedenti mondi e dicendogli che non deve avvicinarsi così pericolosamente all'Oscurità. Terra, intuendo che l'amica fosse stata inviata dal Maestro Eraqus per sorvegliarlo e offeso dai sospetti del maestro e dell'amica, riparte nonostante le suppliche di Ventus. Rattristato dall'accaduto, il giovane rimprovera Aqua per i sospetti e, dopo averle rinfacciato che l'esser diventata Maestra del Keyblade le abbia dato alla testa, si rifiuta di tornare a casa con lei tornando all'inseguimento di Terra. Terra intanto ha "liberato" il Maestro Xehanort dalle grinfie di Braig cadendo però ulteriormente nell'Oscurità per riuscire a "salvarlo", proprio come aveva macchinato l'anziano maestro.

Ricominciato il viaggio tra i mondi, Terra raggiunge le Isole del Destino, dove trova l'albero dai frutti a forma di stella (l'albero di Paopu), e dove si imbatte in due bambini, Sora e Riku; in particolare, parlando con quest'ultimo, viene a conoscenza della sua intenzione un giorno di voler raggiungere il mondo esterno e diventare più potente, così da avere la forza per proteggere le persone a lui care. Per questo motivo Terra lo nomina come suo prescelto, destinato a diventare un giorno detentore del Keyblade. Poco dopo giunge qui anche Aqua, che incontra anche lei i due giovani e, dopo aver individuato in Riku il potere conferitogli da Terra, incoraggia Sora a restare al fianco dell'amico e proteggerlo e aiutarlo nel caso dovesse perdere la via. Durante il viaggio comunque, i tre dovranno confrontarsi con Vanitas e Xehanort, che iniziano a rivelare i loro oscuri piani: Aqua infatti, prima al Giardino Radioso e poi sull'Isola che non c'è, è costretta al combattimento da Vanitas, che vuole testare anche la forza della ragazza. Terra e Ventus invece si ritrovano a confrontarsi con Xehanort, che li inganna e manipola per ultimare il suo piano. Dopo infatti che Ventus si ritrova alla Torre Misteriosa grazie al Frammento di Stella di Topolino che ha trovato, tramite il potere di Yen Sid scopre che quello si trova privo di sensi al suolo nella Landa del Mistero. Giunto lì, Ven soccorre Topolino ma ad aspettarlo c'è il Maestro Xehanort, che gli rivela la verità sulla sua identità: il giovane infatti possiede un potere incredibile che, se canalizzato a dovere, può generare un'arma potentissima, l'unica lama in grado di dominare su ogni potere ed aprire il Kingdom Hearts: il leggendario χ-blade. Già da tempo Xehanort lo aveva notato e per questo anni addietro prese Ventus come allievo, ma non riuscendo a spingerlo a sprigionare l'Oscurità necessaria a forgiare l'arma decise di "frammentare" il cuore di Ven, estraendo l'Oscurità presente in esso, che si andò a condensare formando Vanitas. Ventus è incredulo nonostante i ricordi comincino a riaffiorare nella sua mente e Xehanort, per convincerlo, lo rispedisce alla Terra di Partenza per farsi raccontare la verità da Eraqus. Tornato al palazzo, il giovane si confronta col maestro che gli conferma ciò che Xehanort ha detto, e gli rivela che egli ha da sempre cercato di capire come Oscurità e Luce possano raggiungere un perfetto equilibrio, ma che nel farlo ha intrapreso strade oscure, scoprendo l'esistenza del χ-blade e del potere che lo può generare. Per questo motivo ha sempre tenuto Ventus praticamente segregato in quel mondo, per impedire che il suo destino si compiesse, e per assicurarsi di ciò, successivamente, Eraqus è costretto a prendere a malincuore la decisione di uccidere Ventus. Prima che possa farlo sopraggiunge Terra che, dopo aver portato via l'amico tramite un Vicolo e adirato per il gesto compiuto dal maestro, arriva anche a combatterlo. Al termine del combattimento, Eraqus, dopo essere stato sconfitto, si scusa con Terra per essere arrivato ad attaccare lui e Ven e si biasima di essere la causa dell'Oscurità nel cuore del giovane. Improvvisamente però Xehanort colpisce alle spalle Eraqus, uccidendolo, e rivela finalmente tutta la sua malvagità. Dopo aver gettato la Terra di Partenza all'interno di una tormenta di Oscurità, provoca Terra dicendogli di raggiungerlo al Cimitero dei Keyblade per vedere l'ultima luce all'interno del suo cuore e le vite dei suoi amici Ven e Aqua spegnersi. Ventus, intanto, si ritrova sulle Isole del Destino, dove si imbatte in Vanitas, che lo istiga a combatterlo in modo da fondere i propri poteri e generare il χ-blade. Poiché il giovane non cede alle sue provocazioni, Vanitas gli dice che se non lo raggiungerà al Cimitero dei Keyblade per regolare definitivamente i conti, avrebbe preso le vite di Aqua e Terra. Nel frattempo Aqua, dopo aver trovato Topolino svenuto nello spazio tra i mondi e averlo accompagnato dal Maestro Yen Sid, da quest'ultimo riceve la notizia della morte di Eraqus, e quando scopre che Xehanort lo ha eliminato grazie all'aiuto di Terra, rifiutando di credere a ciò, decide di raggiungere l'amico diretto al Cimitero del Keyblade.

Il Cimitero dei Keyblade è una landa desolata, in cui secoli prima si era svolta un'antichissima guerra conosciuta come la "Guerra dei Keyblade", in cui numerosi guerrieri possessori sia di Keyblade della Luce che di Keyblade oscuri si scontrarono in una sanguinosa battaglia. Tutto ciò che rimane a testimonianza dell'evento sono un luogo desertico devastato dall'intensità degli scontri e una sterminata vallata nella quale migliaia di antichi Keyblade ormai inerti conficcati nel terreno compongono un crocevia, ed è qui i tre amici s'incontrano. Lì, Terra conferma i sospetti di Aqua: durante la sua assenza è stato soggiogato al volere di Xehanort e s'è perso nell'Oscurità, ma la vergogna che prova è tale che ora vuole riscattarsi sconfiggendo il maestro; Aqua però lo ammonisce che la volontà di Xehanort è proprio che l'amico lotti cosicché l'anziano maestro possa sfruttare 'Oscurità dentro di lui. Li raggiunge poi Ventus che, distrutto dalle rivelazioni, vuole solamente non costituire un pericolo per nessuno e chiede ai suoi due amici di finirlo se dovesse avere la peggio contro Vanitas. Xehanort e Vanitas arrivano sul campo di battaglia e lo scontro comincia, violento e senza esclusione di colpi. Xehanort utilizza i suoi poteri per rivelare nel cielo la porta per Kingdom Hearts e per deformare e scuotere il terreno. Ventus, nel tentativo di aiutare Terra nel suo duello contro il perfido maestro, tenta di colpire quest'ultimo da dietro, ma la sua mossa viene schivata e in seguito l'anziano lo congela e lo scaglia giù dalla rupe. Dopo aver assistito a ciò, Terra, ricolmo di rabbia, affronta contemporaneamente Xehanort e Vanitas, ma poco dopo l'anziano incarica il pupillo di fondersi con Ventus e di eliminare Aqua; Terra cerca di fermare Vanitas ma viene bloccato da Xehanort, che lo costringe al combattimento. Intanto Aqua, dopo aver preso al volo Ventus, cerca di farlo riprendere, ma subito dopo viene attaccata da Braig. La ragazza si sbarazza del sicario, tuttavia nell'assistere alla fuga di quest'ultimo, viene tramortita alle spalle da Vanitas. Prima però che possa infliggerle il colpo di grazia, Ventus riesce finalmente a riprendersi e affronta l'avversario. Durante lo scontro, Vanitas saggia le abilità di Ven e vedendo che le loro forze si eguagliano rivela finalmente il suo volto, identico a Sora ma coi capelli corvini e gli occhi color ambra. Subito dopo lo immobilizza e gli rivela di essere la fonte dei Nesciens, estensioni manifeste delle sue emozioni negative che aveva usato proprio per spingerlo a migliorare le proprie abilità e ad eguagliarlo in forza. Così lo costringe poi a fondersi con lui. Sulla montagna intanto, Terra riesce a battere Xehanort, che poi colpisce se stesso col proprio Keyblade per permettere al suo cuore di avere un nuovo recipiente: il corpo di Terra. Nonostante Terra tenti di proteggersi attivando la sua armatura, alla fine l'anziano si impossessa del suo corpo: il corpo del Maestro Xehanort si dissolve soddisfatto mentre dall'armatura emerge il nuovo, giovane Xehanort. Tuttavia, mentre questo si appresta ad allontanarsi da quel luogo, viene intrappolato da uno strano campo di forza e si accorge che i frammenti dell'armatura di Terra si sono ricomposti e sono stati riuniti dalla Sentimento Persistente del giovane, che si lancia in uno scontro senza esclusione di colpi per riprendere il suo corpo. Contemporaneamente Aqua viene risvegliata da Topolino, con il quale raggiunge Ventus. Topolino però si accorge che qualcosa non quadra e, salvando Aqua, scoprono che Ventus è stato posseduto da Vanitas che, armato ora del χ-blade, mette entrambi alle strette non con troppe difficoltà. Intanto infuria il duello all'ultimo sangue nel cuore condiviso di Ventus e Vanitas, con quest'ultimo che cerca di fondere anche i loro cuori cosicché il χ-blade possa essere davvero completo. Ven però riesce a sopraffare la sua controparte oscura distruggendo il χ-blade, anche se al costo del proprio cuore. Mentre lo scontro all'interno del cuore di Ventus-Vanitas giunge al termine, Aqua, invocando il potere di Terra e Ven affidandosi al suo Trovavia, trova l'aiuto dai suoi amici e si lancia in un ultimo disperato assalto. La distruzione del χ-blade dentro Ventus-Vanitas però causa il collasso di quello vero, che permette ad Aqua di avere la meglio e sopraffare l'avversario. Il χ-blade quindi comincia a disfarsi, lanciando raggi di energia in ogni direzione mettendo in pericolo il corpo immobile di Ventus mentre Aqua cerca di raggiungere l'amico. Alla fine, il χ-blade esplode generando un'immane onda d'urto. Intanto il Sentimento Persistente di Terra ha sconfitto Xehanort, che si è accasciato incosciente a terra, ma non può far altro che piantare il suo Keyblade nel suolo ed aspettare lì inginocchiato giurando ai suoi amici, mentre viene avvolto dall'onda d'urto, che troverà un modo di sistemare le cose.

L'onda d'urto quindi scaraventa Xehanort al Giardino Radioso mentre Topolino, Aqua e Ventus si ritrovano a vagare tra i mondi. Aqua e Ven vengono tratti in salvo da Topolino che, col suo Frammento di Stella, li conduce sani e salvi alla Torre Misteriosa. Qui Aqua scopre che Ventus è caduto in un sonno profondo da cui non può svegliarsi poiché, come gli rivela l'anziano maestro, il cuore del giovane ha lasciato il suo corpo e vaga ora tra Luce e Oscurità, alla ricerca di una presenza amica. Yen Sid incoraggia però la ragazza a credere nell'amico per permettere al cuore di seguire la sua luce e ritornare nel suo corpo.

Aqua abbandona la Torre Misteriosa, portando sulle proprie spalle l'esanime Ventus alla ricerca di un posto sicuro dove lasciar riposare il ragazzo. La via gli viene indicata proprio da Ven che, pur incosciente, apre un Vicolo che che condurrà i due alla Terra di Partenza, devastata dalla tempesta oscura. Aqua rimane attonita alla vista della distruzione della loro casa e porta Ven nel salone centrale della loro accademia, posandolo sul trono dove sedeva il suo maestro. Utilizzando poi il Keyblade di quest'ultimo, Aqua decide di usare una delle conoscenze che Eraqus le aveva lasciato in quanto Maestra prima di partire, un meccanismo segreto che sarebbe servito a proteggere quel mondo dove Luce ed Oscurità sono in equilibrio per evitarne l'abuso: Aqua quindi trasforma la Terra di Partenza nel Castello dell'Oblio, in luogo labirintico dove chiunque eccetto chi lo ha evocato avrebbe perso gradualmente la memoria. Il salone principale diviene anche una sala segreta nella quale Aqua lascia Ven, stanza alla quale solo lei è in grado di arrivare: la Sala del Risveglio. Uscendo dal Castello, Aqua avverte il richiamo di Terra e lo raggiunge al Giardino Radioso. Lì, Aqua trova un amnesico Terra-Xehanort, che chiede quale fosse il suo nome alla ragazza prima che Xehanort riprendesse il possesso del corpo del ragazzo, dicendo ad Aqua che sia troppo tardi poiché il cuore del giovane era già annegato nell'Oscurità. In risposta, allora, Aqua, riconoscendosi come Maestra di Keyblade, lo intima a restituire il cuore dell'amico o l'avrebbe pagata cara. Al termine di un lungo scontro, Xehanort, non riuscendo a sconfiggere la ragazza grazie anche alla resistenza del cuore di Terra, tenta di liberarsi dei resti di quest'ultimo e si trafigge col proprio Keyblade. Facendo ciò però finisce per danneggiare il suo stesso cuore e sprofonda privo di forze nel Regno dell'Oscurità. Aqua si lancia nel recupero di Terra e riesce a raggiungerlo, ma quando capisce che entrambi non possono salvarsi, si sacrifica cedendo all'amico la sua armatura e il suo Keyblade permettendogli di tornare nel Regno della Luce, mentre lei è costretta a rimanere rinchiusa in quello dell'Oscurità. Durante il lungo tempo in cui ella rimane rinchiusa lì, la giovane comunque continua a cercare una via d'uscita, incontrando e combattendo per la prima volta anche gli Heartless. Nel suo vagare comincia anche a perdere la speranza, venendo però tratta in salvo dai cuori di Ven e Terra mentre un'orda di Heartless stava per assalirla. Nel frattempo Terra-Xehanort viene trovato da Braig e soccorso da Ansem il Saggio. Chiedendogli chi fosse, Ansem riceve in risposta solo il nome del ragazzo, "Xehanort", e saggiando le gravi condizioni nelle quali il giovane gravava, decide di accoglierlo come suo allievoe. Intanto, alle Isole del Destino, Sora, mentre è in compagnia di Riku, sente in sé una profonda tristezza, e accogliendo il suggerimento dell'amico di aprire il suo cuore ed ascoltare colui che sta soffrendo, Sora si ritrova dunque a comunicare nuovamente con il cuore di Ventus, che gli rivela di aver sentito la sua voce trapassare l'Oscurità in cui era avvolto e decide di rimanere al suo fianco e riposare all'interno del cuore del bambino.

Finale segreto

Come in tutti i capitoli della saga, nel gioco è presente un finale segreto.

Verità nascoste

  • Nel cuore di Terra, quest'ultimo ha una discussione con uno Xehanort stupito che Terra sia riuscito a resistere così a lungo alla sua Oscurità e che continui a farlo. Dopo che Terra gli rivela che è più forte di quanto sembri e che è aiutato dalla luce del suo maestro, Eraqus, il Maestro Xehanort controbatte che ha altre vie per tornare in vita, oltre che il suo corpo.

Sagome impresse nella memoria

  • Braig cerca di capire se il misterioso uomo che hanno trovato al Giardino Radioso sia Terra oppure il suo vecchio mentore Xehanort mentre Ansem li scruta da lontano, infastidito e preoccupato dall'interesse di Braig per il suo nuovo discepolo.

I due che non si sarebbero mai dovuti incontrare

  • Mentre Aqua vaga nel Regno dell'Oscurità incontra un uomo che indossa un soprabito nero che si rivela essere Ansem il Saggio. Aqua gli chiede il perché del fosse lì tutto solo, ma Ansem le dice che nonostante sappia di essere stato lì una volta, ormai ha perso e continua a perdere gradualmente la memoria (a causa dell'esplosione del suo macchinario che, in Kingdom Hearts II, doveva servire ad assorbire il Kingdom Hearts di Xemnas). Ignara di quanto tempo sia passato da quando è entrata nel Regno dell'Oscurità, Aqua gli dice che sta trovando un modo per tornare indietro, per i suoi amici. Ansem le dice che le ha ricordato di un ragazzo come lei, sempre fedele ai propri amici, che ha salvato la Luce dei mondi più di una volta. Aqua quindi, ignara degli eventi accaduti, chiede se i mondi fossero nuovamente in pericolo ed Ansem le risponde spesso i mondi si sono trovati sull'orlo del cadere nell'Oscurità, ma che "quel ragazzo" armato di Keyblade ogni volta fosse riuscito a salvarli. Aqua, sorpresa, chiede all'uomo se il ragazzo si chiamasse Terra o Ven, ottenendo risposta negativa. Ansem quindi si domanda quanto tempo fosse passato da quando lo ha incontrato, ripensando al male che ha causato a lui ed i suoi amici e di come abbia inserito nel cuore del ragazzo le informazioni delle sue ricerche sperando di rimediare ai suoi errori credendo che, grazie alla sua natura di entrare in contatto con così tanti cuori, il giovane sia colui che aprirà la porta giusta e potrà salvare tutti, ognuno in attesa della propria "nascita dal sonno". Aqua, incuriosita, chiede ad Ansem il nome del ragazzo, e l'uomo le risponde che il suo nome è...

Tutti i pezzi si rimettono insieme

  • Tutti i personaggi che devono essere salvati (vedasi Coded) sanno che Sora è l'eroe che verrà a salvare loro ed i mondi ed invocano il suo nome. Aqua, capendo e rincuorandosi, inizia a piangere per poi invocare il ragazzo anche lei.

Là dove lo attendono

  • Il video riprende dall'epilogo di Kingdom Hearts II e mostra Sora e Riku pronti per andare da Re Topolino a farsi spiegare ciò che lui ha scoperto nel finale degli eventi di Coded e sottoporsi entrambi all'Esame del Marchio di Maestria sotto la guida del Maestro Yen Sid, introducendo quelli che saranno poi gli eventi di Dream Drop Distance.

Scenari e gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è diviso in tre scenari distinti, con ogni scenario che circonda la storia dei tre personaggi principali: Terra, Ventus e Aqua. Ogni scenario ha in comune alcuni luoghi con gli altri due personaggi mentre altri saranno accessibili solo ad uno o due tra loro. Il gameplay di ogni scenario si differenzia in base alla personalità e le abilità di ogni personaggio: Terra è il più potente in termini di danni fisici ma più lento, Ventus è il più veloce ed equilibrato, e Aqua specializzata nell'uso della magia. I giocatori sono in grado di scegliere quale dei tre personaggi scegliere dopo il breve prologo, e non si potrà passare ad un altro nel mezzo dell'avventura.

Nomura suggerisce di percorrere la storia nel seguente ordine: Terra, Ventus, Aqua, permettendo così al giocatore di capire meglio la storia. Inoltre, i tre scenari sono molto diversi e condividono solo la stessa storia per i primi minuti della storia ed alcuni momenti quando i tre detentori del Keyblade si ritrovano insieme in alcuni mondi.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Come i precedenti titoli di Kingdom Hearts, Birth by Sleep presenta vecchi e nuovi personaggi Disney. In aggiunta ai personaggi originali (Re Topolino, Paperino, Pippo, i piccoli Sora, Riku e Kairi) ci sono Terra, Ventus e Aqua e il loro maestro e tutore, il Maestro Eraqus (マスター・エラクゥス Masutā Erakwusu?, anagramma di "Square" e combinazione dei nomi dei suoi allievi), il Maestro Xehanort e il suo apprendista Vanitas. Sono presenti anche Malefica e alcune delle Principesse del Cuore (Cenerentola, Aurora e Biancaneve), con rispettivi mondi e rispettivi boss finali. In aggiunta, troveremo le forme umane dei "fondatori" dell'Organizzazione XIII: Xehanort, Braig, Dilan, Even, Aeleus, Ienzo, nonché anche i giovani Ïsa e Lea. Il gioco introduce un nuovo tipo di nemici diversi dagli Heartless e dai Nessuno: gli Unversed (rinominati Nesciens nella versione europea).

Come nei precedenti titoli di Kingdom Hearts, anche in questo capitolo troviamo alcuni personaggi di Final Fantasy, ovvero Zack Fair (da Crisis Core: Final Fantasy VII) nel mondo del Monte Olimpo che è apprendista di Filottete insieme ad Ercole, e i Moguri, che come negli altri capitoli avranno la funzione di negozianti.

Da Kingdom Hearts II[modifica | modifica wikitesto]

La prima apparizione dei tre personaggi avviene nel filmato finale segreto di Kingdom Hearts II mentre ciascuno dei tre incontrandosi al centro di un crocevia di Keyblade abbandonati, oltre al proprio Keyblade, va ad impugnare una tra la Catena Regale, la Catena Regale D e la Via per l'Alba

In Kingdom Hearts II Final Mix, dopo il completamento del gioco, è possibile affrontare il Sentimento Persistente di Terra. Al loro primo incontro, il Sentimento Persistente percepisce in Sora una forza familiare ma non lo riconosce come il suo prescelto. Gli chiede quindi se fosse Xehanort e, accecato dalla rabbia, scambia Sora per lui dando origine alla parte più impegnativa del gioco, ossia il combattimento contro di lui. Dopo averlo sconfitto, il misterioso cavaliere percepisce la presenza di Ventus dentro il cuore di Sora e si inginocchia nuovamente, facendo intendere che se Sora vorrà riaffrontarlo sarà lì. Prima di affrontarlo nuovamente il Sentimento Persistente dirà a Sora che non ha altro da dargli se non rabbia, odio e volontà di redenzione.

Inoltre alla fine di KHII Final Mix è sbloccabile un' estensione del filmato segreto di KHII, chiamato appunto "Birth by sleep". Protagonisti di questo video sono tre cavalieri, due uomini e una donna (che si scopriranno poi essere Terra, Ventus e Aqua), il cui volto è inizialmente celato dall'elmo dell'armatura, che si apprestano a combattere una misteriosa figura. La figura si rivelerà essere un uomo anziano (il Maestro Xehanort) e in seguito si rivelerà un secondo cavaliere in armatura nera (Vanitas). I componenti di entrambi gli schieramenti sono armati di Keyblade. Durante il duro scontro, nel quale i tre cavalieri hanno decisamente la peggio, il vecchio farà comparire Kingdom Hearts. Durante lo scontro inoltre viene rivelato il volto dei tre cavalieri misteriosi. Sempre in Kingdom Hearts II Final Mix, in un filmato, Xemnas si reca nei sotterranei della Fortezza Oscura dove è custodita l'armatura ed il Keyblade appartenuti ad Aqua e pronunciando la frase "è passato molto tempo, amica mia", confermando quindi il legame del personaggio con gli eventi di Kingdom Hearts Birth by Sleep. In un altro filmato, Xigbar e Zexion (entrambi dell'Organizzazione) discutono dove sia Xemnas, e si scopre che nei meandri del Castello dell'Oblio c'è un'altra stanza nella quale si troverebbe l'altro suo "amico", e che oltre a debellare i traditori dell'Organizzazione, la missione di Axel era proprio di trovare questa stanza. In questo gioco, inoltre, appare Pietro, e Pippo spiega come fosse stato spedito in un'altra dimensione dalla quale, come raccontato dallo stesso Pietro, era fuggito grazie a Malefica: si tratta di eventi che verranno poi narrati in Kingdom Hearts Birth by Sleep nella storia di Aqua.

Comandi di Stile[modifica | modifica wikitesto]

Sopra al deck dei comandi, dove si possono selezionare le tecniche da utilizzare, c'è una barra, la Barra dei Comandi, che si riempie attaccando i nemici in qualunque modo e che si scarica dopo qualche secondo che non si manda a segno un attacco. Una volta piena, il personaggio effettuerà attacchi più potenti del solito chiamati Epiloghi. Tuttavia, riempiendo la Barra utilizzando solo alcuni tipi di tecniche, si avrà la possibilità di accedere ad uno stile di comando: ecco allora che il personaggio si potenzierà temporaneamente e la barra dei comandi verrà aumentata, e una volta riempita permetterà di realizzare colpi di grazia devastanti e spettacolari.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

In soli 2 giorni dalla data di pubblicazione, Kingdom Hearts Birth by Sleep ha venduto oltre 500.000 copie[senza fonte], superando l'elevata quota di 2,8 miliardi di yen, pari a circa 22 milioni di euro.

In generale, il gioco ha ricevuto un ottimo riscontro di critica, venendo elogiato soprattutto per le novità in fatto di gameplay e per l'ottima resa grafica, oltre che per l'importanza della trama del gioco sul resto della saga. In Giappone è stato definito come "il miglior Kingdom Hearts mai pubblicato"[senza fonte]. Anche in Europa e in America il gioco ha avuto un notevole successo.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Kingdom Hearts Birth by Sleep è disponibile solo per il formato UMD e non è stato pubblicato in formato digitale per PlayStation Network. Inoltre sul profilo del gioco sul sito ufficiale giapponese della PlayStation, la PSP Go è stata esclusa dai modelli PSP che supportano il gioco.

Kingdom Hearts Birth by Sleep Final Mix[modifica | modifica wikitesto]

Tetsuya Nomura ha rilasciato un'intervista[senza fonte] affermando che Square Enix avrebbe pubblicato una versione internazionale, Kingdom Hearts Birth by Sleep Final Mix, con un nuovo episodio giocabile: l'"Episodio Segreto". Il 15 settembre 2010, Square Enix ha annunciato che questa versione sarebbe uscita nel gennaio 2011 in Giappone. Come avviene per The 3rd Birthday, Kingdom Hearts Birth by Sleep Final Mix include un codice che permette ai giocatori che hanno acquistato Dissidia 012 Final Fantasy di ottenere nuovi contenuti scaricabili, come un costume alternativo per il personaggio di Cloud Strife. Altri contenuti speciali sono diverse missioni secondarie che non vennero inserite nella versione giapponese del gioco originale, mentre vennero aggiunti nelle versioni europee ed americane. Esclusiva di questa versione è la possibilità di affrontare due boss segreti molto potenti nell'Arena del Miraggio presenti solo nella versione giapponese: l'Armatura di Eraqus e l'Armatura di Xehanort.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (JA) Famitsū, 3人の主人公が紡ぐ『キングダム ハーツ』シリーズ最新作『キングダム ハーツ バース バイ スリープ』, Famitsū, 28-08-2009. URL consultato il 02-09-2009.
  2. ^ a b (EN) RETURN TO THE MAGICAL REALM OF KINGDOM HEARTS ON SEPTEMBER 7, 2010
  3. ^ a b (EN) KINGDOM HEARTS Birth by Sleep COMING THIS SEPTEMBER

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]